MXA PARTECIPA AL 16° FESTIVAL ANNUALE DEL BARBER VINTAGE

Il Barber Museum è una cosa da paura.

di Mark Donaldson

Ogni ottobre ci porta alla struttura di 880 acri del Barber Motorsports Park vicino a Birmingham, in Alabama, per il Barber Vintage Festival. L'evento di tre giorni include tutto ciò che riguarda le motociclette: corse d'epoca (strada, trial, enduro, motocross), bike show, swap meet, aste, demo ride, il più grande museo della motocicletta al mondo (oltre 1600 moto in collezione) e il “Motorcycles by Cena di raccolta fondi Moonlight” nel museo, che ogni anno presenta un'icona del motociclismo come il Grand Marshal. Quest'anno il premiato è stato l'AMA Hall of Famer Mary McGee.

Se ti trovi sotto questo display, puoi quasi sentire il rombo dei motori.

Potresti anche catturare il proprietario della struttura, il signor George Barber, vestito come i suoi dipendenti, aiutare con il carico dei tram e assicurarsi che tutti si divertano nella sua struttura. Anche se siamo lì principalmente per le moto da cross, è un'opportunità per provare ogni tipo di moto. Questo è un evento a cui partecipare. Forti temporali nell'area di Birmingham nei giorni precedenti l'evento hanno creato alcuni stand di scambio fangoso, campeggi e tutti gli eventi su pista sterrata. Alla fine il tempo si è rasserenato e, nonostante le condizioni, i partecipanti sono usciti quasi a livelli di capacità per godersi il sole in quella che è stata descritta come la più bella struttura di sport motoristici del mondo.

Fortunatamente, queste sei bici non sono appese sopra la tua testa nel paese del terremoto.

Per coloro che credevano nel genio di Horst Leitner, l'ATK 250/406 era una cosa di semplice bellezza. Da notare l'airbox sotto il serbatoio del gas, il forcellone in acciaio, l'ammortizzatore monolaterale e il motore Rotax raffreddato ad aria. Nel 1989 molti piloti di fuoristrada non si fidavano del raffreddamento ad acqua nei boschi.

Mai sentito parlare di Gina? Il nome Gina deriva dalle prime due lettere di Gilera e dalle ultime tre lettere Argentina. La Gina 1972 del 175 era una partnership tra Gilera e un telaista argentino.

Il motore targato Gina è prodotto da Gilera ed era disponibile nelle versioni 175 e 250 cc. È stato persino importato negli Stati Uniti da Lantz International in Pennsylvania.

Guardando bene. Una Honda CR250M a strisce verdi.

Che cos'è? Sembra una bomba con il manubrio.

Dove ti siedi?.

Ok, è lì che ti siedi, ma cosa ti tiene lì?

La moto ufficiale Yamaha YZ2002 del 426 di Tim Ferry con airbox in fibra di carbonio.

Maggiori dettagli sulla YZ426 di Ferry.

La Sommer 462 di fabbricazione tedesca prende il nome da Jochen Sommer e la sua storia è legata alla Royal Enfield, che tentò di commercializzare motociclette diesel con scarso successo. Jochen ha prodotto oltre 200 Sommer 462.

La Sommer, che non è una bici vintage, ma una macchina moderna, è dotata di un motore diesel Hatz 462B-1 da 40 cc, che Jochen Sommer modifica per adattarsi a un telaio Royal-Enfield di fabbricazione indiana. L'Hatz Diesel è un motore industriale e muove a malapena l'ago in potenza, ma produce una buona coppia e ha una velocità massima dichiarata di 105 mph.

Il Sommer 462 ha una trasmissione a quattro velocità, con un cambio sul lato destro.


La scultura “The Chase” è in mostra al Barber Museum.

Display.

Nessun museo che si rispetti vale il suo peso in premiscela senza una selezione di Hodaka dal nome strano, come questo Road Toad da 100 cc.

Il Cotton Cobra 250 di fabbricazione britannica era alimentato da un motore Villier 36A (alimentato da un carburatore Amal Monobloc da 30 mm). Le forcelle Armstrong a collegamento principale hanno reso il Cobra molto efficiente sulle piste di motocross degli anni '1960.

Il motore Villiers della Cobra 250 è dotato di cilindro e testata Parkinson Conversion. L'alettatura squadrata del cilindro ha aiutato il raffreddamento, mentre l'alesaggio del cilindro era cromato (che era incredibilmente high-tech sulla moto da cross del 1963).

La passeggiata nei giardini del Barber Motorsport Park è sempre interessante.

Tracker bicilindrico custom Honda alimentato da un motore Honda 1967 Scrambler del 305.

Ci vediamo l'anno prossimo.

museo della motocicletta del barbieresegna Donldsonmxabiciclette vintage