MOTOCROSS IRON CLASSICO: 1971 YAMAHA DT1 MX

DI TOM WHITE

Quando la Yamaha ha introdotto la Yamaha 250 DT1 nel 1968, è stato un successo immediato. Non fraintendere; non era una grande bici da strada, da trail o da cross, ma aveva possibilità in tutti questi usi e aveva un prezzo giusto di $ 580. Con l'esplosione del mercato delle dirt bike alla fine degli anni '1960, Yamaha ha sviluppato un kit GYT (Genuine Yamaha Tuning) per il DT, che includeva un cilindro con porte, un pistone, una testata, un carburatore e una camera di espansione. Il kit GYT veniva venduto al dettaglio per $ 200 e, una volta installato, aumentava la potenza da 21 a 30 cavalli (un numero che lo ha ottenuto nella lega dei CZ, Huskys, Bultacos e Maicos del giorno).

Nel 1970, Yamaha ha rilasciato la versione DT1 MX. Aveva il tachimetro, il contagiri, il faro e il fanale posteriore spogliati. La ruota anteriore da 19 pollici è stata sostituita da una ruota da 21 pollici e gli pneumatici tassellati erano di serie. La cosa migliore è che il kit GYT era già installato, anche se Yamaha ha mantenuto il sistema Autolube che ha permesso al DT1 di far funzionare il gas direttamente nel serbatoio invece del premix. Di serie sul DT1 MX c'era anche un parafango anteriore alto, ma conservava il parafango posteriore da enduro (compresi i fori per il fanale posteriore). La cosa più interessante del DT1 MX era il suo prezzo di $ 895; tuttavia, i veri piloti di motocross non hanno mai preso in considerazione il DT1 MX quando si trattava di scegliere una bici da corsa. I motociclisti della sporcizia entry-level sono stati attratti dal suo prezzo basso e dalla grande rete di concessionari. Nel 1971, la Yamaha aveva una linea completa di moto da cross, comprese le moto da cross 125cc AT1 MX, 250cc DT1 MX e 360cc RT1 MX. Devi ricordare che sono passati tre anni prima che la Yamaha costruisse la sua prima moto da cross, la YZ250A.

Dato che l'AT1, il DT1 e l'RT1 non erano moto da cross realistiche ma macchine riscaldate a doppio scopo, è difficile trovare un esempio originale che non avesse i parafanghi Preston Petty su di esso, il serbatoio del gas in acciaio sostituito e il sistema iniettore olio rimosso. I collezionisti vintage vogliono tutto il materiale originale. Un oggetto semplice come un parafango anteriore DT1 ora può costare $ 250. Le parti difficili da trovare includono la camera di espansione del kit GYT di serie e gli pneumatici Yokohama originali.

Nelle mani di un sintonizzatore capace, il DT1 potrebbe essere trasformato in un'arma potente, e la Yamaha ha assunto la Jones Gang - padre Don e figli Gary e DeWayne - per sviluppare il DT1 MX. Usando il DT1 MX come punto di partenza, Gary Jones vinse il Campionato Nazionale 1971 del 250 e lo manterrà nel 1972, mentre il sedicenne Marty Tripes vincerà il Superbowl di Motocross su uno. 

La Yamaha DT1 MX è stata l'ultima bici a doppio scopo ad aver mai vinto importanti gare professionistiche - da questo punto in poi, sono state moto da corsa appositamente costruite.

Per maggiori informazioni vai a www.earlyyearsofmotoctossmuseum.com

Ti potrebbe piacere anche