INTERVISTA MXA | CLEMENT DESALLE TALKS 2019 E ALTRO

DI JIM KIMBALL

All'età di 29 anni, il pilota belga MXGP è vicino alla cima del suo gioco di motocross. Finisce terzo assoluto dietro il duo dinamico RED BULL KTM di Jeffrey Herlingse Antonio Cairoli nel campionato. Clemente DeSalle è stato anche in grado di battere i piloti arancioni e vincere il GP di Russia, proprio come nel 2017. Mentre molti dei suoi concorrenti sono in cerca di lavoro nel 2019, DeSalle rimarrà con Monster Energy Kawasaki. In tal modo, sarà sul nuovissimo KX450 del marchio, che potrebbe essere solo il grilletto di cui ha bisogno per acquisire più vittorie. Al recente Red Bud Motocross delle Nazioni abbiamo avuto la possibilità di sederci con DeSalle per scoprire di più su di lui.

CLEMENT, LA STAGIONE MXGP 2018 È STATA UN ANNO ABBASTANZA BELLO PER TE. Sì, sai, quest'anno il mio obiettivo era quello di essere coerente e prendere la serie moto per moto, e in realtà le cose sono andate bene. Sono stato davvero coerente, ho avuto 9 podi e 1 vittoria, è stata una buona stagione. Certo, stavo cercando il posto numero uno, ma prendere almeno il terzo era il posto finale sul podio. Sono stato uno dei pochi piloti in grado di vincere un GP oltre ai ragazzi della KTM, quindi è stato un buon risultato. Ci sono stati anni in cui non miravo a salire sul podio in campionato, quindi sono davvero felice del mio anno per finire terzo in campionato.

Clement DesalleLo stile di Clemente è facilmente riconoscibile, con la graffetta "25".

KTM È STATA DOMINANTE IN MXGP. DI CORSO, HANNO BUONI PILOTI E BUONE ATTREZZATURE, MA Sicuramente COME AVETE PROVATO, NON SONO IMBATTIBILI. No, ovviamente, non sono imbattibili, ma hanno un pilota davvero forte in questo momento e hanno una buona bici. Ci stiamo lavorando molto su questo. Possono migliorare molto velocemente quando vogliono migliorare un componente sulla bici o qualcosa del genere e questo è molto importante per il loro successo. Sappiamo che sono davvero veloci con questo, e per il momento hanno un ragazzo davvero forte. Le ultime gare sono state davvero difficili. Era più veloce di tutto il resto ed era davvero difficile da battere. Era in testa all'inizio e non è facile prenderlo. Era quello che stavo dicendo alla mia squadra; che è così veloce fin dall'inizio. È un po 'frustrante perché voglio avere la sensazione di vincere più spesso di quanto non sia stato in grado quest'anno. Speriamo per il prossimo anno, possiamo risolverlo e cambiarlo, per avere una sensazione più vincente. Crediamo in noi ed è buono e molto positivo. Penso che abbiamo un potenziale con la nuova Kawasaki. Mi stavo allenando un po 'con la bici del 2019, ed era molto potente, quindi abbiamo un buon potenziale per migliorare.

Clement DeSalleIl 29enne belga è un veterinario della classe MXGP. 

Quindi, pensi che la nuova bici sarà buona? Penso di sì. Penso di sì perché il motore è già buono, ma ora lo hanno cambiato per adattarsi al telaio. È buono perché tutti i commenti che ho dato dopo aver provato la bici standard 2016 in quel momento, ascoltano il commento che do per provare a migliorare già la bici di serie. Penso che i cambiamenti che ho visto siano davvero buoni. Il motore, essendo più potente in alcune parti rispetto al passato, e altri cambiamenti sono davvero importanti. Penso che mi aiuterà a fare ancora meglio.

Mi piacerebbe davvero venire negli Stati Uniti, vedere un po 'del paese e correre. Sarebbe bello venire davvero per una stagione completa. Quando vedo le belle tracce che hai in America, e tutto, mi interessa davvero.

PUOI TOCCARE AL GP CHE VINCI QUESTA ESTATE PASSATA? Era in Russia su una pista dura. Ho vinto lì l'anno prima, ma è stata una gara fangosa e quest'anno mi sentivo come se la pista fosse davvero veloce. Ma era in buona forma per domenica, è diventato un po 'più irregolare e più tecnico. Ho iniziato bene, ho superato i ragazzi della KTM e ho continuato a vincere la moto. È stata davvero una bella sensazione. La seconda manche, ero la seconda, proprio dietro a Herlings. È stato davvero bello vincere la classifica generale e vincere una moto lì. Come ho detto, ho solo bisogno di questo sentimento più di una volta all'anno. Quindi, lavorerò sodo dopo questo inverno per cercare di essere un passo avanti. Sarebbe bello migliorare di nuovo noi stessi.

Clement DeSalleDeSalle ha un'ottima tecnica. È difficile trovare una foto in cui i suoi gomiti non sono sollevati. 

SEMBRA COME DOPO TE E JEREMY VAN HOREBEEK, NON CI SONO STATI MOLTI RAPIDI BELGHI, FINO A JAGO GEERTS (LA PROSSIMA SPERANZA MOTOCROSS DEL BELGIO) IN MX2 QUESTO ANNO. Sì, è vero in realtà. È strano capire perché, ad essere onesti, ci sono molti più buoni ciclisti che arrivano dal Belgio che mai. Ma i programmi, la pista di allenamento e tutto il resto nel paese non sono così buoni per i giovani che stanno arrivando perché non aiutano i ciclisti. Non abbiamo più tracce di buone prove, quindi è davvero complicato. Quando sei giovane, vai a scuola e poi vuoi allenarti mercoledì pomeriggio e i ragazzi devono guidare da due a tre ore, è difficile. Questo è davvero triste da vedere in Belgio, è un po 'più difficile di prima, ed è triste. Spero che cambi in futuro per i giovani e per i ragazzi veloci trovare luoghi in cui allenarsi.

ALCUNI ANNI ANCORA, QUANDO SEI STATO CON SUZUKI, SEI ARRIVATO, E PENSO CHE POTREBBE CORRERE UNO O DUE ALL'APERTO E SEI FATTO MOLTO BENE. ABBIAMO QUALUNQUE ALTRE POSSIBILITÀ DI VEDERLO DI NUOVO? Il problema ora è che la nostra serie è troppo lunga. Mi piacerebbe davvero venire negli Stati Uniti, vedere un po 'del paese e correre. Sarebbe bello venire davvero per una stagione completa. Quando vedo le belle tracce che hai in America, e tutto, mi interessa davvero. Ma il problema è di risolvermi mentre sono contratta per correre la stagione del GP. È davvero complicato perché non abbiamo abbastanza tempo per stare bene e in salute. Ci stanchiamo di viaggiare per il mondo e di correre 20 GP. I GP sono eventi di due giorni e i giorni sono davvero lunghi e non così facili, quindi è complicato tornare di nuovo negli Stati Uniti. Ma sento che se avessi il tempo di fare una stagione completa in America, mi piacerebbe.

Clement Desalle DeSalle è arrivato terzo in classifica nel campionato. 

SEI FIRMATO ANCORA CON MONSTER ENERGY KAWASAKI, MA SEMBRA COME MOLTI MIEI GATTI MXGP SONO LASCIATI SENZA GIRO PER IL 2019. Sì, è vero. In Europa, penso che sia ancora più difficile che negli Stati Uniti Come il mio compagno di squadra per il Motocross delle Nazioni, Jeremy Van Horebeek, che non ha una squadra per il prossimo anno, ed è davvero un buon pilota. Penso che un grosso problema sia che in MX2 dopo aver compiuto 23 anni, devi andare su MXGP. Il problema è che non è più una buona regola. Era buono per un modo, ma per il resto, non è buono perché ci sono alcuni ragazzi davvero bravi in ​​MXGP senza corse. Sono ancora davvero buoni perché sai che tra i 25 e i 30 anni è quando sei in buona età per le corse. Quello che voglio dire è che quei ragazzi non sono vecchi, e sarà complicato con il mercato, perché alcuni giovani ragazzi della MX2, in realtà sono pronti ad andare con molto meno stipendio. Un pilota MX2 è molto più economico di un pilota esperto e il veterano esperto non vorrà correre senza stipendio. Non va bene in questo momento, stiamo perdendo piloti e talvolta perdendo squadre. Qualcosa non va di sicuro.

Ti potrebbe piacere anche