LA MOTO ELETTRICA MOTOCROSS FLUX PRIMO 85HP

Il Flux Primo una moto fuoristrada elettrica che arriva dalla Slovenia!

LA MOTO ELETTRICA MOTOCROSS FLUX PRIMO 85HP

Comunicato stampa: 

  • Il Flusso Primo è una bici fuoristrada elettrica con 85 HP potenza di picco e a pacco batteria sostituibile.
  • Tre ragioni principali per un propulsore elettrico: nessuna limitazione di rumorosità, nessun costo di manutenzione e un grande potenziale per costruire una moto fuoristrada intelligente.
  • Il team di sviluppo ospiterà giri di prova pubblici.
  • Progettazione, sviluppo e produzione hanno sede a Slovenia, UE.
  • Saranno disponibili biciclette di serie In tutto il mondo

Un team di piloti, appassionati e ingegneri sta sviluppando una moto che cambierà il mondo del fuoristrada su due ruote e ti stanno invitando a farne parte! Il loro prototipo è semplice da mantenere, silenzioso e più potente di qualsiasi moto da cross di produzione esistente sul mercato.

Modello enduro proposto.

Sì, sappiamo cosa ne pensi: “Non mi convincerai mai che una moto silenziosa può darmi la stessa gioia della mia ruggente macchina da corsa. E nessuno mi toglie le soddisfazioni che provo preparandolo per una gara nel mio box!”Questi sono i pensieri di molti motociclisti fuoristrada, ma non dello sloveno Marko Ukota, CEO e co-fondatore di Flux Performance. Come campione nazionale sloveno e italiano di supermoto, conosce fin troppo bene i tanti problemi che devono affrontare i piloti fuoristrada. Tanto che ha guidato un progetto di e-supermoto nel 2009, quando aveva solo 19 anni. "Le batterie non erano abbastanza buone in quel momento", spiega come il motivo per non portare la bici oltre. 11 anni dopo, ora ingegnere, ha messo insieme un team di professionisti ed è sulla buona strada per realizzare il suo sogno.

Tre ragioni principali per "e-off-road"

“Ci sono tre motivi imbattibili per volere una moto fuoristrada elettrica” spiega Marko Ukota. “In primo luogo, il rumore è il più grande nemico dello sport. In Belgio, culla mondiale del motocross, negli anni '60 c'erano circa 1970 circuiti MX. Ce ne sono solo 6 ora. E vediamo la stessa tendenza in tutto il mondo. In secondo luogo, la manutenzione del motore richiede competenze, è molto costosa e richiede tempo. Tutto il tempo e i soldi che potrebbero essere spesi in sella. E terzo: la controllabilità della trasmissione elettrica in combinazione con la tecnologia intelligente ha un tale potenziale che non mi perdonerei mai se non mettessi tutto me stesso per creare finalmente... Per co-creare il futuro della mia passione che mi ha dato così tanto molto nell'ultimo decennio. Con la trazione elettrica, le motociclette fuoristrada possono espandersi in persone e luoghi attualmente irraggiungibili, potrebbero diventare abbondanti come lo sono oggi le biciclette elettriche.

Primo... 'il primo'

Il team Flux Performance è composto da quattro esperti sloveni, che portano il pluripremiato know-how della NASA sui propulsori elettrici nel settore aerospaziale (sì, pilotare aerei elettrici ultraleggeri!) e l'esperienza del motorsport insieme, per creare motociclette elettriche di livello superiore.

Nella vera tradizione delle startup, hanno sviluppato il loro primo prototipo in un garage, chiamato Primo (che significa 'primo' in italiano). Tuttavia, non è solo un assemblaggio di componenti standard. Hanno progettato e realizzato su misura il pacco batteria completo che include elettronica, unità di controllo, trasmissione e trasmissione raffreddate ad acqua, nonché il software che lo fa funzionare.

Il risultato finale è una moto da cross con 85 CV di potenza di picco, una batteria sostituibile con una capacità maggiore rispetto a qualsiasi altra moto MX sul mercato, pur mantenendo un peso comparativo. La potenza è personalizzabile tramite connessione smartphone, così puoi goderti l'esperienza di guida indipendentemente dal tuo livello di abilità.

Dispone inoltre di un freno di rigenerazione attivo, il che significa che si carica la batteria durante la frenata posteriore.

Una caratteristica interessante che i motociclisti più esperti apprezzeranno è una frizione virtuale. Sostanzialmente imita il funzionamento di una frizione tradizionale, senza comportare costi aggiuntivi, complessità e problemi di surriscaldamento.

L'unità di controllo del veicolo è ricca di input sensoriali e intelligenza. “Il mio 450 è troppo lento, non ha mai detto nessuno” osserva Ukota. La vera sfida è portare la potenza a terra in modo coerente, è qui che una trasmissione elettrica offre più opportunità di quelle che potrebbero fare qualsiasi bici a gas. I test forniranno dati e consentiranno lo sviluppo di programmi speciali per aumentare le prestazioni, la sicurezza e il divertimento.

Il Primo non è ancora una moto di serie. È il primo prototipo, uno strumento di sviluppo e una piattaforma tecnologica. Dimostra ciò che il team può fare in un garage e funge da base per lo sviluppo mirato della motocicletta di serie.

"Vogliamo che TU sia il nostro collaudatore!"

Perché ancora nessun numero di intervallo esatto? "La mobilità elettrica è piena di promesse false, a volte sciocche", spiega Ukota. Il team Flux Performance vuole essere onesto con i propri clienti e pubblicare i numeri solo dopo che la bici è stata testata dal pubblico in condizioni reali.

Questa è un'altra cosa che faranno in modo diverso, offrendo la possibilità di provare il Primo al pubblico e integrare i loro pensieri nello sviluppo della moto di serie.

Ciò significa TU! Vogliono che tu dia la tua opinione, rendendoti effettivamente partecipe del processo di sviluppo.

Flux Performance sta attualmente costruendo un elenco di persone interessate per creare un pool di ciclisti professionisti e dilettanti che aiuteranno a testare il prototipo e creare il successore del Primo. “Ci sono così tanti accessori, modalità e opzioni che vorremmo testare, non solo con i ciclisti professionisti, ma anche con i clienti reali, poiché i loro desideri contano di più. Avranno anche una testimonianza imparziale di come funziona la bici” dice Ukota. I test inizieranno questa estate e hanno in programma di consegnare le bici di produzione nel 2024 con un prezzo target di 12.000 €. I testisti interessati possono iscriversi ora www.fluxmoto.co.

Il primo modello è la moto da cross, con una versione enduro e supermoto legale in arrivo con essa o subito dopo.

Puoi anche preordinare ora il tuo modello di produzione, con un deposito rimborsabile di 50€. Ciò ti assicurerà di essere in prima fila quando il modello di produzione arriverà sul mercato e riceverà un'edizione speciale come ringraziamento per essere stato uno dei primi sostenitori. "Pensa a questo come al tuo voto, stai inviando un segnale agli investitori che vuoi che questi prodotti siano sul mercato e credi in noi per fornirli", spiega Ukota.

 

 

bici elettricaFLUSSO PRIMO