LA PIÙ STRANA STAGIONE DEL CAMPIONATO NAZIONALE MOTOCROSS AMA NELLA STORIA

Zach Osborne ha trasformato un sogno in realtà diventando il pilota più anziano ad aver mai vinto un campionato nazionale AMA 450 a 31 anni.

È stato un miracolo che sia avvenuta la stagione Pro Motocross 2020, ma grazie a MX Sports, ai team e ai piloti, abbiamo avuto l'opportunità di assistere a una delle stagioni più emozionanti del Campionato Nazionale AMA Pro Motocross degli ultimi tempi. Ma era piuttosto strano per diversi motivi: (1) Il programma nazionale è stato ridotto da 12 a 9 gare.  (2)  Due delle Nazionali si sono svolte sulla stessa pista ed era lontana da una pista di qualità nazionale AMA, anche se tutti i piloti degli eventi avevano corso quando erano adolescenti con la faccia da brufoli. (3) Ci sono stati due doubleheaders e la prima gara di lunedì. (4). La stagione nazionale 2020 è stata anche la fine della corsa per il team Geico Honda, poiché ha perso Geico come sponsor e non è riuscito a trovarne uno nuovo.  (5) Tra tutte le principali vicende del 2020, la pandemia di Covid-19 ha avuto l’impatto maggiore sul nostro sport e, del resto, sul mondo. Tutto sommato, siamo stati grati di aver assistito a qualsiasi gara nazionale AMA. Quindi, il 2020 è stato un grande successo, anche se strano! Ecco un riepilogo di tutto il dramma che si è verificato nella stagione 2020. 

All'inizio della stagione 450 National Marvin Musquin era un contendente per il campionato, anche se la sua incoerenza ha avuto la meglio su di lui.

GIRO 1: LORETTA LYNN 1

Per il primo round della serie nazionale di motocross, i ranghi dei professionisti hanno visitato una delle località più famose delle corse amatoriali. Situato a Hurricane Mills, nel Tennessee, il Dude Ranch di Loretta Lynn è il luogo in cui molti giovani corridori hanno messo alla prova il loro talento contro i migliori dilettanti di tutto il mondo. Con il ritardo dei primi round delle Nazionali a causa della pandemia, il Dude Ranch di Loretta Lynn è stato scelto per ospitare il primo round della stagione 2020. Non è stata scelta perché la pista era di calibro AMA National, ma perché era disponibile. 

Il primo round da Loretta sarebbe stato l'unico round in cui era prevista una giornata per la stampa, solo per essere annullato a causa delle cattive condizioni meteorologiche e della pista prima che accadesse. La prima Nazionale del 2020 porterebbe Dylan Ferrandis ad andare 1-1 nelle sue 250 manche, seguito da RJ Hampshire e Jeremy Martin. Era chiaro che il team Star Yamaha faceva sul serio conquistando entrambi gli Holeshots e qualificando la maggior parte dei suoi piloti in cima alle classifiche dei tempi. Ferrandis ovviamente non era in modalità postumi di una sbornia per aver vinto il campionato AMA 250 West Supercross poche settimane prima. Ha chiarito che voleva vincere sia il titolo indoor che quello outdoor nel suo ultimo anno da pilota della 250. Correrà nella classe 450 nel 2021. 

Nella classe 450, Zach Osborne avrebbe ottenuto una sorprendente vittoria assoluta e avrebbe segnato il suo territorio per il resto della stagione. Ha anche messo il suo nome nei libri di storia di Husqvarna essendo il primo pilota Husky a vincere un Supercross di classe regina: Jason Anderson ha vinto il titolo Supercross, ma non ha vinto una gara) e il primo pilota Husky a vincere un AMA National dai tempi di Kent Howerton vinse tre 500 Nazionali nel 1976. Il compagno di squadra di Osborne, Jason Anderson, sarebbe arrivato secondo assoluto, seguito dal tre volte campione Eli Tomac all'improvvisata Loretta Lynn National. 

Cooper Webb si è infortunato alla schiena quando è "atterrato in modo strano" da un salto e si è incastrato la schiena. Questo infortunio ha posto fine alla stagione 2020 di Webb e sarebbe stato il primo di molti corridori messi da parte nelle Nazionali AMA 2020. 

Jeremy Martin è stato faccia a faccia con il francese per tutta la stagione scambiando la tabella rossa. Jeremy tornerà sulla Star Yamaha dove ha vinto i suoi due titoli nazionali 250 nel 2021.

GIRO 2: LORETTA LYNN 2

Quando il Washougal National fu cancellato all'ultimo minuto, fu presa la decisione di rimanere in Tennessee e tenere un secondo round da Loretta Lynn. Questa sarebbe la prima volta nella storia del campionato nazionale AMA che un nazionale AMA viene trattenuto uno dopo l'altro nella stessa sede. Il tempo sarebbe peggiorato seriamente quando un forte temporale ha sommerso la pista. La corsa continuò, ma fu una prova ardua per l'uomo e la macchina contro gli elementi. Durante le qualifiche, la moto di Zach Osborne ha funzionato male, costringendolo a saltare la sessione di qualifica e a dover correre nella sessione di qualifica del gruppo B con i corsari. 

Nella classe 250, Jeremy Martin ha conquistato la classifica generale della giornata e si è portato al secondo posto in punti dietro al francese Dylan Ferrandis. Il fratello di Jeremy, Alex Martin, ha vinto la seconda manche nel fango, rompendo la serie di sconfitte consecutive di 252 manche di Suzuki. Alex è andato 7-1 per il terzo posto assoluto. 

Nella classe 450, Justin Barcia ha corso a pieni voti nella prima manche, dominando completamente il fango e le condizioni di guida sul bagnato. Nella seconda manche ha avuto un guasto alla moto che ha dato a Zach Osborne l'opportunità di ottenere la sua seconda vittoria in due settimane. Adam Cianciarulo otterrebbe il secondo posto assoluto e Marvin Musquin il terzo. Proprio come Justin Barcia, anche Eli Tomac subirebbe un destino simile e avrebbe non solo un malfunzionamento della bici ma due. I due DNF hanno tolto il vento alle vele del tre volte campione nazionale 450, e non sembrava il normale bulldog che eravamo abituati a vedere.

Il fratello maggiore di Jeremy, Alex Martin, ha avuto alcune scintille di brillantezza ma non è stato in grado di mantenerlo in prima linea per un'intera stagione. Ha concluso sesto assoluto con 250 punti.

ROUND 3: IRONMAN RACEWAY

Fortunatamente per i corridori, l'Ironman avrebbe fornito condizioni meteorologiche e di pista notevolmente migliori. Jeremy Martin avrebbe continuato la sua battaglia serrata con Dylan Ferrandis per la tabella rossa del leader nella classe 250. Nella prima manche, Dylan ha vinto, ma nella seconda è partito per ultimo. Dylan ha guidato come un uomo posseduto per recuperare punti preziosi per Jeremy Martin. Dylan ha raggiunto il terzo posto a tre giri dalla fine dietro al suo compagno di squadra della Star Yamaha Justin Cooper e Jeremy Martin di Geico Honda. Il punteggio di 2-1 in manche di Martin gli ha dato la classifica generale e ha ridotto il divario di punti a 4 punti dietro Ferrandis. 

Come previsto, la classe 450 ha continuato a essere più emozionante di quanto non fosse stata negli ultimi tre anni di dominio di Tomac. C'erano cinque piloti in lizza per il campionato 450. Il campione in carica della 450, Eli Tomac, si è riscattato per ottenere la sua prima delle due vittorie complessive 450 della stagione e conquistare la sua 70esima vittoria in carriera in Indiana. È stato seguito da Marvin Musquin, Adam Cianciarulo, Justin Barcia e il leader della classifica Zach Osborne che hanno completato i primi cinque. Osborne ha mantenuto la tabella rossa, perché Tomac era molto indietro nella classifica a punti dopo il suo doppio DNF a Loretta #2.

Il 3 volte campione Eli Tomac e il nuovo campione Zach Osborne corrono alla prima curva al WW Ranch.

GIRO 4: GEMMA ROSSO 1

La serie si è spostata a nord, a Buchanan, nel Michigan, per uno strano doubleheader di venerdì e lunedì al Red Bud. Nonostante i soliti corridori abbiano dominato il primo round del Red Bud, altri corridori come Adam Cianciarulo, Chase Sexton, Shane McElrath e RJ Hampshire hanno dato filo da torcere ai contendenti del campionato. 

Nella classe 450, Zach Osborne ha ottenuto degli Holeshots in entrambe le manche, guidando ciascuno dei 34 giri totali della giornata. Questa spazzata ha esteso il vantaggio di Osborne su Marvin Musquin a 26 punti mentre Musquin è andato 2-6 per il quarto posto assoluto. Il debuttante Chase Sexton ha conquistato il suo primo podio 450 piazzandosi secondo. 

Il leader dei 250 punti, Dylan Ferrandis, si è messo ancora una volta in una brutta posizione cadendo all'inizio della prima manche nel primo dei due eventi Red Bud. Dylan è atterrato duramente sulla spalla e sulla testa quando la parte posteriore della YZ250F è uscita su una ripida discesa. Nonostante le vertigini, il leader della classifica è risalito fino al settimo posto, mentre Jeremy Martin ha vinto. Nella seconda manche, Ferrandis è arrivato al 18° posto al primo giro ed è riuscito a risalire al terzo posto per un quarto posto assoluto. Il punteggio di 1-1 in moto di Jeremy è stato abbastanza buono da eliminare Ferrandis dalla testa della classifica e dare al pilota della Geico Honda un vantaggio di 12 punti tra lui e il francese in vista del secondo round del Red Bud. 

Il team Pro Circuit è stato afflitto da infortuni per la stagione 2020. Il loro unico pilota a tempo pieno a superare la stagione è stato Cameron McAdoo. Mitchell Harrison e Darian Sanayei hanno sostituito i corridori a tempo pieno Austin Forkner e Jordon Smith.
Adam Cianciarulo ha mostrato maturità per un pilota esordiente della 450 essendo costante e veloce. Sarà una grande minaccia nei prossimi anni.

GIRO 5: GEMMA ROSSO 2

Con il primo dei due round al Red Bud svoltosi di venerdì e il secondo previsto per lunedì, ai corridori sono stati concessi solo due giorni per riprendersi prima di affrontare un'altra porzione di terra del Michigan. Zach Osborne aveva accumulato un vantaggio completo in punti in manche entrando nel quinto round. Nonostante non si sia comportato bene come il venerdì precedente, la costanza di Zach avrebbe ripagato a suo favore poiché ha finito davanti a Marvin Musquin, che era secondo in punti. È stato un grande giorno per il rookie 450 Adam Cianciarulo, che ha vinto la sua prima 450 Nazionale con punteggi di 1-3 manche. In un'altra sorpresa, Blake Baggett ha ottenuto il suo primo podio dell'anno con una vittoria nella seconda manche. 

Dylan Ferrandis ha cercato di riconquistare la tabella rossa e i punti persi nel primo round del Red Bud, ma avrebbe buttato via la vittoria e avrebbe eliminato Jeremy Martin nel processo quando ha cercato di infilare la sua moto tra Jeremy e il bordo della pista . Il risultato è che Ferrandis e Martin sono caduti in un mucchio. Quell'incidente ha causato il peggior piazzamento in moto dell'anno per Jeremy Martin con un 11° posto. Questo incidente, che non è stato esattamente una mossa da asporto ma solo un pessimo giudizio da parte di Dylan, alla fine sarebbe stato ciò che ha impedito a Martin di vincere potenzialmente il suo terzo campionato nazionale AMA 250. Il dramma tra i contendenti al campionato ha permesso al pilota ufficiale Husqvarna RJ Hampshire di conquistare la vittoria assoluta al Red Bud n. 2 con un punteggio di 2-3 manche. È stata la prima vittoria dell'Hampshire da Budd's Creek nel 2018. È diventato anche l'ultimo pilota Husky a vincere una classifica generale nella classe 250 da Zach Osborne all'Hangtown National 2018. Osborne ha vinto sette 250 Nazionali nella sua carriera. Il successivo più vicino è Kent Howerton con quattro durante i 250 giorni a due tempi. 

Pensavamo tutti che Eli Tomac avrebbe corso per il suo quarto titolo nazionale 4. Anche se Tomac non somigliava a se stesso fino alla fine della stagione.
Justin Barcia ha avuto il suo tempo al sole, ma ha piovuto (letteralmente) al round di Loretta dove non ha concluso la seconda manche a causa di un guasto alla moto. Ha poi iniziato a riprendere slancio nel corso della stagione fino a quando non si è infortunato a Thunder Valley. Per il 2021 Barcia guiderà un GasGas MC 450F.

GIRO 6: SPRING CREK

Quando la Spring Creek 250 National girò, sembrava autunno mentre le foglie cadevano sulla pista. Ma l'estate riservava ancora alcune sorprese sul termometro prima di vedere incoronata la Champions. I fratelli Martin avevano un vantaggio a Millville, Minnesota, perché la pista è di proprietà della loro famiglia e sono cresciuti correndo lì. Se c'è qualcosa che assomiglia lontanamente al vantaggio del campo di casa, sono i Martins a Millville. Tuttavia, ciò non aiuterebbe nel 2020. Dylan Ferrandis ha sconvolto i ragazzi Martin sul loro stesso terreno. Nonostante il fratello maggiore Martin, Alex, sia stato il più veloce nelle qualifiche, i fratelli non sono riusciti a battere il francese. Dylan avrebbe vinto la vittoria assoluta e avrebbe ripreso il vantaggio di 250 punti nazionali con un 1-1. Millville sarebbe stata l'ultima volta che la tabella rossa passerebbe di mano tra Jeremy e Dylan. 

Nella classe 450, una sparsa folla di fan ha assistito a uno dei momenti più critici per la corsa al titolo del leader della classifica Zach Osborne. Zach avrebbe subito una foratura alla gomma anteriore a 10 minuti dalla fine della seconda manche. La sua squadra voleva che entrasse e lasciasse loro cambiare il volante, ma Zach ignorò i loro segnali ai box. È stata una scelta rischiosa, dato che i suoi tempi sul giro sono scesi notevolmente e ha concluso la manche al 16° posto. Il suo punteggio di 4-16 gli ha permesso di mantenere il vantaggio di 15 punti su Adam Cianciarulo, che è andato 1-1 a Millville per prendere il secondo posto nella corsa a punti. È interessante notare che Adam e Zach sono stati entrambi aiutati nella corsa a punti stagionale quando le loro competizioni principali, Marvin Musquin ed Eli Tomac, sono andate rispettivamente 3-10 e 6-5. Millville ha spinto Adam Cianciarulo nella caccia al titolo 450, e ha dato il massimo per il resto della stagione per cercare di colmare il divario di punti su Osborne. 

Justin Cooper è stato l'uomo più veloce in qualifica molte volte, anche se non è riuscito a convertirlo in vittorie. Cooper ha ottenuto una sola vittoria nella stagione.

GIRO 7: WW RANCH

Dopo essere stato battuto dalla concorrenza sulla pista di casa, tutti si aspettavano che Jeremy Martin avrebbe dato battaglia a Jacksonville, in Florida. Tuttavia, il 3-3 di Jeremy gli è costato 10 punti contro l'1-1 di Dylan Ferrandis. Arrivando a Jacksonville, il francese aveva solo 3 punti di vantaggio su Jeremy Martin. Lasciando Jacksonville, Ferrandis era avanti di 13 punti. 

Nella classe 450, Chase Sexton si è qualificato il più veloce, il che non dovrebbe sorprendere dato che corre sulla sabbia della Florida quasi ogni giorno. Sexton era cresciuto costantemente per tutta la stagione, ma i primi quattro - Osborne, Cianciarulo, Musquin e Tomac - non erano pronti a dare un vantaggio al primo pilota 450. I 450 contendenti andavano avanti e indietro durante il giorno. Zach Osborne ha vinto la prima manche, con Cianciarulo secondo, Marvin Musquin terzo, Sexton quarto, Justin Barcia quinto e Tomac sesto.

La seconda moto 450 offrirebbe un po' di crepacuore e alcune corse stimolanti. Subito Justin Barcia si è schiantato ed è dovuto andare nell'area del meccanico per far rimuovere il radiatore e la copertura dal suo YZ450F. Finirebbe 15°. Adam Cianciarulo ha mostrato una buona velocità mentre era in testa alla seconda manche, ma è stato abbattuto, stranamente, quando Marvin Musquin ha cercato di aggirarlo all'esterno di un berme. Marvin non è caduto e ha ereditato il comando. Zach Osborne ha approfittato di ogni incidente per catturare e superare Marvin Musquin per il comando. Sembrava che Osborne sarebbe arrivato alla vittoria della seconda manche quando da qualche parte nel cervello di Eli Tomac è stato premuto un interruttore. Con una velocità che ricorda quella del Tomac del 2019, Eli ha colmato un grande divario per catturare Osborne. La battaglia infuriò tra Zach ed Eli, ma la sorpresa fu che Osborne non stava andando veloce quanto era capace, e quell'esplosione di velocità costrinse Eli a provare troppo. Nell'ultimo giro Eli ha commesso un errore e Zach ha lasciato la Florida con 29 punti di vantaggio su Cianciarulo, 30 punti su Musquin e 52 su Tomac a due gare dalla fine. 

Dylan Ferrandis forse non sarà molto apprezzato negli States, ma prima o poi la gente lo rispetterà. Dylan ha vinto entrambi i 250 campionati nel 2020.

ROUND 8: VALLE DEL TUONO

Di solito, quando la serie Nazionale si trova al Thunder Valley National in Colorado, le colline sono di un verde brillante e bellissime. Tuttavia, dal momento che le Nazionali si sono svolte due mesi più tardi quest'anno, le colline erano marroni e grigie dopo aver affrontato una siccità all'inizio dell'anno. La terra era scivolosa sulla parte superiore e formava solchi larghi e profondi che mettevano alla prova la precisione dei ciclisti. 

Le Star Yamaha YZ250F sono state eccezionalmente forti in alta quota e hanno conquistato il podio nella prima manche, con Dylan Ferrandis primo, Justin Cooper secondo e Shane McElrath terzo. Martin finirebbe appena fuori dal podio al quarto posto e si riscatterà nella seconda manche con un secondo. Alla fine della giornata, Justin Cooper ha finalmente mostrato una certa forma per vincere con un 2-1 sull'1-3 di Dylan Ferrandis, sul 4-2 di Jeremy Martin e sul 3-5 di Shane McElrath. Il vantaggio di Ferrandis è cresciuto fino a 18 punti con una gara rimasta.  

La classe 450 è stata molto emozionante, poiché Adam Cianciarulo ha mostrato un'incredibile forza in pista per colmare il suo divario in punti rispetto a Osborne. Adam ha continuato a vincere la prima manche, con Osborne che ha concluso al quarto posto a 38 secondi da lui. Nella seconda manche, Adam ha preso il comando con Osborne al seguito, quando all'improvviso Tomac si è risvegliato e sembrava essere tornato al suo vecchio campionato. Eli ha superato Osborne e il suo compagno di squadra Kawasaki Cianciarulo ottenendo solo la sua seconda vittoria assoluta della stagione. Zach sarebbe arrivato all'ultimo round in California al Fox Raceway con un buon vantaggio di 24 punti su Cianciarulo, 42 punti su Musquin e 47 punti su Tomac.

Chase Sexton ha vinto la sua prima 450 National indossando la replica Michael Jordan realizzata da Alpinestars al Fox Raceway National.

GIRO 9: PISTOLA DEL PALA

Il nono e ultimo round della stagione Pro Motocross 2020 è stata una delle gare più emozionanti e piene di eventi dell'anno. Gli spettatori, che erano stati scarsi negli otto round precedenti, sono venuti per assistere al finale di stagione e, poiché la gara si è svolta sulla terra dei nativi americani, le leggi che governano i normali eventi in California non si applicavano. L'evento sembrava in qualche modo normalizzato, poiché i fan non dovevano indossare maschere o rispettare la distanza sociale, ma i box non erano aperti e le maschere erano ancora obbligatorie nell'enclave dei piloti. 

È stata una giornata agrodolce, poiché prima della gara è stato annunciato che il team Geico Honda non sarebbe tornato per la stagione 2021. La compagnia assicurativa Geico non stava rinnovando il suo accordo di sponsorizzazione e quando Geico ne fu informato, la squadra non aveva abbastanza tempo per trovare un nuovo sponsor principale per la stagione 2021. Inoltre, con la stagione 2021 ancora incerta a causa della continua pandemia di COVID-19, l'ex team Factory Connection Honda non aveva molta leva per trovare nuovi sponsor. Il team Factory Connection Honda è stato formato nel 1998 ed è andato forte da quando ha supportato Mike LaRocco per la prima volta, ma ha avuto un finale dolce quando i piloti Geico Honda 250 hanno conquistato il podio nella manche finale, con Jett Lawrence che ha ottenuto la sua prima vittoria in la classifica Pro. 

Il Campionato Nazionale 250 è stata una battaglia tra Ferrandis e Martin. Ferrandis aveva un vantaggio di 18 punti su Martin, ma nel caldo di SoCal, non era una cosa sicura. Dylan ha guidato forte e ha avuto numerose chiamate ravvicinate, ma è riuscito a mantenerlo su due ruote per andare 2-5 per il quinto posto assoluto. È diventato il primo pilota francese a vincere il campionato nazionale AMA 250/125. In passato è stata vinta dal sudafricano Grant Langston (2003) e Scott Dean Wilson (2011). 

Nella classe 450, Adam Cianciarulo ha ottenuto l'holeshot in entrambe le manche e ha dato il massimo nella speranza di colmare il divario di 24 punti su Osborne. Adam è andato vicino a vincere la prima manche, ma il suo compagno di squadra, Eli Tomac, lo ha investito per la vittoria, mentre Osborne è arrivato quinto. Nella seconda manche, sono stati Adam e il suo compagno di allenamento Chase Sexton a darsi battaglia con Christian Craig al seguito. Man mano che la pista peggiorava, ogni pilota ha iniziato a commettere errori. Adam ha finito per colpire un buco in cima a uno step-up, che lo ha buttato giù dalla bici. Adam non è andato giù duro, ma è bastato a Chase Sexton per superarlo e conquistare la vittoria in moto e la sua prima vittoria assoluta in 450 con un 3-1 contro 1-4 di Tomac e 2-3 di Cianciarulo. Anche Christian Craig è scivolato da Adam, ed è arrivato secondo in manche per un quarto posto assoluto per 4-2 nel giorno del compleanno di suo figlio Jagger. 

Nel frattempo, Zach Osborne stava correndo la sua stessa gara. Non ha provato a sfidare nessun pilota, non ha lottato con nessuno per un posto e ha giocato sul sicuro per portare a casa il primo titolo di motocross 450 di Husqvarna con un 5-7.

Dopo 23 anni di gare, l'ultima gara del team Factory Connection è stata al Fox Raceway National.

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.