VELOCITÀ DEL DIAVOLO! DAVE MILLER (1954-2020)

VELOCITÀ DEL DIAVOLO! DAVE MILLER (1952-2020)

L'ex fumettista della MXA Curt Evans ha disegnato questo cartone animato di Dave Miller.

Di Jody Weisel

È con grande dispiacere che il nostro sport piange la scomparsa di Dave Miller. Dave era un genio, e intendiamo il MIT, scienziato missilistico, cambiare il tipo di genio del mondo - e siamo grati che abbia applicato la sua visione unica del mondo e la sua ingegnosa ingegnosità al motocross. Se avevi bisogno di qualcosa di fabbricato, qualcosa di unico, qualcosa fuori dal muro o una parte introvabile, Dave era il tuo uomo. Un veloce pilota professionista, ha rivolto la sua attenzione alla costruzione di prodotti e componenti hop-up nel suo negozio di corse Miller Mano negli anni '1970 e poi è diventato il produttore di punta per la tecnologia e i pezzi unici al DMC (Dave Miller Concepts) negli anni '1980, '90 e '00.

Dave è stato un vero spasso, ha avuto storie, idee e concetti che solo un genio autentico poteva inventare. E aveva il know-how per trasformarli in realtà. Dave non voleva produrre in serie nulla. Voleva fare solo uno di tutto. E l'unica cosa che avrebbe fatto sarebbe stata perfetta.

Ha aiutato i suoi amici, ha risposto alle domande con una risatina ed era l'uomo che volevi lavorare sulla tua bici da corsa, bici vintage o bici da progetto da sogno una tantum. I ragazzi della MXA si fermerebbero nel negozio di LaPalma Avenue, solo per dare un'occhiata a ciò su cui stava lavorando e ottenere la sua visione del mondo. Non abbiamo mai lasciato il negozio di Dave senza un sorriso sui nostri volti.

Altre persone saranno in grado di fare cose, ma non saranno Dave Miller. Il suo genio era con una torcia, una macchina a controllo numerico e la sua mente. Non ce ne sarà mai un altro come lui.

Vogliamo condividere una piccola parte dell'eredità di Dave Miller, in modo che le persone che non lo hanno mai incontrato, forse non hanno mai sentito parlare di lui, desidereranno di poter guidare lungo LaPalma Avenue, fermarsi a Knowlwoods per un hamburger e poi fare un salto da Dave's senza invito. officina. Questo è un giorno in cui ci piacerebbe poter rivivere, ma Knowlwoods e Dave se ne sono andati. Forse nella prossima vita, se siamo fortunati.

IL PRIMO MILLER MANO FLIER DI DAVE MILLER

Tutto ciò che avresti sempre bisogno di sapere sui prodotti Miller Mano, dai kit di posa, ai Motoplat, alle teste "porcini", alle molle esterne a forcella fino al servizio "cortese" di Dave.

DAVE MILLER'S DMC 1983 YAMAHA OW100

Questa non è una bici vintage ... è una bici da corsa vintage. È progettato per le corse, non per ammirare.

Il MXA l'equipaggio distrutto ha incontrato Dave Miller della DMC e la fama di Miller Mano durante le gare di motocross REM di Glen Helen quando è uscito per fare una crociera sconvolgente con il suo trucco YZ100. Dave l'ha definita una Yamaha OW100. La moto centrale era un modello YZ1983-K del 100.

L'ex 125 Pro Dave Miller ha portato la sua Yamaha YZ100 in una gara REM locale per sfondarla.

Frmod ame: Vi sono alcune operazioni di risaldatura e di rinforzo in aree problematiche "note", nonché il controllo "jig" delle specifiche e dell'allineamento generali. La montatura è verniciata a polvere nera.

Sì, sappiamo che sull'YZ100 non è arrivato un freno a disco, ma Dave vuole essere in grado di fermarsi. 

Forchette: Le forcelle da 43 mm, le staffe triple e il freno a disco anteriore provengono da un modello Yamaha più grande da 175 cc. Le forcelle sono state modificate internamente da Noleen J6 con molle più pesanti e cambi di smorzamento. Lo stelo della forcella è stato lavorato per ridurre il peso. La corsa della forcella è di 10 pollici.

Sospensione posteriore: La sospensione posteriore utilizza un forcellone in alluminio di un modello YZ125. Il forcellone è stato modificato per accettare il gruppo freno posteriore non flottante più leggero. Il leveraggio della "manovella a campana" in lega è di un modello YZ più grande. Offre diverse curve di velocità per i ciclisti più pesanti. È collegato al forcellone tramite un'asta di spinta DMC regolabile. L'ammortizzatore inizia come il modello YZ-K di serie modificato da Noleen J6. l'ammortizzatore ha un corpo con rivestimento duro, nuovo design del pistone e della valvola, velocità della molla regolata dal pilota e serbatoio interno mod. La corsa è di 10.5 pollici.

È una macchina pulita.

Motore YZ100. Il motore è fondamentalmente un motore YZ100 di serie che è stato privato della sua finitura nera e progettato. A parte l'ovvio tubo di scarico sintonizzato DMC e silenziatore in lega, il getto è di serie dal 1983. Ci sono piani per aumentare il motore, ma quando abbiamo visto Dave la moto era ancora in fase di sviluppo e Dave era soddisfatto di testare le sospensioni e maneggevolezza con un motore di serie. Il motore sfoggia anche una scatola di accensione DMC Yamaha "diapason". Ha anche cambiato il sistema di trasmissione dalla pesante # 520 alla più leggera # 428 catena e pignoni ".

Tutto è sano con Miller Mano, specialmente questo YZ1983 del 100 con forcellone YZ125, forcelle Yamaha 175 e sospensioni Noleen  

Lavoro del corpo. "Il serbatoio del gas è un serbatoio OEM" nuovo di zecca "che è corretto per questo modello ed era situato in un negozio Yamaha in Sudafrica (Dave lobi eBay). I parafanghi, i pannelli laterali e il coperchio dell'air box sono unità in plastica DC. Il coperchio dell'air box ha lo sfiato DMC mod. La targa anteriore è di una Honda CR85. Tutta la grafica, i loghi e gli sfondi sono realizzati dal Team Swolen. Il coprisedile è una replica di qualità di un'azienda canadese. Dave ha messo il "tatuaggio" DMC su se stesso. Tutti gli oli (motore, sospensioni, trasmissione) provengono da Spectro.

Un tocco classico di Dave Miller. Hub bicolore. 

Questo concept YZ100 è stato costruito per competere nella serie "Revenge Marty Tripes 100cc Works".

MXA CLASSIC IRON: DAVE MILLER'S 1969 HODAKA SUPER RAT

DI TOM WHITE

Dave Miller, famoso per la DMC, potrebbe non essere mai tornato all'ovile di Hodaka, ma è stato invitato a partecipare a una classe Pro 100cc solo su invito per moto vintage al Gran Premio di Elsinore del 2004. Miller sapeva che se avesse voluto costruire la migliore bici vintage 100cc possibile, avrebbe dovuto iniziare con una Hodaka Super Rat.

La connessione di Dave Miller con Hodaka risale alla fine degli anni '60 quando fu tre volte campione nazionale del miniciclo. Nei giorni precedenti i minicicli giapponesi della linea di produzione, se volevi correre in minis, dovevi guidare una Bonanza, Steen, Bird o Indian. Il propulsore preferito era spesso l'affidabile motore Hodaka a cilindro in ghisa o il suo look simile a Fuji Industries.

Dave lanciò la propria testata in stile Webco per andare sul cilindro Webco.

Mentre Dave Miller si preparava per il Gran Premio di Elsinore, iniziò con un Hodaka Super Rat del 1969. Ha trovato un cilindro Webco in alluminio usato su eBay, ha tagliato il ceppo di un cilindro Honda CR80 e lo ha innestato sul lato di aspirazione del cilindro di 50 anni. Incapace di trovare la testata cilindro Webco corrispondente, Miller ha messo insieme un pezzo grezzo da una testata 125cc usata e aveva una serie speciale di testine Webco gettate a sabbia in una fonderia in - di tutti i luoghi - Lake Elsinore. Con un carb Mikuni da 26mm (fuori dal CR80) e un tubo di scarico fatto a mano, il lavoro del motore era finito.

Dave tagliò a metà il serbatoio del tostapane cromato, lungo la linea centrale e lo restrinse di due pollici.

Dave ha quindi rivolto la sua attenzione al telaio. Per rendere la bici più elegante e stretta possibile, Dave ha tagliato a metà il serbatoio del tostapane cromato e rimosso 2 pollici dalla sezione centrale prima di saldarlo di nuovo insieme (ha fatto la stessa cosa con il sedile Hodaka di serie). Usando il tubo cromolico, ha esteso l'interasse di 2-1 / 2 pollici (una mod comune negli anni '70, più comunemente ottenuta con i forcelloni Swenco). Le forcelle anteriori Hodaka da 30 mm sono state sostituite con le forcelle Ceriani da 32 mm accoppiate a mozzi sabbiati di perline agganciati ai cerchi Akront. Il freno posteriore è stato modificato per renderlo flottante.

Il DMC Hodaka Super Rat di Dave è una cosa di bellezza. Con il suo profilo sottile e il passo lungo, non è un autentico restauro di una macchina di 50 anni; invece, è una versione modernizzata di un classico.

CARROZZERIA COMPLETA DI DAVE MILLER PER IL CIRCUITO PRO KAWASAKI


Dave Miller ha realizzato questa Kawasaki per carrozzeria completa per il team Hot Wheels di Mitch Payton, ma Kawasaki ha detto "no" perché non sembrava una Kawasaki. Dave ha anche costruito i serbatoi di gas in alluminio per le Honda CR125 blu del Team Peak, ma l'AMA ha vietato a Pro Circuit di utilizzare i serbatoi di alluminio, ma ha consentito ai team di fabbrica di utilizzarli alcuni anni dopo.

YAMAHA YZ1984 80 EDDIE HICKS CON TELAIO IN ALLUMINIO DI DMC

Dave ha costruito il miniciclo più iconico di sempre quando ha costruito la mini star Yamaha Eddie Hicks con un telaio in alluminio, freno a disco, potenza elevata, serbatoio del gas in alluminio, YZ136 da 80 libbre nel 1984.

La lavorazione di Dave era irreprensibile.

TUBO DI SCARICO A SPIRALE CENTRALE DOPPIO BRUCIATORE DAVE MILLER

Negli anni '1970, Dave è stato l'unico sintonizzatore a offrire tubi di scarico a spurgo centrale ai piloti di motocross a due tempi. Il pungiglione esce dal cono centrale del tubo anziché dal cono terminale, quindi "cono centrale". Sì funziona.

LA FOTOGRAFIA DAVE MILLER PIÙ FAMOSA MAI


La didascalia MXA originale recitava: Dave Miller, famoso per la DMC, inizialmente iniziò la sua carriera hop-up con un'azienda nota come Miller Mano. Lo slogan era "Tutto è salutare al Miller Mano". Dave iniziò le prime gare di carrelli ad alte prestazioni che furono un'enorme moda nel 1974. Foto di Curt Evans di MXA

DARK MILLER'S 1974 MONARK 125

Questo Monark costruito da DMC iniziò la sua vita come modello del 1974, ma i supporti per ammortizzatori superiori furono spostati in avanti, la culla del telaio fu ricostruita e tutti i bulloni furono serrati. Il forcellone era realizzato in acciaio scatolato più lungo di 30 mm e presentava cuscinetti ad aghi sul perno e supporti ammortizzatori sollevati.

Il serbatoio del gas era un serbatoio Husqvarna CR390 che Dave tagliò, restrinse, aggiunse un nuovo tunnel, ridisegnò il bocchettone di riempimento e dipinse e lucidò.

Il tubo DMC a sei coni presentava il silenziatore a bombe a mano di Dave. Puoi vedere i dettagli sul supporto del tubo in questa foto. Gli shock furono costruiti da Clark Jones a Noleen con il serbatoio in posizione di flusso termico.

Le forcelle anteriori erano Cerianis da 35 mm. La ruota anteriore aveva una scarpa conica a doppia guida, magnesio, freno anteriore Yamaha. I pannelli laterali erano in alluminio. E il mozzo posteriore, anche di una Yamaha, è stato pesantemente lavorato per rimuovere tutti i segni di fusione.

Il motore Sachs aveva un raro cambio a cinque rapporti a rapporto ravvicinato con un kit cambio Koba, asta del fascio, carb Bing da 30 mm, accensione Motoplat, testata dell'istrice e cilindro di attacco boost. DMC ha realizzato questa bici per Jon Spieght.

DAVE MILLER COME UN PRO SOCIAL DI SUCCESSO DI SCOTT HEIDBRINK

Dave era un campione nazionale del miniciclo che ha perseguito una carriera da professionista prima di trovare la sua vera vocazione come costruttore. Questo è Dave al Mammoth Mountain Motocross. La foto è stata scattata da Scott Heidbrink.

DAVE SUL SUO MINI BAGGER

Dave Miller è uno degli artigiani più creativi del mondo motociclistico. Ha costruito questo mini chopper con un motore Honda da 420 cc, avviamento elettrico, collegato a un convertitore di coppia. Farebbe 70 mph sulla strada.

DAVE MILLER'S BOARD TRACK WHIZZER

Questo è il pilota da pista ispirato a Whizzer, 50cc, di Dave. Dave costruì a mano il telaio, il serbatoio del gas, le forcelle e le barre, ma il pezzo forte era il suo motore lavorato a CNC.

TRACOLLA JT100 A DUE CILINDRI YAMAHA DAVE MILLER

Questa è la bici da pista bicilindrica Yamaha 100cc Dave. Se ti chiedi perché l'abbia chiamato JT100, guarda la foto qui sotto.

A prima vista sembra un rilevatore di sporcizia a grandezza naturale, ma con Dave su puoi vedere che è una dimensione mini-mini. Il nome deriva dalla Yamaha JT1971 Mini Enduro del 1.

DAVE MILLER'S CR85 ALIMENTATO TACO

Solo la tua mini bicicletta Taco di vecchia generazione da 25 cavalli, CR85, vecchia scuola, di Dave Miller a DMC.

Dave ha spesso fatto l'impossibile. Ha cercato di mettere qualsiasi motore su cui potesse mettere le mani in qualcosa in cui non avresti mai immaginato che potesse andare bene.

FLASHBACK: CATALOGO MILLER MANO DEL 1976 DI DAVE MILLER


Potresti essere troppo giovane per ricordare l'iconico negozio di corse Miller Mano di Dave Miller. Dave non era assolutamente un uomo d'affari: era un hotshot 125 Pro, un uomo selvaggio certificato e un inventore pazzo. Ma soprattutto Dave adorava le motociclette ed era un artigiano superiore in grado di costruire qualsiasi cosa. La maggior parte delle persone ricorda ancora Dave del minis esotico che ha costruito per Eddie Hicks con il nome DMC (Dave Miller Concepts). Dave era il re di LaPalma Avenue - la strada in cui si trovava il negozio di birra per decenni.

In memoria di Miller Mano, presentiamo alcune pagine del catalogo Miller Mano del 1976 di Dave: "Tutto è sano per Miller Mano".


RICORDA QUANDO: LA COLLEZIONE T-SHIRT DAVE MILLER DI TEAM SWOLEN


Tutto è sano al Miller Mano: $ 20

DMC- $ 20

Concetti di Dave Miller: $ 20


The Afterburner: $ 20

I compagni di Dave del Team Swolen hanno sviluppato una linea completa di magliette di Dave Miller. Per maggiori informazioni o per ordinare Clicca qui.

LA VISTA CHE TANTI RACER HANNO VISTO DAVE MILLER ... È INDIETRO

Da tanto tempo, Dave.

 

 

Ti potrebbe piacere anche