PRO TAPER PRESENTA IL REPORT # 35 SETTIMANA DI MXA DI JOHN BASHER

#WHIPITMERCOLEDI'

Cavaliere: Mat Rebeaud
Posizione: Payerne, Svizzera
Fotografo: John Basher
Fotocamera: Canon 30D
Obiettivo: 70-200mm f / 2.8
Lunghezza focale: 200mm
Esposizione: 1/1600 sec.
F-stop: 2.8
ISO: 320

MXA VIDEO: 2017 KTM 150SX DUE TEMPI

COSA VERRÀ: TITOLI MONDIALI SULL'ORIZZONTE

Tim Gajser dovrà restare con Tony Cairoli all'USGP delle Americhe a Charlotte questo fine settimana se intende vincere il suo primo titolo mondiale 450. Altrimenti, il campionato scenderà a Glen Helen. Foto di Massimo Zanzani.

La MXGP delle Americhe questo fine settimana significa molto poco per i corridori della serie americana. Oltre all'orgoglio personale e ai diritti di vantarsi, ragazzi come Eli Tomac, Justin Barcia, Cooper Webb e Austin Forkner non partecipano alla serie MXGP. Tuttavia, potrebbero rivelarsi dannosi nelle classifiche dei Campionati mondiali 250 e 450. Tim Gajser (450) e Jeffrey Herlings (250) sono gli attuali leader delle rispettive classi. È probabile che entrambi raggiungeranno i titoli a Charlotte. Gajser ha un gap di 65 punti su Tony Cairoli, mentre Herlings è in vantaggio 76 su Jeremy Seewer. Entrambi dovranno mantenere un vantaggio di 50 punti lasciando Charlotte Motor Speedway il sabato sera. Si pongono domande sugli americani e sulle loro esibizioni, su come gli europei si adatteranno a una pista di un miglio “SuperCourse” dal design unico e se il nazionalismo offuscherà il giudizio e la sensibilità. Sicuramente Cooper Webb e Austin Forkner vogliono un colpo a Jeffrey Herlings nella classe 250. Mentre i fuochi d'artificio nella classe 450 probabilmente non saranno nulla rispetto alla classe più giovane, Tomac e l'equipaggio dovrebbero cogliere l'opportunità di fare una dichiarazione sul suolo di casa.

Cosa deve fare Tim Gajser per assicurarsi il suo primo titolo mondiale 450? Se Tony Cairoli spazza entrambe le moto a Charlotte (cosa che ha fatto una volta in questa stagione), Gajser dovrà segnare 35 punti sabato notte. Quali punteggi di moto equivarrebbero a 35 punti? Ci sono troppi da elencare, ma è sicuro affermare che lo sloveno dovrà raccogliere 4-4 o più punteggi in moto. Tuttavia, la probabilità che Cairoli vinca entrambe le moto è scarsa. È più probabile che Gajser vincerà almeno una moto, cosa che ha fatto in 11 dei 16 round del Grand Prix. In tal caso, sarà quasi tutto finito per Tony Cairoli.

Non ci sarà sabbia questo fine settimana a Charlotte, ma ciò non impedirà a Jeffrey Herlings di andare sui binari. Dovrebbe conquistare il titolo mondiale 250 in North Carolina. Rimangono interrogativi su come se la caverà il contingente americano di Cooper Webb, Austin Forkner e Joey Savatgy contro Herlings. Foto di Massimo Zanzani.

E Jeffrey Herlings? È in una posizione leggermente migliore di Tim Gajser. Il vantaggio di Jeffrey è leggermente maggiore e ha perso solo due manche in questa serie (quando non era fuori per un infortunio alla clavicola). Sarà difficile per Jeremy Seewer fermare il treno merci di Herlings. Jeffrey dovrà sostanzialmente evitare di perdere 26 punti sabato.

Qualunque cosa accada, sabato sera sarà storico. La sola classe 250 sta già fornendo titoli avvincenti. Sono le ultime 250 gare di Cooper Webb. Austin Forkner, appena uscito dalla sua prima vittoria nazionale in 250, ha dichiarato pubblicamente di mirare a Jeffrey Herlings. E Herlings, fiducioso se non arrogante, non vuole altro che sculacciare gli Yanks sul terreno di casa. Sarà un bruciatore di stalla, gente.

FLY RACING TRIBUTE PER ANDREW BREVE


Fai clic sull'immagine qui sopra per visualizzare una vasta galleria della carriera di Andrew Short. Ci mancherai, Shorty.

SPOTLIGHT A DUE TEMPI: IL MOSTRO DI HONDA DI CARL LEGUIA

Vuoi guidare una Honda CR500? E se fosse in un telaio Honda CR250, avesse una manovella alleggerita, il porting e una potenza più che sufficiente per King Kong? Carl Leguia, un pilota del New England Sports Committee, ha più coraggio della maggior parte di noi, perché il suo mostro CR500 è proprio questo: un mostro. Leggi tutto a riguardo.

“Sono un pilota del NESC del New England veterinario e adoro ancora i due colpi. Ho potuto apprezzare ciò che i quattro colpi stavano portando al tavolo, ma volevo una bici su cui potevo lavorare su me stesso, e sono stato comunque un 500 per molto tempo. Non vedo mai l'acquisto di una 450 a quattro tempi. La bici che ho è un telaio Honda CR2002 di terza generazione 2002-2007 con un motore CR250 2001 della Service Honda.

"La mia bici ha un sacco di lavoro a motore, tra cui una manovella alleggerita, porting Gorr, manicotto del cilindro in alluminio con Nikasil, molta compressione, grande carabina d'aria PSI, blocco reed V-Force, tubo Scalvini e silenziatore, due bobine di statore per una migliore scintilla, e funziona con carburante VP C12. È un assassino. Factory Connection ha fatto la sospensione. Ci sono anche morsetti offset 18mm, KLP funziona con forcellone replica (+1 "), freno anteriore più grande e ruote Buchanan con cerchi posteriori da 3".

“Immagino di avere 200 giorni di gara a Southwick tra il 1983 e il 2003, anche con molti holeshots. Il posatoio tornerebbe indietro di 50 piedi e danneggerebbe! Avevo un adesivo sul parafango posteriore che diceva "Anatra!" Ho avuto un sacco di 500, quindi ora sto cercando di ottenere il CR500 perfetto. La pedivella più leggera rende la bici più veloce e si sente più leggera di 25 chili. Solo i più talentuosi, come Tony Lorusso o un vero 500, possono cavalcarlo! Il potere è istantaneo e stupido. Lo adoro." 

Se desideri che la tua bici sia presente in "Spotlight a due tempi", inviami un'e-mail a johnbashermxa@gmail.com. Tutto ciò che chiedo è che tu dia un guasto alla tua bici e una descrizione dettagliata della cosa. Per favore, invia anche alcune foto del tuo destriero. Inviando la tua bici per il "Spotlight a due tempi", accetti di rilasciare tutti i diritti di proprietà sulle immagini e copiarle su MXA. Per favore, non scrivermi spam o provare a vendermi proprietà sulla spiaggia in Arizona. Felice di presentare il tuo fumatore!

PUOI FARLO, DAKOTA BENDER!

Questo messaggio è arrivato da Tyler King, che lavora con il team Yamaha Blue Buffalo / Slater Skins. Pensieri positivi e preghiere vanno a Dakota Bender.

“Mercoledì ho incontrato il giovane più straordinario. Ha 14 anni e vive a San Diego. Vieni a scoprire che è anche un fantastico pilota di motocross. Sapeva tutto di me prima che venissi a trovarlo al Rady Children's Hospital. Quando entrai nella stanza, si alzò per salutarmi e stringermi la mano. Questo non mi aspetterei da qualcuno a cui è stato recentemente diagnosticato un tumore raro noto come Linfoma di Burkitt, che è un linfoma non Hodgkin. Solo 800 casi / anno negli Stati Uniti Ha avuto lo stesso sorriso per tutte e quattro le ore che ho trascorso con lui e la sua famiglia. Era già stato sottoposto ad alcuni trattamenti di chemioterapia, ma non riuscivo a vedere alcun segno di energia o vitalità persa in lui ... la sua capacità di recupero e la fiducia nel battere la diagnosi mi stavano cambiando la vita. Conosceva tutte le ultime notizie di moto (anche la divisione Trey Canard / Honda, che era stata appena annunciata quel giorno), e del team Blue Buffalo / Slater Skins / Yamaha con cui sono coinvolto. Il mio obiettivo nella visita era di ispirarlo a vivere nel pensiero / momento positivo e di rimuovere mentalmente se stesso dalla detta "realtà" che lo circondava ... ma era già lì. Proprio come un vero motociclista, era solo concentrato a uscire da lì per guidare di nuovo la sua dirt bike. Questo è lo stesso processo mentale che mi ha tenuto in vita e guarito nel 1996 durante il mio recupero da incidente con Supercross. Il fatto è che non avevo bisogno di allenarlo o insegnarglielo, ce l'aveva già. Lo è! Finirà a Rady e tornerà a casa nel suo letto. Non vedo l'ora di visitarlo e incontrare altri che incontrano questo essere umano incredibilmente stimolante. Questo tizio può cambiare il mondo ... ha cambiato il mio e lo chiamo mio amico. Grazie e alla prossima Dakota Bender. ”

NECESSITÀ DI VIBES PIÙ POSITIVE: JESSY NELSON

Jessy Nelson ha recentemente pubblicato un aggiornamento sulla sua progressione a seguito di un incidente a Unadilla, dove il pilota della Troy Lee Designs KTM ha perso la sensibilità nelle estremità inferiori. Per favore, invia pensieri positivi e preghiere a Jessy e sentiti libero di donare al suo fondo Road2Recovery.

Il messaggio di Jessy Nelson:
“Grazie a tutti per il genere, ricevete i migliori auguri e tutto l'amore, dalle carte e dalle lettere lo apprezzo molto. Sono attualmente in un centro di riabilitazione per iniziare la mia strada per il recupero, sarà lungo e difficile, ma è quello che mi occupano e darò il massimo per provare a camminare di nuovo un giorno. Scusa se non sono tornato ai tuoi messaggi qui, è stato davvero difficile tutto quello che devo fare e tenere informati la mia famiglia e i miei amici. Se potessi per favore aiutami donando al mio@ road2recovery finanziare e aiutarmi con la mia riabilitazione e le spese mediche i miei genitori non sono affatto ricchi e per ora non sto più correndo e ho davvero bisogno del tuo aiuto, quindi per favore aiutami con tutto ciò che puoi, lo apprezzo molto. Devo ringraziare enormemente la mia famiglia@ nelsonfamily136 per aver lasciato tutto e aiutarmi con la mia ragazza @ emily_everett5 grazie mille per essere così dolce, incoraggiante ed essere al mio fianco in queste ultime settimane, vorrei che fossi ancora qui, ma ci vediamo presto, ti amo moltissimo. Grazie anche a @igfilms@ onelife2lose Tyler Keefe @wingsforlife@bobwalker_connxns @ hammergolf556e tutti quelli che mi hanno aiutato finora. "

VISUALIZZAZIONE: PHIL NICOLETTI

Phil Nicoletti si schiererà a Charlotte questo fine settimana per l'USPG, insieme al suo compagno di squadra JGR, Justin Barcia.

Di Jim Kimball

Nicoletti è arrivato quinto assoluto nella classifica nazionale 450. Questo è un risultato incredibile per un pilota che è stato per lo più un complemento negli ultimi anni. 

A che punto delle tue corse hai lasciato New York e ti sei trasferito a sud, dove hai potuto guidare tutto l'anno?
In realtà, non sono andato in nessun maneggio del sud fino a quando avevo circa 22 anni. Ho sempre voluto andare, ma non abbiamo mai avuto i soldi per farlo.  Quando finalmente ho fatto quel passaggio a ClubMX, per me è stato un vero stimolo con andare in bici ogni giorno, allenarmi ogni giorno e iniziare un buon programma. Questo mi ha modellato in quello che sono ora. Mi sono allontanato da ClubMX, anche se a volte ci vado ancora. Adoro tutte le persone lì. Mi sono trasferito a Charlotte, proprio accanto al negozio JGR, che è poco più di un'ora di distanza. Sono stato davvero fortunato ad avere quel tipo di struttura al ClubMX che mi ha aiutato.

All'inizio della tua carriera Pro hai cavalcato per il team Motosport Kawasaki. Com'era quello?
Quel team iniziale di Motosport Kawasaki è ora il team Rockstar Husky. Prima sono passati a Suzuki, hanno ottenuto il supporto di Rockstar e ora sono con Husqvarna. Sono cresciuti molto come squadra. È stato comunque positivo per me in quel team, ma non sono riuscito a ottenere quel team di supporto di livello A "250" come un team Geico o Pro Circuit. È stata dura. C'era una grande curva di apprendimento, ed ero stato attraverso il wringer e ritorno. Lascia che te lo dica, ci è voluto molto, molto tempo per arrivare dove sono ora con JGR.

Perché sei andato in Australia per gareggiare con Supercross?
Ho incontrato Troy Caroll, che possedeva un team Kawasaki della fabbrica laggiù. Mi ha chiamato e mi ha detto che aveva bisogno di un pilota 250. Speravo di fare Supercross qui nel 2011, e in realtà mi ha chiamato due settimane prima dell'Atlanta Supercross. Mi ha chiesto se volevo venire in Australia, perché aveva davvero un buon affare per me. Ho accettato senza pensarci due volte. Ho appena preso un sacco di vestiti. Non ho preso alcun attrezzo o roba da cavalcare a parte le ginocchiere. Sono andato e ho vissuto in Australia per sette o otto mesi. È stato davvero fantastico, e ho incontrato delle persone fantastiche che conosco ancora oggi. Ho finito per essere bandito dall'Australia perché il mio visto è stato sollevato. Accadere in quel momento è stato piuttosto brutto, perché mi sarebbe piaciuto tornare indietro. Non posso dire più tardi nella mia carriera che non sarebbe neanche una brutta cosa da fare. È stata un'esperienza straordinaria e non la dimenticherò mai.

Era quello il momento in cui hai ottenuto una 450 e gareggiato con alcune delle ultime nazionali?
In realtà ho lasciato Eleven / 10 Mods con quattro round per andare in Nazionale. Ho avuto uno dei miei grandi sponsor, St. Lawrence Radiology, che mi ha aiutato. La dott.ssa Maresca mi ha aiutato a finanziare molto il mio programma per poter correre da solo le ultime quattro gare all'aperto. Abbiamo fatto abbastanza bene. La dottoressa Maresca in realtà venne da me a caso a Broome-Tioga e mi consegnò il suo biglietto da visita. Lo ricordo ancora oggi. Ero lì da solo e ha detto: “Ehi, ecco la mia carta. Se mai hai bisogno di qualcosa, fammelo sapere. " Ho finito per rompere il mio raggio e l'ulna davvero male, quindi l'ho chiamato per un po 'di consulenza medica e questo e quello. Ho parlato con lui per un'ora e da quel giorno è diventato un amico di famiglia. Lui e sua moglie Barbara sono stati fantastici con me! Ho incontrato Tom Fitcher di N-Fab nel 2013 e anche lui mi ha aiutato molto. Sono grandi sostenitori. Non posso ringraziarli abbastanza.

Hanno anche firmato con il team JGR, giusto?
Sì, in realtà sono sponsor del team JGR, non più solo di me stesso. È abbastanza bello. Come puoi vedere guardando la grafica della mia bici da corsa, NFab è una parte importante e anche St. Lawrence Radiology. Sono solo appassionati di questo sport e quelli sono i tipi di persone di cui abbiamo bisogno per essere coinvolti e per essere felici. Non è un'azienda produttrice di bevande energetiche ed è bello avere un ospedale che vuole sponsorizzare il motocross, quindi è unico. Come ho detto, sono in circolazione da molto tempo, il che lo rende cool.

Inizialmente ottenere un giro di "riempimento" potrebbe non sembrare la migliore opportunità per te, ma ha funzionato bene, giusto?
Essere in una squadra con persone fantastiche che capiscono la mia personalità è la cosa migliore. Vado d'accordo con ognuno dei ragazzi del team JGR. Con l'equipaggiamento e le risorse, mi hanno aiutato a eccellere come pilota e diventare sempre uno dei primi dieci, quindi è stato un grande passo per me. L'anno scorso abbiamo ottenuto un sacco di primi cinque, un podio e anche quest'anno sta andando bene. La classe sembra diventare più dura ogni anno, quindi devi migliorare.

Il tuo amico, Alex Martin, è arrivato secondo assoluto nella classifica finale delle 250 nazionali. Da quanto conosci Alex?
Non ho davvero conosciuto Alex fino all'inizio del 2012. Sono sempre stato consapevole di lui, perché l'avevo corso da grande, ma ho sempre pensato che fosse proprio questo piccolo, strano, piccolo nano. Quando ho iniziato a guidare per Eleven / 10 Mods era già lì, e abbiamo appena cliccato subito. Abbiamo finito per vivere in un po ', e intendo piccola, piccola cabina al Club MX per due anni. Ci siamo avvicinati molto. Da allora siamo stati i migliori amici. Jeremy è anche come un fratellino. È abbastanza bello, e tutta la famiglia è fantastica, anche Papa Martin e Mama Martin. Sono felice di conoscerli e sono contento che entrambi stiano avendo il successo che hanno avuto.

SEGUIRE IL SOGNO: JGRMX

VETRINA ILLIMITATA PARTI: MADISON, WISCONSIN

La costruzione della capitale dello stato del Wisconsin a Madison.

Parts Unlimited è una delle più grandi catene di distribuzione di motociclette negli Stati Uniti. Rappresentano molti dei più grandi e famosi marchi aftermarket, facilitando le vendite tra aziende come Moose Racing, Thor, Eks Brand, Cycra, FMF e Cycra e una vasta rete di rivenditori. Parts Unlimited tiene diverse vetrine all'anno, dove invitano i rivenditori in locali come Madison e Atlanta a discutere di tutto, dai nuovi prodotti alle gare da banco. L'obiettivo è rafforzare le relazioni e generare vendite. È una tattica di marketing intelligente per Parts Unlimited. Quest'anno ho avuto la fortuna di ricevere un invito alla vetrina nella splendida Madison, nel Wisconsin, e di incontrare un sacco di marchi post-vendita. Molte facce erano familiari, mentre si formavano diverse nuove relazioni. È incredibile come parlare di motocross su una bistecca possa formare un legame.

Cosa ho imparato dalla mia esperienza? Madison è una città universitaria eccezionale e piena di gente simpatica. L'industria del motocross sembra essere rimbalzata dal sbalzo economico occorso nel 2007-'08. John Dowd, Rodney Smith e Dick Burleson sono stati i grandi protagonisti quest'anno, firmando autografi per ore. Sono stati presentati alcuni nuovi prodotti, tra cui un occhiale EKS con sistema di stabilizzatori, plastiche Cycra KTM Powerflow disponibile in vari colori e equipaggiamento Moose Racing Sahara completamente rinnovato. Infine, ho imparato che la birra Spotted Cow ha bisogno di espandersi oltre il Wisconsin.

Dai un'occhiata ad alcune delle attrazioni della vetrina Parts Unlimited 2016 di Madison.

Il centro congressi Madison ospita la vetrina dei rivenditori Parts Unlimited. Erano presenti numerose compagnie di aftermarket, dalle discipline street a ATV, off-road e motocross.
Il nuovo occhiale EKS Brand sembra fantastico. Cerca un test della maschera in un numero futuro di MXA.

I kit per il montaggio su pista stanno rapidamente diventando di moda, perché consentono ai motociclisti di motocross la possibilità di percorrere la pista nella neve invernale invece di sedersi all'interno aspettando che il tempo si riscaldi.

La nuova attrezzatura Prime di Thor è stata indossata dai piloti della Yamaha Star Racing quest'estate.

Il responsabile delle vendite di Pro Circuit, Mark Hall, contava quante volte gli è stato permesso di guidare le mie moto KX450F nel corso degli anni. Non aveva bisogno di più di una mano per contare.

Glen Laivins di Cycra Racing mette in mostra con orgoglio le nuove plastiche Powerflow per KTM di fine modello. La bici numero 21 sullo sfondo è stata testata da MXA ed è stata pubblicata nel numero di novembre 2016.

Guarda tutto quel prodotto!

CONTROLLA IL MODO DEL TUO CALENDARIO IN ANTICIPO: AMA VINTAGE DAYS 2017

Comunicato stampa: i piloti, i restauratori, i collezionisti e i fan delle moto d'epoca possono segnare i loro calendari per il 7-9 luglio 2017, per i 2017 AMA Vintage Motorcycle Days al Mid-Ohio Sports Car Course a Lexington, Ohio. AMA Vintage Motorcycle Days, che presenta corse di motociclette vintage in numerose discipline, spettacoli ciclistici, spettacoli acrobatici, seminari, incontri di scambio con centinaia di venditori e molto altro, raccoglie fondi per la AMA Motorcycle Hall of Fame senza scopo di lucro.

"Siamo lieti di annunciare le date degli AMA Vintage Motorcycle Days 2017, in modo che i partecipanti possano iniziare a pianificare questo meraviglioso evento", ha dichiarato il presidente AMA Rob Dingman. “Oggi, AMA Vintage Motorcycle Days è riconosciuto come uno dei principali festival del motociclismo del paese ed è importante ricordare che celebra la storia illustre che ha plasmato il motociclismo in questo paese. Diamo il benvenuto a tutti i motociclisti che si uniranno a noi dal 7 al 9 luglio 2017, mentre mettiamo in evidenza alcuni momenti memorabili di quella storia in un altro AMA Vintage Motorcycle Days. ”

 

PREVENTIVO DELLA SETTIMANA: JOHN DOWD


“È stato terribile indossare attrezzi per così tanto tempo! La parte peggiore era che non avevo tasche. Non ho potuto fare nulla con il mio passaporto, il portafoglio o il resto. È stato orribile e anche non molto comodo. Non c'è molto spazio in un aereo per i tuoi piedi e indosso stivali taglia 12. È stato divertente, comunque. La sicurezza non ha detto molto quando siamo saliti in piedi. Era comico, in realtà. Ho detto qualcosa sulla falsariga di "Non chiedere, sappi solo che abbiamo perso una scommessa". Ciò accadeva prima che la sicurezza fosse davvero tesa come lo sono in questi giorni. Non consiglierei a nessuno di indossare la propria attrezzatura su un aereo. "

Clicchi qui leggere un'intervista al 51enne "Junkyard Dog".

ALDON BAKER E MINDFX

IL PIÙ VELOCE DEL VELOCE: I NUMERI

MXA ha tenuto un conteggio continuo delle qualifiche più veloci e dei vincitori di holeshot da quando la serie AMA National è iniziata a Hangtown a maggio. Ora che la serie si è conclusa, chi erano i protagonisti di queste due aree? Vedi sotto.

QUALIFICHE PI VELOCI: 450 CLASS

Eli Tomac si è guadagnato la distinzione di avere il miglior tempo di qualificazione.

Eli Tomac ha iniziato la serie su una striscia calda di tre round, conquistando il punto di qualificazione più veloce all'inizio. Quindi subentrarono il duo Rockstar Energy Husqvarna di Jason Anderson e Christophe Pourcel. Anderson è stato il più veloce a High Point e Pourcel è stato il miglior qualificatore a Muddy Creek e Red Bud. Justin Barcia si avvicinò di soppiatto a Southwick. Ken Roczen, con nostra grande sorpresa, non ha guadagnato il punto di qualificazione più veloce fino all'ottavo round di Millville. Avrebbe finito la serie con due degli ultimi quattro primi posti. In totale, il qualificatore più veloce è stato diviso tra cinque corridori. Jason Anderson è stato l'unico pilota di quel gruppo a non essere in testa alla classifica più di una volta. Eli Tomac ha guadagnato la distinzione di avere il miglior tempo di qualificazione, a quattro.

QUALIFICHE PI VELOCI: 250 CLASS

Cooper Webb ha utilizzato tempi di qualifica veloci per ottenere le migliori scelte di gate e mettersi in una buona posizione.

Cooper Webb, come Tomac nella classe 450, ha avuto il maggior numero di 250 tempi di qualificazione veloci nella classe 250 con quattro. C'erano più diversità nelle 250 qualifiche, dato che un totale di sette corridori si è assicurato il miglior tempo in qualifica. Jeremy Martin, Zach Osborne, Austin Forkner e Alex Martin sono stati i più veloci in una Nazionale. Joey Savatgy e Adam Cianciarulo erano i migliori qualificatori di più tempi, ma nessuno dei due poteva competere con Cooper Webb.

PREMI HOLESHOT: CLASSE 450

Chi è finito con l'Holeshot nella prima moto 450 a Washougal? Sembra che Andrew Short (29) e Ken Roczen (94) siano in ottima posizione, ma in realtà è stato Phil Nicoletti (34) a far saltare per primo la linea del gesso. 

Jeff Emig cercherà poetica su quanto sia importante iniziare bene. Ken Roczen ha ascoltato, perché il pilota RCH Suzuki ha segnato sei holeshots (25%). Che ne dici di Justin Bogle? Il pilota della Geico Honda ha fatto quattro gare di fila, ma poi si è fatto male. Per quanto riguarda la rottura del marchio, Honda e Suzuki avevano ciascuna otto holeshots; Ryan Dungey, Marvin Musquin e Andrew Short hanno messo KTM in primo piano in quattro occasioni; il duo JGRMX di Justin Barcia e Phil Nicoletti si è aggiudicato tre Yamaha holeshots; Eli Tomac e Kawasaki inchiodarono un holeshot; e, un po 'sorpreso, Husqvarna non ottenne un solo holeshot. Ciò è in parte dovuto al fatto che Jason Anderson e Christophe Pourcel vengono messi da parte a causa di lesioni.

PREMI HOLESHOT: CLASSE 250

A parte Kyle Cunningham (45), ogni 250 ciclisti in questa foto inchiodavano almeno un holeshot nella Nazionale. 

Le 250 statistiche holeshot sono molto interessanti. Sapevi che Adam Cianciarulo ha inchiodato sei holeshots (25%)? O che i piloti della Yamaha Star Racing sono andati in sesta fila (Southwick, Millville e Washougal)? Pro Circuit Kawasaki ha terminato la serie con sei holeshots di seguito (Unadilla, Budds Creek e Ironman). In totale, Kawasaki aveva il maggior numero di holeshots (11), seguito da Yamaha (9), KTM (3) e Honda (1). I piloti Husqvarna e Suzuki non hanno ottenuto un solo holeshot.

IL PI VELOCE DEL DIGIUNO: AMA NATIONALS

Un elenco continuo dei migliori qualificati e dei vincitori dell'holeshot di ogni round dei 2016 Lucas Oil AMA 250/450 Nationals.
Foto di Scott Mallonee

QUALIFICHE PI VELOCI: 450 CLASS

Hangtown ... Eli Tomac
Glen Helen ... Eli Tomac
Lakewood ... Eli Tomac
Punto culminante ... Jason Anderson
Muddy Creek ... Christophe Pourcel
Red Bud ... Christophe Pourcel
Southwick ... Justin Barcia
Millville ... Ken Roczen
Washougal ... Eli Tomac
Unadilla ... Ken Roczen
Budds Creek ... Ken Roczen
Ironman ... Justin Barcia

QUALIFICHE PI VELOCI: 250 CLASS

Hangtown... Joey Savatgy
Glen Helen… Cooper Webb
Lakewood ... Jeremy Martin
Punto culminante ... Zach Osborne
Muddy Creek ... Adam Cianciarulo
Red Bud ... Adam Cianciarulo
Southwick ... Austin Forkner
Millville ... Joey Savatgy
Washougal ... Cooper Webb
Unadilla ... Alex Martin
Budds Creek ... Cooper Webb
Ironman ... Cooper Webb

PREMI HOLESHOT: CLASSE 450

Hangtown ... Cole Seely / Ryan Dungey
Glen Helen ... Trey Canard / Ken Roczen
Lakewood ... Ken Roczen / Trey Canard
Punto culminante ... Ken Roczen / Justin Barcia
Muddy Creek ... Cole Seely / Broc Tickle
Red Bud ... Justin Bogle / Justin Bogle
Southwick ... Justin Bogle / Justin Bogle
Millville ... Justin Barcia / Marvin Musquin
Washougal ... Phil Nicoletti / Marvin Musquin
Unadilla ... Eli Tomac / Ken Roczen
Budds Creek… Ken Roczen / Matt Bisceglia
Ironman ... Ken Roczen / Andrew Short

PREMI HOLESHOT: CLASSE 250

Hangtown ... Joey Savatgy / Jessy Nelson
Glen Helen ... Tristan Charboneau / Jeremy Martin
Lakewood ... Cooper Webb / Adam Cianciarulo
Punto culminante ... Jeremy Martin / Adam Cianciarulo
Muddy Creek ... Adam Cianciarulo / Shane McElrath
Red Bud… Austin Forkner / Shane McElrath
Southwick ... Jeremy Martin / Cooper Webb
Millville ... Alex Martin / Alex Martin
Washougal ... Alex Martin / Cooper Webb
Unadilla ... Adam Cianciarulo / Austin Forkner
Budds Creek… Adam Cianciarulo / Adam Cianciarulo
Ironman… Austin Forkner / Austin Forkner

ALDON FORNITOREautostrada a motore Charlottecr500il più veloce del veloceJeffrey Herlingsjessy nelsonGIOVANNI BASHERJohn DowdRAPPORTO DI SETTIMANAMINDFXconicitàTim Gajserfaretto a due tempiusgp delle americhemercoledì