INTERVISTA A MAX VOHLAND: IL NUOVO PILOTA DI FABBRICA RED BULL KTM 17 DA 250 ANNI

INTERVISTA A MAX VOHLAND: IL NUOVO PILOTA DI FABBRICA RED BULL KTM 17 DA 250 ANNI

Il nome Vohland suona un campanello? Potresti aver sentito parlare di Max Vohland mentre era un dilettante eccezionale. Forse l'hai visto in TV quando ha vinto la classe Supermini alla Monster Energy Cup 2018 o quando è caduto alla grande all'evento Red Bull Straight Rhythm del 2019 negli whoops. Oppure potresti riconoscere il nome da suo padre, Tallon Vohland, la carriera da corsa del Campionato del mondo AMA Supercross, Motocross e MXGP che si è protratta dal 1989 al 2003. O forse ti ricordi di suo zio, Tyson Vohland, che vinse il 125 Supercross Main Event ad Anaheim 1 nel 1989. Max Vohland è cresciuto con la guida di prima classe di suo padre e ora è pronto a fare il suo debutto Pro nel 2021 come unico pilota della Red Bull KTM 250. Con un contratto di tre anni sul suo accordo, il diciassettenne di Sacramento, in California, è entusiasta di correre.

Di Josh Mosiman

MAX, COME SI SENTE A DIVENTARE PROFESSIONISTA CON IL RED BULL KTM TEAM? È fantastico. Probabilmente era il sogno più grande che avessimo realizzato attraverso i dilettanti, voglio dire che la squadra è una squadra di successo, specialmente con Ian (Harrison) e Roger (Decoster) che la gestiscono. Ci stavamo davvero lavorando e siamo stati davvero fortunati ad avere la corsa che ho ora, ad entrare nella stagione di Supercross con questa squadra.

IL TUO PAPÀ RODE PER ROGER DECOSTER TORNA QUANDO CORREVA PRO, GIUSTO? Sì, l'ha fatto nel 1994 su una Pepsi Honda.

TU E TUO PAPÀ SARETE PROBABILMENTE L'UNICO DUO PADRE-FIGLIO AD ENTRAMBE IN CORSA PER ROGER DECOSTER. (Ride) Non ci ho nemmeno pensato.

MAX VOHLAND
La maggior parte delle persone si aspettava che Max Vohland diventasse Pro con il team Troy Lee Designs Red Bull KTM, ma una volta che quella squadra si è trasformata in uno sforzo ufficiale GasGas, KTM stava cercando un pilota per battere la bandiera arancione nella classe 250 e hanno scelto il giovane Max Vohland per gestire il lavoro.

DA QUANTO TEMPO HAI CONOSCIUTO ROGER? Quasi davvero dagli anni 65. Mio padre ha guidato per Roger Decoster molto tempo fa (1994), Roger veniva sempre a vedermi gareggiare alla giornata amatoriale di Hangtown quasi ogni anno perché lui era lì e io correvo la giornata amatoriale il venerdì prima della nazionale. Probabilmente i due grandi eventi in cui hanno visto il talento, o almeno hanno visto qualcosa, altrimenti non avrebbero scelto me, probabilmente sarebbero stati Monster Cup nel 2018 e Straight Rhythm nel 2019.

HAI SOTTOSCRITTO UN ACCORDO TRIENNALE CON LA RED BULL KTM? Si l'ho fatto.

COME TI SENTI AD ANDARE DIRITTO IN SUPERCROSS E NON INIZIARE LA TUA CARRIERA DA PROFESSIONISTA A HANGTOWN? Ovviamente il piano era quello di diventare Pro nel 2021 a Hangtown e fare prima la mia prima stagione Pro su Outdoors. Ma da quando il team di Troy Lee Designs è passato a GasGas, KTM aveva bisogno di un ragazzo per gareggiare in Supercross quest'anno. Mi hanno scelto per primo e hanno detto che se non sei disposto a fare Supercross prima, possiamo prendere un altro ragazzo, ma non ho intenzione di lasciar perdere quell'offerta. Ma, parte delle trattative è stato dato che stiamo facendo Supercross nella prima parte di quest'anno, volevamo un anno in più sul mio contratto. So che è stato difficile per loro convincere l'Austria a farlo. Ma hanno finito per farlo, ma abbiamo pensato che se avessimo ottenuto altri due buoni anni di contratto dopo il mio anno da rookie, allora sì, accetteremo l'accordo.

Max Vohland Red Bull KTMMax Vohland ha girato a Glen Helen sulla sua nuova KTM 250SXF.

IL PROSSIMO ANNO CORRETE A EST O OVEST? È sempre nell'aria, siamo principalmente orientati verso la costa occidentale da quando vivremo qui ed è solo il primo anno e tutto è vicino. E ho fatto il Supercross Futures a Glendale alcuni anni e dal momento che il primo round del West sarà lì, conosco lo stadio, conosco la sporcizia, quindi penso che molto probabilmente faremo West.

TI ALLENERAI CON ALDON BAKER NEL 2021? Questo primo anno non ci alleneremo con Aldon. Faremo solo le nostre cose, solo io e mio padre. Ma, sai, nel breve futuro molto probabilmente lavorerò con lui. Andremo in Florida, quindi potremmo fermarci e dare un'occhiata. Ci saremo un paio di volte e ne avremo la sensazione. Ma questo primo anno di sicuro faremo solo le nostre cose.

COME TI PIACE LAVORARE CON TUO PAPÀ. IL SUO TEMPO COME PRO RACER TI AIUTA? Sì, penso che sia uno dei miei più grandi vantaggi rispetto a molti altri rookie che sono entrati nella classe. Mio padre ha vinto gare, ha corso in tutto il mondo quindi ha passato molte di quelle cose che affrontano i principianti, quindi mi aiuta a cercare di evitarne molte, il che è un grande vantaggio.

COS'E 'QUALCOSA CHE TUO PAPA TI HA INSEGNATO CHE TI STA FACENDO? La nostra cosa principale è la gestione del rischio. È caduto molto nella sua carriera e si è fatto male. Questa è la cosa principale su cui ci siamo sempre concentrati sin dal primo giorno, solo la gestione del rischio. Non correre troppi rischi, non fare qualcosa che qualcun altro non sta facendo, come una grande tripla o un quadruplo o qualcosa del genere. Diciamo che nessuno lo fa, anche se ho voglia di farlo, non ci penseremo nemmeno perché non vale la pena rischiare. Anche se come fa un ragazzo, se è solo un ragazzo, penserò comunque di non farlo perché se ti fai male, allora sei fuori e può davvero farti tornare indietro.

QUANTI ANNI ERA QUANDO SAPEVI CHE VUOI DIVENTARE PROFESSIONISTA NEL 2021? Bene, siamo davvero usciti dall'età media di quando i ragazzi migliori sono diventati professionisti. È sempre stato un piano sin dai tempi di Superminis. Quando stavo cavalcando Superminis è quando abbiamo davvero iniziato a guardare in profondità nelle cose e provare davvero a capirlo. Quando è il momento giusto, quando è il momento perfetto. Questa è un'altra cosa su cui abbiamo sempre lavorato, abbiamo sempre cercato di fare il possibile per assicurarci di avere le migliori possibilità di ottenere un buon risultato. Abbiamo sempre cercato di assicurarci che avessi le migliori possibilità di vincere ogni volta che andavamo a una gara e ho vinto molte gare. Ho vinto le mie ultime 12 manche da Loretta. Abbiamo sempre usato quella strategia. Se hai il miglior pilota, la migliore moto, le migliori possibilità, molto probabilmente otterrai un ottimo risultato.

Max Vohland Red Bull KTMVedi la gomma posteriore? L'altro giorno Max Vohland stava testando il pneumatico posteriore Dunlop per terreni sabbiosi / fangosi MX12 a Glen Helen. 

QUALE CLASSE HAI VINTO A LORETTA NEL 2020? È un po 'divertente, ho corso in 125 quest'anno. Ho vinto Schoolboy 1 e 125 B / C.

QUANDO E 'STATA LA PRIMA VOLTA CHE HAI RODATO LA 250F? Abbiamo preso una 250F di scorta di ossa appena un po 'prima di quella di Loretta e io ci siamo saltati sopra e l'ho guidata per una settimana, ma poi ho iniziato a piacermi troppo quindi abbiamo dovuto metterla via e siamo rimasti sulle 125. Sono a tempo pieno su 250 da circa un mese su Supercross.

QUANTO GUIDA HAI FATTO SULLA 250 A QUATTRO TEMPI PRIMA DI SALTARE SUL PISTA SUPERCROSS? Non è passato molto tempo all'aperto prima di saltare su Supercross. Fortunatamente, avevamo la moto di serie a casa, quindi subito dopo quella di Loretta potevamo iniziare a guidarla. Penso che sia stata solo forse una settimana di guida sulla bici mod prima di saltare su Supercross e lo sto guidando da un mese ormai.

COSA HAI NOTATO DELLA 250F UNA VOLTA SCOLLEGATA DALLA TUA 125 DUE TEMPI? Venendo dalla 125 a due tempi, l'unico modo che posso spiegare in sella alla 250 è che è come se stessi guidando una moto moderna. Sembrava solo moderno, mi sentivo semplicemente bene. La tecnologia c'è e tutto sembrava solido. Era molto meglio e molto più facile. Tutta la coppia, non stai spostando la cosa ovunque.

QUANTI ANNI HAI SPESO PER UNA 125? Solo una, penso che la mia prima gara in 125 sia stata al Red Bull Straight Rhythm alla fine del 2019. Non ci ho nemmeno preso un anno intero.

Dunque ERI SU SUPERMINI FINO A 16, 125 A 17 E 250 A QUATTRO TEMPI PRIMA DI COMPIERE 18? Sì.

Max Vohland 2019 Red Bull Straight Rhythm crashLa prima gara in 125 di Max Vohland è stata al Red Bull Straight Rhythm 2019. Non sono finito così bene, ma ha mostrato molte promesse prima del suo grande incidente.  

QUANTA ESPERIENZA DI SUPERCROSS HAI AVUTO PRIMA DI QUEST'ULTIMO MESE? Ne ho avuto un bel po 'nel corso degli anni. Quest'anno abbiamo guidato un po 'di Supercross prima che iniziassero i Futures Supercross. Abbiamo fatto i primi turni Futures. Ma è completamente diverso quando guidi un due tempi come un Supermini o un 125 e poi salti su un quattro tempi. Quindi ho avuto quell'esperienza, ma guidare è stato fantastico quest'anno. Il piccolo test che abbiamo fatto è stato fantastico, non ho avuto problemi. La squadra è semplicemente super solida, è una squadra così bella ed efficiente. Niente è ancora andato male, quindi cercheremo di mantenerlo così.

HAI CORTO LA GARA KTM JUNIORS SU UNA KTM 50? No, sfortunatamente non siamo riusciti a farlo! Avevamo intenzione di farlo, ma ero troppo giovane l'anno in cui ci siamo iscritti e poi è andato via proprio quando ero idoneo per farlo e poi è tornato un anno dopo che ero troppo vecchio! Quindi sfortunatamente me ne sono perso.

È STATA LA PRIMA VOLTA CHE GUIDI SUPERCROSS SU UNA SUPERMINI PRIMA DELLA MONSTER CUP? Direi che è stata la prima volta che abbiamo preso sul serio il Supercross. In realtà è stato l'anno prima che lo corressi nel 2017 che siamo saltati sul Supercross, ma quello era l'anno in cui uscivano con il nuovo 85 e avevamo alcune moto e non siamo finiti per fare la gara. La mia prima volta in Monster Cup è stata nel 2018 e l'ho vinta nella classe Supermini.

MAX VOHLANDMax Vohland gareggia in REM a Glen Helen all'inizio di quest'anno. 

COME PENSI CHE GUIDARE LA 125 NELL'ULTIMO ANNO TI HA AVUTO BENEFICIO SULLA 250 A QUATTRO TEMPI? Penso che mi abbia beneficiato molto. Ho imparato praticamente tutta la mia velocità in entrata di curva sulla 125 quest'anno e si è definitivamente trasferita nella 250. Molti di questi ragazzi oggigiorno, hanno così tanto fondo sui quattro tempi e iniziano a guidare pigri. Sulla 125, prima di quella di Loretta, mi stavo allenando con solo 250 ragazzi, quindi l'unico modo per tenere il passo era portare molta velocità in entrata. Ho imparato molto sulla mia velocità di curva sulla mia 125 su Supercross e all'aperto.

SEI ANCHE ANDATO IN EUROPA PER GARE GLI EVENTI EMX 125 AL PRIMO ROUND MXGP. COME È STATO? Abbiamo corso al primo round della MXGP a Matterly Basin ed è stato un vero e proprio mudder.

HAI CORRATO PIÙ LÀ? O HAI APPENA PRATICO DOPO QUESTO? Siamo andati lì una settimana prima per fare pratica, abbiamo fatto la gara e poi siamo rimasti per circa due settimane per allenarci su alcune piste interessanti. Quindi, una volta che il Coronavirus ha colpito e il mondo ha iniziato a spegnersi, siamo rapidamente tornati sui voli per la California. Io e il mio meccanico siamo saliti su un aereo e mio padre ha riportato la mia bici e il mio furgone in Austria ed è volato a casa due giorni dopo. Quando mio padre è tornato aveva ragione quando Trump ha cancellato tutti i voli provenienti dall'Europa.

Max Vohland 2019 Red Bull Straight RhythmMax Vohland al Red Bull Straight Rhythm 2019.

HAI PIANIFICATO DI FARE ALTRE GARE IN EUROPA? Nel loro programma originale MXGP, i round di Spagna e Portogallo erano uno dopo l'altro. Quindi stavamo programmando di restare lì solo per gareggiare con quelli e allenarci con i migliori laggiù come Vialle, Hofer, Herlings e forse andare con Cairoli e Prado in Italia. Ma è stato appena chiuso, quindi è stato davvero un peccato. Sarebbe stata un'esperienza davvero fantastica e avrei imparato molto.

QUAL È LA TUA MENTE NELLA STAGIONE SUPERCROSS 2021? L'obiettivo principale è non farsi male e apportare miglioramenti. Queste sono le due cose su cui ci stiamo concentrando. Per quanto riguarda i risultati, hanno detto che fintanto che sto migliorando sarò bravo, nessuna pressione. L'unica vera pressione che avrò è quella che metterò su me stesso. Mi piacerebbe salire sul podio almeno una gara, ma penso che l'obiettivo principale sia solo restarci. Così tanti ragazzi cadono e si fanno male, quindi proveremo solo a rimanere in salute e forse i primi tre del campionato. Questo è l'obiettivo principale di quest'anno.

VIDEO DI MAX VOHLAND: 125 SUPERCROSS NEL 2019

Ti potrebbe piacere anche