FLASHBACK! I SEGRETI PIÙ INTERNI DEL PALA NATIONAL YZ450F DI JOSH MOSIMAN

QUEL ERA L'ANNO CHE FU! PALA NAZIONALE YAMAHA YZ450F DI JOSH MOSIMAN

La Yamaha YZ450F ha vinto il nostro "2023 MXA 450 Shootout" e l'abbiamo gareggiata all'apertura della stagione AMA National Motocross 2023 per aggiungere più tempo di prova alla YZ450F.

DI JOSH MOSIMAN

Q: PERCHÉ HO SCELTO LA YAMAHA YZ450F PER IL PALA NATIONAL?

A: Dopo la mia prima sessione di test sulla Yamaha YZ2023F del 450 presso la struttura Star Racing Yamaha al Cairo, in Georgia, le mie prime parole ai meccanici Yamaha furono che volevo correre con la moto agli AMA 2023 Nationals del 450. Poi, dopo aver guidato, corso e testato la YZ2023F del 450 a casa in California, ho scoperto che non era la bici impeccabile che si trovava sulla pista di prova perfettamente preparata di Star Yamaha, ma era comunque la migliore bici del gruppo per me. Nei test consecutivi, stock-to-stock, ero costantemente alla stessa velocità o un po' più veloce sulla YZ450F rispetto alla KTM 2023SXF del 450 che avevo corso all'AMA Pala National del 2022.

Il logo MXA inciso su misura ci rende questi morsetti Luxon Gen 3 ancora più speciali.

In base alla sensazione, avrei pensato di essere più veloce sulla KTM, ma il pad della barra GPS con registrazione dei tempi sul giro MyPitBoard ha registrato i miei tempi sul giro ogni volta che ho guidato e questo ha stabilito il punteggio. Questo particolare test è stato condotto in una giornata dura e tormentata a Glen Helen. La strana stagione delle piogge aveva lasciato molta sabbia sulla pista e molta umidità nella terra. Le condizioni erano ottime per i test. Sono andato avanti e indietro per ore per verificare i fatti e i miei tempi sulla Yamaha hanno continuato a sorprendermi.

La Yamaha YZ2023F del 450 è stata la mia scelta MXAil vincitore di "450 Shootout" e dopo aver combinato le opinioni di tutti MXAtest riders, ha vinto all'unanimità il “MXA Titolo 450 Moto dell'anno”. Quindi, ovviamente, ero entusiasta di correre con questa bici alla prima Nazionale del 2023 e non vedevo l'ora di vedere quanto sarebbe potuta essere migliore una volta che fosse stata impostata per me.

Guts Racing è generoso con il grip.

Q: COME ERA LA BICI IN FORMA DI MAGAZZINO?

A: Fortunatamente, non smettiamo di testare dopo i primi due giri, li testiamo costantemente gareggiando con le nostre bici di prova settimanalmente (grazie al duro lavoro del nostro team di test regolare). Ho corso con la YZ450F di serie parecchie volte, anche dopo che la nostra sparatoria 450 era stata completata. Le sospensioni erano troppo morbide per me, ma non posso criticare la Yamaha per questo. Una grande lamentela che ho avuto è stata che la parte anteriore era molto nervosa. La YZ450F è passata dalla macchina grande, larga, pesante e stabile del 2023 con cui non era così facile iniziare le curve a una macchina magra, agile, leggera e nervosa che amava essere montata, strofinata e inveita. Inoltre non era stabile nel taglio ad alta velocità. Molti amanti Yamaha di lunga data odiavano il nuovo telaio perché sovrasterzava in curva e mostrava tremori alla velocità. Per non parlare del fatto che impennava ogni volta che si accendeva l'acceleratore. Ma se provieni da qualsiasi altra marca sulla Yamaha, o se hai avuto problemi a girare la moto dell'anno scorso e non sei mai riuscito a capirlo, allora ti piacerà il modello 2023.

Lo pneumatico Scoop Maxxis SM.

Prima di sostituire le piastre forcelle o mandare la sospensione a rivalutare, ho corso con la YZ450F di serie, ho stretto lo stabilizzatore dello sterzo del povero (dado del canotto dello sterzo), ho fatto scivolare le forcelle nelle piastre forcelle di serie fino a quando non erano a filo con le morsetti tripli superiori e impostare l'abbassamento della corsa su 107 mm. La configurazione di questo meccanico da ombra mi ha aiutato a battere alcuni bravi piloti e vincere alcune gare Pro a Glen Helen, ma sapevo che la bici avrebbe potuto essere migliore con l'aiuto dell'aftermarket.

La targa anteriore Raptor 2 è una novità di Acerbis.

Q: COSA HO FATTO AL TELAIO YAMAHA?

A:Ecco un elenco delle modifiche notevoli che ho apportato alla bici.

(1) Sospensione. La prima cosa nella mia lista di cose da fare era ottenere delle sospensioni A-kit da Kayaba. Enzo Racing lavora a stretto contatto con Kayaba e sono stati così gentili da allestire la mia YZ450F per il Pala National. Dopo due giorni di prova sulle sospensioni A-kit per la YZ450F, uno a Perris e uno a Glen Helen, ho deciso che le forcelle avevano bisogno di più sostegno. Ho guidato Perris una seconda volta venerdì mattina, a otto giorni di distanza dalla Nazionale, per ricontrollare che la mia sensazione che la sospensione fosse stata troppo morbida giovedì a Glen Helen fosse, in effetti, vera. Poi, ho portato la bici ancora sporca da Enzo, e quel pomeriggio sono diventati più rigidi sulle valvole per me. L'ho guidato il giorno successivo (sabato) al Lago Elsinore, ed è stato bello! Il vero test sarebbe arrivato il giorno della gara, ma le forcelle erano notevolmente più rigide, ed era quello che speravo.

Il grande obiettivo della YZ2023F del 450 era trovare un equilibrio tra stabilità ad alta velocità e precisione in curva.

(2) Morsetti tripli. Luxon MX ha lavorato sulle sue pinze triple Yamaha Gen 3 e sono uscite giusto in tempo per la prima Nazionale dell'anno. Ho testato due versioni: Gen 3 e Gen 3 Pro. È uno scherzo tra me e mia moglie che se c'è una versione normale e una versione Pro, scelgo sempre quella con "Pro" nel nome; tuttavia, il vero motivo per cui ho scelto i morsetti Luxon Gen 3 Pro era che offrivano un offset regolabile. I morsetti standard Gen 3 sono più convenienti, mentre i morsetti Gen 3 Pro non risparmiano spese su materiale, design o finitura. Inoltre, sono dotati di inserti eccentrici nel morsetto superiore e steli dello sterzo eccentrici, che conferiscono a questi morsetti la possibilità di commutare tra quattro offset. I morsetti possono essere impostati su offset di 21 mm, 22 mm (di serie), 23 mm e 24 mm.

Ho ricevuto i morsetti poco più di una settimana prima del Pala National. Billy Wight di Luxon è venuto in pista per impostare i morsetti su 24 mm di offset per aumentare la stabilità in rettilineo, cosa che potevo permettermi di fare sul telaio YZ450F perché il suo sovrasterzo all'ingresso in curva sarebbe stato un po' domato dai numeri di offset più grandi. Ho installato i supporti per barra da 26 mm Luxon, che sono 5 mm più alti di quelli di serie, e li ho ruotati in modo che fossero 2.5 mm più avanti rispetto a quelli di serie. Ho già detto che Billy ha inciso su misura il MXA logo nei morsetti? Ho installato il manubrio Podium Flight di ODI sui morsetti Luxon con le impugnature di bloccaggio Emig Pro V2 di ODI. 

(3) Supporti pedana. Works Connection è uscito per la prima volta con supporti per pedane ribassati realizzati in titanio, ma erano troppo costosi per il risparmio di peso che fornivano. Quindi, hanno rapidamente aggiunto supporti di abbassamento in alluminio al loro inventario, ed è quello che ho usato sul mio YZ2023F del 450. I supporti sono stati originariamente realizzati per la YZ2022F del 450, ma funzionano anche sulla nuova bici. Per fortuna, Yamaha ha abbassato i picchetti di serie sulla YZ2023F del 450, per la maggior parte risolvendo la sensazione di "angusto" che non ci piaceva; tuttavia, sono un ciclista più alto e volevo comunque che i picchetti fossero più bassi. Inoltre, è facile scoprire che il tuo scarpone finisce sopra la staffa di montaggio del supporto invece che sulla pedana.

I supporti di Works Connection hanno risolto questo problema. I supporti sono gli stessi per le bici 2022 e 2023, ma la geometria è diversa per i modelli '22 e '23. Se utilizzate sulla bici 2022, le pedane sono 7 mm più basse e 5 mm più indietro; tuttavia, sulla YZ2023F del 450, sono solo 4 mm più bassi. Nota importante: ho preso in prestito le pedane della nostra YZ2023F del 250 per lavorare con questi supporti, ma avrei potuto utilizzare qualsiasi pedana aftermarket. 

Throttle Syndicate ha messo la ciliegina sulla torta con questa bici da corsa YZ450F chiamandoci con una grafica personalizzata.

(4) Impugnatura. Ovviamente, ho aggiunto un coprisedile Guts Racing RJ Wing con la gobba sopra per aiutarmi a trattenere l'YZ450F. Se una bici ha bisogno di più presa dal sedile e da un huno, è la YZ2023F 450 incline all'impennata. Per essere ancora più sicuro, ho aggiunto del grip tape sul telaio. Dopo aver preso in prestito del nastro adesivo dal meccanico Jacob Martin del Pro Circuit Kawasaki, mi ha dato un consiglio su quale nastro adesivo acquistare. Mi ha detto di procurarmi il grip tape Black Diamond Skateboard Longboard. Ho comprato un rotolo di nastro trasparente da 60 piedi su Amazon per $ 64.95. Ho realizzato dei modelli in cartone e li ho usati per ritagliare più set di nastri per telaio di presa. Mi aggrappo piuttosto forte con le gambe, quindi il mio fidato meccanico nazionale Josh Fout ha dovuto aggiungere un nuovo nastro ogni volta che scendevo in pista.

(5) Dispositivo di avviamento. Abbiamo posizionato il dispositivo di partenza Works Connection Pro Launch a 130 mm, ma dopo Hangtown mi sono reso conto che ne avevamo bisogno più in basso per la trazione uno a uno dalle nuove griglie di partenza metalliche. 

(6) Pneumatici. Maxxis ha introdotto i nuovissimi pneumatici per terreni “soft intermedi” Maxxis MXSI e MXIH per terreni “intermedi duri” giusto in tempo per le 450 Nazionali. Con il nostro fitto programma di test e digitazione, non ho avuto molto tempo per provare le gomme prima del Pala, e in realtà ho imparato alcune lezioni preziose il lunedì dopo aver corso al Pala National. Stavo utilizzando le gomme MXSI con 13 psi nella parte anteriore e 12.5 psi nella parte posteriore, ma, mentre guidavo in alcune condizioni appiccicose al Perris Raceway, mi sono reso conto che la gomma anteriore stava afferrando troppo i bordi per me. Ho aumentato la pressione a 14 psi all'anteriore e 13.5 al posteriore e mi sono sentito un uomo nuovo! L'aria in più mi ha aiutato a guidare con facilità attraverso il tratto ruvido e appiccicoso, piuttosto che il mio pneumatico deviava da ognuno di essi. Ho usato anche uno pneumatico Maxxis SM Scoop per la prima sessione di qualifiche fangosa al Pala, ed è stato fantastico. Strappano e innaffiano sempre le piste nazionali troppo in profondità, quindi la gomma scoop è stata un'ottima scelta per la prima sessione di qualifica.

(7) Estetica. Acerbis mi ha aiutato a rinfrescare l'YZ450F con un set completo di plastiche e la nuova targa anteriore Acerbis Raptor 2 presentava una protezione avvolgente per tripla pinza, che ho apprezzato molto perché teneva le triple pinze Luxon lontane dal posatoio. Throttle Syndicate ha fatto il dolce MXA grafica, evidenziando tutti i nostri sostenitori di questa build e inserendo il nome di Josh Fout (fellow MXA collaudatore e il mio meccanico) sul parafango posteriore. 

Lezione appresa, non dimenticare di trasferire la sede della molla dalla piastra di pressione di serie alla nuova piastra Hinson.

Q: COSA HO FATTO AL MOTORE?

A: La Yamaha YZ2023F del 450 era già molto potente. Invece di cercare più potenza, volevo solo renderla guidabile e affidabile con le parti che ho aggiunto.

(1) Mappatura. Jamie Ellis di Twisted Development ha utilizzato l'app GYTR Power Tuner per creare una mappa che attenuasse il colpo iniziale dal fondo.

(2) Scarico. Ho usato un sistema di scarico in titanio FMF Factory 4.1 con il suo fondello in fibra di carbonio dall'aspetto accattivante sul silenziatore. Lo scarico FMF non ha aggiunto quantità eccessive di potenza, ma ha contribuito ad attenuare il colpo iniziale mantenendo una gamma di potenza ampia e utilizzabile.

(3) Esclusione. Una novità sulla YZ450F per il 2023 è il tubo di sfiato del motore. Invece del tubo di sfiato del motore che sfoga direttamente sul fondo della culla del telaio, l'YZ450F ricicla l'aria calda, oleosa e soffiata dalla camera di combustione nell'aspirazione per essere bruciata a beneficio delle emissioni. Questo non è richiesto sui modelli da motocross, ma Yamaha lo ha fatto comunque. Non ho notato alcun problema o strano intoppo a causa di ciò, ma ho installato un bypass per precauzione. Honda ha un sistema simile e Twisted Development sa come bypassare e reindirizzare il tubo di troppopieno in modo che il flusso caldo e oleoso fuoriesca direttamente dal fondo della bici.

Josh ha utilizzato il sistema di scarico in titanio FMF Factory 4.1.

(4) Frizione. Quasi fin dal primo giorno, la frizione YZ450F è stata il punto debole della nuova Yamaha YZ450F. Sebbene Yamaha abbia copiato KTM sostituendo le sei molle elicoidali con una molla a rondella Belleville e abbia copiato KTM una seconda volta sostituendo il cestello in alluminio con un cestello in acciaio in cui era ricavato l'ingranaggio primario, la frizione Yamaha non aveva una sensazione positiva e è sbiadito molto rapidamente. Tutti i collaudatori hanno affermato che la frizione si è ammorbidita all'inizio delle gare. Pensiamo che la molla della frizione della rondella Belleville non sia abbastanza rigida. La mia più grande lamentela era che non potevo dire dove mi trovavo quando usavo la frizione, perché il punto di innesto cambiava quando la frizione si riscaldava. 

Per aumentare la durata, Hinson ha realizzato un nuovo mozzo interno e una piastra di pressione che facevano fluire più olio dentro e fuori la frizione, mantenendola più fresca e aiutando le piastre a durare più a lungo. Ho installato la frizione martedì prima della gara e, fortunatamente, ho avuto il giorno della stampa per testarla, perché ho dimenticato di cambiare la sede della molla in acciaio dallo spingidisco di serie a quello Hinson. Errore da principiante. Non permetterebbe alla frizione di innestarsi correttamente, provocandomi un serio slittamento in pista. Per fortuna, l'abbiamo capito prima del giorno della gara quando Ron Hinson si è fermato ai nostri box per controllarci, così ho potuto inserire il sedile primaverile adeguato per la Nazionale. 

(5) Olio. Un altro pezzo essenziale del puzzle della frizione è mantenere l'olio fresco nella tua bici. L'olio è il sangue del tuo motore e, quando viene utilizzata la frizione, le particelle delle piastre in fibra si mescolano all'olio, ostacolando l'innesto della frizione. Ho usato la miscela 10W-40 di Red Line Oil e ci siamo assicurati di cambiare l'olio e i dischi della frizione dopo la mia scappatella durante la sessione di guida stampa in modo che fosse fresco per le gare di sabato.

I supporti delle pedane Works Connection abbassano i picchetti di 4 mm in più.

Q: COME HA FUNZIONATO L'YZ450F IN CONDIZIONI DI GARA?

A: Alla fine, sono rimasto soddisfatto di come ha funzionato la nuova Yamaha YZ450F al Pala National e non potevo aspettarmi molto di più con così poco tempo per preparare la moto. Appena uscito dallo showroom, il triangolo del pilota è nuovo e migliorato su questa bici, e i supporti delle pedane Works Connection leggermente più bassi lo hanno reso ancora migliore. La nuova schiuma del sedile di serie, più alta e più rotonda, non è un sedile adatto al ciclista, ma la schiuma extra sui bordi del sedile Guts Racing RJ Wing lo ha reso più comodo aggiungendo ulteriore presa per le mie gambe. 

Il motore è ancora il mio aspetto preferito della Yamaha YZ2023F del 450. La seconda marcia tira così a lungo che sembra quasi la terza marcia quando si entra in potenza all'uscita di curva. Questo telaio è molto più agile del precedente e non ho avuto problemi a girarlo al Pala. Per quanto riguarda la stabilità in rettilineo, la sospensione Enzo, insieme ai morsetti con offset da 24 mm, ha gestito bene la pista Pala. Ho avuto problemi con l'airbox YZ450. La cinghia di gomma che si attacca al fermo del filtro dell'aria non abbassa il filtro, ma lo tira in avanti. Ciò ha consentito allo sporco di migrare sotto il lato anteriore destro superiore del filtro dell'aria. Alla fine, sono passato all'ultimo filtro Twin-Air che non solo è dotato di anelli di tenuta in gomma in stile KTM (anteriore e posteriore), ma anche di una staffa a L in alluminio per tenere abbassata la parte anteriore del filtro dell'aria.

Mi sarebbe piaciuto poter correre con la YZ450F alla seconda AMA 450 National a Hangtown, ma avevo promesso di correre con una bici diversa ad ogni AMA National che ho corso, e quando Pala finì, ero di nuovo in pista a provare il GasGas MC2023F Factory Edition 1-2/450 nei pochi giorni prima della mia partenza per Hangtown.

 

\

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.