RISULTATI FINALI: RAPPORTO SULLA GARA DEL SABATO SUPERCROSS DI GINEVRA (CON FOTO):

Di John Basher    

    Se il Ginevra Supercross di venerdì sera è stato un indizio di quanto sia speciale questa gara per gli europei, allora sabato sera è stato davvero speciale, dato che una folla esaurita di 15,000 persone ha quasi fatto saltare il tetto dallo stadio. Sabato ha mostrato la stessa folle cerimonia di apertura delle ragazze pompon, un autista acrobatico Cat e donne che respirano fuoco in abiti appena usciti dai fumatori di Water World. La pirotecnica ha illuminato la musica dello stadio e del club che ha colpito la pletora di altoparlanti mentre i laser tagliavano il fumo per far salire la folla. La sola spiegazione non rende giustizia allo spettacolo da circo della Ginevra Supercross.

    Era chiaro dirigersi a Ginevra che c'erano alcuni favoriti per l'illustre vittoria. Mentre a Ginevra mancava la profondità nel campo dei cavalieri, diverse star importanti erano sicure di combattere. Tuttavia, con l'avanzare del fine settimana, due dei migliori americani sono stati relegati in tribuna a causa di infortuni gravi. È vero che sia Davi Millsaps che Kyle Chisholm erano in grado di allinearsi al cancello di partenza, i nervi giocavano lo spoiler - non solo i nervi a cui probabilmente stai pensando. Davi soffriva di due nervi pizzicati alla schiena, mentre Kyle aveva un nervo pizzicato al collo che gli faceva perdere la sensazione in mano.

    Queste due assenze non dovrebbero sminuire il miglior cane di Ginevra. Justin Brayton di Joe Gibbs Racing è stato impeccabile nella sua ricerca della corona di Ginevra. Dopo aver battuto il campo venerdì sera, Brayton è arrivato a vincere entrambe le sue gare di calore con facilità e si è precipitato nella finale. A quel punto sembrava che la sua competizione fosse sgonfiata mentre la fiducia di Brayton stava raggiungendo il picco. Di conseguenza JB ha preso il comando in breve tempo e ha girato gran parte del campo. È stato un fantastico spettacolo di guida impeccabile da parte di un ragazzo che merita più apprezzamento sia per i fan che per i media, ma non se lo aspetta. In poche parole, Justin Brayton ha umiltà a picche. Spazzò ogni gara a cui partecipò e mostrò la grazia di un campione.

    Brayton è stato in un campionato diverso questo fine settimana, ma questo non vuol dire che il resto del campo fosse carne tritata. Gli europei Gregory Aranda, Fabien Izoird, Arnaud Tonus, Cedric Soubeyras e Christophe Martin erano pronti per la guerra e una guerra è ciò che avevano. Soubeyras e Aranda sembravano lottare nella prima parte della gara, e Cedric ha effettivamente colpito il ponte e non ha potuto continuare. Dopo essere arrivato secondo nella serata di apertura, è stato visibilmente deluso (e insanguinato) quando è uscito di pista a metà gara. Christophe Martin è tornato enormemente sabato sera con un secondo posto dopo essere atterrato in decima posizione la prima notte. Era estatico per il secondo posto.

    Gregory Aranda cavalcava bene, ma non riusciva a fermare il treno merci svizzero? Arnaud Tonus. Tonus, il pilota Teka / Suzuki (il cui contratto è scaduto alla fine dell'anno), ha suonato la sua 250F per tutto ciò che valeva la pena provenire da metà pacchetto. Ogni passaggio che Tonus ha reso la gente svizzera praticamente ha perso la testa il tifo. Il rumore era così assordante che sarebbe stato interessante avere un lettore di livello decibel per determinare l'uscita del rumore. L'RM-Z250 allungato a farfalla di Arnaud non riusciva nemmeno a soffocare il suono della folla. Il pilota più veloce in pista sabato sera senza il nome di Justin Brayton è stato Arnaud Tonus. Sta migliorando costantemente in Supercross e, sebbene sia improbabile che venga in America per gareggiare in determinati eventi Supercross nel 2011, sarebbe interessante vedere come sarebbe andato. Arnaud sta perdendo il suo giro in Teka / Suzuki, perché lo sponsor del titolo Teka si è trasferito nel team ufficiale della KTM in Europa e Suzuki non ha abbastanza soldi per tenerlo. Si dice che guiderà una Yamaha nel 2011, ma sarebbe una decisione intelligente per KTM prenderlo, metterlo sulla KTM 250SXF di Marvin Musquin per la West Coast Supercross e sul campo Tonus per i GP.

    Sulla base dei punteggi complessivi, Justin Brayton è stato il vincitore ovvio (1-1), mentre Arnaud Tonus era secondo (5-3) e il francese Gregory Aranda (3-5) era terzo.

    Vorrei ringraziare Eric Peronnard e lo staff di Ginevra Supercross per la loro ospitalità e gentilezza durante il fine settimana. Anche se sono stato in Europa molte volte per diverse gare e GP, non ho mai partecipato a una gara Supercross all'estero prima di Ginevra, ma il bar è stato fissato molto in alto per qualsiasi altro Supercross a cui parteciperò in futuro. Merci beacoup!

RISULTATI: SABATO GINEVRA SUPERCROSS
1. Justin Brayton ... USA
2. Christophe Martin ... Francia
3. Arnaud Tonus ... Svizzera
4. Fabien Izoird ... Francia
5. Gregory Aranda ... Francia
6. Angelo Pellegrini ... Italia
7. Vince Friese ... USA
8. Davide Degli Esposti ... Italia
9. Loic Rombaut ... Francia
10. Khounsith Vongsana ... Francia
11. Thomas Ramette ... Francia
12. Josse Sallefranque ... Francia
13. Boris Maillard ... Francia
14. Mike Brown ... USA
15. Kilian Auberson ... Svizzera
16. Jimmy Peyras ... Francia
17. Cedric Soubeyras ... Francia
18. Cyrille Coulon ... Francia
19. Gregory Wicht ... Svizzera


Dei quattro americani presentati ai fan sabato sera, due di loro (Kyle Chisholm e Davi Millsaps) indossavano abiti da strada.


Arnaud Tonus (con in mano la bandiera) guidò il contingente svizzero a Ginevra. Come puoi immaginare, i fan svizzeri sono diventati sbalorditivi quando il trio è uscito durante le cerimonie di apertura. Killian Auberson (a sinistra) è un diavolo di un pilota 125 a due tempi e ha conquistato il podio entrambe le sere della gara a due tempi 125.


Ginevra ha celebrato con stile i 25 anni della gara Supercross della città.


C'erano diverse stelle a portata di mano per assistere alla gara di Ginevra. Quello è Jeffrey Herlings (felpa blu) che va in giro con David Knight (a sinistra) ai box prima dei festeggiamenti serali.


David Vuillemin è stato riconosciuto durante le cerimonie di apertura, dopo aver vinto la gara di Ginevra in passato. Non riesco a capire perché abbia in mano una bandiera francese, dal momento che ha detto anni fa che aveva insistito di venire da Corona, in California. Sto scherzando, DV12.


Il pilota di Moto Concepts, Vince Friese (45), ha preso vita la seconda notte di gare. Ha iniziato la gara di calore d'apertura, ha cambiato la vernice con Cedric Soubeyras e ha sfidato per ogni posizione.


I fan hanno mostrato supporto per il loro paese. Qui tre ragazze mostrano il loro amore per l'America. Va bene, non proprio. C'erano molti fan francesi sugli spalti.


Davide Degli Esposti è un grande pilota di Supercross. Proviene dall'Italia e contesta i campionati europei Supercross, di cui fa parte Ginevra. Apparentemente Davide ha avuto problemi di salute quest'anno e ha lottato un po '.


Christophe Martin ha preso fuoco sabato sera, finendo secondo nell'evento principale dopo essersi piazzato decimo nella serata di apertura. Il francese era comprensibilmente esultante nella sua esibizione di sabato.


Con poco più di una dozzina di porte, alcuni cavalieri hanno dovuto mettersi in fila dietro la prima ondata di cavalieri. Le porte migliori erano all'estrema sinistra, motivo per cui i cavalieri con scelte di gate scadenti hanno scelto di schierarsi su quel lato. La scelta del cancello di pane e burro di Justin Brayton era terza da sinistra, dato che gli ha dato la linea più dritta nel primo turno.


Vince Friese alla velocità di curvatura.


Cyrile Coulon è un altro francese veloce.


Justin Brayton è Mr. Offseason Supercross. Ha dominato a Ginevra ed è stato impressionante vederlo volare in pista. Era il più veloce tra gli whoops, li sfogliava senza sforzo e metteva insieme le sezioni ritmiche con regolarità che pochi altri erano persino in grado di fare. Justin è "Roi de Geneve".


Cedric Soubeyras vuole gareggiare con Supercross in America. Ha le capacità ed è giovane. Cedric potrebbe essere un diamante grezzo per una squadra interessata a un pilota Supercross da 250.


Mike Brown (3) era la parte centrale di un panino francese (è quella la carne o il formaggio?) Durante l'evento principale. Brown è arrivato 14 °.


Il pilota che ha avuto un impatto duraturo questo fine settimana (a parte l'evidente guida di Justin Brayton) è stato Arnaud Tonus. Sono stato impressionato da lui la prima volta che l'ho visto cavalcare, che era all'inizio dell'anno al Glen Helen USGP. Segna le mie parole, questo ragazzo sta andando in posti. Spero che uno di quei posti sia l'America, perché è talentuoso e simpatico da affrontare.


MXA il test rider Dennis Stapleton ha corso l'evento di Ginevra questo fine settimana su un KX450F preso in prestito da un amico in Danimarca. Paga sicuramente avere connessioni! Stapleton ha fatto bene nelle semifinali, ma non è riuscito a portarlo sul main in entrambe le sere. Dennis ha in programma di allenarsi per Supercross in futuro e di tornare in Svizzera in modo da poter partecipare allo spettacolo. Stapleton si è divertito moltissimo, anche se è stato picchiato e maltrattato da tutte le epoche. Fortunatamente, aveva Jeremy "J-Bone" Albrecht, il team manager di JGR, nella sua curva per sradicarlo.


Al vincitore vanno le spoglie. Ben fatto, JB!

Arnaud TonusCedric SoubeyrasDavi MillsapsGinevra SupercrossGregory ArandaJustin BraytonKyle ChisholmMike marroneVincenzo Frise