FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1967 BULTACO MK II 250 PURSANG BOAT TAIL


Di Tom White

Il MK II Pursang apparve per la prima volta nella primavera del 1967 e sarebbe stato un cambiamento importante rispetto al MK I Pursang ispirato a Rickman. Dall'esterno, il motore sembrava simile, ma i carter motore lucidati furono ampliati per ospitare una nuovissima trasmissione a cinque velocità e l'albero motore era ora supportato da tre cuscinetti principali. Il telaio MK II aveva un singolo tubo obliquo che si divideva sotto la parte anteriore del motore. Il passo era stato esteso di oltre 2 pollici e la carrozzeria rossa audace era distintamente squadrata, portando molti motociclisti a chiamare la Pursang la "coda della barca" per la sua somiglianza con un runabout Chris Craft. Negli Stati Uniti furono importati sia un modello da motocross (ruota anteriore da 21 pollici) che un modello scrambles (ruota anteriore da 19 pollici).

Per il motocross, si potrebbe facilmente sostenere che Bultaco è andato nella direzione sbagliata, poiché la maggiore potenza era piuttosto elevata e il passo più lungo rendeva difficili i rapidi cambi di direzione. Fortunatamente, questo si è rivelato proprio ciò che i motociclisti americani volevano per le loro velocità più elevate e le piste più fluide. Fuori dalla cassa, il MK II emise 34 cavalli, ben cinque cavalli in più rispetto a molti dei suoi concorrenti europei. La carrozzeria in vetroresina era assolutamente bellissima, ma è stata facilmente danneggiata la prima volta che il pilota è caduto. Il tubo alto ha surriscaldato anche la gamba destra del pilota e l'anno successivo avrebbe ceduto il posto a un tubo basso.

Il miglior pilota Bultaco dell'era Boat Tail è stato il belga Marcel Weirtz. Weirtz è stato tra il contingente di piloti europei che hanno gareggiato nei primi Inter-Am a partire dal 1967 ed è stato sempre un primo corridore per Bultaco, finendo secondo nel 1968 all'evento Pepperell Inter-Am. Le code delle barche erano belle e veloci, ma non sempre affidabili. (Forse perché i Bultaco furono costruiti in una fabbrica spagnola con pavimenti in terra battuta.)

Marcel Wiertz.

1967 BULTACO MK II 250 PURSANG FATTS

COSA SONO COSTI
La vendita al dettaglio consigliata nel 1967 era di $ 895. Sebbene i primi Pursang non siano in cima alle liste dei desideri della maggior parte dei piloti vintage, dovrebbero essere in cima a qualsiasi collezionista di motocross. I Boat Tails sono bellissimi e uno quasi perfetto è stato appena venduto all'asta per $ 12,000. "Thumbs up", come nel logo di Bultaco. Il nostro campione proviene dal Primi anni del Museo del Motocross.

COSA CERCARE
Non c'è dubbio che la prima cosa da cercare è il serbatoio del gas in fibra di vetro rosso audace, i parafanghi e i pannelli laterali. Ad ogni collezionista piacerebbe vedere le forcelle e gli ammortizzatori originali Betor. Inoltre, una bici originale dovrebbe essere dotata di un carburatore Amal Concentric. Il meglio di tutti i mondi è trovare un MK II con il suo tubo alto originale e lo scudo termico attaccato.

FORNITURA DI PARTI
Bultaco Motorcycles a Craryville, New York, ha acquisito il nome Bultaco in America e sembra essere la principale fonte di ricambi. Il loro numero di telefono è (518) 851-7184 e sono disponibili sul Web all'indirizzo www.hughsbultaco.com.

Per maggiori informazioni sulle bici classiche vai a www.earlyyearsofmx.com

Bultacoferro classicoclassicoronMarcel WiertzmotocrossmxaPursangtom bianco