JOEY SAVATGY: "PER UNA VOLTA, ESSERE IN UN BRUTTO POSTO, HA FINITO PER ESSERE UNA BUONA COSA"

INTERVISTA A JOEY SAVATGY

Saltando il round di apertura del motocross all'aperto al Fox Raceway, poiché stava ancora subendo un grave infortunio da Supercross, Joey Savatgy ha corso fino a un credibile nono in 450 punti fino ad oggi. Per rendere ulteriormente più interessante il suo ritorno, ora che non è più con il defunto team Rocky Mountain KTM, Savatgy è tornato alla Monster Energy Kawasaki dove era nel 2019 durante il suo debutto da rookie 450. Ora in coppia con l'ex chiave inglese Justin Shantie e l'ex compagno di squadra Jason Anderson, questo ritorno è stato un ritorno a casa per Savatgy. Dal suo debutto a Hangtown, Joey ha migliorato gara dopo gara, fino a una leggera battuta d'arresto con una brutta seconda manche a Southwick. Tuttavia, Savatgy non vede l'ora di continuare la sua corsa al fronte.

DI JIM KIMBALL

JOEY, COME È STATO INSEGUIRE QUEL PODIO ALLA RED BUD? Questa era l'aspettativa o l'obiettivo diretto a questo. Non avevo molto tempo a sedere quando siamo andati a correre, ma man mano che ogni fine settimana passa, abbiamo ottenuto sempre più tempo a sedere durante la settimana. Mi piacerebbe pensare che continueremo a migliorare e cercheremo di portare lo slancio che abbiamo costruito al Red Bud. E spero anche che potremo iniziare presto a cercare altri podi.

HAI AVUTO UNA SERIA BATTAGLIA QUANDO IL TEAM ROCKY MOUNTAIN KTM SI è PIEGATO IMPROVVISAMENTE. SEI BRAVO A METTERE DIETRO I NEGATIVI? Quel che è fatto è fatto. Non c'è motivo per pensarci o soffermarci su e a questo punto, è come dici tu, acqua sotto i ponti. Quello che ho passato è proprio quello che mi è stato inflitto e continuerò a combattere e ad andare là fuori nel fine settimana e a mettermi alla prova di nuovo. È stato un po' il processo di ricostruzione, essere abbattuto e dover ricominciare da capo e iniziare a spuntare le scatole. Iniziare bene e poi entrare tra i primi sette, poi i primi cinque, e col passare del tempo cercheremo solo di continuare a migliorare quell'obiettivo e vedere dove andrà a finire.

Prima di rientrare con il team Monster Energy Kawasaki, Joey Savatgy aveva trascorso molto tempo nel team Rocky Mountain KTM prima che chiudesse i battenti nel 2022.

NON VOGLIO ABITARE SULLA MONTAGNA ROCCIA, MA L'AVETE PREVISTO CHE ARRIVA? Ad essere sincero, non ho molto da dire su questo argomento. Alla fine della giornata, è un peccato vedere una squadra abbandonare. Sono ancora in giro (sotto un altro nome), ma solo vedere come si sono svolte le cose è un peccato e non è positivo per lo sport che una squadra perda corridori, personale e personale. Questo è quanto dirò su quell'argomento. Alla fine della giornata, siamo tutti concorrenti e tutti vogliamo correre, ma allo stesso tempo siamo tutti una famiglia in un certo senso. Ci presentiamo tutti nel fine settimana e cerchiamo di riaverci a vicenda.

SUL FIANCO, SEI FINITO IN UN POSTO MIGLIORE PER QUESTA ESTATE. Alla fine delle cose, mi ha permesso di tornare qui dove mi trovavo nel 2019. Per una volta, trovarsi in una brutta posizione, ha finito per essere una buona cosa. Ne prenderò gli aspetti positivi e cercherò di trarne il massimo. 

Joey fa il giro di Pala il giorno della stampa.

È CAMBIATO MOLTO CON MONSTER ENERGY KAWASAKI DA QUANDO SEI QUI PRIMA? Per la maggior parte, cerco di non bruciare i ponti ovunque io vada. Non dovresti mai mordere la mano che ti nutre e non ho altro che cose positive da dire sulla Kawasaki nel suo insieme. Alla fine della giornata, è bello essere tornato e tutto è più o meno lo stesso. Ci sono alcune persone nuove, meccanici e forse un nuovo tizio delle sospensioni, ma per la maggior parte, tutto è sempre lo stesso.

HAI IL TUO EX MECCANICO CHE LAVORA CON TE E SEI STATO COMPAGNI DI SQUADRA CON JASON ANDERSON PRIMA. Sì, l'atmosfera qui è buona. Rivoglio Shantie ed è stato il mio meccanico per gran parte della mia carriera e ovviamente con Jason siamo stati compagni di squadra per un po' nel 2014-2015. Anche l'anno scorso era all'83 Compound dove mi stavo allenando, quindi era uno sparring partner durante la settimana. Jason ed io siamo buoni amici. Torniamo indietro di un bel po' e ho molto rispetto per Jason. Mi ha aiutato lungo la strada con piccole cose qua e là. Vado d'accordo con tutti.

Joey ha iniziato la sua stagione 2022 a Hangtown dopo aver perso Fox Raceway. 

TI TI ALLENI IN FLORIDA ORA? No. Sono in California per l'estate. Quello era l'obiettivo, sai quando è successo. Era "Ehi, restiamo in California per tutta l'estate e abbiamo l'opportunità di testare ogni volta che è necessario". Quando siamo in Florida è difficile farlo. Mi piacerebbe essere in Florida, a casa con la mia famiglia, ma sai che la priorità qui era massimizzare l'opportunità, ma ho dovuto sacrificare un po' a casa per essere in California. Ma mi dà la migliore opportunità per esibirmi e se le cose non sono le migliori o le cose hanno bisogno di essere perfezionate durante la settimana dopo un fine settimana, l'intero team è basato fuori da lì, quindi possiamo praticamente gestire tutto ciò che deve essere gestito.

Ecco uno scatto di Joey mentre faceva parte del team Monster Energy Kawasaki prima di guidare KTM.

SENTI CHE PUOI ESSERE UN TOP FIVE O UN PODIO? Non mi piace ancora definire posizioni di per sé solo perché è presto, ma so dove mi piacerebbe essere. Per ora, il mio obiettivo è continuare a migliorare e costruire ogni fine settimana. Se riusciamo ad avvicinarci a quella posizione dei primi cinque in modo un po' più coerente, sarebbe un passo nella giusta direzione, ma non ho intenzione di anticipare troppo me stesso per quanto riguarda il risultato o il risultato fisso. Come ho detto, il mio obiettivo è solo quello di continuare a migliorare e ovunque sia nel fine settimana, ovunque sia. Ma come obiettivo a lungo termine, ho alcune idee in testa che vorrei realizzare. Ma al momento cerco semplicemente di fare del mio meglio.

STAI CERCANDO IL FUTURO? Ovviamente siamo tutti orecchie se qualcosa arriva sul piatto che vale la pena fare o è un'opzione che ha senso per me; si, lo faremo. A partire da ora, stiamo solo affrontando gara per gara, ma non mi piace pensare troppo in anticipo. Sono solo concentrato sul fine settimana e poi migliorando e vedendo dove ci porterà il fine settimana. E una volta che ce ne andremo, saprò su cosa deve essere lavorato.

DOPO UNA DURA LOTTA A WASHOUGAL E LA FINE DEL SETTIMO, QUESTO È QUELLO CHE JOEY HA DA DIRE ALLA FINE DELLA GIORNATA: “Ho avuto un momento spaventoso in allenamento dopo aver intrappolato il mio piede in una carreggiata che si staccava dalla superficie di un tavolo. Avrebbe potuto essere davvero brutto, ma sono felice di essere riuscito a salvarlo. Nel complesso, il settimo è esattamente dove mi aspetto di essere in questo momento. Ovviamente mi piacerebbe essere in prima linea con i leader, ma stiamo facendo progressi. Se potrò continuare a lottare per i quarti, quinti e sesti fino alla fine della stagione sarò orgoglioso”.

 

ama i cittadiniJoey savatgyIntervista a Joey Savatgymotocrossintervista mxaMotocross professionalemontagna rocciosa ktm