INTERVISTA MXA: ADAM CIANCIARULO TESTA ALLA ST. LOUIS SUPERCROSS CON FIDUCIA

INTERVISTA MXA: ADAM CIANCIARULO TESTA ALLA ST 2020 LOUIS SUPERCROSS CON UN MINDSET MATURO E SICURO

Adam Cianciarulo è entrato nella stagione 2020 Monster Energy Supercross dopo aver vinto la sua prima gara 450 in assoluto alla Monster Cup di Las Vegas. Avanti veloce ad Anaheim 1 e Adam è stato il pilota più veloce in ogni prova, è arrivato secondo nella sua gara di calore e secondo nel Main Event. Il debuttante 450 sta sfruttando al massimo il suo salto nella classe regina e sta dimostrando che sarà una minaccia per il titolo 450SX. Adam ha sempre parlato bene, e nella conferenza stampa post-gara di Anaheim 1 ha detto che non si sentiva troppo nervoso e che si sentiva più nervoso negli anni precedenti su una 250. Ha anche detto che si sentiva come se stesse guidando con meno peso sulle spalle ora che ha finalmente vinto un Campionato nella classe 250. Come pilota, mi chiedo sempre cosa motiva i migliori piloti di questo sport e cosa li spinge ad andare avanti quando affrontano sfide continue. Dopo la conferenza stampa ho potuto chattare con Adam e ottenere alcune risposte alle mie domande. 

ST 2020 LOUIS SUPERCROSS | COPERTURA COMPLETA

Di Josh Mosiman

COME SI SENTE A CORRERE DAVANTI ALLA CLASSE 450 DA SUBITO? È stato bello, penso mentalmente di essermi convinto di essere uno di quei ragazzi (un top 450) che penso che debbano essere competitivi. Non è una sorpresa per me. Come ho detto, credevo di poter essere lassù. Ma detto questo, è ancora diverso dimostrarlo a te stesso ed essere effettivamente lassù e farlo. Sono solo davvero eccitato per dove possiamo andare da qui.

Adam Cianciarulo ha superato Justin Barcia all'ottavo giro del Main Event 450 e ha tenuto il comando per sette giri prima di commettere un grosso errore, quasi è sceso e poi ha restituito il vantaggio a Justin Barcia. 

MENTALMENTE, SO CHE È IMPORTANTE RIMANERE STABILE TRA ALTI E BASSI. COME HA FUNZIONATO PER TE? Sì, penso che andasse bene da quel punto. Mi sono sentito abbastanza calmo tutto il giorno, anche rispetto alle gare precedenti su 250 e cose del genere. Penso che l'anno scorso fossi sempre stato sotto pressione per il Campionato con una 250 e mi sembrava di dover vincere. Questa gara è stata la prima gara da molto tempo in cui non mi sentivo davvero come se dovessi vincere onestamente. Quindi mi sentivo come se fossi abbastanza rilassato.

Adam ha ammesso di aver guidato meglio perché ha meno pressione su se stesso ora che è un debuttante 450. 

TI SENTI COME GEL CON I 450 MEGLIO DEI 250? Sì, voglio dire, per me è più facile guidare perché sono più grande. Solo la potenza del 450 è lì per me. Essere in grado di uscire dalle curve e rimanere basso in curva ed essere in grado di tenere la testa sopra l'anteriore, invece di appoggiarmi all'indietro così tanto come ho fatto sulla 250. Mi sento come se questo stesse causando molto delle mie sconsiderate manovre su un 250.

Adam sta guidando una cyclette per riscaldarsi per lo spettacolo notturno in questa foto, ma l'illusione dell'angolazione dell'immagine fa sembrare che stia riposando sulla sua bici.

QUAL È LA TUA MENTE CHE ENTRA A ST. LOUIS E IL RESTO DELLA STAGIONE? Sì, la mentalità andando avanti, penso sia solo più la stessa. È un po 'più una mente lucida e piena concentrazione sul solo fare del tuo meglio e come ho detto nella conferenza stampa, non guardare a destra oa sinistra e dire "Oh questo ragazzo è malato, oh questo ragazzo è malato". Continuerò a fare del mio meglio e penso di aver dimostrato a me stesso che il mio meglio è abbastanza buono, quindi continuerò così.

Essere un ragazzo più grande è stata una sfida per Adam sulla 250, ma ora con la potenza della 450 si sente come se potesse mantenere una migliore posizione corporea e tecnica sulla bici. 

I PILOTI DI SOLITO DICONO CHE FANNO MEGLIO QUANDO HANNO BAMBINI, PERCHÉ SI INTENDONO CHE LA VITA NON È SOLO GARE. HAI DETTO CHE STAI GUIDANDO CON MENO PESO SULLE SPALLE ORA CHE HAI VINTO IL CAMPIONATO 250 IN OUTDOOR L'ANNO SCORSO. COSA È CAMBIATO? Sì, soprattutto con la preparazione per me cercare di ottenere un campionato 250 è stato così lungo e così estenuante. E poi arrivare a Las Vegas l'anno scorso e farlo andare come è andato. Sembrava il punto più basso di sempre. Penso, dopo averlo passato e sapendo che starò bene, non importa cosa, quando arriverà il momento di correre. Non ho più davvero quei pensieri come "e se lo faccio" o "e se lo faccio". Non mi interessa davvero che sia quello che è in entrambi i casi e starò bene.

Siamo entusiasti di vedere come farà Cianciarulo questo sabato a St. Louis, nel Missouri. 

ST 2020 LOUIS SUPERCROSS | COPERTURA COMPLETA

2020 Anaheim 1 SupercrossMONSTER ENERGY SUPERCROSS 2020Supercross di St.Louis 2020Adamo CianciaruloIntervista ad Adam CianciaruloAdam Cianciaulo supercrossAnaheim 1mxaintervista mxaSUPERCROSSsx