MOTOCROSS TECH DIMENTICATO: TELAI IN ALLUMINIO, DAL PRIMO AL PEGGIORE

greevesdowntube

La storia del motocross è piena di esempi di idee creative che sono state annunciate come rivoluzionarie, ma, a causa del rapido tasso di cambiamento nello sviluppo, sono sprofondate nella palude della tecnologia dimenticata. Sebbene alcuni sia meglio lasciarli abbandonati, altri erano veramente innovativi (se non alla fine hanno avuto successo). MXA ama rivelare le curiosità tecniche del motocross. Ricordi questa idea? I primi telai da motocross in alluminio.

Se pensi che i telai da motocross in alluminio siano nuovi, ti sbagli purtroppo. Quasi 70 anni fa c'era una moto da cross con un telaio in alluminio. I Greeves del 1953 utilizzavano un tubo sterzo in alluminio fuso e un tubo obliquo nelle loro moto da cross alimentate da Villiers, che rimasero fedeli a questo design di base negli anni '1970.

hagoncrop

La prima moto da cross, tutta in alluminio e monoscocca, è stata la Hagon di fabbricazione britannica. Fu corsa dalla star dei GP t Vic Eastwood corse nel 1977. Eastwood montava un motore Yamaha a quattro tempi, ma era possibile acquistare telai Hagon per accettare la maggior parte dei quattro tempi dell'epoca. I motori Yamaha TT500 e XT500 erano i più popolari.

HagonVE

Hagon è ancora in attività oggi, anche se il business degli shock. Fanno ammortizzatori per sidecar, fuoristrada e forcelle speedway.

yamahyzm

La Yamaha YZM500 era la bici da corsa con telaio in alluminio più conosciuta. Aveva anche la particolarità di essere la prima moto Yamaha a due tempi, raffreddata ad acqua, classe Open. La YZM500 è stata corsa solo per due anni (1987 e 1988). I corridori erano Leif Perrson e Kurt Lundquist. C'erano anche un accoppiato utilizzato per le gare in spiaggia. Sono state prodotte solo 8 YZM500 complete (6 nel 1987 e altre 2 per la stagione 1988).

ONTHELINEMAY1990

Nel 1990, On The Line Line Racing ha importato telai Honda in alluminio Verona Racing Products (VRP) dall'Italia. Inizialmente costavano $ 6000 per il telaio, ma il prezzo al consumo finale era $ 3500 (meno forcellone e telaio ausiliario). Un forcellone VRP costava $ 550, il telaio ausiliario $ 175 e il serbatoio del gas in alluminio $ 390. Dato che erano passati sette anni da quando Honda ha realizzato il suo primo telaio in alluminio: è stato un vero affare.

1997HONDACR250
Nel 1997 Honda ha rilasciato il telaio Delta-Box CR250. Non era una cornice molto buona. In effetti, a Jeremy McGrath non è piaciuto così tanto che è stato uno dei motivi per cui ha lasciato il Team Honda. Era troppo rigido, il che trasferiva il carico alla sospensione Showa, che non poteva gestirlo. Tuttavia, il progetto di base per i futuri telai in alluminio è stato fissato da questa bici.

KTM ha testato i telai in alluminio, ma dopo i test ha deciso di attenersi al telaio in acciaio al cromo che li distingue dal marchio giapponese. Questo è il prototipo di telaio in alluminio di KTM in un angolo del reparto di ricerca e sviluppo della fabbrica.

 

Ti potrebbe piacere anche