FLASHBACK DEL FORNO DI PALA: COME SONO SOPRAVVISSUTO ALL'ONDATA DI CALORE NAZIONALE DI PALA

Il Pala National era così caldo che MX Sports ha tagliato le manche di cinque minuti e ha aggiunto mezz'ora in più tra la prima e la seconda manche per evitare che i piloti si affaticassero.

Di Josh Mosiman

La 50a stagione annuale dell'AMA Pro Motocross è stata una per i libri dei record. Eli Tomac e Chase Sexton hanno lottato duramente fino alla fine. Jett Lawrence ha continuato a essere all'altezza del suo clamore. Suo fratello Hunter ha ottenuto nove podi complessivi, perdendo solo più vittorie complessive e ha ottenuto il terzo posto assoluto nel campionato. È stato eliminato da Jo Shimoda, che ha continuato la sua progressione nella classe 250 con più vittorie complessive e secondo nel campionato. La stagione del 50 ° anniversario è stata anche quella che ha visto Ryan Dungey ritirarsi dal ritiro, il nove volte campione del mondo MXGP Antonio Cairoli correre alcuni cittadini AMA, Jason Anderson ottenere le sue prime 450 vittorie nazionali e Justin Barcia eliminare Dylan Ferrandis e mettere lo riportò sulla lista degli infortunati un fine settimana dopo essere tornato dall'infortunio. 

QUESTA STAGIONE È STATA ECCITANTE DA DOCUMENTARE COME GIORNALISTA, MA LA PARTE CHE MI È PIACIUTA DI PIÙ È STATA LA CORSA. GRAZIE ALL'AZIONE MOTOCROSS, SONO STATO IN GRADO DI PORTARE LE NOSTRE BICI DI PROVA HONDA, KAWASAKI, HUSQVARNA E KTM PER LINEARSI CONTRO I 450 MIGLIORI PILOTI DEL PAESE.

Questa stagione è stata entusiasmante da documentare come giornalista, ma la parte che mi è piaciuta di più è stata correre da solo. Grazie a Azione di motocross, sono stato in grado di portare le nostre moto di prova Honda, Kawasaki, Husqvarna e KTM per schierarmi contro i 450 migliori piloti del paese. Ognuna delle prime quattro gare ha avuto i suoi alti e bassi, ma ho risolto la maggior parte dei nodi del mio programma entro l'ultimo round per ottenere il miglior piazzamento della stagione. 

PREPARAZIONE: Nelle cinque settimane tra Washougal e l'ultima gara al Pala, mi sono impegnato a trovare un po' più di resistenza. Non ho fatto grandi progressi, ma le sei manche da 30 minuti, le due gare MX del sabato a Glen Helen, i numerosi giri in bici da strada e le sessioni in palestra che ho inserito nel mio già impegnato programma di guida e scrittura mi hanno sicuramente aiutato. Ho anche corso più volte con un clima caldo a Glen Helen sulla stessa moto con cui avrei corso al Pala.

Per rendere interessante l'ultima gara della stagione, la California meridionale ha subito un'ondata di caldo che ha portato le temperature a 105 gradi. Sorprendentemente, MX Sports e AMA hanno iniziato a lavorare su un piano di gioco per gestire il caldo una settimana prima della gara. Dato che Chase Sexton ed Eli Tomac erano separati da 1 punto all'inizio della gara, non mi aspettavo che si discostassero dal tradizionale programma 30+5, ma, con mia sorpresa, le gare sono state accorciate da 25 minuti a 30 minuti più due giri e il tempo tra ogni manche è stato prolungato di XNUMX minuti. 

Pala è la pista meno probabile che sceglieresti per correre in una giornata di 105 gradi.

PIANO DI GIOCO

Una delle maggiori differenze per me al Pala II è stata la mia mentalità. Invece di andare là fuori per fare del mio meglio, stavo andando là fuori per sopravvivere. A dire il vero, ci sono stati diversi momenti durante la settimana in cui avrei voluto non essermi iscritto. Ho fatto del mio meglio per stare lontano dal sole e non guidare quella settimana, ma mercoledì ho dovuto provare la Kawasaki KX2023 del 250. Prima di questo punto, non ero troppo nervoso per Pala. Ma dopo aver guidato mercoledì con un caldo di 100 gradi, sapendo che sabato sarebbe stato ancora più caldo, mi sono innervosito. Mi sembrava di guidare in un forno, perché respiravo aria calda in pista.

Certo, non sono uno che si arrende e non c'era alcuna possibilità che mi lasciassi sfuggire l'opportunità di correre un'altra Nazionale, ma i nervi erano reali. Ho fatto una chiamata cruciale a Chris Cole (mio suocero) per il backup (aria condizionata e bagno di ghiaccio). Più o meno nello stesso periodo, ho avuto una conversazione seria con mia moglie. Ho espresso le mie preoccupazioni e lei mi ha fatto promettere mignolo che non avrei avuto un colpo di calore in questa gara. Per fortuna, MXA mi paga lo stesso sia che vinca o perda,  quindi non c'è una vera pressione per esibirsi. La spinta a fare bene è un atto di equilibrio tra il mio sano desiderio di mettere alla prova le mie capacità e sfidare me stesso e il mio malsano desiderio di aumentare il mio ego. Cerco di correre per le giuste ragioni e non mi preoccupo di ciò che pensano gli altri, ma sono umano e spesso cado nella trappola di cercare di essere cool.   

Chris ha salvato la giornata portando fuori la sua roulotte, e ho anche chiesto ai miei genitori di tirare fuori più fan e ghiacciaie per mantenere l'aria che scorre e le bevande fresche nella nostra fossa. Tutto sommato, avevamo un furgone velocista, un rimorchio con aria condizionata, due fusti da 55 galloni pieni d'acqua, un bidone della spazzatura nuovo di zecca da usare per un bagno di ghiaccio, 20 blocchi di ghiaccio (circa 10 libbre ciascuna), 10 casse di ghiaccio, cinque ventole, due bici da cross (una di backup 2022-1/2 KTM 450SXF Factory Edition), tre EZ UP e alcune centinaia di bottiglie d'acqua. 

UNA DELLE PIÙ GRANDI DIFFERENZE PER ME AL PALA II È STATA LA MIA MENTE. INVECE DI USCIRE PER FARE DEL MIO MEGLIO, SONO USCITO PER SOPRAVVIVERE. 

L'INGRANAGGIO: Indossavo il mio solito MXA Casco 6D arancione, occhiali EKS Brand Lucid, attrezzatura ventilata O'Neal Airwear 2023, ginocchiere Leatt 3DF, calze ginocchiere Leatt e stivali Sidi Atojo. Il marchio EKS realizza due versioni speciali "Race Face" del suo Lucid che vengono fornite con un quarto strato di schiuma per tenere fuori il sudore, quindi quelli erano i miei occhiali preferiti per il weekend caldissimo. Ho un grosso problema con il sudore che entra negli occhiali, indipendentemente dalla marca che indosso, quindi qualsiasi cosa in più aiuta. Alpinestars mi ha anche regalato il loro Balaclava Skull Cap da indossare sotto il casco (indossato anche da Justin Barcia) per aiutarmi a mantenere il sudore lontano dai miei occhi, e mia moglie mi ha fatto un taglio di capelli prima del fine settimana, tutto per cercare di mantenermi fresco come possibile. 

Non posso dire se aiuti davvero o meno, ma ho una teoria secondo cui l'attrezzatura nuova di zecca non respira bene come quella usata. Forse perché il materiale dell'ingranaggio è nuovo e aderente e dopo uno o due cicli di lavaggio iniziano a sentirsi meglio? Non ho dati a sostegno della mia affermazione, ma ho lavato la mia nuovissima attrezzatura O'Neal prima della gara. Ho anche fatto dei buchi nella maglia e ho tagliato la fodera dei pantaloni per rendere l'attrezzatura il più traspirante possibile. Mi sono sentito malissimo nel tagliare l'attrezzatura nuova di zecca, ma non mi sono sentito così male quando ho visto tutti in linea in Alpinestars, FXR, Thor, Troy Lee Designs e Fox gear che facevano tutti la stessa cosa. Nessun set di abbigliamento da motocross è abbastanza traspirante per un calore di 105 gradi. Per quanto riguarda le ginocchiere Leatt 3DF e gli stivali Sidi, entrambi sono leggeri e flessibili, e mi danno un'ottima sensazione sulla moto. 

All'ultimo minuto, mentre stavo caricando il mio furgone venerdì sera, ho ripulito parte del posatoio dal mio zaino di idratazione USWE che era rimasto dalla mia ultima gara fuoristrada all'inizio dell'anno e l'ho gettato nel furgone. L'idea era di indossare lo zaino pieno di ghiaccio e acqua sulla linea di partenza e intorno alla pista durante il giro del sito, quindi toglierlo per la manche. È esattamente quello che ho fatto in Moto 1, ma mia moglie mi ha convinto a indossarlo per la gara vera e propria in Moto 2, ne parleremo più avanti. 

Josh si è immerso nell'acqua fredda prima della prima manche, con sua moglie Ashley, pronta con un asciugamano in mano.

LA BICICLETTA: Con la mia indecisione nella selezione di un marchio e due viaggi fuori dallo stato appena prima dell'inizio della stagione, ero solo
in grado di trascorrere un giorno in sella alle mie bici da corsa CRF450 e KX450 per Pala 1 e Hangtown. Ho imparato la lezione sull'essere in ritardo per prepararmi e sono stato in grado di ritagliarmi più tempo da dedicare all'FC450 che ho guidato a Washougal, ma non ho imparato la lezione sull'impostazione delle sospensioni. È stato fantastico a Glen Helen durante i giorni di test, ma troppo morbido a Washougal perché stavo spingendo più forte, lo sporco aveva più trazione (nella maggior parte dei punti) e i dossi e i solchi erano molto più grandi che in qualsiasi altro giorno di prove. 

La KTM 450SXF di Josh era equipaggiata con sospensioni più rigide di quelle che usava al Pala I, Hangtown o Washougal e mentre le sue sospensioni erano al Pro Circuit, fece provare a Schnikey la sua 450 e installò un tubo Pro Circuit Ti-6.

Per il Pala 2 mi sono assicurato di essere più rigido con le sospensioni. Quando ho consegnato le forcelle WP Cone Valve e l'ammortizzatore Trax a Luke Boyk al Pro Circuit, ho chiesto un'impostazione che avrei odiato in qualsiasi giorno normale in pista, perché sapevo che se l'avesse resa rigida, avrebbe funzionato meglio quando i solchi erano profondi e le protuberanze grandi. Abbastanza sicuro, la mia prima volta che ho usato la sospensione è stata per una gara quel sabato a Glen Helen. Me l'ha installato Josh Fout, e quel giorno mi hanno preso a calci in culo. La sospensione è stata dura e ho vinto la prima manche, ma mi sono stancato all'inizio della seconda manche da 20 minuti per aver cercato di trattenerla e ho perso la vittoria. 

Josh utilizzava un blocco dell'asse World Connection Elite, che elimina il blocco dell'asse fisso/asse dell'asse di serie.

Ho abbinato la sospensione Pro Circuit a un sistema di scarico Pro Circuit. Ho usato barre ODI e impugnature Lock-on Emig Pro V2, blocchi dell'asse Works Connection Elite, pedane Fastway, una gomma anteriore Dunlop MX33 con una MX14 sul retro per iniziare la giornata e una MX33 su una ruota di scorta per la gara. Factory Effex ha vestito la moto con le loro grafiche e i miei numeri. Guts mi ha inviato un altro sedile completo utilizzando un coprisedile RJ Wing con una protuberanza. Avevo anche un nuovo filtro Twin Air e carburante da gara ETS MX 18 nella moto. 

Josh ha corso con uno zaino idrico USWE nel tentativo di sopravvivere alla seconda manche.

CONDIZIONI PISTA: Il primo Pala National è stato pieno di pratica, ma non è stato orribile. Ho corso con la Dunlop MX12 (la MX14 non era ancora uscita) in qualifica, ma al primo Pala National mi sembrava quasi di non averne bisogno; tuttavia, dopo aver visto la giornata amatoriale venerdì, è stato facile vedere che l'equipaggio di pista avrebbe fatto tutto il possibile per rendere la pista bagnata e profonda per sabato, nella speranza che il finale della stagione 2022 non si trasformasse in una ciotola di polvere. La pista era così profonda venerdì che tutti i dilettanti hanno fatto un'unica fila in fila attorno a tutti i berm esterni. Quasi tutte le linee interne sono rimaste intatte per la maggior parte della giornata perché erano così profonde. 

CON LA MIA INDECISIVITÀ NELLA SELEZIONE DI UN MARCHIO E DUE VIAGGI FUORI DELLO STATO GIUSTO PRIMA DELL'INIZIO DELLA STAGIONE, SONO STATO IN GRADO DI TRASCORRERE SOLO UN GIORNO DI GUIDA SULLE MIE BICI DA CORSA CRF450 E KX450 PER PALA 1 E HANGTOWN.

Sapevo che la gomma scoop MX14 era la gomma posteriore preferita, almeno per iniziare la giornata. L'anno scorso, quando il Pala ha tenuto due Nazionali, hanno ribaltato la pista per la seconda gara, solo per rendere la pista diversa senza cambiare completamente il layout. Quest'anno hanno mantenuto la stessa direzione e il layout di base per le due gare, solo che hanno apportato alcune modifiche minori al layout e agli ostacoli, tutte positive. 

Josh ha utilizzato le pedane Fastway sulla KTM 2023SXF del 450.

QUALIFICHE TEMPORIZZATE: Stavo per arrivare in tempo per la prima sessione di qualifiche, il che significava che io e Josh Fout avremmo trascorso il minor tempo possibile al sole. Ma abbiamo dimenticato il nostro transponder, quindi è stata necessaria una rapida esercitazione antincendio alla fossa. Con il transponder acceso, siamo tornati in linea con appena il tempo per allacciarmi il casco e indossare i guanti O'Neal Airwear e gli occhiali EKS Brand.

NON SONO STATO IL PRIMO PILOTA IN PISTA COME VOGLIO ESSERE, MA HO SUPERATO UN PAIO DI RAGAZZI CHE NON ERANO MOTIVATI COME ME A STARE IN ANTICIPO E SONO FINITO TERZO NEL PRIMO GIRO DI QUALIFICA DIETRO CHASE SEXTON ED ELI TOMAC . QUANT'È FICO?

Non sono stato il primo pilota in pista come avrei voluto essere, ma ho superato un paio di ragazzi che non erano motivati ​​come me ad essere davanti e sono arrivato terzo nel primo giro delle qualifiche dietro a Chase Sexton ed Eli Tomac . Quant'è fico? Ho pensato di aggirare Chase Sexton un paio di volte mentre stava controllando le traiettorie, preparandosi per un giro veloce una volta che la bandiera verde fosse sventolata, ma ho deciso di lasciare che i top dog avessero l'aria fresca davanti a me, e io' Sarei felice di guardare le battute di Chase per tutto il tempo che ho potuto vederlo (che si è scoperto non era molto lungo una volta che l'ha malvagio). 

La mia strategia per la qualificazione al Pala è stata la stessa delle altre Nazionali. L'ho inviato nei primi giri per ottenere il mio miglior tempo mentre la pista era più liscia. Nonostante alcuni errori durante la navigazione su una delle piste più imprecise che ho percorso da molto tempo, ho segnato il 19° tempo più veloce nella sessione, qualcosa su cui potrei appendere il cappello! La pista era così profonda ed era così bagnata che sono quasi rimasto bloccato in una curva. Non ho colpito i freni o qualcosa fuori dalla norma, ho semplicemente provato una nuova linea in curva che si è rivelata estremamente fangosa. Lezione imparata! 

La seconda sessione è stata più o meno la stessa, ma la pista è migliorata man mano che la guidavamo di più. Era ancora profondo e fangoso, il che era di nuovo un bene per il pneumatico scoop Dunlop MX14. Ho fatto due giri costanti all'inizio, ma poi ho imparato che avrei dovuto risparmiare un po' di energia per l'ultimo giro, quando la pista era più rotta con alcune traiettorie migliori. Ho eguagliato il mio tempo dalla prima sessione, ma tutti gli altri sono diventati più veloci, portandomi al 31° gate pick per la prima manche.

Josh era attento a non sprecare troppe energie in qualifica.

RAFFREDDAMENTO IN STILE DI FABBRICA: Non ero pazzamente caldo dopo la seconda qualificazione e non pensavo che avrei avuto bisogno di un bagno di ghiaccio; tuttavia, 20 minuti dopo essere uscito di pista, ero ancora caldo e ho pensato che sarebbe stato bello abbassare la temperatura corporea. Il bidone della spazzatura non era ghiacciato, ma era abbastanza fresco da essere un enorme shock per entrare. Stava cambiando il gioco! Un'ora dopo, quando ho ricominciato a sentirmi caldo mentre uscivo e mangiavo snack, sono saltato di nuovo dentro. Quindi, proprio prima di indossare la mia attrezzatura per la prima gara, sono saltato per la terza volta. Sono rimasto abbastanza a lungo da iniziare a tremare prima di uscire e prepararmi. Nota a margine: mia moglie mi ha visto quasi finire la giornata uscendo dal bidone della spazzatura quando la ghiacciaia su cui mi trovavo si è capovolta e ci sono caduto sopra, ma per fortuna il mio polso, le caviglie, le spalle e le dita erano ancora intatte! 

Uscire con amici e fan che passano ai box è una delle parti più divertenti dell'essere alle gare, ma sfortunatamente non ho potuto fare molto mentre mi nascondevo nella roulotte senza finestre. Ho davvero avuto un'idea di cosa significhi essere un pilota ufficiale, stare tutto il giorno nel trailer, nascondersi dal sole e dai fan. È stato molto meno divertente e difficile da fare per un estroverso come me che ama le persone, ma è stato necessario risparmiare tutte le energie possibili in modo da poter sopravvivere a questa gara e portare a termine il mio lavoro per la nostra scadenza editoriale di lunedì. 

Sono stato anche in grado di guardare la prima manche dal mio telefono e ho subito capito che era abbastanza difficile tornare alla gomma posteriore Dunlop MX33. Per fortuna era già montato su una ruota di scorta, quindi eravamo pronti per le gare. 

MOTO UNO: Quando è arrivato il momento di schierarsi per la prima manche, Josh Fout è stato caricato come un mulo con uno zaino Alpinestars pieno d'acqua, guanti di ricambio, occhiali di ricambio, occhiali da gara e una bottiglia d'acqua sigillata per riempire il serbatoio con più ETS MX 18 dopo il giro del sito. Aveva anche un marsupio Ogio con attrezzi e fascette all'interno. In più, aveva con sé un ombrello, una pedana e un ventilatore ausiliario che l'ho convinto a portare lassù (l'abbiamo trovato nella roulotte di Chris). Il ventilatore si è rivelato una cattiva idea. Era grande e voluminoso e mi spingeva solo aria calda in faccia. Ho visto che il mio amico Shane McElrath aveva una borsa con chiusura lampo con del ghiaccio che stava usando per mantenere la calma, e sapevo cosa avrei fatto la prossima volta. 

La mia partenza è stata orribile, ma, come nelle ultime gare, ho percorso bene le prime curve e il primo giro e sono arrivato al 24esimo posto tagliando il traguardo al primo giro. Da lì, ho iniziato lentamente a ritirarmi fino a quando ho visto il 32esimo sul tabellone dei box. Il mio piano di sopravvivenza stava andando secondo i piani. Lo stavo guidando come una gara fuoristrada, senza lasciare che il mio battito cardiaco aumentasse a nulla, senza preoccuparmi troppo dei ciclisti che passavano e concentrandomi sul risparmio di energia tenendo i piedi sui pioli e rimanendo in equilibrio nei solchi profondi. Non c'erano molti posti dove riposare in pista; tutto era piuttosto approssimativo e impreciso, il che richiede energia e concentrazione. 

Con mia grande sorpresa, a metà gara, ho iniziato a catturare corridori! Ho potuto vedere i piloti colpire i loro punti di rottura mentali e fisici dopo che la pista e il caldo li hanno rotti, e mi sono fatto strada. Ero ancora strategico, però. Non volevo essere coinvolto in una battaglia con nessuno perché avrebbe sprecato la mia energia. Mi sono assicurato di mandare su di giri la mia moto più del normale mentre ero dietro ai piloti, non di mandarli sfacciatamente su di loro per impersonare i suoni che Tomac e Sexton emettono mentre ci lambiscono, ma ho decisamente girato più del normale per il mio stile, e ha funzionato. Sono stato veloce e rumoroso con i miei passaggi e sono stato in grado di correre per l'intera sezione successiva per creare un divario tra di noi in modo che il ciclista perdesse la speranza di passarmi indietro. 

In qualche modo, sono tornato dalla 31esima alla 23esima alla fine della gara e sono rimasto senza parole! Mi sentivo come se stessi guidando una gara fuoristrada per tutto il tempo, semplicemente guidando al 50 percento di intensità, ma finora mi ha dato il miglior risultato della stagione. Nella mia testa, attribuivo la mia capacità di andare avanti al bagno di ghiaccio e all'aria condizionata. La maggior parte dei corsari che ho incrociato erano stati scaricati da camioncini e furgoni. Non avevano una roulotte con aria condizionata, e la maggior parte non aveva nemmeno bagni di ghiaccio.  

Jett Lawrence e il suo equipaggio.

MOTO DUE: I 30 minuti in più tra le gare mi hanno fatto bene. Ho fatto altri tre bagni di ghiaccio tra la prima e la seconda manche. Un bagno è arrivato non appena ho gettato via la mia attrezzatura dopo la manche, poi un altro nel mezzo della pausa, e ancora poco prima che fosse il momento di prepararmi per la seconda manche. 

Il discorso di incoraggiamento pre-gara di Josh Fout si è concentrato su come iniziare meglio e mantenere lo stesso piano di gioco di guidare a un ritmo costante, cercando solo di rimanere più vicino alla parte anteriore del gruppo, piuttosto che scendere fino agli anni '30. La mia partenza è stata simile, di nuovo a metà gruppo, e ho provato di più prima, secondo le richieste di Josh. Una cosa che è cambiata per la seconda manche è stata che ho lasciato il pacchetto di idratazione USWE e ho corso con esso! Tecnicamente, dovresti mostrare il tuo nome e numero sulla tua maglia secondo le regole AMA, ma nessuno mi stava criticando per aver indossato uno zaino idrico al Pala. Molti altri motociclisti stavano già facendo la stessa cosa. Ho chiesto a mia moglie di riempire la borsa piena di ghiaccio, e la buona notizia è che l'acqua era fredda ad ogni sorso. La cattiva notizia è che ho finito l'acqua e ho portato il ghiaccio sulla schiena per la seconda metà della manche. Ho sottovalutato quanto sia isolato il pacchetto USWE e quanto avrei bevuto là fuori. Alla fine, è stato molto utile. 

Ho guidato ancora una volta con costanza e ho persino litigato con il mio rivale di Glen Helen, Justin Jones. Justin è un pilota fuoristrada nel cuore, ma abbiamo sempre intense battaglie a Glen Helen ogni volta che ci allineiamo insieme. Aveva più resistenza di me e mi ha aggirato a 10 minuti dalla fine. L'ho seguito e, pur vedendo la 23a posizione sul pit board per più giri di fila, ho tenuto a bada una carica del pilota dietro di me e ho tagliato il traguardo a circa quattro secondi da Justin per il 23esimo posto, o almeno così pensavo. 

Oltre due ore dopo aver completato la manche, quando Justin è stato caricato e ha lasciato i box, si è fermato a salutare. Mi sono congratulato con lui per il suo 22esimo posto. In quel momento mi ha detto di essere arrivato 20° e mi ha mostrato i risultati ufficiali. Non potevo crederci! Fout mi ha dato la posizione sbagliata sul pit board durante la gara, e dopo non ho più controllato il risultato. Ho avuto un'ondata di emozioni che mi passavano per la testa. In un certo senso, ero orgoglioso perché ho chiuso due posizioni meglio di quanto pensassi. In un altro senso, ero arrabbiato con me stesso per non aver provato di più a segnare un punto! 

Come regola generale, dovresti sempre spingere fino alla bandiera a scacchi e non contare mai i tuoi polli prima che si schiudano. Ero in modalità sopravvivenza là fuori e non così motivato a provare per quello che pensavo fosse un 22esimo posto davanti a me. Lezione imparata!

ERO ORGOGLIOSO PERCHÉ HO FINITO DUE PUNTI MEGLIO DI QUANTO PENSAVO. IN UN ALTRO SENSO, ERO ARRABBIATO CON ME STESSO PER NON PROVARE DI PIÙ A SEGNARE UN PUNTO! 

COMPLESSIVAMENTE: Ripensandoci, tre fattori principali mi hanno aiutato a segnare 23-21 manche al Pala 2 per il 24esimo posto assoluto. La mia sospensione era più rigida, la mia mentalità era più calma e la mia temperatura corporea era più fredda che mai. Ci è voluto del tempo per abituarci alla KTM 2023SXF del 450, ma le impostazioni che Pro Circuit mi ha dato nella sospensione per Pala, insieme al mio compagno di squadra Josh Fout sulle chiavi inglesi mantenendo la moto in perfetta forma, mi hanno fatto avere zero lamentele sul bicicletta. La mia mente era impostata sulla modalità sopravvivenza, che alla fine mi ha aiutato a guidare al meglio. E posso quasi garantire di aver fatto più bagni di ghiaccio e di aver avuto la temperatura corporea più fredda di chiunque altro per tutto il giorno. O per lo meno, ero molto più freddo di qualsiasi pilota non ufficiale grazie a mio suocero, che sicuramente mi ha dato un vantaggio nelle ultime gare. 

Nel complesso, è stato divertente far parte della 50a edizione annuale della serie Pro Motocross. Anche se non stavo guardando Chase ed Eli combattere nel finale, li ho visti doppiarmi verso la fine di entrambe le gare, e posso dirti per esperienza diretta, quei ragazzi sono qualcos'altro.  

VAI CON I "JOSHES" ALLA NAZIONALE PIÙ CALDA DELL'ANNO... VIVI LE LORO VITE

CLASSIFICA DEL CAMPIONATO NAZIONALE PRO MOTOCROSS 2022 450

1. Eli Tomac ... 546
2. Insegui Sexton….539
3. Jason Anderson ... 440
4. Ken Roczen ... 394
5. Cristiano Craig…373
6. Ryan Dungey ... 359
7. Aaron Plessinger ... 322
8. Giustino Barcia ... 303
9. Joey Savatgy…222
10 Shane McElrath ... 213

CLASSIFICA DEL CAMPIONATO NAZIONALE PRO MOTOCROSS 2022 250

1. Jett Lawrence…525
2. Jo Shimoda…480
3. Hunter Lawrence ... 468
4. Justin Cooper ... 415
5. RJHampshire…346
6. Max Vohland…303
7. Seth Hammaker…256
8. Nate Thrasher…251
9. Michael Mosiman ... 208
10. Pierce Brown…198

 

 

 

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.