FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1966 HUSQVARNA 360 VIKING

Di Tom White

I due colpi fecero il loro primo impatto nella classe 250, dove i quattro colpi terribilmente sottovalutati cedettero rapidamente alla leggerezza e alla risposta scattante delle 250 offerte di CZ, Greeves e Husqvarna. Ma gli oppositori affermarono che i due colpi non avrebbero mai dominato la classe 500, per tre motivi:
(1) La limitata metallurgia del giorno non favoriva la longevità a due tempi (e un pistone più grande significava solo una durata più breve).
(2) Una 500cc a quattro tempi potrebbe pompare più potenza di una 360cc a due tempi.
(3) BSA, proprietario del 500 World Championship, era pronto a scatenare telai in titanio, motori ultraleggeri e Jeff Smith sull'orda dei ring-dings.

Husqvarna era stata storicamente parte dell'elite di potere a quattro tempi. Lo svedese Rolf Tibblin aveva vinto il Campionato mondiale 1963 del 500 su un dumper Husky appositamente costruito che non fu mai messo in produzione. Nel 1963, il miglior due tempi fu al nono posto e nessun due tempi finì tra i primi dieci nel 1964. Fu solo nel 1965 che il primo due tempi apparve su un podio da 500 cc quando i CZ della Repubblica Ceca furono secondi e terzo dietro a Jeff Smith sulla BSA a quattro tempi. Un anno dopo, Paul Friedrichs e Rolf Tibblin montati sulla CZ vinsero nove dei 14 500 GP tra loro, segnalando la fine del dominio a quattro tempi.

Dov'era Husqvarna? Si erano ritirati dalla classe 500 per concentrarsi sulla costruzione di una 250cc a due tempi competitiva per Torsten Hallman. Quella mossa ha dato i suoi frutti con 250 Campionati del mondo nel '66 e '67. Husky usò quindi il suo programma di sviluppo 250cc per lanciare Husqvarna 1966 Viking del 360. La Husky di classe Open era basata sulla 250 di Torsten Hallman. Il suo motore alesaggio e corsa di 78.5 mm per 72 mm pompava 37 cavalli (secondo la brochure) tramite un Bing da 32 mm. Mentre era seduto, Husky 1966 del 360 pesava solo 215 libbre.Il 360 è stato venduto al prezzo di $ 1150 nel 1966. Questo rimanente Viking è stato restaurato fuori dalla cassa da John Lefevre è valutato a $ 25,000 e può essere visto al Primi anni del Museo del Motocross. Solo dieci Husqvarna 1966 Vichinghi del 360 furono importati negli Stati Uniti. Ne esiste ancora solo uno (due se si considera quello che l'importatore Husky Edison Dye ha tagliato per usare come prototipo per la sua Dye Rebel 500). Circa 100 croci da 250 cc furono importate negli Stati Uniti nel 1966. La 250 e la 360 hanno un aspetto quasi identico. Husky 250 ha otto alette sul cilindro, mentre il 360 ha dieci alette. L'airbox piatto, la ruota anteriore da 19 pollici e i supporti per manubrio in acciaio a due bulloni sono altre caratteristiche uniche del modello 1966.

Per vedere altre moto da cross vintage vai al sito del Museo dei primi anni del Motocross a www.earlyyearsofmx.com

Ti potrebbe piacere anche