MXA GUIDA ALLE PRESTAZIONI DEL 2011 KAWASAKI KX450F


I collaudatori MXA hanno trascorso tutto lo scorso anno a studiare le aree con il maggior potenziale di miglioramento sulla Kawasaki KX2011F 450. Di norma, cerchiamo di trovare soluzioni pratiche e convenienti, ma quando un'opzione parsimoniosa fallisce, facciamo tutto il necessario per risolvere il problema. Parecchi MXA i testisti adorano il telaio lungo e stabile della KX450F, mentre altri fanno fatica a far girare la macchina verde. La gestione delle marche rosse, blu e gialle del modello tardivo è aggressiva, spesso troppo aggressiva. Può essere rinfrescante guidare una bici che non ha un accenno di sovrasterzo, come la KX450F. Qualunque sia il lato della recinzione su cui cadono, MXA i testisti apprezzano qualsiasi modifica chiave che aiuta la gestione.

Se possiedi, corri o stai anche prendendo in considerazione la guida in sella a una Kawasaki KX450F (molte di queste correzioni si applicano anche alle precedenti KX) MXALa "Guida alle prestazioni" sarà di grande aiuto per ottenere il massimo dalla tua bici. Abbiamo compilato un elenco completo di correzioni che ogni proprietario di KX450F dovrebbe prendere in considerazione. Abbiamo anche incluso alcune delle nostre parti aftermarket preferite, nonché le alternative fai-da-te.

Freni: In pista, toccando il freno anteriore ogni volta che la bicicletta è inclinata, la parte anteriore si gira in curva. Quando la KX450F cerca di alzarsi in curva, questa tecnica è molto efficace per riportare la bici all'angolo di inclinazione desiderato. Il problema è che i freni di serie non sono poi così efficaci. I freni KX-F possono essere tirati su con una linea di freno aftermarket e un po 'di cura, ma nulla è paragonabile a un kit rotore sovradimensionato. Per il 2011, abbiamo chiamato QTM, raccolse un rotore sovradimensionato e tagliò i tempi di manutenzione extra.

Collegamento di scossa: Nel 2009, la KX450F ha ottenuto un nuovo forcellone, sollevato il punto di articolazione del forcellone, rivisto il leverismo della velocità di salita e le specifiche dell'angolo di testa. Quelle mod non hanno fornito la correzione che speravamo. Riteniamo ancora che i collegamenti aftermarket rappresentino un utile miglioramento del telaio per i modelli 2009, 2010 e 2011. Sul nostro KX2011F 450, abbiamo testato entrambi Pro Circuit e Ingegneria delle corse collegamenti. Il collegamento più lungo irrigidisce la parte iniziale dello stoke e abbassa il telaio, che è esattamente ciò che il medico ha ordinato per la KX.

Impianto di scarico: La powerband è un'area in cui il KX450F brilla davvero. La maggior parte dei ciclisti di test MXA ama la fornitura di potenza regolare e controllabile dal basso. Generalmente, i sistemi di scarico slip-on aggiungono un po 'di potenza a metà e su senza cambiare l'estremità inferiore. Per la nostra Kawasaki del 2011, abbiamo testato Pro Circuit e FMF sistemi completi e Vance & Hines e slip-on FMF. I sistemi completi erano leggermente migliori, ma per il prezzo, uno slip-on ha raggiunto la maggior parte dei vantaggi che stavamo cercando, che è quello di portare la potenza un po 'più alta nella gamma dei giri e abbassare il volume ai giri operativi.

Kit Powerflow Twin Air: Se vuoi abbandonare la schermata di ritorno di fiamma restrittiva sul tuo KX450F, non sarà facile. Lo schermo antincendio è incorporato nell'airbox, quindi è necessario rimuovere lo stivale dell'aria dall'airbox per rimuovere la parte dello schermo. Non sentirai un guadagno di potenza complessivo con Twin Air kit, ma otterrai la risposta dell'acceleratore. Il kit di Twin Air costa $ 249.95.


Coperchio frizione / fasatura: La frizione e le fasce di distribuzione di Kawasaki sembrano fantastiche sul pavimento dello showroom, ma vengono martellate dopo un giro. Pro Circuit, Hinson e Boyesen i coperchi della frizione rimangono freschi più a lungo. Potresti avere delle riserve sulla spesa di denaro per i cosmetici, quindi un'opzione più economica è quella di far brillare le copertine e applicare periodicamente uno strato sottile di vernice trasparente per proteggerle. Le copertine metalliche lucide escono davvero truccate.

Loctite: Alcuni bulloni hanno la tendenza a allentarsi sul KX450F sul parafango posteriore, airbox e in molte altre aree ad alta vibrazione. Puoi usare Loctite, threadlocker o qualsiasi altra marca, ma assicurati che sia blu e non rosso. Abbiamo preso l'abitudine di usare questa roba su ogni bullone che altrimenti dovremmo controllare dopo ogni gara.

Guida catena: I tamponi del forcellone e del guidacatena non durano a lungo su Kawasakis. Siamo passati a TM Designworks guide a catena. Il loro materiale Factory Edition 2 è impregnato di lubrificante, ha cuscinetti antiusura sostituibili e un design elegante per dare un'occhiata agli oggetti. Abbiamo testato diversi marchi, ma il guidacatena di TM Designworks era l'unico più leggero e più resistente del magazzino. Inoltre, abbiamo eseguito Velocità della luceIl guidacatena in fibra di carbonio, perché è più leggero e più resistente del calcio, ma non durevole come l'unità TM Designworks perché si basa sui buffer di magazzino.


Pedane: Quando ci sentiamo parsimoniosi, facciamo esplodere e affiliamo le mollette di scorta per look e grip (un trucco che abbiamo preso da una bici da allenamento che abbiamo visto nel negozio di corse di Kawasaki). Per ottenere larghezza e spargimento di fango, abbiamo selezionato una vasta gamma di pioli aftermarket. Alcuni tester ritengono che i pioli arcuati aiutino a mantenere una presa migliore e sono più facili da spostare. Moose e Pro Taper le spine sono entrambe affilate, ma non troppo affilate e leggermente arcuate.

Calotte / grafica del radiatore: La combinazione di colori bicolore della KX-F sembra buona, ma i sudari si dividono dove il nero incontra il verde. Inevitabilmente, tutti i nostri sudari Kawasaki si rompono. La grafica di serie non dura più di tre corse. Abbiamo sostituito la grafica stock con decalcomanie aftermarket. Quest'anno abbiamo chiamato Acerbis per la plastica e DeCal funziona per il materiale della pinza da 22 mm. Queste sono le grafiche adesive più difficili che abbiamo provato e hanno solo un po 'di attrito per aiutare ad afferrare la bici.

Abbassamento del radiatore: Se hai mai guidato una bici da dirt track (con corsa corta delle sospensioni) o una bici vintage back-to-back con una moderna moto da cross, sai che non si tratta solo di peso complessivo, ma di dove si trova il peso. Le bici da terra a terra si maneggiano come se fossero su rotaie. Dal momento che sacrificare la corsa delle sospensioni non è un'opzione nel motocross, guardiamo a Dr.D di kit di abbassamento del radiatore per abbassare il peso dell'acqua sul telaio.


 
Ricostruzione shock: Dopo molte moto, le prestazioni del nostro ammortizzatore posteriore hanno iniziato a diminuire. Il KX450F iniziò a sguazzare e lo smorzamento si attenuò. La differenza tra uno shock ricostruito di recente e uno shock espulso è molto maggiore della differenza di prestazioni tra uno shock rivalutato e la valvola di serie. Quando si esegue la manutenzione del motore, è un ottimo momento per inviare le sospensioni.
 


Acerbisdecal funzionaquattro tempiKAWASAKIKX450Fmotocrossmxacircuito professionaleR & Stm designworksaria gemella