INTERVISTA A MAX ANSTIE: QUALI PILOTI SONO MIGLIORI, MXGP O AMA?

Max Anstie 2020

INTERVISTA A MAX ANSTIE: A CONFRONTO DELLA SERIE AMA E MXGP CON UN PILOTA CHE HA FATTO ENTRAMBE

Sebbene la stagione 2020 Pro Motocross sia recentemente giunta al termine e la maggior parte dei piloti si sta prendendo una pausa proprio ora, MXA ha incontrato Max Anstie mentre lui e il suo team HEP Suzuki stavano testando le impostazioni all'aperto a Glen Helen per ottenere un vantaggio nel 2021. Max è un mezzo di trasporto europeo del Campionato del Mondo MXGP che è venuto in America per inseguire il suo sogno di correre sotto le luci in Supercross (di nuovo). Il pilota Suzuki è cresciuto in Gran Bretagna prima di trasferirsi negli Stati Uniti per gareggiare con i nazionali dilettanti della KTM. Max è diventato Pro negli Stati Uniti e ha corso per alcuni anni, ma la sua carriera è davvero decollata quando è tornato a casa per correre la MXGP. Finora il suo momento clou della carriera è arrivato nel 2017 quando è andato 1-1 per vincere la classe MXGP al Motocross delle Nazioni. Max è arrivato in America poco più di un mese prima di Anaheim 1 e purtroppo un infortunio al tendine d'Achille poco prima del primo round lo ha messo da parte per il Supercross. Tuttavia, dopo 4-1 / 2 mesi di riposo dalla bici, Anstie è stata impressionante durante i National. Lo abbiamo incontrato nel bel mezzo di alcuni test offseason per saperne di più sul britannico e ottenere la sua opinione sul motocross americano e sul Supercross contro il campionato del mondo MXGP in questa intervista.  

Di Trevor Nelson

PUOI DARCI UN PICCOLO RUNDOWN DEL TUO TEMPO NEGLI STATI E IN GRAN BRETAGNA? Quindi sono nato in Inghilterra e ho corso in Inghilterra fino a quando avevo 8 anni fino a quando sono andato in Olanda dove ho corso molto. Ho corso molto con Jefferey Herlings e quello era sicuramente il posto giusto in Belgio e nei Paesi Bassi. Quando avevo 14 anni ho avuto la possibilità di venire qui negli Stati Uniti con il team Junior ufficiale di KTM. Ho gareggiato con dilettanti quando avevo 14 e 15 anni e avrei dovuto diventare Pro un anno dopo, ma avevano cambiato la regola. Hanno cambiato la regola dell'età da 16 a 18, quindi qualcuno ha detto che dovevo diventare Pro ora o aspettare altri due anni. Quindi praticamente tutti intorno a me mi dicevano di diventare un professionista. Sono andato da Superminis a Mini O's a novembre per fare la fila a Glen Helen per la mia prima Pro National ad aprile. E poi nel 2010, ho guidato per Star Yamaha quando avevo ancora 16/17 anni, e poi ho deciso di tornare in Europa dove ho corso il Gran Premio fino a quest'anno.

“Per gli europei, pedaliamo all'aperto tutto l'anno, questo è quello per cui sono pagati, questo è ciò che il loro contratto gli fa fare. Questo è ciò a cui si stanno allenando e a cui dedicano tutto il loro tempo. Mentre in America fanno molto Supercross. "

Max Anstie 2020 Redbud National 1Max Anstie ha condotto i primi 11 giri della seconda 450 Moto alla Loretta Lynn National # 2. È stato superato da Osborne e Musquin negli ultimi quattro giri e ha concluso la moto sul podio al terzo posto. 

QUINDI, CONFRONTANDO IL TUO TEMPO IN GRAN BRETAGNA CON GLI STATI UNITI, PREFERISCI L'UNO O L'ALTRA? Penso che sia il campionato MXGP che quello statunitense abbiano grandi qualità su entrambi e sono super entusiasta di entrare nella serie Supercross il prossimo anno. Questo è quello che vedi sempre nelle riviste e in TV, quindi chiunque dall'Europa vuole sicuramente finire a correre in Supercross. Farlo sarà divertente, ma devo dire che il Gran Premio MXGP è gestito in modo molto professionale, è molto simile alla Formula 1, se capisci cosa intendo. Ma il campionato di motocross AMA e il Supercross sono entrambi gestiti in modo molto professionale e hai anche dei grandi piloti. Penso che entrambi facciano un ottimo lavoro quando si tratta di gareggiare. 

Max Anstie 2020 Loretta Lynn National 2-2Il team Twisted Tea HEP Suzuki è relativamente nuovo e in precedenza ha gareggiato solo in Supercross. Ora, Max Anstie ha messo la squadra sulla mappa con le sue impressionanti corse durante la prima partita delle squadre ai National.

QUALE CONTINENTE HA UNA CONCORRENZA PIÙ RIGIDA, IN EUROPA O NEGLI STATI UNITI? È davvero completamente diverso. Mi viene chiesto molto su questo soprattutto quando mi riferisco al Motocross des Nations. Per gli europei, pedaliamo all'aperto tutto l'anno, questo è quello per cui sono pagati, questo è ciò che il loro contratto gli impone di fare. Questo è ciò a cui si stanno allenando e a cui dedicano tutto il loro tempo. Mentre in America fanno molto Supercross. Ovviamente ti aspetteresti che i ragazzi del Campionato del Mondo facciano bene sulle loro piste, perché è quello che fanno, ma gli americani fanno anche molto bene sulle loro piste. Ora parlo solo all'aperto, ma rispetto ai GP ed è proprio, completamente preparato diverso dai GP. Mentre nei GP ho l'esperienza e so come andrà la pista, come si svilupperà lo sporco, come si comporterà la moto. Cose come questa faranno una grande differenza.

Max Anstie 2014Max Anstie ha guidato nel team American Star Racing Yamaha nel 2010, ha corso i primi sei round di Supercross su una Honda CRF250 nel 2012 con il supporto di Honda in Europa prima di tornare in MXGP per il resto dell'anno. Poi, è tornato e ha guidato una Rockstar Suzuki su Supercross nel 2013.

“Ero a MXON nel 2018, dove gli europei hanno battuto gli americani. Era una traccia europea preparata, era una cosa in stile europeo. Una settimana dopo, Eli Tomac ha vinto un milione di dollari alla Monster Cup ".

CI SONO GRANDI DIFFERENZE TRA GLI STATI UNITI E LE PISTE DEL CAMPIONATO DEL MONDO, MA È UN ARGOMENTO POPOLARE CHIEDERE QUALI PILOTI SONO I MIGLIORI. Il livello più alto di qualsiasi sport, sia in Europa che in America, è davvero alto. Ero all'MXDN nel 2018, dove gli europei hanno battuto gli americani. Era una traccia europea preparata, era una cosa in stile europeo. Una settimana dopo, Eli Tomac ha vinto un milione di dollari alla Monster Cup. Se metti lì i ragazzi europei, sono sicuro che Eli avrebbe doppiato la maggior parte di loro. Gli europei e gli americani, il livello più alto di ciascuno, sono atleti di altissimo livello. E si tratta solo di chi è addestrato a fare più dell'altro. Uno è addestrato a fare di più all'aperto e l'altro è addestrato a fare più Supercross. 

C'È UNA COMPETENZA CHE HAI IMPARATO DURANTE LE CORSE IN EUROPA CHE HAI PORTATO NEGLI STATI UNITI? Penso che sia la mentalità in Europa di lavorare sodo. Non sto dicendo che gli americani non lavorano sodo, ma lavorare sodo è un termine sciolto. Direi che è la preparazione pre-campionato. So di essermi infortunato un po ', ma ho cercato di simulare la stessa sensazione pre-campionato andando nell'aria aperta americana, perché so a che livello ti porta. In Europa, hai una offseason più lunga e si tratta di costruire quel livello di base e di essere solido e coerente.

Il momento clou della carriera di Max Anstie è arrivato al Motocross des Nations 2017 a Matterly Basin nel suo paese d'origine, la Gran Bretagna, quando Max è andato 1-1 per vincere la classifica generale MXGP e aiutare il Team Great Britain a salire sul podio nella classifica Nazioni. 

“Diciamo che siamo a Glen Helen e tu arrivi qui e c'è il team Star Racing, i ragazzi della Honda, i ragazzi della Kawasaki che volano assolutamente, rischiando tutto in una giornata di prove. Invece lo accenderò quando sarà il momento di correre ".

COSÌ COME LAVORARE IN MODO PIÙ INTELLIGENTE, NON PIÙ DIFFICILE-GIUSTO? Sì, la cosa più importante di quest'anno, e con l'esperienza che ho, è non bruciarmi prima del giorno della gara. Diciamo che siamo a Glen Helen e tu arrivi qui e c'è lo Star Racing Team, i ragazzi della Honda, i ragazzi della Kawi che volano assolutamente, rischiando tutto in una giornata di prove. Invece lo accenderò quando sarà il momento di correre. Penso che imparare dall'Europa quando è una lunga stagione sia quando accenderlo quando è il momento di correre. Non voglio tornare a casa e sottolineare come sono stato tre secondi troppo lento oggi perché poi siamo arrivati ​​al fine settimana e ho battuto tutti i ragazzi che andavano alla mia stessa velocità qui a Glen Helen. So come e quando correre. Non vuoi preoccuparti troppo dell'allenamento ma ovviamente sviluppare la moto è un'altra cosa. Devi provarlo e sentirti felice, ma non mostrare tutto quando sei in pista.

Max Anstie_2020 Loretta Lynn Pro NationalMax Anstie doveva correre AMA Supercross nel 2020, ma un infortunio pre-campionato lo ha tenuto lontano dal Supercross quest'anno. Darà un'altra possibilità al Supercross nella classe 450 nel 2021. 

Fondamentalmente stai gestendo i tuoi livelli di energia durante la settimana. Esatto, i tuoi livelli di energia devono essere alti quando ti presenti in linea il giorno della gara. Una cosa che ho sicuramente notato è quanto sia caldo in America. Posso fare due manche da 30 minuti in un giorno di prove, ma poi devo farlo di nuovo nel fine settimana, quindi non ha senso per me bruciarmi completamente prima che arrivi il giorno e potrei anche lavorare leggermente su alcuni cose differenti. Si tratta di gestire quella mentalità e quando e quando non sforzarti. Va perfettamente bene dire: "Non sono perfettamente a mio agio in questo momento, facciamo un dieci caldo e poi torniamo indietro e proviamo a migliorare la moto nella prossima manche". Preferisco farlo piuttosto che farmi schiantare il cervello perché non mi sento abbastanza veloce. Ho imparato ad ascoltarmi e ad avere fiducia in me stesso e possiamo iniziare a lottare per il podio, ma l'intero pacchetto deve essere corretto prima di farlo. 

Max Anstie 2020 Redbud National 1Il miglior piazzamento di Max Anstie della serie nazionale AMA 2020 è stato un quinto assoluto al numero 2 di Loretta Lynn.

A LORETTA LYNN'S 2, HAI OTTENUTO IL MIGLIOR FINITO DELLA STAGIONE CON UN QUINTO. ERI FELICE? Ovviamente! È stato fantastico per la squadra. Ho guidato molti giri in quella seconda manche fino a quando due giri dall'arrivo un lapper è caduto proprio davanti a me. Ho imparato che anche ciò che è stato preso verrà dato e se rimani fedele al gioco abbastanza a lungo, puoi essere fortunato e puoi essere sfortunato. Mi sono messo in una buona posizione e ho guidato bene, non mi sentivo nemmeno come se stessi guidando così alla grande a essere onesti. Ero felice, entusiasta, contenta di aver messo la squadra sulla mappa. Quello era il mio obiettivo, elevare il profilo della squadra. Credo nei miei ragazzi, credo nelle persone che ho intorno a me. Credo nel marchio, credo nella Suzuki e credo che possiamo essere costantemente contendenti per il podio, le vittorie in gara e la top 5. Ci vorrà solo un po 'di lavoro. Abbiamo avuto una stagione solida, sono finito tra i primi 10 del campionato, primo Suzuki ed è stata la prima volta che il team ha gareggiato all'aperto. Bisognava imparare molto e quando si è trattato del Colorado, abbiamo dovuto eseguire una configurazione della bici completamente diversa. Miglioreremo solo da qui e quei primi 5 saranno più coerenti.

Max Anstie 2020 Redbud 2 National-81Max in linea con il suo meccanico al Red Bud.

SUPERCROSS SARÀ TUTTO NUOVO ANCHE PER VOI. Sì, ovviamente entrando nel Supercross sarà completamente diverso e non lo sottovaluterò e mi manca l'esperienza del Supercross e dovremo imparare entrambi, sia io che la squadra. Sono pronto per la sfida e inizieremo da lì, sono felice con la mia gente, i ragazzi intorno a me, e abbiamo il potenziale per crescere ed essere una squadra davvero forte e solida. 

È STATO DAVVERO FREDDO VEDERE ALCUNE FORTI PRESTAZIONI DEI PILOTI SUZUKI IN QUESTA STAGIONE OUTDOOR. Si. soprattutto con le persone su Instagram che danno le loro opinioni. A loro non piacciono molto i Suzuki, ma stiamo davvero cercando di realizzare il miglior programma possibile. Ad esempio l'avviamento elettrico. Potrebbero indossarne uno, ma stiamo cercando di rendere la bici il più leggera possibile e quando aggiungi un avviamento elettrico lì, aggiunge anche peso. In realtà è più vantaggioso per me pedalare non averne uno perché è così che mi sono abituato al peso sulla bici. Stiamo ancora cercando di migliorare la moto. 

 

Ti potrebbe piacere anche