DIECI COSE CHE DEVI SAPERE SUL GRIPPING DELLA TUA MOTO

DIECI COSE CHE DEVI CONOSCERE SUL GRIPPING DELLA TUA BICI DA SPORCO

(1) Perché impugnare? Fondamentalmente, guidare una motocicletta richiede una certa presa per rimanere sulla bici. Ma la maggior parte delle persone non sa che può guidare più veloce e agevolmente afferrando intenzionalmente la bici più forte ed efficiente. Quando sei stanco e allenti naturalmente la presa delle gambe, la forza dell'accelerazione tira indietro il tuo corpo, costringendoti a compensare con le tue braccia per riportarti nella posizione corretta. Se afferri di più la bici con le gambe, rimarrai centrato sulla moto, risparmierai energia e andrai più veloce. Ci vuole più disciplina per farlo nel modo giusto, ma ti permette di guidare più a lungo, più veloce e più sicuro.

(2) Come afferrare? Si tratta di utilizzare la giusta quantità di energia al momento giusto. Le tue gambe sono la parte più forte del tuo corpo e dovrebbero sempre essere usate come forza primaria mentre afferri la bici. La presa con le ginocchia, i polpacci e i piedi aiuta ad alleviare la pressione nelle braccia e impedisce la pompa delle braccia. La fatica e la pompa del braccio si verificano di volta in volta per ogni ciclista, ma succede molto più spesso ai ciclisti che si tengono troppo stretti con le mani e non abbastanza stretti con le gambe.

Per far sì che le gambe afferrino meglio la bici, gira le dita dei piedi verso l'interno come sta facendo Chase Sexton negli whoops.

(3) Tecnica. La tecnica corretta ti consentirà di afferrare più facilmente la bici, perché sarà più naturale comprimere. Il trucco è di puntare le dita dei piedi verso l'interno verso il motore. Ciò costringerà automaticamente le gambe ad avvicinarsi. Provalo stando in piedi con i piedi distanti 20 pollici e quindi ruotando le dita verso l'interno. Le gambe andranno con le dita dei piedi. Nelle discese ripide e veloci, afferrare il serbatoio con le ginocchia ti consente di allentare la presa sulle barre.

(4) Nastro antiscivolo. Molti motociclisti applicano il nastro adesivo sui telai e sulle piastre laterali per ottenere una presa migliore sulla bici. È intelligente sperimentare quale nastro grip funziona meglio per te. Alcuni marchi aftermarket producono anche protezioni per telai in plastica con impugnatura in gomma. Simile al nastro adesivo, Steg Pegz ha creato un accessorio di presa in gomma tipo hockey-puck che si attacca ai pannelli laterali della tua bici. Il disco di gomma sporge e aiuta a tenere le gambe in posizione per creare una presa migliore. Alcuni MXA i testisti adorano Steg Pegz, poiché mantengono il peso sulle braccia.

Steg Pegz si avvita ai pannelli laterali della tua bici e a tutte le gambe per appoggiarvisi.

(5) Sedili di presa. I sedili delle pinze aftermarket sono un must per chi cerca prestazioni ottimali. Un sedile scivoloso e senza pinza rende molto più difficile mantenere una buona posizione sulla bici, aumentando notevolmente la pompa del braccio. Un sedile di presa ti aiuterà a mantenerti in posizione e a risparmiare energia. Alcuni ciclisti, in particolare Ryan Villopoto, aggiungono un dosso sotto la copertura del sedile per svolgere lo stesso compito. Guts Racing ha creato un coprisedile alato che si gonfia sui lati per aggiungere più superficie per aumentare l'aderenza.

Il sedile ad ala RJ Guts Racing ha 1 pollice di schiuma su ciascun lato del rivestimento del sedile, fornendo una presa aggiuntiva. Clicca qui per maggiori informazioni su questo sedile.  

(6) Pedane. Le pedane più affilate aiutano immensamente quando si tratta di mantenere i piedi in posizione in modo da poter afferrare efficacemente. Aiutano anche a rimanere piantati quando si spinge il peso attraverso i pioli e per mettere la trazione a terra.

(7) Piedi attivi. James Stewart, Ken Roczen ed Eli Tomac sono stati i moderni Pied Piper di cavalcare con i piedi sui pioli dietro gli angoli. Lo fanno solo in curve selezionate per risparmiare energia e mantenere una presa costante sulla bici, ma fa la differenza quando lo fanno, specialmente quando escono da un bermone e in una sezione di urlo Supercross, perché i loro piedi sono già in posizione per attacco whoops. Per i ciclisti medi, tenere i piedi sui pioli aiuta a risparmiare energia e mantiene una presa costante sulla bici.

(8) Formazione. Imparare ad afferrare più forte ti renderà inizialmente più stanco, ma man mano che diventerai più forte, sarà più facile stringere la bici. Inoltre, man mano che diventi più veloce, la compressione diventerà più essenziale per aiutare la tua tecnica ad evolversi con la tua velocità.

(9) Spray al silicone. Spruzzare la bicicletta con spray al silicone è utile per proteggere la plastica, per tenere lontano il fango dalla bici e per renderla bella, ma non è buona per l'aderenza. Se usi uno spray al silicone su sudari e telaio, assicurati di pulirlo con un asciugamano bagnato (usiamo un detergente per contatti) prima di iniziare a guidare.

(10) Trapani. Prova a completare un giro al tuo ritmo normale mentre ti alzi per tutto il percorso. Per il giro successivo, siediti e rimani in piedi tenendo i piedi sui pioli intorno alla pista, anche negli angoli. E infine, esercitati a praticare esercizi veloci in cui tieni i piedi sui pioli il più possibile. Ma quando decidi di distendere la gamba, riportala al poggiapiedi il più rapidamente possibile. Mettere intenzionalmente da parte il tempo per esercitarsi in questi esercizi ti aiuterà a imparare come afferrare la tua bici in modo più efficace.

Insegui SextonDirt Bikenastro antiscivolosede della pinzacome guidare il motocrossmotocrosstecniche di motocrossmxaSteg PegzSUPERCROSSdieci cosedieci cose su come afferrare la tua bici