FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1963 YAMAHA 250 ASCOT SCRAMBLER

yamahascramblerDi Tom White

L'Ascot Park, nel sud della California, era il focolaio delle corse su pista piatta negli Stati Uniti occidentali negli anni '1960 e '1970. Le regole AMA imponevano ai piloti professionisti del primo anno di competere su macchine da 250 cc fino a quando non avessero fatto abbastanza punti di avanzamento per passare alla classe Amatori. Amatori ed esperti hanno guidato macchine fino a 750 cc (gemelli a quattro tempi o singoli a quattro tempi da 500 cc).

Le migliori prospettive della classe 250 Novice si presentavano spesso con motori Yamaha TD1 bicilindrici in telai personalizzati costruiti da Trackmaster e Redline. Yamaha ha deciso di cogliere l'opportunità e la pubblicità dalle gare vincenti introducendo l'Ascot Scrambler. Questo modello a produzione limitata è stato derivato dal modello YDS2 da strada (con cilindri in alluminio simili al modello da strada TD1). I carburatori erano Mikunis da 24 mm, più grandi delle unità da 22 mm sull'S2, ma più piccoli degli Amal da 1-1 / 16 pollici di serie sul TD1. L'Ascot Scrambler aveva camere di espansione cromate e freni TD1.

Le vendite sono state sostenute, ma i proprietari hanno presto scoperto che la gestione non era alla pari con i gemelli con telaio personalizzato che erano in corsa ad Ascot. Immagina una macchina da 35 cavalli con una banda di potenza di picco e un passo corto. La produzione di queste macchine uniche è durata dal 1962 al 1967 con pochissime modifiche. I modelli del 1965 e successivi avevano un sedile da corsa in vetroresina, che è l'unico modo per dire la differenza tra i primi modelli.

Ascot Scramblers ripristinati sono molto difficili da trovare. Questo Primi anni del Museo del Motocross la bici è stata trovata a Londra, in Inghilterra.

1963 YAMAHA 250 ASCOT SCRAMBLER FATTI

COSA SONO COSTI
Il prezzo al dettaglio nel 1963 per un nuovissimo Ascot Scrambler era di $ 745. Questo esempio di Early Years of Motocross Museum è stato acquistato per $ 7000 come nella foto e vale facilmente il doppio!

MODELLI
L'Ascot Scrambler è stato unico in quanto è stato progettato e costruito per essere utilizzato in una pista (anche se potrebbe essere utilizzato su altre piste ovali di terra battuta). La produzione fu limitata, ma nel 1964 Yamaha aggiorna la YDS3 Street Scrambler con un tubo rovesciato, una piastra paramotore e un'illuminazione.

COSA CERCARE
Assicurati che sia effettivamente un Ascot Scrambler. Le ruote e i freni TD1 con cerchioni in lega, numero di targa anteriore con staffe, scarico della camera di espansione, filtri aria esclusivi e un tachimetro sono articoli standard. Sono difficili da trovare separatamente e praticamente impossibili da sostituire. Il numero di serie di questa bici è D6-5327.

Per maggiori informazioni sulle bici classiche vai a www.earlyyearsofmx.com

 

Ti potrebbe piacere anche