DIECI COSE SULLA FILOSOFIA DEGLI STIVALI MOTOCROSSROSS

(1) Obiettivo. Ogni marchio di stivali da motocross produce stivali di fascia alta per le corse e stivali più convenienti per la guida di livello base. Le aziende produttrici di stivali si sforzano di proteggere il piede, la caviglia e la gamba del pilota da eventuali danni, pur consentendo al pilota di impugnare la moto in un modo naturale e che ispira fiducia. 

(2) Storia. Ai tempi gli stivali erano realizzati principalmente in pelle. Erano leggere, flessibili e comode. Gli stivali Heckel del 1974 sono stati i primi stivali da motocross con cerniera in plastica; tuttavia, non durarono a lungo nelle classifiche di vendita perché la punta, la suola e il plantare non offrivano alcuna sensazione per la pedana, il cambio o il pedale del freno. Erano anche molto più pesanti degli stivali di pelle a 4.3 libbre. Abbastanza divertente, quel concetto e quel peso sono in realtà standard per gli stivali di oggi.

(3) Preferenze. Quando si tratta di stivali, alcuni di MXAI collaudatori sono più esigenti di altri. Abbiamo ragazzi irriducibili di Gaerne SG-12, ragazzi irriducibili di Sidi, ragazzi irriducibili di Alpinestars Tech 10 e, naturalmente, Jody è un irriducibile ragazzo di stivali Alpinestars Victory. Apprezza i moderni progressi della tecnologia motociclistica, ma sceglie ancora di indossare gli stivali di pelle dello stesso stile che indossava negli anni '1970. 

(4) Contrasto. I produttori di stivali sono costantemente alla ricerca del giusto equilibrio tra tecnologia fresca e sicura, flessibile e protettiva, ed emozionante e leggerezza. Se aggiungono funzionalità innovative, i loro venditori hanno più punti vendita da promuovere. Ma, il più delle volte, tecnologia aggiunta significa peso e rigidità aggiuntivi. La parte difficile è che ogni pilota è diverso e anche le sue preferenze sono diverse. 

(5) Stivali morbidi. Gli apologeti degli stivali morbidi dicono che possono sentire meglio la moto con stivali più flessibili. Con gli stivali morbidi, è più facile posizionare correttamente i piedi sui pioli. Puoi puntare le dita dei piedi e pedalare sugli avampiedi con meno sforzo. Inoltre, è più facile essere più precisi quando si applica il freno posteriore e si cambia. Gli stivali più morbidi consentono inoltre ai motociclisti di sentire più facilmente la pista. Uno svantaggio, tuttavia, è che gli stivali più morbidi offrono meno protezione per gli impatti violenti. 

(6) Stivali rigidi. Il vantaggio di stivali più rigidi è la maggiore resistenza intorno al tallone, alle caviglie e alla parte inferiore delle gambe. Gli stivali più robusti proteggono di più all'impatto e possono fungere anche da set di sospensioni extra. Le lunghe giornate di guida sono rese più facili quando i tuoi stivali aiutano ad assorbire gli impatti di urti e salti. Inoltre, gli stivali più rigidi di solito hanno una maggiore durata, il che significa che il tuo dollaro va oltre. Gli stivali rigidi rendono più difficile sentire il poggiapiedi e più facile essere goffi quando si cambia o si usa il freno posteriore, il che può essere pericoloso. Gli stivali più rigidi tendono anche ad essere più grandi, il che rende più facile afferrare la punta del piede e torcere la caviglia nei solchi. 

(7) Cerniere. Gli stivali di livello prestazionale utilizzano cerniere per aumentare la flessibilità, ridurre i tempi di rodaggio e aumentare la durata. Le cerniere consentono alle aziende di utilizzare materiale resistente pur continuando a flettere lo scarpone. La Fox F3 (ora fuori produzione) era senza cerniera, ma era troppo rigida e gli stivali erano praticamente usurati prima di essere comodamente rodati. Oggigiorno, gli unici stivali senza cerniere sono quelli più economici con pelle più morbida e composti di plastica più morbidi. Questi si rompono facilmente ma offrono anche meno protezione per i motociclisti seri. 

(8) Tappi flessibili. Con l'aggiunta delle cerniere sono arrivati ​​anche i flex stopper, che sono piccoli ripiani integrati negli stivali di livello superiore per limitare il raggio di movimento della caviglia e prevenire lesioni. Lo stivale Alpinestars Tech 10 dispone anche di un sistema di controllo della flessione frontale che funziona come una sospensione per la caviglia mentre si piega in avanti. In origine, questi erano troppo rigidi e i ciclisti dovevano tagliarli a mano per far flettere gli stivali. Ora Alpinestars ha risolto il problema.


(9) "Tre Grandi". Alcuni degli stivali più grandi e rigidi sul mercato sono gli Alpinestars Tech 10, e alcuni degli stivali più morbidi e flessibili sono gli stivali Sidi Atojo e Sidi Crossfire 3. I Gaerne SG-12 cadono nel mezzo. Gli SG-12 sono più sottili dei Tech 10 e più grandi degli stivali Sidi. Dopo il rodaggio, si flettono più facilmente dei Tech 10 ma non così facilmente come Sidis. Il denominatore comune tra questi tre marchi di stivali sono i loro reparti di design italiano.  

(10) Decisione. Non c'è giusto o sbagliato universale quando si tratta di filosofia di avvio. Ognuno ha le sue opinioni. La scelta dello stivale giusto dipende dalla dovuta diligenza da parte tua. Prova molti stivali prima di acquistarli; altrimenti, sarai costretto a infilare il piede in qualcosa che non ti piace.

Ti potrebbe piacere anche