MXA RACE TEST: IL VERO TEST DEL 2024 KTM 250SXF

Q: IN PRIMO LUOGO, LA KTM 2024SXF 250 È MEGLIO DEL MODELLO 2023?

A: KTM ha apportato piccole modifiche alle sospensioni e aggiornato la grafica. Per il resto è la stessa bici dell'anno scorso.

 Q: COSA C'È DI NUOVO NELLA SOSPENSIONE WP XACT 2024?

A: WP ha rielaborato le forcelle ad aria e l'ammortizzatore per i modelli 2024 con l'obiettivo di aumentare il comfort e la regolabilità su entrambe le estremità. Sia l'ammortizzatore che le valvole della forcella sono diversi da quelli della KTM 2023SXF di produzione 250, ma le modifiche sono così piccole che potresti non notare la differenza se non te lo dicessimo. 

Forchette. Lo stack di spessori di compressione presenta alcune piccole modifiche per rendere lo smorzamento della valvola centrale più fluido e confortevole. KTM non ha toccato il lato di estensione dello smorzamento della forcella, né sono state apportate modifiche alla pressione dell'aria suggerita o alle impostazioni del clicker; tuttavia, WP spera che ora l'utente finale sia più disposto ad apportare modifiche ai clicker.

Shock. L'ammortizzatore ha nuove impostazioni di smorzamento della compressione ad alta velocità con uno spazio più piccolo per regolazione. L'obiettivo era fare in modo che il quadrante di compressione ad alta velocità apportasse piccole regolazioni per movimento del quadrante. WP ha apportato modifiche incrementali per ridurre l'effetto di smorzamento per clic del 50%. Con la configurazione dell'anno scorso, WP ha pensato che fosse facile esagerare con ogni regolazione. Cosa sono cambiati? L'ammortizzatore WP del 2023 aveva 15 spessori di compressione ad alta velocità, mentre l'ammortizzatore del 2024 ha 23 spessori. L'aumento dello stack di spessori ha ridotto ogni regolazione e ha offerto al ciclista il doppio delle opzioni.

Dei sette motori della classe 250, la KTM 250 SXF produce la più ampia diffusione di potenza con una potenza eccellente dal basso verso l'alto.

Q: COME FUNZIONA LA KTM 2024SXF 250 SUL DYNO?

A: Il motore 250SXF di KTM è noto da tempo per le sue capacità ad alti regimi. È stato costantemente più veloce del resto dei 250 propulsori a quattro tempi, ma gli è mancato entusiasmo, spinta, scatto, pop, circonferenza, vigore, come vuoi chiamarlo. In fondo ai pantaloni, non sembra così veloce come è in realtà. Quando KTM ha introdotto il nuovissimo motore sulla KTM 2022SXF Factory Edition 1-2 / 250, con un alesaggio ancora più grande e una corsa più breve, ci aspettavamo che ci facesse esplodere le calze alle uscite d'angolo. Sfortunatamente, non è stato così. Era più forte, ma devi comunque girare in alto nella gamma di giri per ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo di ogni marcia.

Rispetto a Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha, il motore KTM 250SXF ottiene numeri più alti al banco a 7000, 8000, 9000, 12,000 e 13,000 giri al minuto. Viene battuto dalla Kawasaki solo a 10,000 e 11,000 giri. Sorprendentemente, il motore KTM 250SXF è da 2 a 3 cavalli davanti alla Yamaha YZ250F in ogni punto della curva del banco prova; tuttavia, ci sono molti ciclisti che pensano ancora che la YZ250F sia più veloce e la preferiscono alla 250SXF. Pazzesco, vero? 

Per farla breve, la KTM 2024SXF del 250 funziona bene al banco prova, raggiunge 45.20 cavalli a 13,100 giri al minuto, produce 21.17 piedi della libbra di coppia a 9600 giri al minuto e combina una fascia bassa accettabile con una fascia alta fenomenale.

Non c'è dubbio che la Star Racing Yamaha abbia costantemente avuto la 250 a quattro tempi più veloce in pista negli ultimi anni. Naturalmente, confrontare le moto dei team ufficiali con la versione OEM della loro moto di solito non costituisce un argomento valido, ma in questo caso, molti dei nostri amici costruttori di motori (come Jamie Ellis di Twisted Development) si sono vantati delle loro capacità per realizzare motori eccezionalmente potenti con la piattaforma Yamaha YZ250F. Il team ClubMX Yamaha è uno sforzo privato con pochissimo aiuto da parte di Yamaha, e i loro motori costruiti da Twisted funzionano in modo competitivo con tutti i 250 di fabbrica. 

Per guidare la KTM 250SXF al massimo delle sue capacità, non puoi aver paura di torcergli il collo per tutto ciò che ha. Il 250SXF fa del suo meglio a 13,000 giri al minuto. La KTM 2024SXF 250 non è una bici da trail o una bici da gioco. È per le corse a tutto campo, senza esclusione di colpi..

Q: COME FUNZIONA IN PISTA LA KTM 2023SXF 250?

A: Le modifiche apportate a questo motore per il 2023 (e l'edizione Factory 2022-1/2) erano focalizzate sulla creazione di una maggiore spinta a medio raggio. Alla fine, il 250SXF è migliore di prima, ma non a passi da gigante. Con molto tempo per sviluppare il nuovo motore del ’23 (il motore precedente era in circolazione dal 2016), ci aspettavamo un miglioramento più evidente. Tuttavia, è comprensibilmente difficile apportare miglioramenti drastici ai medi regimi quando si dispone già del motore più veloce della categoria. 

I motori Honda CRF250 e Yamaha YZ250F sono più entusiasmanti ai regimi medio-bassi e non è necessario tenere ciascuna marcia tanto a lungo per raggiungere il pieno potenziale del motore. Per guidare la KTM 250SXF al massimo delle sue capacità, non puoi aver paura di torcergli il collo per tutto ciò che ha. Il 250SXF fa del suo meglio a 13,000 giri al minuto, che richiede un po' di coraggio per essere raggiunto. I grandi piloti KTM 250SXF non hanno paura di premere il limitatore di giri e guidare molto in alto nella gamma di giri. Se non ti senti a tuo agio nel far girare il 250SXF, lascerai il potere sul tavolo. Inoltre, assicurarsi di installare anche il coperchio della scatola dell'aria ventilata. Più aria nel motore aumenta la potenza. 

Per quanto riguarda la mappatura, KTM voleva una differenza maggiore tra le sue mappe quando ha introdotto questa bici l'anno scorso e l'ha raggiunta. Tutti i nostri ciclisti di prova rimangono a tempo pieno nella mappa verde, perché nessuno vuole stonare una 250. La mappa bianca è buona solo per i ciclisti leggeri e i principianti che vogliono addolcire la loro 250SXF. Per quanto riguarda il pulsante TC (controllo della trazione), ne stiamo lontani come la peste sul 250SXF. Sembra così brutto che penserai che la tua ECU abbia problemi. Nella mappa TC, la potenza è così ridotta che il motore non riesce a muoversi da solo.

Il propulsore 250SXF produce un'impressionante potenza di 45 cavalli, tutta utilizzabile.

Q: COME GESTISCE LA 2024SXF 250 SULLA PISTA?

A: Il telaio KTM di nuova generazione 2023-2024 è 6 libbre più pesante di prima (224 libbre ora rispetto a 218 nel 2022) e la parte posteriore è più alta ora di quanto non sia mai stata. Il telaio in acciaio al cromo, il forcellone aggiornato, il sottotelaio in composito di alluminio/carbonio e il nuovo ammortizzatore posteriore WP aggiunti a questa bici per il 2023 hanno cambiato in modo significativo il modo in cui si guida.

È molto stabile ed equilibrato, molto più del pacchetto precedente. La nostra più grande lamentela è che ha un'altezza del sedile più alta, più alta ai box e in pista. Tuttavia, dopo aver fatto qualche giro, ti abitui all'altezza di marcia più alta. Non è un segreto questo MXA i collaudatori preferiscono l'Husqvarna FC250 per la sua altezza del sedile inferiore in curva, soprattutto su piste asciutte e scivolose dove trovare la trazione è della massima importanza. Su piste più ruvide, profonde e sconnesse che richiedono maggiore tenuta da parte delle sospensioni, i collaudatori hanno preferito la corsa extra delle sospensioni KTM 250SXF. Potremmo strillare all'altezza del sedile più alta, ma la KTM 2024SXF 250 è una delle bici più maneggevoli della categoria. È quasi a prova di stupido e di idiota.

Honda, Kawasaki e Suzuki hanno specificato forcelle rigide Supercross sui loro 250 a quattro tempi, mentre KTM ha costruito forcelle che funzionano per il piccolo Johnny che è appena sceso da una 125 a due tempi e pesa solo 135 libbre. E lavorano anche per il papà del piccolo Johnny.

Q: COME È LA SOSPENSIONE?

A: Per i nostri tester intermedi e professionisti che pesano circa 175 libbre, la molla dell'ammortizzatore da 42 N/mm è troppo morbida, ma è stata ottima per i nostri tester più lenti e leggeri. Nonostante le lamentele su Internet, la maggior parte MXA testare i ciclisti come le prestazioni delle forcelle pneumatiche WP XACT; tuttavia, richiedono uno sforzo maggiore da parte dei ciclisti rispetto alle forcelle con molla elicoidale, molto di più. Devi impostare la pressione dell'aria prima di guidare e spurgare le viti dell'aria al mattino. Quindi, se la tua bici è al sole, la pressione dell'aria aumenterà. Mentre guidi, anche la pressione dell'aria aumenterà. 

Impostiamo l'abbassamento dell'ammortizzatore a 105 mm con le forcelle sulla seconda linea e iniziamo con le posizioni del clicker di serie e le impostazioni della pressione dell'aria con tutti i nostri tester. Le impostazioni di serie di WP soddisfano le esigenze di un'ampia gamma di ciclisti. Inoltre, grazie alle forcelle ad aria, il MXA l'equipaggio del demolitore può modificare la velocità della molla delle forcelle per i ciclisti più leggeri o più pesanti in pochi minuti. Provalo con le forcelle con molla elicoidale.

Mentre Honda, Kawasaki e Suzuki hanno specificato forcelle rigide Supercross sulle loro 250 a quattro tempi, le KTM (così come Husqvarna e GasGas) sono dotate di forcelle che funzionano per il piccolo Johnny che è appena sceso da una 125 a due tempi e pesa solo 135 sterline. E lavorano per il padre del piccolo Johnny, che nelle giornate migliori arriva a pesare 225 libbre. Con la pompa per forcella WP, cambiare la pressione dell'aria (nota anche come molla della forcella) è facile. 

Adoriamo la compressione regolabile manualmente e i clicker di rimbalzo. Rendono il processo di test e messa a punto molto più semplice; tuttavia, il clicker del rimbalzo sull'ammortizzatore si trova sulla forcella ed è molto difficile da raggiungere. Per questo utilizziamo ancora un cacciavite a testa piatta.

Ogni MXA Al collaudatore piace il fatto che le forcelle pneumatiche WP siano più leggere di oltre 3 libbre rispetto alle forcelle con molla elicoidale. Si possono sentire i 3 chili in avanti e in alto sul telaio. MXA i collaudatori lo menzionano sempre quando passano dalle forcelle ad aria alle forcelle a molla. 

Ci piace l'opzione a due mappe, ma non eseguiamo mai il controllo della trazione.

Q: PERCHÉ WP NON ABBANDONA LE FORCELLE AD ARIA PER MOLLE?

A: Per la prima volta dal 2017, KTM ha specificato le forcelle a molla elicoidale WP sulle sue bici da cross per il 2024. Dopo una serie di sette anni di forcelle ad aria sulle sue bici fuoristrada, WP ha finalmente ceduto. Naturalmente, i modelli da motocross utilizzano ancora le forcelle ad aria WP XACT, ma KTM ha costantemente discusso di tornare alle molle. Negli ultimi sette anni, i preparatori di sospensioni aftermarket sono stati in grado di guadagnare denaro realizzando kit di conversione a molla drop-in per forcelle pneumatiche WP. Incredibilmente, WP è addirittura saltato su questo carro creando il proprio kit 6500. (Ne abbiamo testato una versione; vedere pagina 77). 

Quali sono i vantaggi delle molle elicoidali? La parte migliore è che non devi preoccuparti che la pressione dell'aria salga o scenda. Naturalmente, ci sono ancora viti di spurgo sulle forcelle con molla elicoidale che aumentano la pressione, ma è minuscolo rispetto all'accumulo di pressione della forcella pneumatica. È logico che le bici fuoristrada siano dotate di forcelle con molla elicoidale perché vengono guidate per periodi di tempo più lunghi e non vuoi preoccuparti che una forcella ad aria si gonfi. Inoltre, i fuoristrada sperimentano dossi, rocce e radici più duri sul percorso e hanno bisogno di forcelle più morbide, più morbide e più conformi, mentre i ragazzi del motocross hanno bisogno di forcelle in grado di gestire grandi salti, urla consecutive e velocità più elevate. 

Quali sono i benefici dell'aria? Con le forcelle ad aria, la bici è più leggera di 3 chili, tanto più leggera che la parte anteriore può effettivamente essere posizionata dove vuoi. Aggiungi il fatto che puoi modificare la "velocità della molla" in 60 secondi e otterrai un'ottima resistenza al fondo e una sensazione di forcella morbida ma lineare (a condizione che la pressione sia impostata correttamente). Persino i piloti ufficiali Red Bull KTM sono passati dalle forcelle a molla WP Cone Valve di fabbrica alle forcelle pneumatiche WP XACT rivalutate durante le gare all'aperto e SMX di quest'anno. 

Il dibattito tra molla e aria non finirà mai, ma una cosa è certa: la forcella ad aria WP XACT è la migliore forcella ad aria di produzione mai realizzata e, in molti test consecutivi, è competitiva con le forcelle a molla delle Honda , Yamaha e Kawasaki. La forcella Kayaba SSS di Yamaha è in cima alla classifica.

Vorremmo più eccitazione ai bassi regimi, ma saremmo sciocchi a rinunciare alla potenza medio-alta della 250SXF per ottenerla. Così com'è, è il motore completo più veloce della classe 250.

Q: CHE COSA ABBIAMO ODIATO?

A: La lista dell'odio.

(1) Raggi. Controlla i raggi dopo ogni moto quando rompi le ruote. Si allenteranno e impiegheranno del tempo per fissarsi. Se non li prendi presto, diventa un problema più grande.

(2) Controllo della trazione. Il controllo della trazione stona troppo il 250SXF per essere preso sul serio. 

(3) Tappo del radiatore. Il nuovo tappo del radiatore in plastica in stile miniciclo è stato aggiunto perché Marvin Musquin gli ha tolto il tappo del radiatore in pista una volta. Ironia della sorte, il team ufficiale Red Bull KTM non lo usa nemmeno. Sono tornati al limite standard. 

(4) Carrozzeria. Il parafango posteriore deve essere rimosso per rimuovere i pannelli portanumero laterali e le protezioni della forcella colpiscono il parafango anteriore se non sono allineate correttamente.

(5) Peso. La 250SXF era la bici più leggera della categoria. L'anno scorso ha guadagnato 6 chili. Non bene. 

(6) Slide-N-Guida. Tieni d'occhio il tampone della catena. Raccomandiamo TM Designworks.

(7) Prezzo. Non importa quanta tecnologia viene aggiunta alla bici, 10 mila sono troppi.

(8) Altezza del sedile. La KTM è diventata più alta; preferiamo il profilo più basso dell'Husqvarna.

(9) Punta del pedale del freno. Il poggiapiedi sul pedale del freno posteriore può essere schiacciato in un incontro ravvicinato di tipo sporco.

(10) Bottoni. I pulsanti che attivano l'avvio, l'arresto e altri ausili elettronici sono difficili da usare a causa del loro basso profilo (e del fatto che cerchiamo sempre di attivarli con la mano guantata).

Dunlop è lo pneumatico da motocross più popolare negli Stati Uniti e viene fornito praticamente su tutte le macchine OEM, ad eccezione di GasGas.

D: COSA CI PIACE?

A: La lista dei Mi piace.

(1) Cambio rapido. Anche se alla maggior parte dei nostri tester non piace usare la modalità “QS” in pista, è bello avere la possibilità di attivarla o disattivarla ogni volta che ne abbiamo voglia. 

(2) Collare antiurto. Il collare antiurto era una novità per il 2023 e lo adoriamo! È molto più durevole rispetto ai modelli 2022 e precedenti. 

(3) Motore. Vorremmo che avesse più eccitazione ai bassi regimi, ma è comunque il più veloce della sua categoria. 

(4) Forcelle pneumatiche. Le forcelle pneumatiche WP XACT funzionano alla grande se ti prendi il tempo per imparare come regolarle. 

(5) Avvio elettrico. L'avviamento elettrico dei marchi austriaci non è secondo a nessuno. Raramente esita come i marchi giapponesi.

(6) Incrocio. Apprezziamo che tu possa acquistare una KTM 250SX a due tempi o qualsiasi altra bici KTM, Husqvarna o GasGas e quasi tutte le parti (eccetto la carrozzeria tra marchi) si incroceranno. 

(7) Freni. I freni Brembo sono il top della gamma. Come lo sappiamo? Kawasaki ha rotto i ranghi con Nissin per aggiungere una pinza anteriore Brembo, pompa freno e leve sulla KX2024 del 450. I marchi giapponesi non utilizzano parti europee a meno che non siano migliori.

(8) Frizione. Gli austriaci hanno la migliore frizione, senza dubbio, motivo per cui Yamaha e Kawasaki l'hanno copiata.

Q: CHE COSA ABBIAMO REALMENTE PENSATO?

A: A $ 10,199, la KTM 2024SXF 250 è la seconda bici più costosa della categoria (solo $ 100 in meno rispetto alla Husqvarna), ma ottieni quello per cui paghi. La 250SXF è una vera bici da corsa. Ha il motore più veloce, sospensioni di prim'ordine (che possono essere facilmente adattate alla tua taglia e velocità), la frizione più resistente e i freni più potenti. Certo, non è perfetto, ma lo è MXAè il vincitore in carica dei 250 shootout per una buona ragione. 

 

Per ottenere il massimo dalle forcelle ad aria WP XACT è necessario capire come funzionano le forcelle ad aria e come configurarle. Richiedono particolare attenzione.

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.