FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1969 GREEVES GRIFFON 380

Di Tom White

Quello che è successo nel 1969 potrebbe sembrare irrilevante per altri produttori, ma quando Greeves ha abbandonato il proprio telaio con marchio di fabbrica a favore di un design con telaio tubolare saldato convenzionale, molti dei loro clienti erano scettici. Molti hanno affermato che Bert Greeves si era "ceduto" lasciando cadere il suo caratteristico tubo obliquo I-Beam in alluminio e il telaio imbullonato a favore di un telaio chromoly Reynolds 531 brasato a mano con un tubo obliquo anteriore convenzionale. Ancora peggio per i tradizionalisti, le forcelle con collegamento principale non erano più un problema standard, sostituito da forcelle telescopiche Ceriani da 7 pollici di viaggio (sebbene, come mostra la nostra bici in primo piano, le forcelle con collegamento principale potessero essere ordinate come opzione).

Un'altra novità del 1969 erano i mozzi conici in alluminio, il manubrio in acciaio per molle e la carrozzeria aerodinamica in fibra di vetro. Anche il sedile più lungo è stato ridisegnato. Colpendo la bilancia a 227 libbre, il Griffon era otto libbre più leggero del precedente modello Challenger (era anche 20 libbre più leggero del CZ 360).

greevesforks

Sebbene il motore e la trasmissione fossero ancora separati, collegati da una catena primaria, il motore sottile da 380 cc era leggero come il precedente 250. Il finning per il cilindro è stato generoso perché il Griffon era rivolto al pilota del deserto americano. Il carburatore Amal Monoblock è stato sostituito con un carb Amal concentrico. Lo scarico è uscito attraverso il telaio anziché sotto di esso. Alesaggio e corsa erano 82 mm per 72 mm.

I grifoni Greeves con le forcelle telescopiche Ceriani sono più collezionabili rispetto ai modelli con attacco principale, anche se i collegamenti principali sono iconici. Il serbatoio in fibra di vetro e i pannelli laterali sono "accattivanti" e molto difficili da trovare. Gli ammortizzatori Girling originali, i pneumatici Dunlop Sport e il manubrio originale in acciaio per molle sono un enorme vantaggio per un collezionista.

Il dottor Gordon Blair della Queens University di Belfast, un noto specialista a due tempi, era stato consultato sul nuovo motore 380, ma il suo lavoro non sarebbe stato realizzato fino al rilascio del Greeves 1973 QUB del 380 (Queens University Belfast). Sfortunatamente, il QUB sarebbe stato l'ultimo Greeves significativo, poiché la società cadde in un momento difficile nel 1975.

greevesengine380

Ad un certo punto, Greeves offriva 11 modelli, tra cui Ranger, Anglican, Pathfinder e Oulton, ma nel 1969 furono offerti solo Greeves Griffon 250 e Griffon 380. La vendita al dettaglio suggerita era competitiva con Husqvarna e CZ a $ 1395. Per qualche ragione, i Greeves Griffons non sono in cima alle liste dei collezionisti di moto o dei corridori AHRMA. I nostri Primi anni del Museo del Motocross l'esempio ha un valore di $ 7000. Purtroppo, questo è inferiore al costo per ripristinarlo in condizioni perfette.

Per maggiori informazioni sulle bici classiche vai a www.earlyyearsofmx.com

 

Ti potrebbe piacere anche