FERRO MOTOCROSS CLASSICO: PUCH MC1976 DEL 250 CON DOPPIO CARBURANTE HARRY EVERTS REPLICA

DI TOM WHITE

La società Puch è stata fondata come produttrice di biciclette dall'austriaco Johann Puch nel 1903. Nel 1952 la società stava costruendo scooter, e nel 1957 iniziò a vendere Puchs negli Stati Uniti con i nomi Allstate e Sears, tra cui la Sears 250 SGS Twingle. All'inizio degli anni '1970, il californiano Ted Lapadakis divenne l'importatore delle nuovissime macchine Puch 125 / 175cc appositamente costruite per motocross e fuoristrada.

Con un grande balzo, Puch assunse il pilota belga di motocross Harry Everts per correre i Campionati del Mondo 1974 del 250 su una nuova macchina. Everts è arrivato terzo nel primo anno di Puch e la fabbrica ha risposto con una macchina molto migliorata per il 1975. Everts ha quindi prontamente premiato Puch con il suo primo campionato mondiale di motocross.

Non è stata una piccola impresa per una nuova società vincere il campionato del mondo nel suo secondo anno di competizione. Puch di Everts del 1975 era una macchina spettacolare. Il motore da 70 mm x 64 mm era all'avanguardia, con le sue custodie in magnesio e i doppi carboidrati Bing da 32 mm (uno nella posizione tradizionale dell'attacco del pistone e il secondo carb che alimentava una valvola rotante nelle custodie). Non solo il magnesio del motore, ma anche i mozzi e le forcelle Marzocchi.

Per il 1976 Puch costruì 97 gemelli di replica esatta Harry Everts Puch MC250S. Due macchine sono state inviate all'importatore americano Ted Lapadakis per la valutazione. "Ero super eccitato quando ho ricevuto queste macchine", ha detto Ted. “La potenza ha colpito così duramente che molti piloti hanno trovato la macchina quasi irreprensibile, ma i piloti esperti l'hanno adorata. Ho effettuato un ordine presso la fabbrica di Puch e ho ricevuto il messaggio che non sarebbero più stati nel settore del motocross. Non avrei mai dovuto restituire le bici di prova. "

Puch ebbe successo nel settore dei ciclomotori fino al 1987 quando fu acquistato da Vespa, che continuò a vendere ciclomotori con il marchio Puch.IL FRATELLO ANCORA PIÙ RARO DEI GEMELLI

Nel 1976 c'erano due moto da cross Puch: l'MC250 Twin Carb e l'MC400. La corsa di produzione da 400 cc era di sole otto bici e avevano un solo carb Bing. L'MC400 è stato corso da Herbert Schmitz ed è stata l'ultima bici che Joel Robert ha corso. Il Puch MC250 Twin Carb è molto facile da identificare: due carboidrati, sospensioni Marzocchi, un generoso uso di magnesio e pneumatici Metzeler. Se ha solo un carb e un barile grande, compralo; è il rarissimo modello 400.

Un prezzo non fu mai stabilito in America, poiché gli MC250 non furono mai importati formalmente dall'Austria. Il prezzo secondo le voci era di circa $ 3000, che era circa il doppio di quello di una macchina giapponese. Il nostro MC250 in primo piano è stato acquistato dai primi anni del Museo del Motocross dal restauratore olandese Fran Munsters. Questo è in perfette condizioni e valutato in $ 30,000.

TOM WHITE PARLA DEL PUCH MX1976 del 250


Per ulteriori informazioni, visitare il sito del Museo dei primi anni del Motocross all'indirizzo www.earlyyearsofmx.com

 

Ti potrebbe piacere anche