250 RISULTATI GENERALI DELLA GARA | THUNDER VALLEY NATIONAL

250 RISULTATI DI GARA | THUNDER VALLEY NATIONAL

Pro Motocross è arrivato a Lakewood, in Colorado, per l'ottavo round degli AMA Nationals. Thunder Valley è una delle piste più panoramiche fuori dai circuiti all'aperto e per fortuna ai corridori sono state date buone condizioni di guida per strappare la terra del Colorado. Thunder Valley è una pista frenetica che offre molti cambi di elevazione mentre i ciclisti corrono su una collina verde e in genere finisce per diventare piuttosto ruvida alle seconde manche. La classe 8 era guidata dai 250 veterani Jeremy Martin e Dylan Ferrandis e il campionato si stava avvicinando molto al primo posto. Dylan è stato estremamente costante e finisce ancora meglio quando inizia bene. Jeremy ha la forza di volontà per arrivare primo ma non ha inchiodato le partenze con la stessa costanza del francese.

Abbiamo visto la pista deteriorarsi drasticamente alla fine delle qualifiche e nientemeno che Star Yamaha ha strappato la maggior parte dello sporco. La loro squadra è stata estremamente forte quest'anno e non sorprende che avrebbero dominato le due sessioni di qualificazione. Abbiamo anche visto il nuovo pilota Nate Thrasher che è saltato sulla nave KTM per salpare con i ragazzi blu del team Star Yamaha anche loro qualificato molto bene. Dopo aver saltato la classe A nei dilettanti, siamo rimasti sorpresi di vedere quanto fosse un pilota esperto in qualifica. Una delle sezioni in salita stava gettando via le 250, a differenza della potenza che trasportavano le 450.

2020 THUNDER VALLEY NATIONAL | PIENA COPERTURA

250 RISULTATI GENERALI DELLA GARA

Justin Cooper ha guidato in modo coerente e avrebbe vinto la vittoria assoluta. 

Ancora una volta, il Blu Cru ha caricato davanti al gruppo all'inizio della seconda manche guidato da Justin Cooper, Jarrett Frye e Shane McElrath.Jeremy Martin ha corso al terzo posto e l'attuale leader della classifica Dylan Ferrandis è tornato al decimo posto. Jeremy ha rapidamente superato McElrath e ha acceso il fuoco quando ha attaccato il posto di Justin Cooper. Questa sarebbe stata l'occasione per Jeremy di recuperare alcuni punti per il campionato di cui aveva un disperato bisogno. Nonostante sia stato superato per il secondo posto, Shane McElrath non ha rinunciato alla carica e ha continuato a guidare solo un paio di secondi dietro a Jeremy Martin. Brandon Hartranft si è seduto al quarto posto seguito da Hunter Lawrence e poi Dylan Ferrandis.

Brandon Hartranft e Hunter Lawrence avrebbero avuto una battaglia ravvicinata con conseguente disagio di Dylan Ferrandis.

Tuttavia, Brandon e Hunter si sono trovati in una battaglia che è finita con i due che sono rimasti intrappolati sul lato della pista, e poi Dylan è corso sul retro dei due con conseguente ribaltamento e diverse posizioni perse. Hunter Lawrence avrebbe superato Brandon Hartranft e Ferrandis si sarebbe poi seduto all'ottavo posto dietro Alex Martin. Ferrandis ha quindi effettuato il valico su Martin volando su una delle salite. Dopo 15 minuti Ferrandis stava già recuperando alcuni dei progressi che aveva perso ed era pronto a passare su Brandon Hartranft per il quinto posto. La costanza di Ferrandis ha ripagato perché non ha dovuto fare altro che aspettare che Brandon commettesse un errore per fare un passaggio facile. Jeremy Martin ha continuato a tenere il passo con Justin Cooper ea 13 minuti e due giri dalla fine ha lottato per il comando. Jeremy si avvicinava sempre di più, ma le scelte di linea di Justin gli hanno tenuto lontano il numero 6 di Jeremy. A causa dei due che si rincorrono, entrambi sono riusciti a creare un divario tra loro e il terzo posto di Shane McElrath. Tuttavia, Hunter Lawrence e Dylan Ferrandis in lotta per il quarto posto hanno finito per raggiungere Shane McElrath.

Hunter Lawrence non avrebbe reso facile a nessuno passarlo. 

Hunter ha superato il pilota Star Yamaha e Ferrandis avrebbe fatto lo stesso. Mentre lottava per il terzo posto, Ferrandis avrebbe poi fatto il passaggio su Lawrence e avrebbe messo gli occhi sul secondo posto. A due giri dalla fine, Justin Cooper ha mantenuto il primo posto sul podio con Jeremy Martin dietro di circa 5 secondi. Era troppo tardi per Jeremy, visto che Justin sarebbe arrivato primo.

POS. # RIDER MOTO
1 32 Justin Cooper 2 1
2 14 Dylan Ferrandis 1 3
3 6 Jeremy Martin 4 2
4 12 Shane McElrath 3 5
5 35 Hunter Lawrence 5 4
6 83 Jett Lawrence 6 6
7 84 Jo Shimoda 7 8
8 74 Mitchell Harrison 8 9
9 134 Jarrett Frye 9 10
10 220 Carson Mumford 13 11
11 26 Alex Martin 12 12
12 374 Dilan Schwartz 10 15
13 488 Natanaele Thrasher 11 16
14 30 Brandon Hartranft 22 7
15 60 Mitchell Falk 14 14
16 355 Giuseppe Corona 40 13
17 380 Preston Kilroy 15 19
18 387 Joshua Varize 19 18
19 67 Jerry Robin 16 37
20 667 Jesse Flock 21 17
21 227 Derek Kelley 18 20
22 68 Nick Gaines 17 40
23 726 Gared Steinke 23 21
24 57 Derek Drake 20
25 188 Gage Schehr 25 22
26 874 Zack Williams 27 23
27 981 Curren Thurman 26 25
28 310 Kai Aiello 28 24
29 251 Ezra Hastings 29 27
30 77 Kevin Moranz 24 34
31 554 Wade Brommel 33 26
32 162 Maxwell Sanford 32 29
33 504 Gerhard Matamoros 31 30
34 135 Robert Fitch, Jr. 34 28
35 124 Lane Shaw 36 32
36 495 Blake Ashley 30 39
37 701 Jake Pinhancos 31
38 289 Otto Berton 33
39 29 Cameron Mcadoo 35
40 204 Kyle Greeson 35
41 410 Tyler Lowe 36
42 815 Colton Eigenmann 37
43 24 RJ Hampshire 38
44 127 Jacob Bork 38
45 239 Mason Gonzales 39

 

250 RISULTATI GARA MOTO 1

Jeremy Martin finirebbe al quarto posto nella prima manche. 

Con la caduta del cancello, Mitchell Harrison era in testa per afferrare l'holeshot e poi in una curva sarebbe stato superato dai piloti Star Yamaha Dylan Ferrandis e Shane McElrath. Mitchell Harrison si è seduto al terzo posto e poi Justin Cooper ha fatto l'approccio su Harrison. Rj Hampshire si è seduto al quinto posto seguito dai piloti dell'FC Honda Hunter Lawrence, Jeremey Martin e Jo Shimoda dal sesto al nono posto. Nel secondo giro, Justin Cooper ha superato Harrison per il terzo posto. Dopo aver commesso un errore, Ferrandis ha dovuto recuperare il ritardo su McElrath che attualmente deteneva il primo posto. Mentre Ferrandis stava facendo pressione su McElrath, Cooper stava facendo pressione su Ferrandis. Justin Cooper si è qualificato più veloce nella classe 250 per Thunder Valley ed era il suo momento di dimostrare a tutti gli altri che è un contendente per il podio. McElrath ha commesso un errore durante una delle salite e Ferrandis ne ha approfittato per effettuare un sorpasso nella successiva discesa. Dopo quattro giri, Rj Hampshire è caduto con la conseguente perdita di diverse posizioni.

Sfortunatamente per Rj, avrebbe avuto un'altra brutta caduta in questa stagione.

Dieci minuti dall'inizio della gara. Ferrandis è attualmente in testa, seguito dai compagni di squadra Shane McElrath, Justin Cooper e poi dal pilota Monster Energy Mitchell Harrison. Jeremy Martin ha superato Harrison per il quarto posto, ma sfortunatamente per Jeremy era più di 10 secondi dietro il suo concorrente per il campionato, Dylan Ferrandis. Proprio come abbiamo visto al WW Ranch, Dylan ha iniziato a sentirsi abbastanza a suo agio e al minuto 15 ha iniziato a formarsi un divario tra lui e il resto della competizione. A differenza di WW Ranch, anche l'altitudine era un fattore importante per i corridori. Molti dei meccanici e dei corridori hanno descritto che è più difficile respirare a un'altitudine così elevata. Mentre Mitchell Harrison sta cercando di correre la sua stessa razza, i due fratelli australiani hanno deciso che era il loro turno di prendere la quinta posizione. Hunter ha effettuato un passaggio ravvicinato sul kawi, seguito immediatamente da Jett. Mitchell ha cercato di tenere a bada il fratello minore, ma Jett è stato troppo veloce. Diversi minuti dopo, Jett ha commesso un errore e ha perso quelle preziose posizioni che aveva appena guadagnato.

Dylan Ferrandis avrebbe vinto la prima manche con un comodo vantaggio. 

A tre minuti e due giri dalla fine, è seguita una battaglia per il sesto posto tra Mitchell Harrison, Jo Shimoda e Jett Lawrence. Rj Hampshire li ha seguiti da vicino ma è sceso forte risalendo una delle salite. Mitchell avrebbe ceduto la sua posizione ai piloti rossi. Ferrandis aveva un vantaggio di sette secondi sul suo compagno di squadra Justin Cooper a due giri dalla fine. Dylan finirebbe vincendo la gara e aggiungendo ancora più punti al suo vantaggio. 

POS. # RIDER MIGLIOR TEMPO
1 14 Dylan Ferrandis 2:11.090
2 32 Justin Cooper 2:11.658
3 12 Shane McElrath 2:11.747
4 6 Jeremy Martin 2:12.262
5 35 Hunter Lawrence 2:13.001
6 83 Jett Lawrence 2:12.953
7 84 Jo Shimoda 2:14.011
8 74 Mitchell Harrison 2:12.332
9 134 Jarrett Frye 2:14.542
10 374 Dilan Schwartz 2:15.353
11 488 Natanaele Thrasher 2:15.543
12 26 Alex Martin 2:12.856
13 220 Carson Mumford 2:15.447
14 60 Mitchell Falk 2:16.122
15 380 Preston Kilroy 2:16.447
16 67 Jerry Robin 2:17.326
17 68 Nick Gaines 2:16.999
18 227 Derek Kelley 2:17.956
19 387 Joshua Varize 2:18.047
20 57 Derek Drake 2:15.572
21 667 Jesse Flock 2:18.253
22 30 Brandon Hartranft 2:17.837
23 726 Gared Steinke 2:19.258
24 77 Kevin Moranz 2:20.812
25 188 Gage Schehr 2:18.849
26 981 Curren Thurman 2:21.388
27 874 Zack Williams 2:21.963
28 310 Kai Aiello 2:22.228
29 251 Ezra Hastings 2:23.544
30 495 Blake Ashley 2:23.763
31 504 Gerhard Matamoros 2:24.182
32 162 Maxwell Sanford 2:22.510
33 554 Wade Brommel 2:20.470
34 135 Robert Fitch, Jr. 2:21.872
35 29 Cameron Mcadoo 2:14.452
36 124 Lane Shaw 2:23.721
37 815 Colton Eigenmann 2:22.347
38 24 RJ Hampshire 2:12.794
39 239 Mason Gonzales 2:18.004
40 355 Giuseppe Corona 2:15.087

 

 

Ti potrebbe piacere anche