FLASHBACK VENERDI | 1972 AMA NATIONALS

Gary-Jones-1972_0002
Gary Jones all'attacco.

Quarantanove anni sono tanti nel mondo del motocross. Pochi piloti hanno una carriera che dura da più di dieci anni e la stragrande maggioranza dei concorrenti non è mai salita sul podio. La tecnologia della bici è molto cambiata e pochi tracciati sono durati dalla genesi di questo sport. Mentre lo sport del motocross è in circolazione da più tempo all'estero, la serie nazionale degli Stati Uniti è uno degli eventi più importanti di questo sport. I piloti provengono da tutto il mondo per competere nella serie nazionale AMA. Molti dei migliori piloti del nostro sport oggi come Martin Musquin, Jett Lawrence, Dylan Ferrandis e Ken Roczen sono venuti da un altro paese per competere nel motocross o nel Supercross degli Stati Uniti. Diamo un'occhiata brevemente al primo decennio della storia del motocross dal 1972 al 1982.

Gary Jones. 

Correva l'anno 1972 quando si tenne la prima Nazionale. L'importatore Husqvarna, Edison Dye, aveva lavorato per iniziare una serie professionale negli Stati Uniti portando i professionisti dall'Europa per gareggiare con il talento locale. Il pilota svedese e quattro volte campione del mondo, Torsten Hallman, è stato il professionista pioniere e ha dominato il talento americano con cui ha corso. Ciò che si è formato è stata sia la Trans-AMA Series che la Inter-Am Series. Volendo avere una serie solo per i nativi, l'American Motorcycle Association (AMA) decise di iniziare la propria serie nel 1972. Per il primo anno erano previste 24 gare in totale, di cui otto con una classe 500 e 250. Il resto erano gare individuali 500 o 250. Delle 21 piste della serie originale Unadilla è l'unica rimasta nel circuito. Alcune delle fermate includevano aree fieristiche e stadi della major league.

Brad-Lackey-1972_0001 (1)
Brad Lacchè.

Una moto giapponese non era sul podio al primo AMA National nel 1972. Barry Higgins ha vinto la 500 assoluta mentre Sonny DeFeo ha preso la classe 250, entrambi a bordo di una CZ. I piloti Husqvarna Gary Semics e Gunnar Lindstrom si sarebbero piazzati al secondo posto e i piloti CZ al terzo. Il pilota giapponese con il miglior piazzamento è stato Gerald Hastings che ha conquistato un ottavo posto assoluto nella classe 500 su una Yamaha.

1972 Kawasaki SR250. 

I Nazionali del 1972 furono solo l'inizio per la Yamaha poiché Gary Jones avrebbe vinto il suo primo campionato nella classe 250 in sella a una Yamaha. All'epoca era comune per i piloti correre in entrambe le classi e Jones ha anche conquistato il secondo posto assoluto nella classe 500. Brad Lackey è stato il vincitore del campionato nella classe 500 iniziando la sua serie su una CZ prima di passare a una Kawasaki KX250 in entrambe le classi all'Owyhee M/C Clubgrounds. Il cambio non ha posto fine alla sua serie di cinque vittorie consecutive nella classe 500, ma non è stato in grado di vincere le sei gare successive su una 250. Tornato su una 500, la serie di Lackey è continuata per altre otto gare prima di piazzarsi secondo a Saddleback, l'ultima gara della stagione.

Brad ha vinto il 1972 AMA 500 Nationals e ha avuto modo di correre il piatto numero uno ad Amelia Earhart Park nel 1973.

 

Ti potrebbe piacere anche