GRAN PREMIO D'ITALIA: DUE GIORNI MOLTO DIVERSI PER I NUOVI CAMPIONI DEL MONDO


Jeffrey Herlings (84) ha vinto il GP d'Italia 250, ma Ken Roczen (94) ha ottenuto la migliore visuale sul retro del gruppo. Foto: Ray Archer

Il FIM World Motocross Championship 2011 si è concluso in modo strano a Fermo. L'Italia, quando Tony Cairoli saltò l'ultimo 450 GP per volare in Italia per stare con la sua famiglia dopo la morte di sua madre. Nel frattempo, Ken Roczen rinuncia alle sue opere KTM 250SXF a quattro tempi per correre una 125cc a due tempi.

La tristezza della famiglia Cairoli e la natura amante del divertimento del Ken Roczen, erano fondamentalmente regali per gli altri corridori della classe, perché Cairoli non correva e Roczen è venuto a giocare.


Gautier Paulin ha dimostrato un punto.

Christophe Pourcel sperava che un buon risultato in Italia lo avrebbe portato sui francesi Motocross delle Nazioni squadra, ma ha fatto solo la metà di un buon lavoro quando è arrivato 8-1. Il kicker è stato che il francese Gautier Paulin è salito su una 450 per questa gara e ha vinto il Gran Premio d'Italia con un 1-2. Gautier Paulin disse:
“Sono davvero felice e non sapevo davvero cosa mi sarei potuto aspettare per il mio primo GP MX1. Nella prima gara ho fatto l'holeshot ed ero da solo, quindi ho inviato il mio ritmo e sono uscito dalla moto. Nel secondo mot è stato davvero divertente correre con Christophe e ci siamo incrociati, ma la pista diventava sempre più dura con più dossi; normalmente è più fluido per le moto MX2. Era la mia prima gara con la 450 e sapevo che stavo vincendo il Gran Premio, quindi non volevo impazzire. Stavo andando al sicuro. Con Monster Energy Yamaha oggi abbiamo fatto qualcosa di speciale ".


Kevin Strijbos.

Max Nagl, che suppone di correre per il team MXDN tedesco il prossimo fine settimana, è stato portato via per le radiografie a seguito di un incidente di sabato. Max si è schiantato uscendo da un salto in pratica e gli è stato immediatamente diagnosticato un polso destro fratturato. Ha provato a cavalcare, ma è stato costretto a tornare ai box.

Max ha detto: “Sono abbastanza deluso che sia successo già sabato. Stavo guidando davvero bene ed ero al secondo posto, sono rimasto piuttosto sorpreso dalla mia velocità e quando ho fatto il mio ultimo giro veloce i miei piedi si sono staccati dai pioli nel salto al traguardo, quindi sono saltato troppo in alto e lontano. L'atterraggio è stato così duro che mi sono rotto di nuovo lo scafoide. "

LA CLASSE 250


KTM merita credito per aver provato a divertirsi mentre si corre. Ken Roczen ha già vinto i Campionati mondiali 2011 del 2450, quindi è venuto a Fermo per divertirsi. Foto: Ray Archer

per quanto riguarda la classe 250 tutte le novità ruotano attorno alla decisione di Ken Roczen di correre con una KTM 125Sx due tempi (da notare che Tony Cairoli avrebbe gareggiato con una KTM 250SX due tempi nella classe 450 se avesse avuto una tragedia familiare ). Roczen non aveva idea di vincere, voleva solo divertirsi e lasciare la battaglia per la vittoria al suo compagno di squadra Jeffrey Herlings e all'avversario della Kawasaki Tommy Searle.

Alla fine, Searle ha vinto la prima manche e Herling ha vinto la seconda. Herlings 2-1 era migliore dell'1-2 di Searle. Max Anstie è salito sul podio con un 4-4.

Per quanto riguarda Roczen, è arrivato quinto nella prima manche ed è caduto dalla seconda mentre era quinto. Roczen ha detto: “La prima gara è stata davvero buona e sono arrivato quinto. Poi la mia partenza non è stata così buona nella seconda gara e sono risalito fino al quinto posto. Poi, sono saltato nei solchi ed era molto scivoloso perché era stato annaffiato e non riuscivo a stare sulla bici. Il mio manubrio era piegato, quindi non potevo andare avanti. Sicuramente sono un po 'deluso perché ero sulla buona strada per salire sul podio ". 


Ken Roczen e la sua KTM 125SX. Foto: Ray Archer

GRAN PREMIO ITALIANO: 250 RISULTATI
1. Jeffrey Herlings ... 2-1
2. Tommy Searle ... 1-2
3. Max Anstie ... 4-4
4. Arnaud Tonus ... 3-5
5. Nicolas Aubin… 6-3
6. Pascal Rauchenecker… 11-6
7. Jose Butron ... 10-7     
8. Jordi Tixier… 8-10
9. Jake Nicholls ... 7-11
10. Dylan Ferrandis… 9-12
Altri notabili: 11. Ken Roczen (5-DNF); 12. Michael Leib (14-13); 12. Nick Triest… 12-DNF


Il team Husqvarna ha annunciato l'assunzione di Nick Triest (secondo da sinistra) e Alessandro Lupino (terzo da sinistra) per il 2012. Michael Leib dovrà trovare un nuovo giro.

GRAN PREMIO ITALIANO: 450 RISULTATI
1. Gautier Paulin ... 1-2
2. Christophe Pourcel ... 8-1
3. Jonathan Barragan ... 4-3
4. Kevin Strijbos ... 3-4
5. Xavier Boog ... 2-5
6. Anthony Boissiere ... 5-7
7. Davide Guarneri ... 6-8
8. Rui Goncalves ... 9-6
9. Marcus Schiffer… 12-10
10. Manuel Monni… 11-11
Altri notabili: 11. Evgeny Bobryshev (7-16); 14. Gregory Aranda (10-29); 17. Tanel Leok (13-28); 20. Cody Cooper (16-19 anni)


Max Nagl ha mancato il GP d'Italia, potrebbe mancare l'MXDN e ha perso un posto nelle ultime 450 classifiche dopo essersi schiantato a Fermo. Foto: Ray Archer

CLASSIFICA DEI PUNTI DI CAMPIONATO MONDIALE DI FINAL 250
1. Ken Roczen… 651
2. Jeffrey Herlings..632
3. Tommy Searle ... 573
4. Gautier Paulin ... 458
5. Arnaud Tonus ... 427
6. Max Anstie ... 405
7. Nicolas Aubin… 304
8. Zach Osborne ... 295
9. Harri Kullas ... 287
10. Joel Roelants ... 253


Cody Cooper ha collaborato con il Team Suzuki (insieme a Kevin Strijbos) per l'infortunato Clement Desalle e Steve Ramon).

CLASSIFICA DEI PUNTI DI CAMPIONATO MONDIALE DI FINAL 450
1. Antonio Cairoli ... 596
2. Steven Frossard ... 472
3. Clemente Desalle… 461
4. Evgeny Bobryshev ... 444
5. Max Nagl… 439
6. Rui Goncalves ... 431
7. Xavier Boog ... 347
8. Jonathan Barragan ... 326
9. David Philippaerts ... 308
10. Kevin Strijbos ... 295

gran premio d'italiaJeffrey HerlingsKen Roczenktmmotocross