MARTEDI 'IN DUE TEMPI | GUIDIAMO LA MXDN YZ1998 di JOHN DOWD 250

Questo articolo di YZ1998 del 250 di John Dowd era nel numero di gennaio 1999 di MXA.

Si è parlato molto in Europa che l'America non ha inviato la sua migliore squadra al Motocross des Nations nel 1998. Gli esperti europei hanno sottolineato il fatto che McGrath, Lusk ed Emig non erano nel Team USA (in gran parte a causa di un infortunio), ma hanno perso il punto. Per questo evento in Inghilterra, su questa pista, in questo tipo di tempo, John Dowd è stato l'uomo migliore per il lavoro. Dowd era il maestro del fango americano (insieme al compagno di squadra Doug Henry). Dowd, che è stato arruolato dalla classe 125 per guidare una YZ250 in Inghilterra, è un 250 affermato pilota di notevole importanza.

L'ARMA DI SCELTA DI DOWDY

john DOWD MXDN 1998 YZ250La Yamaha YZ250 di John Dowd è stata installata per la MXDN del 1998 in Inghilterra. 

Yamaha non è salito in cima al mucchio di motocross, che è dove sono oggi, costruendo la respirazione del fuoco, l'allungamento del braccio, le migliori bande di potenza del dragster. Il biglietto Yamaha per il big-time è stato punteggiato con una potenza ampia, facile da usare e gestibile. Che rende i pony beaucoup, mentre lo diffonde su una gamma gestibile, è la ciliegina sulla torta.

John Dowd 1998 YZ250Il motore della fabbrica Yamaha YZ250.

Proprio come KX125 di Ricky Carmichael, Dowd è senza piombo-preparato YZ250 ha dato un pugno considerevole per ottenere una vasta gamma di potere utilizzabile. La moto Dowd's Motocross des Nations non è affatto una nave spaziale. Abbassato, si arrampica nella gamma media con un costante aumento di potenza. La maggior parte dei testisti ha riscontrato che la fascia media e la fascia di potenza superiore si trovano sul lato piatto. Sì, Virginia, ha attraversato una vasta distesa di giri, ma non lo ha fatto con l'entusiasmo delle montagne russe di una bici da lavoro. Invece, ha drizzato il suo potere. Ampio, facile da usare e gestibile sono spesso parole per rallentare. Sbagliato! L'YZ250 di Dowd si muoveva con alacrità, ma lo faceva con uno stile di metronomo di potenza che non si registrava sull'adrenalina. È stato veloce senza essere veloce. In grado di saltare enormi abissi senza il decollo di un F-18. Passare rapidamente al primo turno, senza ruote o impennate.
La powerband simile a quella di un operaio della moto Motocross des Nations di John Dowd ha permesso la MXA squadra di demolizione andare veloce, riducendo la sensazione di velocità a livelli che inducono meno paura.

TORNA DI NUOVO IN SELLA

Doug Henry 1998 YZ400L'YZ400 Doug Henry ha corso con i compagni di squadra John Dowd e Ricky Carmichael alla MXDN del 1998

Dowd ed Henry possono cavalcare per la stessa squadra, correre sulle stesse piste e utilizzare la stessa marca di sospensioni per lavori, ma non aderiscono alla stessa filosofia di assetto delle sospensioni. I tassi di primavera, il rimbalzo e la compressione di Dowd erano nel campo di gioco dell'uomo mortale. Una grande varietà di MXA i testisti, che non concordano mai sulle impostazioni di sospensione, erano d'accordo sulla macchina equipaggiata con Kayaba di Dowd. Ha funzionato per tutti.

John Dowd 1998 YZ250

Le due moto del Motocross des Nations del Team Yamaha hanno mostrato un'incredibile dicotomia sullo sviluppo del motocross. Erano meno simili ai fratelli che agli estranei su un treno. Emozionante come la bici di Doug Henry era in sella, quella di John Dowd era banale. Doug YZ400 era un purosangue rispetto a John Clydesdale. Entrambi i cavalli hanno il loro posto nel mondo, ma dati i nostri druther preferiremmo tenere le redini di Silky Sullivan piuttosto che Old Betsy.

John Dowd 1998 YZ250Il solido rotore posteriore è stato utilizzato per le condizioni di fango.

John Dowd 1998 YZ250Il corpo di scossa di fabbrica Kayaba. 

John Dowd 1998 YZ250Il pesce persico della frizione. 

John Dowd 1998 YZ250

Ti potrebbe piacere anche