MARTEDÌ A DUE TEMPI DI MXA: 2001 KTM 125SX

KTM non è sempre stata ai vertici del mondo del motocross. All'inizio degli anni 2000, i marchi giapponesi non avevano nemmeno KTM nel loro radar. Tuttavia KTM aveva la sua posta in gioco nelle corse a due tempi e si è assicurata che ci fosse qualcuno sul cancello agli AMA Nationals and Supercrosses su una moto arancione. Grant Langston era un novellino del Sud Africa che cercava di entrare nei ranghi principali di questo sport e KTM gli ha dato questa possibilità. Il primo momento clou della carriera negli Stati Uniti di Langston è stata una vittoria in Supercross a Irving, in Texas, nella 125 West. Langston sarebbe salito sul podio altre cinque volte nella stagione Supercross 2001. Nell'AMA 125 Nationals di quell'anno, Langston iniziò la stagione al top, vincendo la classifica generale sia a Glen Helen che a Hangtown. Avrebbe ottenuto altre tre vittorie e due ulteriori podi a bordo della sua KTM. Grant alla fine sarebbe arrivato secondo in assoluto nel campionato nazionale all'aperto AMA 2001.

La KTM SX2001 del 125 sembrava essere un aggiornamento del modello 2000. Ancora una manciata di modifiche l'hanno resa una bici apparentemente migliorata. Il motore era stato ridisegnato con una manovella più grande. Mentre la bici era veloce, la potenza dal basso alla metà era progettata per essere più amichevole per i ciclisti meno esperti. Sfortunatamente, alla bici mancavano ancora alcune caratteristiche che erano diventate la norma nei suoi concorrenti, come un leveraggio dell'ammortizzatore. Dopo tutti questi anni, la KTM SX125 è ora la forza dominante nel mercato dei due tempi.


MXA ha messo alla prova la 2001SX del 125.


Il classico colpo d'angolo MXA.

concedi LangstonktmmotocrossmxaMartedì due colpidue tempi