2020 GLENDALE SUPERCROSS: COSA È SUCCESSO L'ULTIMA VOLTA CHE SUPERCROSS È ARRIVATO A GLENDALE?

L'evento principale 450 è in fila per un inizio scaglionato dopo Malcolm Stewart si è schiantato e la gara era contrassegnata in rosso. 

Foto di Brian Converse & Storia di Josh Mosiman

L'anno scorso il Glendale Supercross 2019 è stata la seconda gara della stagione. Quest'anno è il quarto round. Lo stadio State Farm degli Arizona Cardinals è bellissimo. La pioggia era prevista lo scorso anno ed è arrivata, ma fortunatamente lo stadio ha un tetto retrattile ed è stato chiuso in tempo per mantenere la pista asciutta.

the track_2019 Glendale SupercrossIl round Glendale Supercross 2019 si è tenuto nello stadio State Farm dove giocano gli Arizona Cardinals.

La pista era lunga e tecnica. Durante la marcia in pista, si è subito notato subito che lo sterrato era di gran lunga migliore rispetto allo scorso anno. Il suolo di Phoenix è noto per essere duro e scivoloso. Di solito l'equipaggio di Dirt Wurx inonda la pista nella speranza di creare più trazione. Quest'anno sembrava che lo sporco trattenesse meglio l'umidità e non dovevano annaffiarla così tanto sabato mattina. La pista si è ancora sviluppata per essere compatta e liscia, ma le qualifiche sono state di gran lunga migliori rispetto al 2018.

Abbiamo sentito recensioni contrastanti sulla pista 2019 dai piloti, ma sono state generalmente positive. Le sezioni ritmiche lunghe e tecniche hanno creato molte diverse opzioni di ritmo e non sono state facili. Anche la sezione whoop è stata difficile. Non erano molto grandi, ma erano rigidi e con scanalature blu.

Malcolm Stewart 2019 Glendale SupercrossMalcolm Stewart è stato un contendente per la vittoria fino a quando non è sceso duramente nel whoops. 

Il principale ostacolo del Glendale Supercross 2019 è stato il pilota di SmartTop Moto Concepts Malcolm Stewart. incidentato. nell'evento principale della 450 Supercross mentre corre al sesto posto. Malcolm ha subito un femore rotto. È stato fantastico guardare Malcolm ad A1, ma la sua stagione 2019 si è conclusa in Arizona.

250 QUALIFICAZIONE

Dylan Ferrandis 2019 Glendale Supercross-48Dylan Ferrandis superato in qualifica nella classe 250 con un 1: 01.270. Era solo 01 di secondo più veloce di Adam Cianciarulo che ha corso un 1: 01.286 ed è stato di .2 di secondo più veloce del suo compagno di squadra Colt Nichols che si è qualificato terzo.

250 heat 1 start_2019 Glendale Supercross-15Adam Cianciarulo ha ottenuto l'Holeshot e ha fatto il check-out nella prima gara di calore 250 della notte.

Jacob Hayes_2019 Glendale Supercross-20Jacob Hayes # 156 è stato davvero impressionante in Arizona. Ha corso terzo per la maggior parte delle prime 250 manche prima che RJ Hampshire lo superasse. Jacob è stato il campione 2018 dell'Arenacross, ma quando Arenacross è andato a gambe all'aria nel 2019, Jacob ha ottenuto un giro in Yamaha Cycle Trader Rock River per Supercross. Arenacross è stato riformato per la stagione 2020.

Martin Castelo_2019 Glendale Supercross-24Martin Castelo (72) è arrivato quinto nella prima gara di calore 250 con la sua BarX Suzuki. Dylan VonLossberg (427) lo insegue.

Jimmy Decotis_2019 Glendale Supercross-41Jimmy Decotis caricato duro nella seconda gara di calore 250. Jimmy ha ottenuto l'Holeshot e ha resistito per il secondo posto dopo che Colt Nichols ha superato il pilota JGR Suzuki. 

Mitchell Harrison_2019 Glendale Supercross-34Dopo un duro weekend di problemi con la bici al Anaheim 2019 Supercross 1, Mitchell Harrison era pronto per la redenzione al secondo round. Ha concluso al sesto posto nella seconda manche 250, ma sfortunatamente un altro problema con la bici per Mitchell in prima fila gli ha causato un DNS (non iniziato) nell'evento principale. 

Colt Nichols_2019 Glendale Supercross-45Colt Nichols era in missione a Glendale per dimostrare che la sua vittoria ad Anaheim 1 non era un colpo di fortuna. Colt ha vinto la gara di calore numero due 250 in modo imponente. 

Enzo Lopes_2019 Glendale Supercross-122Enzo Lopes è passato attraverso la 250 LCQ per vincere e trasferirsi all'evento principale. Jess Pettis, Dylan Merriam e Devin Harriman hanno completato i primi quattro e sono arrivati ​​al main event 250.

450 QUALIFICAZIONE

Justin Hill 2019 Glendale Supercross-5Justin Hill qualificato primo nella classe 450 con 1: 00.659, Cooper Webb era secondo con 1: 00.887.

Eli Tomac_2019 Glendale Supercross-12Eli Tomac era entusiasta di correre a Glendale, in Arizona, nel 2019. Quando è stato intervistato durante le cerimonie di apertura, Tomac ha dichiarato che Glendale era la sua gara preferita dell'anno e che aveva molta famiglia lì a guardarlo.

Chad Reed_2019 Glendale Supercross-8Chad Reed non ha mai vinto a Glendale e ha lasciato intendere che questa sarebbe stata la sua ultima volta a Glendale, ma è tornato per un ultimo hurrah nel 2020.

Marvin Musquin_2019 Glendale Supercross-44Marvin Musquin ottenuto l'Holeshot nella prima gara di calore 450 della notte, qui afferra una manciata di acceleratore mentre cerca di staccarsi. 

Musquin Stewart_2019 Glendale Supercross-64Malcolm Stewart stava volando attraverso le whoops e ha effettivamente fatto il passaggio su Marvin per il comando nella manche 450. Malcolm ha condotto solo due curve prima di commettere un errore che gli ha costretto a rallentare e raddoppiare la grande tripla. Musquin è stato in grado di tornare indietro da lui. 

Malcolm Stewart Cole Seely_2019 Glendale Supercross-67Poco dopo l'errore di Malcolm Cole Seely è stato in grado di aggirare Stewart e finire secondo nel caldo.

Dean Wilson_2019 Glendale Supercross-66Giustino Barcia, Cooper Webb che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Dean Wilson combattuto avanti e indietro prima di finire quarto, quinto e sesto nella prima gara di calore 450. La pista di Glendale offriva grandi battaglie.

start_2019 Glendale Supercross-61Questo è stato l'inizio di un'epica gara di calore. Justin Brayton ha ottenuto l'holeshot nella seconda manche 450 e il suo compagno di squadra Vince Friese corse secondo. Eli Tomac ha avuto problemi con il freno al primo giro, ha attraversato la linea 17 al primo giro. Campione dell'anno scorso, Jason Anderson era 8 ° dall'inizio.

Justin Brayton_2019 Glendale Supercross-97Al primo giro di ogni gara di calore i piloti hanno appreso che ogni parte della pista era stata curata, tranne gli whoops. Dal momento che i ciclisti non hanno un giro di vista per vedere la pista prima delle gare di calore, i piloti non sapevano che gli whoops sarebbero ancora groove blu e avrebbero kicker dalla pratica. 

Aaron Plessinger_2019 Glendale Supercross-136Foto uno, Aaron Plessinger il blocco supera Chad Reed. 

Chad Reed_2019 Glendale Supercross-65Foto due, Chad Reed lo riporta indietro. Chad era quinto al primo giro per il caldo, ma ha trovato il suo ritmo e il vecchio Chad è apparso! Si fece strada attraverso il branco passando Blake Baggett, Aaron Plessinger e Vince Friese. Ha anche raggiunto Justin Brayton che ha avuto un grande vantaggio. Chad è arrivato secondo per il suo calore e stava bene andando nell'evento principale. 

Ken Roczen_2019 Glendale Supercross-125Ken Roczen ha iniziato la gara 450 al sesto posto e dopo che Jason Anderson e Justin Hill lo hanno superato nello stesso momento in curva dopo gli urla, ha concluso la gara di calore all'ottavo. 

Jason Anderson_2019 Glendale Supercross-69Jason Anderson e Justin Hill sono andati avanti e indietro per tutto il loro calore, ma alla fine hanno terminato sesto e settimo. Questi due erano entrambi a gas, ma nessuno dei due riuscì a entrare nella top five nella gara di calore. Quanto è pazzo?

Eli Tomac_2019 Glendale Supercross-81Dopo problemi ai freni nel primo giro, Eli Tomac si è fatto strada fino al decimo posto nella sua manche, non è un finale di qualificazione. Ben Lamay ha mantenuto l'ultimo punto di trasferimento che ha costretto Eli ad andare alla LCQ.

Justin Brayton_2019 Glendale Supercross-110Justin Brayton celebra la sua vittoria di calore con uno scrub sul traguardo. Justin è stato uno dei pochi ciclisti a fare doppio-doppio-triplo-triplo-doppio-doppio attraverso la lunghissima sezione ritmica sul lato ovest dello State Farm Stadium.

Eli Tomac_2019 Glendale Supercross-78Eli Tomac ha vinto la 450 LCQ ed è stato seguito da Kyle Chisholm, Ronnie Stewart e Cheyenne Harmon.

250 EVENTO PRINCIPALE OVEST

start_2019 Glendale Supercross-79Adam Cianciarulo (92) sbatté le sbarre scendendo subito dalla partenza veloce e afferrò la holeshot nel 250 main event.

Shane McElrath_2019 Glendale Supercross-104Shane McElrath era secondo al via e ha corso al secondo posto fino a quando Colt Nichols non è arrivato all'interno di Shane all'ottavo giro. Colt ha tagliato la linea di Shane ed entrambi hanno dovuto raddoppiare la grande tripla, ma Colt si è assicurata la seconda posizione. 

Dylan Ferrandis_2019 Glendale Supercross-123Dylan Ferrandis era terzo dopo l'inizio, ma Ferrandis sarebbe sceso in rettilineo nell'area del meccanico. Ha rimbalzato rapidamente e si è caricato indietro per finire sesto.

Jimmy Decotis_2019 Glendale Supercross-44Jimmy Decotis ha fatto un giro in JGR 250 nel 2019 e ha ancora un giro in 250 JGR nel 2020, ma quest'anno gli stanno facendo correre anche circa 450 eventi. Al 2019 Glendale Supercross Jimmy è arrivato quinto nel 250 main event e si è portato al sesto posto nella classifica dei 250 punti West. 

Adam Cianciarulo_2019 Glendale Supercross-126Adam Cianciarulo vince il main event di 250 a Glendale e si porta al secondo posto nella classifica dei punti a soli cinque punti da Colt Nichols. 

250 podium_2019 Glendale Supercross-127Il podio 250 a Glendale. Adam Cianciarulo primo, Colt Nichols secondo e Shane McElrath terzo.

2019 GLENDALE SUPERCROSS: 250 WEST RISULTATI
1. Adam Cianciarulo ... Kaw
2. Colt Nichols ... Yam
3. Shane McElrath ... KTM
4. RJ Hampshire ... Hon
5. James Decotis ... Suz
6. Dylan Ferrandis ... Yam
7. Chris Blose ... Hus
8. Sean Cantrell ... KTM
9. Garrett Marchbanks ... Kaw
10. Michael Mosiman ... Hus

250 PUNTI SUPERCROSS IN PIEDI (GIRO 2 DI 9)

  1. Colt Nichols ... 49
  2. Adam Cianciarulo ... 44
  3. Shane McElrath ... 42
  4. Dylan Ferrandis… .40
  5. RJ Hampshire ... 38
  6. Jimmy Decotis ... 34
  7. Garett Marchbanks ... 31
  8. Chris Blose ... 30
  9. Michael Mosiman ... 24
  10. Jess Pettis ... 24

450 EVENTO PRINCIPALE SUPERCROSS

450 main start_2019 Glendale Supercross-89Nel 450 principale, Ken Roczen ha ottenuto l'oleshot da un pick 16 ° cancello per il main (Ken non è nemmeno in questa foto iniziale perché era all'esterno). 

Malcolm Stewart_2019 Glendale Supercross-51Malcolm Stewart è stato in fiamme per tutto il giorno, ma sfortunatamente lo hanno morso. L'incidente di Malcolm ha portato alla ribalta una bandiera rossa e la gara è ripartita con 13 minuti rimanenti. 

staggered start_2019 Glendale Supercross-92È sempre un peccato vedere un ciclista scendere e farsi male. È molto difficile quando l'incidente provoca una bandiera rossa perché sappiamo tutti che l'infortunio è grave. Ci vuole forza mentale per questi corridori per vedere i loro compagni concorrenti tirati su una barella e poi fare la fila per finire la gara. 

Ken Roczen_2019 Glendale Supercross-93Dopo la bandiera rossa, i 450 sono stati riavviati la gara in una partenza sfalsata (nella posizione in cui erano in grembo prima della bandiera rossa). Ken Roczen (94) era ancora al primo posto e Jason Anderson (1) era un secondo.

Biake Baggett_2019 Glendale Supercross-119Blake Baggett (4) è stato quarto all'inizio del main, ma è stato paziente e ha lasciato che la gara arrivasse a lui. Ha superato Marvin Musquin (25) al quarto giro per arrivare al terzo posto prima che uscisse la bandiera rossa. Dopo il riavvio sono stati Roczen, Anderson e Baggett uno, due e tre. All'inizio Roczen e Anderson hanno colto un gap su Blake, ma dopo che Anderson ha eliminato Roczen, Blake ha ereditato il secondo.

Blake Baggett_2019 Glendale Supercross-138Sembrava che Anderson si sarebbe allontanato con la vittoria e Blake Baggett avrebbe dovuto accontentarsi del secondo, ma la lampadina si è accesa nella testa di Blake e si è avvicinato ad Anderson nel turno della coppa e i due drag hanno corso all'angolo successivo ed è stata tutta la corsa di Baggett da lì. Jason ha optato per il secondo posto e Blake ha conquistato la sua prima vittoria in assoluto nel 450 Supercross.

Ken Roczen_2019 Glendale Supercross-129Dopo essere stato portato fuori da Anderson, Ken Roczen raccolse la sua moto al quarto posto e inseguì il numero 25 di Marvin Musquin. Ken ha sfiorato Marvin per il terzo posto quando un lappone costringe Musquin a cambiare la sua linea nelle urla. 

Justin Barcia_2019 Glendale Supercross-69Dopo il riavvio, Tomac ha superato Justin Barcia, ma Justin è tornato all'interno e ha spostato Tomac di mezzo. Ma Eli ha superato Barcia e Tomac è arrivato 4 ° e Barcia 6 °. 

Vince Friese_2019 Glendale Supercross-104Vince Friese (42) ha tenuto a bada i compagni di squadra JGR Suzuki Chad Reed (22) e Justin Hill per finire al 12 ° posto nella classifica generale. Dopo essere caduto al primo giro Justin sarebbe finito 13 ° e Chad Reed 14 °. 

Dean Wilson_2019 Glendale Supercross-50Dean Wilson stava andando alla grande al secondo round e ha concluso ottavo nella classifica principale. 

Cole Seely_2019 Glendale Supercross-50Cole Seely stava tornando in forma nel 2019 dopo essersi rotto l'anca nel 2018. Cole aveva un contratto di un anno con il team Factory HRC Honda nel 2019 e ha deciso di ritirarsi prima dell'inizio della stagione 2020.

Blake Baggett_2019 Glendale Supercross-139Blake Baggett ha vinto il suo primo evento 450 Supercross al Glendale Supercross 2019.

Blake Baggett ha dichiarato nella conferenza stampa:“Gli ultimi cinque giri sono stati confusi. Letteralmente una sfocatura. Tutto quello che ricordo era che all'ultimo giro c'era qualcuno che rotolava, non decideva in che modo sarebbe andato in whoops e sono uscito dalla curva e ho guardato in alto e sono come se non sapessi se sta andando a sinistra o giusto e così sono sceso a metà ed era una linea terribile e questa è letteralmente l'unica cosa che mi può attaccare negli ultimi cinque giri. Ero solo paziente e cercavo di trarre vantaggio dagli errori ".

450 podium_2019 Glendale Supercross-140Blake Baggett, Jason Anderson e Ken Roczen hanno piazzato uno, due e tre nella 450 principale. 

2019 GLENDALE SUPERCROSS: 450 RISULTATI
1. Blake Baggett ... KTM
2. Jason Anderson ... Hus
3. Ken Roczen ... Hon
4. Eli Tomac ... Kaw
5. Marvin Musquin ... KTM
6. Justin Barcia ... Yam
7. Justin Brayton ... Hon
8. Decano Wilson ... Hus
9. Cole Seely ... Hon
10. Cooper Webb..KTM

450 PUNTI SUPERCROSS IN PIEDI (GIRO 1 DI 17)

  1. Ken Roczen ... 44
  2. Giustino Barcia ... 43
  3. Eli Tomac ... 40
  4. Blake Baggett ... 37
  5. Decano Wilson ... 34
  6. Marvin Musquin ... 33
  7. Jason Anderson ... 32
  8. Cooper Webb ... 31
  9. Aaron Plessinger ... 29
  10. Justin Brayton ... 28

_____________________________________

LE PRINCIPALI NOVITÀ DOPO ANAHIM 1:

Ken Roczen_2019 Glendale Supercross-5Ken Roczen ha dichiarato nella conferenza stampa:  “Non pensavo a lui (Jason Anderson) che si tuffava lì in quel modo, non l'ho nemmeno sentito. Mi sento come se le carreggiate degli ultimi anni fossero un po 'salite e si agganciassero piuttosto duramente, quindi mi ero appena impegnata nella carreggiata interna, ma ho visto lì una bici bianca, quindi sono scesa. Ho provato a rialzarmi il più rapidamente possibile, per fortuna la mia moto era ancora in moto e una volta tornata in pista e ho superato il traguardo, sapevo di essere in quarta posizione. I primi due avevano un po 'di spazio su di me, quindi stavo solo cercando di salire sul podio. ” 

Blake Baggett_2019 Glendale Supercross-93Alla domanda se Blake volesse guidare gli ultimi giri, ha risposto: “Ad essere sincero, no, ho già visto cosa è successo qualche giro prima (Jason ha eliminato Ken), quindi ero paziente e cercavo un posto e non volevo che entrasse in un fannullone e poi tutto all'improvviso il treno (dei cavalieri) sarebbe tornato su di noi. Quindi stavo cercando di aspettare un errore perché non c'era nessun posto dove passare, il posto è come concreto là fuori. Combatti per la trazione e non appena sei un po 'aggressivo, perdi la ruota anteriore o scivoli o giri o qualcosa del genere. Ho smesso di triplicare (fino allo step-on step-off) e onestamente ho pensato che Jason si sarebbe allontanato da me perché non riuscivo a far mordere la cosa e alzarmi lì. Non mi sentivo a mio agio con noi e abbiamo fatto un po 'banjoing e lui è tornato da me. Stavo solo cercando di trovare un posto. Sembrava che mi stavo sistemando, ma stavo davvero solo cercando di trovare trazione e trovare un posto dove sarebbe stato possibile. "

Shane McElrath_2019 Glendale Supercross-86Shane McElrath ha detto della traccia: “Stasera è stata davvero una pista difficile, ha richiesto molta concentrazione e molta pazienza ed è stato davvero difficile essere coerenti. Gli whoops sono stati probabilmente la parte più difficile, non erano così grandi ma la terza pratica hanno iniziato ad avere dei segni neri su di loro. Da quel momento in poi l'equipaggio di pista non poté davvero fare nulla al riguardo. Hanno mantenuto la loro forma dalla prima pratica fino al nostro evento principale. Quindi è stato davvero complicato perché richiede davvero molta posizione e tecnica del corpo. Ho avuto alcuni errori lì e mi è costato davvero molto. È stato un po 'come guidare sulla pista di prova. So che questa settimana abbiamo avuto un po 'di pioggia, quindi le piste di prova erano davvero buone, ma avremmo dovuto percorrere la pista di prova asciutta per prepararci. ”

Adam Cianciarulo 2019 Glendale SupercrossAdam Cianciarulo ha detto: “Per me si tratta sempre di essere più forti in bici. Ragazzi, mi avete visto, tutti scherzano sul "sai, sta facendo un riscaldamento ma sembra che stia per morire". Fondamentalmente è proprio quello su cui ho lavorato, solo per essere più forte sulla bici e per provare a rendere le cose più ripetibili. Questo è il cambiamento più grande, e per me sono stato un po 'più bloccato mentalmente. Sono stato in questo stesso spazio di testa e ho lavorato per raggiungere questo obiettivo dall'estate. È bello vedere un segno che stiamo andando nella giusta direzione. "

Ti potrebbe piacere anche