FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1976 YAMAHA TT500 QUATTRO TEMPI

CLASSICIAMAHATT5001976Di Tom White

Verso la metà degli anni '1970, la Yamaha stava rispondendo alle forze del mercato che indicavano che i giorni dei due tempi erano limitati. Yamaha ha deciso di costruire una nuova ammiraglia a quattro tempi per lo sporco, quella che avrebbe preso il posto della Honda XL350. Il piano era quello di costruire una moto da cross monocilindrica a grandezza naturale, a quattro tempi, simile alle famose singole BSA britanniche in termini di prestazioni ma con una migliore affidabilità. Era chiamato in codice YR400. Poiché il Giappone aveva un programma di patente di guida "a più livelli" che limitava i motociclisti più giovani a 400 cc, Yamaha scelse 400 cc come cilindrata per i modelli domestici giapponesi e 500 cc per il mercato americano. Entro la fine del 1975, l'XT500 omologato per la strada fu rilasciato. Pochi mesi dopo, Yamaha ha introdotto la TT1976 del 500 incentrata sullo sporco. Era più leggero di 15 libbre e privo dell'attrezzatura stradale dell'XT500. Il TT sembrava un motocrosser con le sue targhe e l'impianto di scarico semplificato ma ingombrante.

motore classictt500

Tom White ha dichiarato: “Per la mia nuova compagnia, i White Brothers, il TT500 è stato come un colpo di nitro. Avevo sperato in una bici da corsa a quattro tempi più seria, ma la TT500 era molto versatile. Anche quando completamente modificato, il TT500 non è mai stato buono come il mio super-trucco BSA B1974 del 50; tuttavia, la Yamaha TT500 era il prodotto giusto al momento giusto. Vendette bene e White Brothers, Powroll e Pro-Tec vendettero un carico di pezzi hop-up. White Brothers ha offerto di tutto, dai Mikunis da 36 mm ai pistoni ad alta compressione, dai kit di grande diametro ai kit di forcelle Terry e kit telaio Hallman-Lundin. ”

classictt500serbatoio

Il TT500 era una corsa a casa per Yamaha. Oltre a TT e XT500, Yamaha ha introdotto la SR500, una bici rigorosamente da strada prodotta dal 1978 al 1982. Yamaha ha reintrodotto la SR500 come 400 in Giappone nel 1994 e ne ha vendute migliaia. Il più grande successo di Yamaha a quattro tempi - l'YZ400 - non sarebbe arrivato fino al 1998. Ha cambiato il motocross come lo conosciamo.

LA STORIA DI TOM WHITE DI QUESTA YAMAHA TT1976 DEL 500

“La vendita al dettaglio suggerita nel 1976 era di $ 1395. MXALa bici in primo piano è stata acquistata presso la Rustan Motorcycle Sales di Midway City, in California, quindi consegnata a White Brothers dove aveva installato una linea dell'olio Hi-Pipe WB001 e Pro-Tec Hi-Volume. È stata guidata per 50 miglia nel deserto e poi parcheggiata per 40 anni", ha detto Tom White. “Il TT500 ha messo i White Brothers sulla mappa. Non ha prezzo per me. La TT500 era l'unico motocross a quattro tempi offerto dalla Yamaha nel 1976, sebbene facesse parte di una famiglia più ampia di 500 monocilindriche che includeva XT500 e SR500. Per il collezionista, le regole sono "stock è il migliore" e "modelli del primo anno". Buona fortuna nel trovare un TT500 di serie, poiché quasi tutti hanno modificato i loro TT. Il serbatoio, il tubo e il carburatore originali sarebbero desiderabili per qualsiasi collezionista diverso da un fratello bianco.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito del Museo dei primi anni del Motocross all'indirizzo www.earlyyearsofmx.com

 

Ti potrebbe piacere anche