FLASHBACK FRIDAY: IL BRACCIO ROTTO DI JODY E COME HA IMPARATO AD AMARE "ADAM 12"

Jody (in basso al centro) si prende un momento per contemplare quanto sia davvero ripido il Monte Sant'Elena. La sua bicicletta è nascosta nella nuvola di polvere in alto. Cadde solo per una breve distanza, ma Jody quadruplicò la sua caduta in discesa.

DI JODY WEISEL
Foto di Debbie Tamietti, Jon Ortner e Mark Chilson

Come la maggior parte dei vecchi piloti di motocross, i miei giorni di gloria sono sbiaditi da tempo. Sapevo che non sarei mai stato sulla copertina di Notizie sul ciclo ancora. Ero contento di correre i miei anni del crepuscolo nella classe duffer. Quindi, puoi immaginare la mia sorpresa quando la mia abilità nelle corse mi ha trasformato in una sensazione di Instagram, Facebook e chat room decenni dopo che ogni gloria era stata assegnata al mio scarso talento. Cosa ho fatto per fare tendenza su Facebook e diventare un amante dei media e una sensazione istantanea durante la notte? Io mi sono schiantato. Nessun grosso problema. Mi sono schiantato molte volte prima senza il LA Times preoccuparsi di controllare i fatti. Ma, come in tutte le notizie, le più importanti non sono gli eventi con il significato più sociale; sono quelli con le migliori foto. E il mio incidente è stato fotografato da ogni angolo da Debbi Tamietti, Jon Ortner e Mark Chilson.

La lunga passeggiata lungo la collina di 22 piani ha significato lasciare la sua bici in cima. Jody sapeva che la sua am era rotta, ma pensava che fosse solo una crepa e sarebbe andata meglio tra due mesi. Ragazzo, aveva torto.

Nulla di ciò che io abbia mai fatto su una motocicletta negli anni '1960 o '1970 ha avuto un tale impatto, soprattutto perché non c'era internet per trasformare un incidente insignificante (tranne quelli di noi) di fronte a una piccola folla in un grosso problema. Il mio incidente aveva alcune caratteristiche interessanti, ma sicuramente non era degno di nota. Sono caduto in cima al Monte di Glen Helen. Sant'Elena a causa della giustapposizione della stagione, dell'ora del giorno, della pendenza della collina, del posizionamento del sole e del cattivo processo decisionale.

Questa foto dall'altro lato dell'incidente mostra il sole in controluce e i ciclisti sparsi sulla collina. La gara è stata contrassegnata con bandiera nera per impedire a più corridori di entrare nel mucchio. Devi ammirare il ragazzo nel mezzo dell'incidente che sventolava la bandiera gialla.

Si scopre che durante alcuni mesi (ottobre e novembre), esattamente alle 3:00, il sole splende direttamente negli occhi di tutti i corridori che scalano la collina ripida di 22 piani di Glen Helen. Dovrei saperlo, perché ho progettato la pista di Glen Helen. Non riuscivo a vedere dove stavo andando, né i 15 ragazzi che mi stavano inseguendo sul monte. Sant'Elena. Accecato, ho scambiato in whoops invisibile in cima alla montagna di 220 piedi, ha fatto C faccio un salto mortale all'indietro giù per la collina e nel farlo butto giù i 15 ragazzi dietro di me. Ebbene, a dire il vero non ne ho mai toccato nemmeno uno, ma accecati dal sole non sapevano cosa succedeva sopra di loro. Mentre correvano oltre le bandiere gialle sventolanti, che anche loro non potevano vedere, le telecamere hanno scattato finché non ci sono stati 16 corridori ammucchiati sulla collina.

Il braccio di Jody era così masticato dai salti mortali all'indietro, che ha dovuto aspettare due settimane prima che il chirurgo accettasse di effettuare i tagli per installare la placca in titanio. Divertente, ma non vogliono fare tagli.

Fortunatamente non hanno usato Torx.

Nessuno degli innocenti è rimasto ferito, ma il colpevole, io, si è rotto il braccio sinistro in due punti. La frattura al centro del braccio doveva essere placcata, mentre quella vicino al polso ha impiegato un'eternità per guarire. Sorprendentemente, è stato il primo osso che mi sono rotto correndo in moto nel corso dei miei 56 anni di carriera agonistica (anche se mi ero rotto e si è lussato il gomito di quel braccio mentre saltava con l'asta al liceo. Anche allora è stato necessario rimetterlo insieme). Come disse una volta Andy Warhol: “In futuro, tutti saranno famosi per 15 minuti”. Ora sono più che pronto a svanire di nuovo.

Ogni corridore sa com'è andare in pista e non essere in grado di guidare.

Sono stato fuori servizio per sette mesi. Ero dispiaciuto, ma non per il mio braccio rotto, ma per il fatto che la mia serie di 117 gare consecutive senza perderne una si era rotta. Da allora sono tornato alle corse, ma ora posso affermare di aver visto ogni episodio di "Adam 12" mentre ero seduto sul divano con il cast.

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.