FORK WORKS: LA VITA E LA MORTE DELLE FORCELLE AEREE

Ora che la mania della forchetta pneumatica si è ridotta a un sussurro, con solo il Kawasaki KX2018F 450 ancora in esecuzione il completo Forcelle pneumatiche Showa TAC che sono stati di rigore negli ultimi cinque anni, è tempo di guardare indietro al perché Showa e Forcelle pneumatiche Kayaba fallite così spettacolare, perché questa è stata la seconda volta che le forcelle ad aria hanno fallito e perché KTM uscì dalla debacle della forca sull'estremità affilata del bastone.

Tachimetro e contagiri su una Yamaha YZ1976 del 400 a Saddleback - con un giovane in sella.

Le forcelle pneumatiche non sono una novità nel motocross, come dimostrano le forcelle Kayaba 1976mm Yamaha del 35. L'aspetto più visivamente unico delle forcelle pneumatiche di 41 anni erano gli accumulatori d'aria che sostituivano i cappucci delle forcelle. Le due bombole d'aria assomigliavano al quadro strumenti di una bici da strada, portando le forcelle Kayaba ad essere chiamate forcelle "speedo & tach".

Il design degli accumulatori è stato incredibilmente inventivo. I contenitori erano vuoti, a parte un pistone galleggiante e due valvole Schrader su ciascun contenitore (uno sotto un pistone galleggiante e uno sopra di esso). Il pistone separava le bombole in due camere separate per la pressione dell'aria, che consentivano alla pressione dell'aria di avere una doppia velocità. Il trucco consisteva nel mettere la pressione dell'aria sufficiente nella valvola dell'aria inferiore per mantenere le forcelle all'altezza di marcia corretta (si irrigidivano quando l'aria veniva compressa dal movimento verso l'alto). La valvola Schrader superiore alimentava il lato ad alta pressione (sopra il pistone flottante) e, mentre la forcella si muoveva attraverso la sua corsa, la pressione dell'aria nella camera inferiore spingeva il pistone fluttuante verso l'alto contro la pressione più alta all'interno del contenitore. L'obiettivo era quello di avere forcelle di peluche per piccoli e medi dossi attraverso la pressione dell'aria più bassa e una pressione dell'aria più lineare e più rigida mentre il pistone flottante veniva spinto verso l'alto. Nel 1976, MXA ha funzionato 27 psi nel lato bassa pressione e 50 psi nel lato alta pressione.

Consentendo la regolazione della pressione dell'aria nelle camere d'aria bassa e alta, le forcelle offrivano una gamma molto ampia di velocità delle molle. Le forcelle potrebbero essere sintonizzate con variazioni di altezza dell'olio per determinare quando interverrebbe l'effetto cross-over del pistone flottante.

Mentre la forcella pneumatica Kayaba del 1976 era innovativa, le forcelle erano destinate a fallire perché le loro valvole erano atroci e, come presto scoprirono i piloti, riuscirono a superare la corsa di rimbalzo. Risalirono fino alla massima estensione. Ma anche se le forcelle pneumatiche Yamaha del 1976 non hanno mai visto un secondo anno di produzione, i ciclisti locali avrebbero estratto le molle elicoidali dalle loro forcelle anteriori, praticando un foro nei cappucci delle forche e infilando le valvole Schrader nei fori. Voila: forcelle pneumatiche economiche! Ma la mania della forchetta pneumatica durò solo dal 1976 al 1977 e poi morì.

Tutto è stato tranquillo sul fronte delle sospensioni pneumatiche fino al 2013, quando sia Kawasaki che Honda hanno fatto Forcelle pneumatiche Kayaba PSF Apparecchiature OEM sul CRF450 , che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana KX450F. Sono stati presto seguiti dalle forcelle Showa SFF TAC. Lo spettacolo aereo era di nuovo attivo. Questa volta è durato per quattro anni prima che anche lui morisse, lasciando solo il Forcella pneumatica WP AER in piedi.

Allora perché il fork WP AER è riuscito dove Showa e Kayaba hanno fallito? Questo è facile. WP ha reso semplice la sua forcella ad aria. Le forcelle pneumatiche PSF e TAC erano troppo complicate per il ciclista medio e troppo difficili da mantenere nel punto giusto una volta regolate correttamente. I consumatori odiavano dover controllare più valvole dell'aria ogni volta che cavalcavano, e si ribellarono.

Perché non si sono ribellati alle forcelle pneumatiche KTM e Husky? Perché le forcelle WP hanno solo una valvola dell'aria. Fondamentalmente, WP ha appena sostituito le molle elicoidali con la pressione dell'aria. Non hanno chiesto all'aria di fare nient'altro, perché la tanto necessaria camera di bilanciamento si autoregolava. Si scopre che quando si tratta di valvole Schrader, tre sono troppe, due sono ancora troppe ma una è giusta. Goldilocks approverebbe.

Ti potrebbe piacere anche