JEFFREY HERLINGS È FUORI DAL LOKET MXGP DI DOMENICA CON LA LAMA DELLA SPALLA ROTTO

Jeffrey Herlings aveva sperato di colmare il divario sul leader della classifica Tim Gajser, ma in una storia ricorrente ora rischia di perdere molti punti a causa del suo dispositivo holehot difettoso. Gli mancherà Loket questa settimana e probabilmente Lommel la prossima settimana. Nota le tracce di pneumatici sulla sua spalla sinistra.

Jeffrey Herlings di KTM è attualmente secondo in 450 punti del Gran Premio dietro a Tim Gajser, ma è anche legato a 143 punti con Tony Cairoli, Romain Febvre e Jorge Prado (e solo 11 punti davanti a Jorge Prado). Lo scorso fine settimana a Oss, in Olanda, Jeffrey Herlings è stato atterrato su un salto di Ivo Monticelli. Non è stata colpa di Monticello perché il dispositivo di Herlings era ancora in posizione di blocco e non è riuscito a saltare abbastanza lontano da mantenere il divario necessario tra lui e Monticelli. La ruota anteriore di Monticelli colpì Herlings sulla parte superiore del suo elmo e gli colpì la schiena in alto a sinistra. Il risultato è stata una scapola incrinata per Jeffrey. A suo merito, Herlings non è mai caduto e ha continuato ad andare avanti, correndo con l'adrenalina ha continuato a vincere la prima manche a Oss - scapola rotta e tutto. Ma una volta rientrato ai box si è reso conto che non poteva correre la seconda manche

Con Herlings fuori gara due, ha perso 17 punti contro Tim Gajser a Oss e ora ha annunciato che non correrà il Gran Premio della Repubblica Ceca di domenica a Loket, che è il quinto round del campionato mondiale MXGP 2021. Herlings ha dichiarato: “Non ho dolori alla spalla per la vita di tutti i giorni, ma lo sport e soprattutto qualcosa come il motocross è una storia diversa. Faremo saltare Locket con l'obiettivo di tornare al 100%. È un peccato e qualcosa che non è stata colpa mia, ma è quello che è. Non ho parole per questo. Ho giocato in modo così intelligente quest'anno, ho preso zero rischi e ho fatto tutto secondo i piani in questa stagione. Ero quasi in testa al campionato e poi questo... il mio dispositivo di partenza non era ancora uscito, quindi ho perso un po' l'equilibrio a causa di ciò, e subito dopo mi sono accorto che qualcuno è atterrato sulla mia spalla sinistra. Non posso credere di aver vinto ancora la manche con una scapola rotta. Il dolore era irreale, avevo le lacrime agli occhi per tutta la moto dal dolore. Mi dispiace molto per la mia grande squadra, le corse ufficiali KTM. Sono così sventrato".

LA VISIONE DALL'ALTO DI IVO MONTICELLI DELL'INCIDENTE IN GARA

LO STESSO INCIDENTE DAL PUNTO DI VISTA DI JEREMY SEEWER

Ti potrebbe piacere anche