MARTEDÌ DUE TEMPI: KTM 2003 125 DI LANGSTON & HUGHES


La KTM 125SX di fabbrica di Grant Langston (111) e la moto di Ryan Hughes (105).

KTM è uno dei pochi marchi che continua a mostrare dedizione alla propria gamma di due tempi. Questo è stato il caso nel 2003. Mentre la maggior parte dei produttori giapponesi stava pompando seri soldi per la ricerca e lo sviluppo in un futuro a quattro tempi, KTM rimase ferma nella convinzione che i due tempi potessero ancora essere competitivi. Questa verità ha senso, dato che KTM era in ritardo alla festa a quattro tempi della 250.

Dalla prima gara della serie AMA 2003 National del 125 era il gioco di chiunque. James Stewart si era schiantato in modo spettacolare nella sparatoria est / ovest di Las Vegas 125, provocando una clavicola gravemente rotta. Nel frattempo, Grant Langston stava subendo infortuni infermieristici anche in Supercross, mentre Ryan Hughes uscì dalla pensione per competere nella corsa improvvisamente aperta per il titolo. Nessuno sapeva quanto folle sarebbe stata la serie, con run-in e insulti tra i compagni di squadra Langston e Hughes, con anche il campione nazionale AMA 2001 del 125, Mike Brown, nel mix. James Stewart sarebbe tornato all'azione a Budds Creek e avrebbe affascinato il mondo delle corse scatenando il primissimo "Bubba Scrub". James avrebbe continuato a spazzare il resto delle moto, un perfetto 14 per 14. L'unico problema? Stewart ha guadagnato 30 punti in meno. Invece la battaglia del campionato fu tra i compagni di squadra della KTM Grant Langston e Ryan Hughes. È andato giù al filo. Langston ha guidato per sette punti entrando nell'ultima gara dell'anno a Troy, in Ohio, una gara che è stata posticipata all'inizio della serie a causa delle inondazioni. Madre natura ha scatenato di nuovo la sua furia su Troia, determinando una gara annullata e un titolo di serie per Langston.

Nel 2003, MXA ha testato le moto di fabbrica 125SX di Grant Langston e Ryan Hughes. Sebbene entrambi fossero KTM, erano molto diversi l'uno dall'altro. Ciascuno presentava una fascia di potenza su misura personalizzata e produceva una potenza di 40 cavalli. La powerband di Grant Langston è stata facile e fluida dal basso verso l'alto, mentre la powerband di Ryan Hughes è saltata dal basso verso la metà. Anche la sospensione era completamente diversa. Quello di Langston era morbido, mentre quello di Hughes era molto rigido.

I cambiamenti non finirono qui. Langston aveva impugnature molto dure mentre le impugnature di Hughes erano morbide. La banda di potenza regolare di Langston può essere parzialmente attribuita alla sua pipa Doma. Hughes decise di guidare con un tubo FMF. È stato interessante scoprire che, ancora una volta, l'installazione della bici è solo una parte del pacchetto. Due piloti diversi avevano configurazioni notevolmente diverse sulla stessa bici. Un pilota ha vinto il titolo (Langston), mentre l'altro è stato maledetto da Madre Natura (Hughes).

concedi LangstonRyan HughesDuedue tempi