MARTEDÌ A DUE TEMPI | 1999 TEST DI GARA SUZUKI RM250

Questa storia è tratta dal numero di gennaio 1999 del Motocross Action Magazine.

1999 SUZUKI RM250 SPECIFICHE

Motore: Motore raffreddato ad acqua, 249 cc, due tempi, valvola lamellare.
Alesaggio e corsa: 66.4mm per 72mm.
trasmissione: Frizione bagnata a cinque velocità.
Sospensioni: Forcelle rovesciate da 12.2 pollici Showa da 49 mm e ammortizzatori Showa da 12.4 pollici
passo: 58.3 pollici.
Peso dichiarato: 215 sterline.
Prezzo: $ 5649.

Queste sono le specifiche tecniche, ma queste sono le domande a cui la maggior parte dei ciclisti desidera le risposte.

DOMANDA PRIMA: IL MOTORE DEL '99 È VELOCE?

Scommetti! La Suzuki si è resuscitata dalle ceneri del motore piuttosto mediocre del '98. La powerband '99 si avvia in basso, si gira con una leggera sensazione e scatta attraverso una diffusione molto bassa tra medio e medio. Non c'è esitazione con il motore RM. È molto reattivo e il potere è ben posizionato. In realtà, è un KX250powerband clone. Bene, non è esattamente vero: ciò che KX fa appena inattivo mentre RM fa più in alto nella gamma di giri / min. Sebbene sia più basso rispetto ai precedenti RM250, non è un motore grugnito. Laddove la KX250 produce potenza con efficienza simile a quella di un trattore, l'RM250 la sfreccia con la sensazione di una bici con volani molto leggeri.

DOMANDA DUE: IL MOTORE DEL '99 È MEGLIO DEL '98?

Salti e limiti migliori. Il motore RM250 dell'anno scorso non è stato il più veloce su due ruote. Aveva una powerband piacevole, piacevole, maneggevole e ben posizionata, ma ha rinunciato a grossi poteri a KX e CR. Ma non è del '99. Niente più Mr. Nice Guy per Suzuki. Il motore del '99 non rinuncia alla potenza di un singolo vantaggio per la concorrenza. Rende i pony seri, li rende in un punto dolce sulla curva e rende l'RM250 un vincitore immediato.

La Suzuki RM1999 del 250. 

DOMANDA TRE: COSA HA FATTO SUZUKI AL MOTORE DEL '99?

Ovviamente, la prima cosa Suzuki è stato comprare una Kawasaki KX98 del '250 e smontarla. Quindi, hanno creato un clone, una copia, una replica, una riproduzione, un fax o qualunque cosa tu voglia chiamarlo. Il motore RM99 '250 prende in prestito pesantemente dalla Kawasaki del '98. Mossa intelligente. Kawasaki ha il succo - Suzuki lo voleva. Quindi sono andati alla fonte. Ecco un elenco di modifiche apportate da Suzuki al loro motore per il '99.

(1) La tempistica e la forma dell'attacco di scarico sono state modificate per una maggiore gamma media.
(2) Suzuki ha modificato i suoi carter per una maggiore durata e ha ridotto l'inerzia del volano che è aumentata nel '98.
(3) Un carburatore Keihin PWK Power Jet da 38 mm (che è identico a quello dell'anno scorso, anche se Suzuki afferma che le barre di nebulizzazione forniscono un migliore appannamento).
(4) La capacità del radiatore è stata aumentata di due file per migliorare il raffreddamento. Le ali del radiatore extra-large, con una maggiore superficie e una larghezza maggiore, sono state aggiunte per attirare più aria nei radiatori.
(5) Un nuovo pistone a cupola sostituisce il modello flat-top dell'anno scorso. Il nuovo pistone riceve lo stesso trattamento superficiale composto da fluoro nero che riceve il pistone RM125.
(6) Il meccanismo della valvola di potenza è stato migliorato per rendere più coerenti l'apertura e la chiusura. Inoltre, un nuovo coperchio della valvola di potenza aumenta il volume di risonanza dei gas di scarico.
(7) Il tappo terminale del silenziatore ottiene il trattamento chiuso quasi universale (come KX e YZ).

DOMANDA QUATTRO: COSA SIGNIFICANO I CAMBIAMENTI?

Significano che l'RM250 funziona in qualche modo come un KX250. Tuttavia, ci sono differenze significative tra i due motori, ed è le differenze che separano l'originale dal clone. Quali sono? Massa rotante, inerzia del volano e risposta dell'estremità inferiore è il motivo per cui la fascia di potenza RM250 può essere meglio chiamata "KX-lite".

Laddove la Kawasaki produce energia con un ringhio, ringhiando e rosicchiando, la Suzuki lo sfreccia con un tocco di piume. Laddove il KX250 è alimentato a rotazione (proprio in folle), l'RM ha l'alimentazione dell'interruttore della luce (al centro). Non fraintenderci, l'RM non sta gommando il terreno che la KX mastica. Lontano da esso. L'RM ha una potente fascia di potenza. È più veloce, più veloce e più iperattivo rispetto alla KX, ma non così trattabile, agganciato o coppia.

Il motore Suzuki RM1999 del 250 è stato migliorato rispetto al motore RM1998 del 250. 

DOMANDA CINQUE: QUANTO È BUONO IL MOTORE '99?

Gli esperti chiameranno presto il 1999 "Anno del motore". Ogni produttore, tranne uno, ha migliorato significativamente la sua centrale elettrica. La Honda, sfortunatamente, nel tentativo di ridurre la propria potenza nella gamma media, ha rinunciato al suo miglior attributo: tirare la potenza. Tuttavia, nella colonna dei vincitori:

(1) KTM prese HondaÈ un gioco lento, creando un motore medio-alto che abbatte i rettilinei con il miglior over-giro là fuori.

(2) Yamaha ridisegnato il loro venerabile YZ250 motore (nell'immagine di una CR96 del '250) e colpire lo sporco con una barella ampia, ben posizionata ed efficace.

(3) I Kawasaki non hanno dovuto fare nulla per la loro classica powerband per guadagnare consensi, ma sono andati avanti e hanno massaggiato la powerband per una durata più ampia.

(4) Suzuki si unì alla mischia per la prima volta dal '96 (quando avevano un motore clone Honda) con un potente clone KX di gamma media. Paradossalmente, Suzuki ha ottenuto la fascia di potenza di gamma media che la Honda stava cercando nel '99.

C'è qualcosa per tutti nei piani dello showroom nel '99. Nel caso della Suzuki, si tratta di un motore KX jazz, popping, midrange e iperattivo.

DOMANDA SEI: CHE COSA RIGUARDA IL JETTING?

Tradizionalmente abbiamo avuto problemi di getto con Suzukis e il '99 non era diverso. Era ricco. Ecco cosa abbiamo corso in bici per le piste del livello del mare di SoCal. Impostazione dello stock tra parentesi:
Getto principale: 152 (158 titoli)
Jet pilota: 42 (45 titoli)
Getto di potenza: 55
Ago: N1EG
slide: 6.0
Vite ad aria: 1 1/2 giri
Clip: Numero di scanalatura 2
Nota: L'RM250 è molto ricco. Il primo passo per farlo funzionare pulito è far cadere il main da 158 a 152. Abbiamo anche abbassato il pilota, ma alcune condizioni potrebbero non richiederlo (ruotando la vite dell'aria di due giri si potrebbe ripulire il fondo).

DOMANDA SETTE: QUANTO È BUONO IL CAMBIAMENTO?

Se sei in grado di mantenere la tua velocità, correre su piste veloci o sei soggetto a sovra-giri, la marcia di serie è nel campo di gioco. Per piste più strette, ciclisti più lenti o cambi corti, rilasciare la parte posteriore da 48 denti per una 49.

DOMANDA OTTO: CHE COSA RIGUARDA LA SOSPENSIONE POSTERIORE?

Negli ultimi due anni ('97 -'98) Suzuki ha perso lo shock valving di un miglio di campagna. Grazie all'eccessivo smorzamento della compressione era sconcertante, violento, rigido e duro. La sospensione posteriore '99 RM250 non deve migliorare molto per essere migliore di quella che Suzuki ha martellato i piloti nel 1998.

Detto questo, Suzuki ha perso un miglio di campagna anche nel 1999. Almeno questa volta l'hanno perso di un miglio nell'altra direzione. Invece di renderlo troppo rigido, hanno optato per troppo morbido. Suzuki ha mantenuto lo stesso rapporto di collegamento, ma per evitare il problema della durezza dell'anno scorso hanno alleggerito lo smorzamento della compressione e ordinato una molla di shock a velocità progressiva. La compressione sottile e la molla multi-rate non sono all'altezza del compito (a meno che il lavoro a portata di mano non lasci strisce nere di gomma sul lato inferiore del parafango posteriore).

In inglese semplice, la parte posteriore della RM99 del '250 è un marshmallow, un marshmallow molto morbido. L'unico modo per risolverlo è scaricare la stupida molla a shock progressivo da 4.9 / 5.6 / 6.5 kg / mm per qualcosa di più rigido (e lineare).

Qual è stata la nostra migliore ambientazione?
Indice di rigidezza: 4.9 / 5.6 / 6.5 kg / mm di serie
Galoppo di gara: 100mm
Compressione: 6 risulta
Rimbalzo: 12 clic
Note: Né Suzuki né Kawasaki hanno colto l'inutilità delle molle a velocità progressiva. I piloti di motocross non vogliono una bici che sguazza nella prima metà della sua corsa, ma solo per raggiungere il fondo alla fine della corsa. Dacci molle dirette e compenseremo con l'abbassamento, i clicker e la preghiera.

DOMANDA NOVE: QUANTO SONO BENE LE NUOVE FORCELLE?

Per i primi 11 pollici di corsa, le forcelle Twin Chamber Showa da 49 mm sono molto buone. Sfortunatamente, l'RM250 ha una corsa di 12 pollici. L'ultimo centimetro è un disordine fragoroso, sibilante, devastante. La prima cosa che abbiamo fatto è stata aggiungere 10 mm di olio ad ogni stelo della forcella. Un livello dell'olio più alto è la soluzione più semplice per il ribaltamento della forcella. Va notato che ci è piaciuta la sensazione delle forcelle Showa su dossi di piccole e medie dimensioni, ma non siamo riusciti a impedirle di toccare il fondo indipendentemente da quanto abbiamo girato il clicker di compressione. Sfortunatamente, alzare l'altezza dell'olio da 204mm a 194mm non ha fatto assolutamente nulla. L'unica soluzione era una molla forcella più rigida (in combinazione con l'alta altezza dell'olio).

DOMANDA DIECI: QUALI SONO LE IMPOSTAZIONI DELLE FORCELLE MIGLIORI?

Qual è stata la nostra migliore ambientazione? Per le corse hardcore consigliamo questo set-up:
Indice di rigidezza: 0.43 kg / mm (0.42 stock)
Altezza olio: 194mm (stock 204mm)
Compressione: 5 clic
Rimbalzo: 10 clic
Altezza della gamba della forcella: 3 mm sopra la parte superiore del montante
Note: Abbiamo avuto lo stesso problema di soffiaggio con le forcelle RM125 (abbiamo inserito la molla forcella originale RM250 0.42 dopo essere passati a 0.43s sulla RM250).

L'RM1999 del 250 in azione.

DOMANDA 11: COME FUNZIONA?

Con le impostazioni di sospensione di serie, non gestisce, sguazza. Ma una volta irrigiditi nella parte anteriore e posteriore, l'RM250 inizia a fornire i suoi tratti leggendari e famigerati. Quale è quale? I cambi di direzione, di salto e di direzione sono leggendari. Le contrazioni, il contraccolpo e l'imprecisione in linea retta sono famigerati.

Sebbene le forcelle rovesciate imbullonate di Suzuki e una scossa revalved, non ci sono altri cambiamenti significativi di telaio. La geometria rimane com'era e probabilmente lo sarà per sempre. Ciò significa che questa è la bici perfetta per guidare su una pista tortuosa e stretta. Diventa più stretto di qualsiasi bici prodotta (più veloce di molte 125). Si lancia in aria con una sensazione leggera, ariosa e piumata (l'ultima macchina da frusta). Scatta curve a S, cambi di direzione e berme stretti con nitidezza della lama del coltello (il suo raggio di sterzata è incredibile). Per un pilota specializzato in jammin, crammin 'e hammerin', la Suzuki RM250 è dolce.

D'altro canto, l'RM non è il pilota ad alta velocità ottimale. Al telaio non piacciono le perturbazioni, i rettilinei ad alta velocità, i dossi squadrati o gli angoli ampi. Massacra qualsiasi senso di sicurezza mancando la linea preferita alla fine dei rettilinei grossolani per i piedi, non per i pollici.

DOMANDA 12: COSA ABBIAMO ODIATO?

La lista dell'odio:
(1) Ali del radiatore: Pensavamo che le ali ultra-larghe avrebbero interferito con le nostre gambe (allargandole mentre cavalcavamo), ma non lo fecero. Si sono scontrati con la nostra sensibilità estetica, però. Le decalcomanie rosse su gialle sono un gusto acquisito (e dicono "ROM" invece di "RM").
(2) Bar: Manubrio molto debole.
(3) Spostamento: Lasciamo l'RM250 innestato quando lo mettiamo sul cavalletto della bici. Perché? Perché non possiamo mai trovare neutrali.
(4) Rumore: Un sacco di rumore del motore.
(5) Kickstarter: Si attacca. La parte posteriore della leva sfrega contro una saldatura piuttosto orribile sul telaio. Abbiamo archiviato il globo di saldatura per liberare il kickstarter.
(6) freni posteriori: Il freno posteriore è permaloso, troppo sensibile. Suzuki ha usato un rotore posteriore più grande di 20 mm, che pensavamo potesse modulare meglio, ma ci sbagliavamo.
(7) Frizione: Le frizioni Suzuki corrono sempre sull'orlo dello slittamento perpetuo. Non abusare della frizione o il drive diventerà morbido. Aspettatevi di sostituire il cestello della frizione a intervalli regolari (è più veloce dell'impugnatura a pistola di Wyatt Earp). L'albero del cambio si interrompe alla fine dopo alcuni giri, facendo oscillare la bici in prima marcia.
(8) tassi di primavera: Odiamo le molle a velocità progressiva (che Suzuki ha specificato sul retro). Sia la parte anteriore che quella posteriore dell'RM sono troppo morbide.

I manubri RM250 di serie erano molto deboli. Un leggero ribaltamento li farebbe piegare. 

DOMANDA 13: CHE COSA ABBIAMO PIACIUTO?

La lista dei Mi piace:
(1) Manopole: Suzuki ha grandi grip. Non troppo rigido e non troppo morbido.
(2) Pneumatici: Le sneaker sono una combinazione Bridgestone M77 / 78. Buone gomme intermedie.
(3) freno anteriore: Suzuki non ha pasticciato con il freno anteriore come hanno fatto con il posteriore. Il freno anteriore è ancora secondo solo a quello di Honda quando si tratta di potere.
(4) Potenza: Nessuno si lamenta della nuova fascia di potenza medio-bassa della RM. Spacca.
(5) Regolatori forche: Effettuiamo dieci regolazioni della compressione per ogni modifica del rimbalzo. Le forcelle Showa Twin Chamber hanno i clicker di compressione in alto. Ciò semplifica la vita quando sei di fretta.
(6) Regolatori di scossa: Il regolatore di estensione dell'ammortizzatore può essere raggiunto senza che un amico prema verso il basso sul retro della bici.
(7) Ergonomia: Il comfort significa molto, e Suzuki ha capito bene. L'RM250 è comodo.

DOMANDA 14: COSA PENSIAMO DAVVERO?

Ripassiamo.
Motore: Kawasaki ha il motore da motocross perfetto. Suzuki ha l'85 percento di un perfetto motore da motocross.
Maneggevolezza: O lo ami o lo odi. Lo adoriamo su piste in stile Supercross e lo odiamo su piste ad alta velocità.
Sospensioni: Fai attenzione quando fai rotolare questa bici fuori dallo showroom. Potrebbe toccarsi il fondo sul davanzale della porta.
Valutazione complessiva: La Suzuki RM98 del '250 era lenta, dura, spigolosa e inaffidabile. La RM del '98 non costituiva una base su cui basare, quindi Suzuki usava invece Kawasaki. Molto intelligente. Il verdetto? Un ottimo motore in un telaio reattivo con sospensioni fissabili.

 

19991999 Suzuki RM250RM250SUZUKIMartedì due colpi