GUIDIAMO DANISH ICE WORKS '2010 HONDA CRF250:

Questo test in bici è stato interessante per MXA distruggere l'equipaggio per ragioni non ovvie per l'osservatore casuale. Cosa c'è di così speciale nella Ice Works Honda CRF250? Nel tentativo di rafforzare le relazioni con l'estero, il MXA la banda ha intrapreso un viaggio che ha attraversato le barriere culturali e linguistiche. Probabilmente stai pensando che abbiamo viaggiato in una terra lontana. In realtà, l'unica distanza che abbiamo registrato è stata una breve traversata dal sontuoso ufficio MXA alla nostra pista di motocross locale.

Da dove inizia la parte avventurosa di questo test in bici? In Danimarca, dove la neve e le intemperie hanno colpito i 5-1 / 2 milioni di cittadini danesi durante i mesi invernali, un fortunato individuo è fuggito nel sud-ovest americano assolato di sole per recuperare dagli elementi duri. Christian Lovenfeldt è il suo nome, e come tutti gli altri su questa roccia chiamata Terra, Christian si diverte in vacanza dove può lavorare sulla sua abbronzatura da spiaggia. Naturalmente, la vera forza motrice dietro la sua ossessione per il viaggio nella terra delle star di Hollywood è il suo amore radicato per il motocross. Piaccia o no, la California del sud è la capitale non ufficiale di tutte le cose di motocross.

La passione di Christian Lovenfeldt è la ricerca della bici da motocross perfetta. Ha visitato tutte le società americane di mercato degli accessori e ha scaricato il PIL danese nel suo obiettivo di trovare l'oca che poserà l'uovo d'oro. Ad ogni visita alla Terra dei Frutti e delle Noci, Christian si lancia a terra correndo con un batuffolo di denaro freddo e una lista della spesa di prodotti performativi. Christian è stato conosciuto per spendere $ 15,000 nella quantità di tempo che gli ci vuole per dire, "Solgt!" ("Venduto" in danese). E Christian Lovenfeldt si aspetta di ottenere ciò per cui paga. È una persona difficile da accontentare, quindi quando ha offerto il MXA distruggendo l'equipaggio l'opportunità di testare la sua Honda CRF20,000 da $ 250, abbiamo colto al volo l'occasione, perché sapevamo che la moto di questo perfezionista europeo sarebbe stata interessante.

L'imprenditore Christian Lovenfeldt vende oltre 300 tonnellate di cubetti di ghiaccio all'anno nel suo paese d'origine, la Danimarca. Per divertimento costruisce biciclette da corsa e mette in campo una squadra di motocross. The Ice? Works Honda CRF250 è solo uno dei tanti progetti a cui sta lavorando.

Ma prima, la storia di Christian Lovenfeldt. Quando abbiamo incontrato per la prima volta il simpatico danese un anno fa, siamo stati immediatamente attratti dal suo brio per aver raccontato storie divertenti. La prima cosa che Christian ci ha detto è che possedeva Ice Works, il principale produttore di cubetti di ghiaccio in Danimarca. Abbiamo riso, perché pensavamo che stesse scherzando. Non lo era. Apparentemente, anche in Danimarca, dove la temperatura è appena sopra lo zero per quasi metà anno, c'è una forte domanda di cubetti di ghiaccio. Sempre l'imprenditore, Lovenfeldt ha sfruttato l'industria trascurata 11 anni fa e ora vende oltre 300 tonnellate di ghiaccio all'anno nel suo paese natale.

Un grande fan del motocross, Christian soddisfa il suo prurito in due modi.

(1) Viaggia in tutto il mondo, a volte con un preavviso, per acquistare classici Mugen Honda.

(2)
Presenta una squadra nazionale danese. Sempre patriota, Lovenfeldt ama aiutare i giovani piloti danesi ad avere successo nelle corse. Lo fa finanziando il loro cammino verso il campionato nazionale danese, la serie Junior FIM e la serie tedesca ADAC Supercross.

La nascita della Honda CRF250 di Ice Works è arrivata perché Lovenfeldt voleva una bici da corsa adatta alle esigenze del suo pilota di squadra, Mathias Keller. Quindi Christian e Mathias si sono avventurati attraverso lo stagno per costruire i migliori soldi CRF250 che potevano comprare.

Ice Works ha lasciato che MXA l'equipaggio di prova correva in sella alla bici, quindi hanno sventrato il motore dal telaio, lo hanno spedito a casa in Danimarca e hanno lasciato la carcassa Honda in America.

MXA La squadra che stava demolendo piaceva Christian, e siamo stati ispirati dalla sua storia. Abbiamo chiesto se potevamo provare la Honda CRF2010 di Ice Works 250. Christian acconsentì e spiegò che tutto ciò che intendeva riportare in Danimarca era comunque il motore. E fedele alla sua parola, ha lasciato il MXA l'equipaggio di prova correva in sella alla bici, quindi ha sventrato il motore dal telaio, lo ha spedito a casa in Danimarca e ha lasciato la carcassa Honda in America. Perché? Tutte le parti, a parte le modifiche al motore, potevano essere acquistate in Danimarca e un nuovo CRF250 sarebbe stato costruito attorno al propulsore.


Un braccio di collegamento più lungo non è solo pratico sul CRF2010 del 250, ogni tester MXA ritiene che sia una necessità.

NEGOZIO PARLA: DISSEZIONARE LA BESTIA

Come accennato in precedenza, Christian Lovenfeldt ha investito $ 20,000 nella Honda CRF250 di Ice Works (e alla fine ne ha abbandonato la maggior parte quando è partito per casa). La prima spesa è stata l'acquisto della bici subito dopo l'atterraggio del suo aereo a Los Angeles. La bici lo ha restituito $ 7200 (fuori dalla porta). Quindi Christian ha speso $ 6000 per il Motore XPR Racing. Il resto del denaro è stato sprecato su varie parti aftermarket. Di seguito è riportato un dettaglio delle varie aree della Ice Works Honda CRF250:

 
Il motore CRF250 modificato XPR era notevole nella sua capacità di coprire l'intera diffusione della powerband.

Motore: Chad Braun è il proprietario di XPR Racing. Sebbene non sia ampiamente noto, XPR Racing spera di fare presto una svolta. Braun ha corso con i cittadini canadesi e durante tutta la sua carriera agonistica ha lavorato sulle sue moto (e ha fatto soldi extra lavorando sui motori dei suoi amici). Ha trascorso un bel po 'di tempo a modificare i motori Ducati, che da soli dovrebbero guadagnargli una stella d'oro. Due anni fa, Chad ha deciso di fondare la propria compagnia? Xtreme Performance Racing (XPR). Braun è un massaggiatore di motori per motociclette. Diagnostica le aree problematiche, usa un tocco morbido durante il porting, risolve i nodi e ottiene risultati impressionanti. Sulla Ice Works CRF250, ha sviluppato le proprie specifiche di porting e manovella, ha bilanciato e alleggerito la manovella, ha rovesciato e rivestito la trasmissione, ha installato un pistone ad alta compressione (oltre a diverse camme e valvole in titanio), ha modificato il corpo farfallato, utilizzato sedi valvole in rame e degrada le camme. Anche se Braun ha mantenuto i numeri di potenza del motore CRF250 vicino al suo petto, dopo tutto è stato detto e fatto ha ammesso che nessuno dovrebbe lamentarsi delle prestazioni del motore XPR.

Sospensioni:
RG3 gestito i doveri di sospensione e notevolmente migliorato il Showa unità dando loro il Kit di diamanti trattamento. Che cosa ha comportato? RG3 ha elettro-formato il rivestimento DLC sulle gambe della forcella inferiore e sull'albero dell'ammortizzatore. Hanno anche installato una Smart Valve, che, secondo RG3, "Funziona come una parte intelligente e scorre le quantità adeguate di fluido per forcella per la velocità con cui la forcella sta viaggiando." RG3 ha anche personalizzato le valvole e gettato in anelli di precarico in alluminio anodizzato duro per una buona misura. Altri articoli RG3 erano completi collegamento e morsetti tripli anodizzati blu da 20 mm.

Modifiche alle prestazioni: Nella collezione Ice Works CRF250 è stata arruolata una collezione di società aftermarket. Nel reparto prestazioni, un disco di dimensioni Rotore freno anteriore QTM da 270 mmScarico Yoshimura RS-4 in titanio con un cappuccio in fibra di carbonio. Ospite di Prodotti Renthal erano disseminati per tutta la bici Ice Works, dai pignoni alla catena d'oro al manubrio TwinWall piegato 999 alle impugnature e agli Intellilevers. Per evitare l'accelerazione di una crepa, a Pro Taper è stato installato il tubo dell'acceleratore in alluminio billet. Anche nell'elenco delle chicche c'erano un X-Seat di AcerbisPedane regolabili Pro Taper, tubi CV4, mozzi Talon, cerchi Excel e pneumatici Dunlop MX51.

Cosmetici: MXA l'equipaggio distrutto apprezza la vera bellezza. Grazie all'usanza DeCal funziona grafica, un Kit di plastica Acerbis, mozzi coordinati, tubi del radiatore colorati, fascette triple anodizzate, impugnature blu e tubo di sfiato del tappo del gas, l'ensemble blu e bianco è stato sorprendente. Naturalmente, il lato divertente di Lovenfeldt è emerso dopo un'attenta ispezione della grafica. Ha avuto DeCal Works messo soprannomi come "The Kid" e "Jo Jo Keller, Jr." sui pannelli laterali e sulla targa anteriore in riferimento al suo pilota, Mathias Keller.     

TEST RIDE: ELASTICIZZARE IL CAVO DEL FARFALLATO

Dovremmo prefigurare la nostra impressione della Honda CRF250 di Ice Works affermando che il pilota danese Mathias Keller è un fagiolo che non può permettersi di perdere un pasto. È piccolo e leggero, molto leggero. La sua statura, unita alla sua ammissione di preferire la sospensione morbida, significava soprattutto questo MXA i corridori di prova stavano andando a fondo cavalcando attraverso i box. Rovesciare la bilancia a quasi 50 chili in più di Keller, sarebbe stato un viaggio difficile. La possibilità della sospensione è soddisfacente MXA le esigenze dei cavalieri di prova erano paragonabili a quelle di un vincitore della prima elementare in una partita di schivare palla contro una flotta di guerrieri spartani. E mentre abbiamo sfondato la corsa delle forcelle e schiacciato la molla dell'ammortizzatore con regolarità, è stata la resistenza della sospensione sintonizzata RG3 a toccare il fondo che ci ha sorpreso. Sì, ha rinunciato al fantasma, ma non senza combattere. Keller ha optato per molle a forcella da 0.42 kg / mm e una molla ammortizzata da 4.6 kg / mm. Per fare un confronto, abbiamo consigliato molle forcella da 0.46 kg / mm e una molla ammortizzata da 5.3 kg / mm sulla Honda CRF2010 del 250.

Il vero gioiello era il motore XPR Racing. Dire che siamo stati entusiasti delle prestazioni del motore Ice Works CRF250 sarebbe un disservizio per Chad Braun all'XPR Racing. I guadagni di potenza nell'intera diffusione della powerband sono stati travolgenti. Uno stock 2010 CRF250 concentra la maggior parte della sua potenza nel mezzo (con un fondo debole e una cima piatta). Il motore modificato XPR aveva un decente colpo dal fondo, urlò attraverso la gamma media e si rifiutò di ribaltarsi quando fu spalancato. I testisti hanno dichiarato che il motore Ice Works CRF250 sembrava avere una marcia in più. Il motore era anni luce migliore della centrale elettrica CRF2010 del 250 ed era notevolmente migliore dell'acclamato motore CRF2009 del 250. Con il lavoro manuale di XPR Racing, la prova era nella powerband.


Yoshimura ha gestito il servizio di scarico. La combinazione di un motore altamente sintonizzato e di scarico Yosh è stata una combinazione perfetta.

Diverse aree problematiche della Honda CRF2010 del 250 sono state risolte dall'applicazione oculata del denaro. Il debole freno anteriore è stato sostituito da un rotore QTM sovradimensionato da 270 mm, che ha migliorato immensamente la potenza di arresto. I testisti hanno sottolineato diverse altre aree della bici Ice Works che ritenevano fossero grandi miglioramenti rispetto allo stocker, tra cui Acerbis X-Seat, tubo dell'acceleratore in alluminio ricavato dal pieno, impugnature morbide compatibili con il palmo, Intellilever Renthal infrangibili e pratico contaore.

CONCLUSIONE: COSA PENSIAMO DAVVERO?

Christian Lovenfeldt è un individuo raro. Vende cubetti di ghiaccio a persone che vivono nel gelido Mare del Nord e spende i profitti sostenendo lo sport del motocross nella sua nativa Danimarca. Viene ogni anno in America alla ricerca della bici da corsa perfetta per i suoi piloti sponsorizzati (e per trovare quegli elusivi Mugen). Con la Ice Works Honda CRF250, è arrivato estremamente vicino. Christian Lovenfeldt sta facendo ciò che la maggior parte degli americani vorrebbe fare. Per questo, suggeriamo ai nostri caschi arancioni.

Acerbiscrf250quattro tempifiondamxaQTMShowa