FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1974 BULTACO MKVII 360 PURSANG

DI TOM WHITE

Negli anni '1960, Bultaco era stato un marchio di successo nelle arrampicate americane e nel motocross locale, ma le sue azioni sono aumentate quando l'americano Jim Pomeroy ha scioccato l'establishment del motocross vincendo il GP spagnolo spagnolo del 1973.  La notizia della vittoria ha creato un'ondata di eccitazione in America, dove il motocross stava attraversando un ciclo di crescita esplosivo.  

Bultaco è stata fondata nel 1958 da Francisco Xavier Bulto, che insieme a Pedro Permanyer è stato uno dei fondatori di Montesa nella Spagna del secondo dopoguerra. Bulto si staccò da Montesa per fondare il suo marchio nel 1958. Il suo primo modello Bultaco fu il Tralla 101 (Tralla si traduce in "colpo di frusta" in spagnolo). I primi modelli erano afflitti da un peso eccessivo e una fascia di potenza che pochi ciclisti potevano domare.

Nel 1974, la Pursang 360cc era quasi identica nel design alla produzione 250 che Yakima, Jim Pomeroy di Washington, aveva cavalcato per vincere il Gran Premio di Spagna. La potenza dichiarata era di 39 a 7000 giri / min, che nella stampa sembrava eccezionale, ma in realtà la potenza della brochure non era mai eguagliata dalla potenza in pista. La potenza non era eccezionale, ma grazie alla bassa altezza del sedile e all'angolazione della testa slanciata, la Pursang era una sciocca scorrevole. I ciclisti di Bultaco avrebbero semplicemente inclinato la bici in un angolo e sfruttato la potenza. Non c'è bisogno di prendere la linea interna, perché la linea interna era quasi impossibile su un Bultaco.

Il 1974 Pursang del 360 era un vero gioiello. Le carcasse del motore, i morsetti tripli e i mozzi erano lucidati a specchio, mentre i parafanghi, i pannelli laterali, il airbox e il serbatoio del carburante in fibra di vetro erano ben verniciati. Altre bellezze includono un'accensione Femsa, sospensioni Betor, cerchi Akront senza spalla e pneumatici Pirelli. Nel 1974, il prezzo al dettaglio suggerito era di $ 1395. Oggi, i Pursang non sono in cima alla lista dei collezionisti della maggior parte dei collezionisti vintage. La maggior parte dei collezionisti pagherà non più di $ 2000 per un buon core (ancora da restaurare) o $ 6000 per un esempio ben restaurato. MXAPursang MKVII del 1974 è apparso nella collezione Brad Morrison e risiede ai primi anni del Museo del Motocross. Altri esempi del lavoro manuale di Bultaco nel 1974 includono l'Astro 360cc (scrambles TT e short track) e Sherpa T 350cc.

Nel 1975, le cose stavano andando in pezzi per Bultaco. Incolpando i disordini del lavoro e le pressioni del mercato, la fabbrica Bultaco chiuse nel 1979. Ci furono diversi tentativi di rilanciare il marchio Bultaco, ma tutti fallirono fino a quando Marc Tessier acquistò il nome Bultaco Sherpa nel 1998 e lo usò per aiutare a lanciare una serie di prove appositamente costruite macchine della sua azienda Sherco.

 

1974 360 Pursang1974 BULTACO MKVII 360 PURSANGCerchioni Akront senza spallaSospensione del betorBultacoferro classicoclassicoronprimi anni del museo del motocrossAccensione FemsaFrancisco Saverio BultoJIM POMEROYMontesaPedro PermanyerPneumatici Pirellitom bianco