INTERVISTA MXA DELLA SETTIMANA: JUSTIN HILL

Clicca sulle immagini per ingrandirle

A2 night show-3812Non c'è sensazione migliore per un corridore che salire sul gradino più alto del podio e ricevere l'adulazione dei fan.

Di Eric Johnson

La Monster Energy Supercross Series 2017 segna il quinto posto di Josh Hill nella divisione 250SX Supercross. E mentre ci sono stati momenti brillanti di eccellenza: vittorie a San Diego e nell'East / West Shootout nel 2014, così come un trionfo a Toronto nel 2016 che mi viene in mente - mentre stai per leggere, non è proprio dove il 21enne di Yoncalla, Oregon, vuole esserlo. Come suo fratello maggiore Josh, Justin Hill vuole essere un concorrente della 450cc. Per arrivarci, almeno per il suo modo di vedere le cose, Hill deve essere non solo vincente nella classifica della 250cc, ma anche un campione.

Fino a qui, tutto bene. Dopo aver piazzato un quinto posto un po 'blasé al round che alza il sipario all'Angel Stadium, Hill è tornato indietro da un inizio offensivo a San Diego per quasi battere Shane McElrath sul traguardo. Poi, lo scorso sabato, è andato tutto bene per il pilota Monster Energy / Pro Circuit / Kawasaki per imprimere la sua autorità sulle cose vincendo in modo convincente.

JustinHILLA22017Justin celebra dopo aver vinto Anaheim 2. Justin ha vinto in passato, ma tra le vittorie è stato incoerente. Ha un nuovo piano di gioco per il 2017.

JUSTIN, UNA GRANDE VITTORIA SABATO NOTTE. COSA PENSI DI COSA SI È GIOCATO ALL'INTERNO DELLO STADIO ANGEL? Mi sento bene. Più di ogni altra cosa, voglio solo continuare a farlo. In un certo senso sapevo che lo scorso fine settimana potevamo farlo quando sono arrivato e li ho quasi battuti da lontano. Non volevo pensare che avrei potuto, avrei dovuto, quando mi sono svegliato prima di Anaheim 2. Per quanto ne sia entusiasta, lo sono, ma sono più entusiasta di farlo ancora, ancora e ancora e cercando di vincere questo campionato.

ERA QUINTO AL ROUND DI APERTURA DI ANAHEIM, MA SEMBRA FACCIATO DA FARE NELLE LAPPE FINALI DI QUESTO EVENTO PRINCIPALE. POI, A SAN DIEGO, TI SEI CARICATO DA MODO PER FINIRE UNA SECONDA GUADAGNA SECONDA. PENSIERI? In questa stagione, e non molte persone lo sanno, ma è probabilmente il tempo minimo assoluto che ho trascorso in bici prima dell'inizio di una stagione. Non è un'ottima posizione quando vuoi vincere, quindi quando sono arrivato quinto la prima sera, ero tipo "Amico, è un peccato, ma è qualcosa su cui possiamo costruire e fare di meglio". Onestamente non pensavo di riuscire a trovare abbastanza lavoro prima dell'inizio della stagione. Ho fatto contare ogni giorno. Ho contato ogni singolo giorno dal momento in cui ho ottenuto quel quinto posto. Ho detto: "Possiamo farlo, ci vorrà solo un sacco di grasso al gomito". Ho lavorato molto duramente ogni singolo giorno da allora, che si tratti di un duro lavoro in pista o di un duro lavoro in palestra, ha dato i suoi frutti con la vittoria. Quello era rad e quello era il passo che volevamo fare verso l'intero affare, ma è stato difficile. È stato davvero difficile arrivarci.

È STATA ISPIRANTE LA FIDUCIA DELLE PRESTAZIONI DI SAN DIEGO? San Diego mi ha messo in un buon posto mentale. Ho preso quella gara come un “Sono appena arrivato, molto, molto indietro e ho quasi battuto questi ragazzi. Non vi è alcun motivo per cui non riesco a battere questi ragazzi direttamente in qualsiasi situazione. Se siamo mai lassù all'inizio, scappa e dimenticali. " A volte funziona davvero per te, a volte non è così facile. Ad Anaheim 2 ha funzionato facilmente.

Quindi ti sentivi bene con ANAHEIM 2? No. A San Diego, mi sono sentito molto meglio tutto il giorno rispetto ad Anaheim 2. Mi sono sentito male ad Anaheim. Non vuoi dirlo a nessuno perché non vuoi metterlo nella tua testa e tirarlo su, ma non mi sono sentito benissimo tutto il giorno. Poi, quando ci siamo messi in fila per l'evento principale e le fiamme si stavano spegnendo sopra il cancello, ho pensato: "Bene, questo è per i punti, quindi è il momento di metterlo in piedi". Questa è solo la mia mentalità. San Diego avrebbe dovuto essere una vittoria, ma è stato un richiamo alla fiducia sapendo che avrei potuto tornare indietro e farlo. Penso da quella sera che so dove sono. Non ho dubbi su me stesso, non ho dubbi sulla moto e non ho dubbi sulle mie capacità fisiche.

“IN PASSATO, QUANDO HO AVUTO L'ABILITÀ, LA VELOCITÀ E L'IDONEITÀ, NON PENSO DI DARLO TUTTO QUELLO CHE POTREBBE AVEREI DATO. E 'STATO MOLTO LASCIATO SULLA TABELLA DEGLI ULTIMI QUATTRO ANNI CHE ENTRANO IN QUESTA. "

JUSTINhill2013Questa è Justin Hill la prima volta che ha corso per Mitch Payton nel 2013-2014. È raro che un pilota abbia una seconda possibilità di tornare nel team Kawasaki del Monster Energy Pro Circuit e Justin vuole sfruttare al massimo la sua seconda possibilità nel 2017.

È UN ARGOMENTO MOLTO MERAVIGLIOSO, MA QUANDO VIENE LE RETE È TUTTO SULLE PARTENZE. DESTRA? Sì, senza dubbio. Ad Anaheim 2 non avevo davvero la velocità di Aaron Plessinger nella gara di calore e quando ho dovuto iniziare proprio dietro di lui in testa, ho pensato: “Beh, è ​​meglio che provi a fare zapping a questo ragazzo perché è in stasera e Devo solo uscire davanti. " Per quanto riguarda l'inizio del main, quando vedo i ragazzi con cui ho bisogno di combattere proprio lì, è difficile finché non ti separi. È come l'inizio è la parte peggiore della notte. Se puoi iniziare e allontanarti da tutti, è bello, ma non succede quasi mai. Avrai sempre i ragazzi che devi battere proprio accanto a te. Penso di aver migliorato un po 'le mie partenze quando sono uscito al quarto posto ad Anaheim 2 e sono arrivato al primo posto nelle prime quattro curve. Ho guidato ogni singolo giro e questa è una notte perfetta nella mia mente perché non ho dovuto passare nessuno dopo la quarta curva. Questo è solo il modo in cui ogni singola gara potrebbe andare.

COME È STATO TORNANDO AI POZZETTI DOPO LA VINCITA ANAHEIM 2? È stato fantastico. Il mio meccanico Shawn, è l'uomo ed è sempre con me. Fa un ottimo lavoro. Non potrei chiedere un ragazzo migliore. Mitch, ovviamente, è stato per lungo tempo un sostenitore di me e mi ha dato un'altra possibilità in questa squadra e ne sono grato. Non troppe persone hanno l'opportunità di cavalcare per lui e poi cavalcare di nuovo per lui. Sono stato uno sciocco a togliermi di mezzo in primo luogo. Ho molto rispetto per lui e voglio davvero riempire quel posto vuoto sulla portiera del camion con una targa numero uno. Penso che sarebbe una delle cose più interessanti da fare per lui. Penso che sarebbe fantastico.

JustinHilKTM2015Justin ha lasciato il team Pro Circuit nel 2015 per il team KTM di fabbrica e nel 2016 faceva parte del team KTM di Troy Lee Designs.

L'ULTIMA GARA CHE HAI VINTO A TORONTO IL 12 MARZO 2016. QUANTO È STATO COOL PER VINCERE UN ALTRO? Per quanto riguarda le vittorie, mi sono alzato la mattina dopo e ho preso il mio trofeo, ho preso la mia bottiglia di champagne e ho appeso tutto sul muro. Ne ho quattro ora incluso lo shootout (nota: Hill ha vinto tre 250 gare Supercross e la sparatoria est / ovest 2014 a Las Vegas) e ho pensato: "È tutto bello ed è bello aver realizzato queste cose, ma manca ancora qualcosa". Invecchiando, migliorando e vincendo ancora, questa vittoria è sempre meno importante per me rispetto al quadro generale che deve essere in grado di dimostrare a tutti che sono costantemente un bravo ragazzo.

QUAL È LA GRANDE FOTO? Sinceramente, è un po 'di emozioni contrastanti per me perché mentre è bello vincere nella classe 250 ed è bello mostrare a tutti che sono ancora in giro, la 250 non è la mia moto. Voglio vincere questo campionato e voglio salire su una grande bici perché penso che sia la mia bici. Ci sono emozioni contrastanti solo perché voglio solo andare avanti da qui. Non è che non mi piaccia questa classe, significa solo che voglio vincere in modo da poter entrare nella classe dei big boy.

QUAL È IL PIANO DI BATTAGLIA PER ARRIVARE ALLA CLASSE 450? NON È STATO UN PASSO FACILE PER LA MAGGIOR PARTE DEI 250 PILOTI ORIENTALI / OVEST. Sono più grande e ho imparato molto. Ho passato alcune cose - e non tutte le cose buone - e so solo che devi mantenere una certa mentalità durante tutto l'anno. In passato, quando avevo l'abilità, la velocità e la forma fisica, non penso di avergli dato tutto ciò che avrei potuto dargli. Ne sono rimasti molti sul tavolo negli ultimi quattro anni in questo. Il piano di gioco è mantenere la mentalità che voglio vincere ogni volta che guido. e basta. Se riesco solo a mantenere quella mentalità, non penso che avremo un problema.

JUSTINhillandFORKNERJustin Hill e Austin Forkner (a destra) firmano autografi ad Anaheim 2, dove vanno rispettivamente 1 ° e 4 °.

HAI TUTTO IN POSIZIONE PER IL FUTURO? Penso di essere abbastanza bravo. Mi piace andare con il mio meccanico e con Johnny Louch. Siamo in sintonia con ciò che pensiamo e siamo d'accordo su molte cose. Mi piace anche andare con mio fratello e mio padre, dove mi dicono costantemente cosa pensano di poter fare meglio in sella. Questo è estremamente utile per me. Andando avanti, dipende tutto da me. Ho le cose migliori. Ho le persone migliori. Dipende tutto da me, perché dipende da quanto lavoro voglio svolgere e da quanto sono disposto a guadagnare e ottenere.

CHE COSA PIACE IL SUCCESSO? DA DOVE VIENE? Quando ci sono 25 punti da ottenere, ci vado. Questo è quello che devo fare. Questo è quello che devo pensare tutto il tempo. Questo è quello che fa Dungey. I ragazzi che hanno successo, quando li guardi, è perché vogliono vincere. Questi ragazzi sono persistenti e fanno quello che devono fare per vincere.

CUORE E DETERMINAZIONE SONO UNA PARTE MOLTO GRANDE DI ESSERE SUCCESSO, NON SONO? Oh, è tutto. Da bambino che cresceva guardando lo sport, conoscevi i ragazzi testardi e che avevano la volontà di continuare a combattere. Conoscevi anche i ragazzi che non avevano il cuore e si sarebbero allontanati se qualcosa non andava. Ora, invecchiando, lo capisco molto di più. Il cuore è un grosso problema perché tutti affrontano le avversità in questo sport. Non c'è modo che possa andare per la tua strada ogni volta. Guarda Ken Roczen. Uno dei migliori ragazzi al mondo ha avuto un nodoso incidente che è venuto fuori dal nulla. Non sempre andrà per la tua strada, quindi hai solo il cuore per continuare a spingere in avanti.

 

SUBSCRIBEINTERNAL AD ROCKYMOUNTAIN

Ti potrebbe piacere anche