MXA RACE TEST: LA VERA PROVA DELLA YAMAHA YZ2020F 450

YAMAHA YZ2020F-450 7553La Yamaha YZ2020F del 450.

LA REVISIONE COMPLETA DELLA YAMAHA YZ2020F 450


D: PRIMA E PRIMA, LA YZ2020F 450 È MEGLIO DELLA YZ2019F 450?

A: Sì. La Yamaha ha percorso una lunga e difficile strada negli ultimi dieci anni. È iniziato nel 2010 quando Yamaha ha introdotto il suo motore a cilindro rovesciato, inclinato. E mentre la YZ2020F del 450 non ha mai riparato tutti i peccadillo che hanno irritato la Yamaha negli ultimi 10 anni, è il miglior pacchetto YZ450F complessivo da quando la Yamaha ha vinto il suo ultimo MXA 450 sparatorie nel 2006.

D: COSA È CAMBIATA YAMAHA NEGLI ULTIMI 10 ANNI DI RICERCA E SVILUPPO YZ450F?

A: Le modifiche tecniche apportate da Yamaha 2010 alla loro YZ450F  sono ancora oggetto di dibattito un decennio dopo. Ecco una breve storia delle fasi di sviluppo di YZ450F negli ultimi 10 anni.

La Yamaha YZ2010 del 450 è stata il primo modello della generazione decennale di progetti di motori downdraft arretrati.

2010 Questo è stato il primo YZ450F a quattro valvole a iniezione di carburante, downdraft. Il corpo farfallato era un Keihin EFI da 44 mm. Il cilindro YZ450F è stato inclinato di 8.2 gradi all'indietro (e dato che il motore YZ2009F del 450 è stato inclinato in avanti di 4.5 gradi, ovvero uno spostamento di 12.7 gradi). Aveva un diametro maggiore di 2 mm (97 mm) e una corsa più corta di 2.6 mm (60.8 mm). La pedivella era sfalsata di 12 mm e una testa a quattro valvole sostituiva la precedente testa a cinque valvole Genesis. Sul telaio, l'offset della forcella è stato ridotto di 3 mm (da 25 mm a 22 mm), l'angolo della testa è stato aumentato di 0.1 gradi e la distorsione del peso si è spostata all'indietro del 2%. Le forcelle Kayaba SSS del 2010 avevano una corsa di 10 mm in più (da 300 a 310 mm), erano 7 mm più lunghe e avevano il 10 percento in più di smorzamento della compressione a bassa velocità. I tubi della forcella avevano un diametro di 2 mm più piccolo dove passavano attraverso il morsetto triplo superiore. Il sintonizzatore di potenza GYTR simile a Playstation ha abilitato la mappatura personalizzata.

2011 Gli unici aggiornamenti per YZ2011F del 450 erano un nuovo braccio di azionamento della frizione e ali di radiatore bicolore bianco e blu. 

2012 Il YZ2012F del 450  gli aggiornamenti includevano una nuova mappatura e un silenziatore più lungo di 42 mm (con un nucleo più piccolo di 3 mm). Le forcelle Kayaba da 48 mm hanno ottenuto nuove valvole, mentre l'ammortizzatore Kayaba da 50 mm ha ricevuto un nuovo passaggio dell'olio del regolatore di rimbalzo, meno rimbalzo a bassa velocità e maggiore compressione ad alta velocità. In termini di durata, i perni di posizionamento sulle forcelle del cambio sono stati cambiati in anelli di sicurezza.

2013 Le uniche modifiche per il 2013 sono state un parafango posteriore bianco e un manubrio nero.

2014 Il YZ2014F del 450 la camma di aspirazione del motore aveva una portanza inferiore di 0.20 mm. I diametri delle valvole di aspirazione sono stati aumentati da 36 mm a 37 mm. Le valvole di scarico sono state rialzate da 30 mm a 30.5 mm e un pistone a testa piatta ha sostituito il pistone a cupola del 2013. Il motore era carter umido e il serbatoio dell'olio rimosso. La terza marcia è stata avvicinata alla seconda per colmare il divario. Il volume dell'airbox era maggiore del 256 percento. L'YZ2014F del 450 era 14 mm più stretto alle ali del radiatore e 22 mm più basso sul sedile con un passo più corto di 14 mm. L'angolo di testa del telaio era di 27.08 gradi invece di 26.95 gradi e il tubo sterzo era spostato indietro di 10 mm. L'asse anteriore è stato aumentato da 20 mm a 22 mm. Una ruota dentata da 49 denti ha sostituito la 2013 del 48, ma una nuova trasmissione primaria ha reso il rapporto di trasmissione simile al rapporto di 48 denti. L'attuale sistema di scarico avvolgente ha sostituito il sistema Tornado simile a un cavatappi.

Yamaha YZ2015F del 450.

2015 Il YZ2015F del 450Le forcelle SSS presentavano nuove valvole, molle della forcella più rigide e spessore della parete del tubo della forcella ridisegnato. Aveva cerchi Excel anodizzati neri, Pneumatici Dunlop MX52, elementi di fissaggio Dzus a un quarto di giro sul coperchio dell'airbox, mappatura rivista e una molla di richiamo dell'acceleratore più leggera del 20%. I precedenti supporti motore inferiori in alluminio del 2014 sono stati sostituiti da piastre in acciaio. In ancora un altro cambio di ingranaggi, il pignone posteriore da 49 denti è stato sostituito da 48 denti. Per affidabilità, la leva di arresto del cambio è stata cambiata da cuscinetto a rullo.

2016 Il YZ450F's 2016 la camma di scarico aveva una portanza di 0.3 mm in più, una durata di 8 gradi in meno e, in combinazione con una portanza di 0.1 mm in meno sulla camma di aspirazione, molle delle valvole più rigide e nuove forme di cane sugli ingranaggi, il motore del 2016 ha visto un aumento della potenza. L'offset della forcella è stato modificato da 22 mm a 25 mm e la molla dell'ammortizzatore posteriore è passata da 58 N / mm a 56 N / mm. Le molle delle forche erano più rigide, i pezzi forgiati del perno del forcellone si allargavano di 12 mm, i poggiatesta venivano resi più spessi e le pedane abbassate di 5 mm. Sono stati aggiunti sia un rotore del freno anteriore da 270 mm sia un sistema di controllo del lancio

2017 Yamaha ha incassato i fori per gli elementi di fissaggio Dzus del coperchio del serbatoio del gas nella YZ2017F del 450. Una tenuta del contralbero migliorata, un filtro dell'olio aggiornato e un metallo migliorato nel rotore posteriore hanno aiutato a durare nel tempo. Anche la Yamaha è passata da pneumatici MX52 a Pneumatici Geomax MX3S.

Yamaha YZ2018F del 450.

2018 Con l'aggiunta di avviamento elettrico e mappatura Wi-Fi, il YZ2018F del 450 saltato fuori dal passato. Il motore ha nuovi profili dell'albero a camme, un albero motore ridisegnato, un pistone di compressione più alto e un corpo farfallato Mikuni EFI da 44 mm (invece di Keihin). Il cilindro è stato inclinato di 2 gradi in più in posizione verticale, i radiatori sono stati allargati e la marmitta si è spostata più avanti. Le protezioni del radiatore 2018 presentavano nuovi condotti dell'aria e un sedile inferiore di 9 mm nella parte anteriore e 18 mm in basso nella parte posteriore. Il telaio in alluminio è stato rivisto. I supporti per barra 2018 erano 5 mm più alti rispetto ai supporti 2017. I poggiatesta ora in alluminio sono stati riposizionati più in basso sul cilindro e i cerchi sono stati anodizzati blu.

2019 Per qualificarti per il 2019 la YZ450F ricevuto valvole di sospensione SSS Kayaba aggiornate, tasselli forcella più rigidi, collari ruota più rigidi, minore resistenza sul sistema di avviamento elettrico, schiuma del sedile con densità del 16 percento e coperchio della valvola blu. La trasmissione e la frizione sono state revisionate per una connessione più diretta e una maggiore durata. Gli ingranaggi rivisti con una superficie più ampia, dischi della frizione aggiornati e una piastra di pressione esterna più rigida hanno migliorato la trasmissione.

Il motore Yamaha YZ2020F del 450 ha subito un importante rinnovamento.

D: CHE COSA HA CAMBIATO IL MOTORE YAMAHA SUL MOTORE YZ2020F 450?

A: La Yamaha YZ2020F del 450 ha visto il maggior numero di cambiamenti negli anni. Non roba soffice, ma miglioramenti realistici. Cominciamo dall'alto.

(1) Altezza della testa. L'altezza della testata è più stretta di 10 mm. Il coperchio blu della valvola è realizzato in magnesio, ma in realtà si adatta alla testa come un cappuccio invece di appoggiarvi sopra. L'uscita dello sfiatatoio è alloggiata in una camera separata sul lato destro del coperchio della valvola. Il tubo di sterzo è montato sulla testa con due prigionieri anziché i tre precedenti. 

(2) Camme. I due alberi a camme sono stati spostati di 14 mm più vicini e siedono su torri a camma inferiori di 6 mm. Le torri a camma inferiori richiedono steli valvola più corti di 6 mm. L'angolo della valvola è 7 gradi più verticale. Per quanto riguarda le valvole stesse, sono invariate, con valvole di aspirazione da 37 mm e valvole di scarico da 30.5 mm (adottate per la prima volta nel 2014). Il nuovo angolo della valvola consente di migliorare la forma dell'attacco della valvola per un maggiore flusso d'aria quando le valvole sono completamente aperte.

(3) Camera di combustione. Con i nuovi angoli delle valvole e posizioni delle camme, la camera di combustione viene rimodellata. Il volume è ridotto a 6.65 cc, che, in combinazione con una nuova forma a corona del pistone, aumenta la compressione da 12.9: 1 a 13.0: 1. L'interazione tra la nuova forma di combustione e la corona del pistone incassata consente alla candela di estendersi di 4.9 mm nell'area di combustione. La tensione degli anelli superiori è stata aumentata del 10 percento per aiutare a sigillare il rapporto di compressione elevato aumentato.

(4) Biella. Quelli di voi che hanno corso a due tempi tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90 ricorderanno quando i corridori hanno "tirato a lungo" i loro YZ250. Indovina un po? Anche Yamaha lo ricorda. Per il 2020, l'YZ450F ottiene una biella più lunga di 1.5 mm. L'azionamento prolungato di un motore non influisce su alesaggio e corsa. Perché Yamaha long rod YZ2020F 450? Volevano ridurre la perdita di attrito nel cilindro. La biella non si muove solo su e giù, ma, a causa della rotazione dell'albero a gomiti, si muove contemporaneamente lateralmente. Questa azione laterale posiziona le forze di carico sul pistone mentre viene spinto contro le pareti del cilindro. Questo si chiama azione di spinta. Un'asta corta guida il pistone più forte nei lati del cilindro, mentre l'angolo meno acuto del movimento di un'asta lunga riduce l'azione di spinta laterale. Nel caso dell'YZ450F, l'asta più lunga ha ridotto l'attrito del 2 percento. La riduzione dell'attrito provoca meno calore, regimi più rapidi e una notevole riduzione della frenata di decompressione quando si procede in curva.

(5) Varie. È stata specificata una nuova mappa ECU per migliorare la risposta dell'acceleratore a basso numero di giri. Il tubo di scarico è più largo di 3.2 mm dove incontra il primo giro del tubo centrale (diametro da 38.1 mm a 41.3 mm). Il regolatore e il raddrizzatore sono ora raggruppati in un'unica unità. 

YAMAHA YZ2020F-450 7290

D: COME FUNZIONA LA YAMAHA YZ2020F 450 SUL DYNO?

A: MXA è stato colpito da quanto fosse utilizzabile la powerband 2020 rispetto ai precedenti motori YZ450F, ma non abbastanza per fare affermazioni non comprovate come "Low-end più forte di qualsiasi 450", "Impressionante nella carne della gamma media", "Dà più potenza alla su tutta la linea "," Più potente del motore 2019 ad ogni passo sulla curva. " Questi sono tutti bei sentimenti, ma nella maggior parte dei casi non sono accurati.

In primo luogo, in serie consecutive, la YZ2020F 450 non era più potente della YZ2019F 450 ad ogni passo sulla curva. Era più reattivo al minimo (da 4500 rpm a 6000 rpm) rispetto al motore dell'anno scorso; tuttavia, dopo 6000 giri / min, la potenza del 2020 e la potenza del 2019 si sputavano a vicenda fino a 8300 giri / min. Dove il motore 2020 mostra l'avena è da 9000 giri / min a firmare a 11,200 giri / min. Non pensare che stiamo assecondando la YZ2020F 450 come un motore esclusivo, perché ha un'eccellente potenza di trazione dal basso verso l'alto. Ma, se stai cercando una nicchia in cui il 2020 YZ450 è superlativo, è in cima.

Come si classifica? Il 2020 YZ450F è al quinto posto in potenza a 6000 giri / min (battendo solo il RM-Z2020 del 450). A 7000 giri / min, si posiziona al sesto posto (battendo nessuno). A 8000 giri / min, batte solo il KX2020F 450. A 9000 giri / min, passa al quarto motore più potente (battendo la RM-Z450 e la KX450F). Mentre il numero di giri sale a 10,000 giri / min, l'YZ450F inizia a guadagnare slancio ed è terzo dietro Honda CRF2020 del 450 e KTM 2020SXF 450. Infine, a 11,000 giri / min, la 450 CV della YZ58.46F ottiene il primo premio; tuttavia, non vince il trofeo di picco di potenza, poiché la 59.74 CV della Honda a 9600 giri / min supera il 450 della YZ58.56F a 9700 giri / min di più di un cavallo.

D: COME FUNZIONA LA YAMAHA YZ2020F 450 IN CORSA?

A: Come puoi vedere dalle informazioni dinamiche sopra, l'YZ450F raggiunge il suo picco di potenza a 9700 giri / min piuttosto elevati. Ciò significa che devi revocarlo per ottenere il massimo da esso. Fino a che punto devi rev? In confronto al 2020 KTM 450SXF, che raggiunge la sua potenza di picco a 8800 giri / min, è necessario farlo girare di quasi 1000 giri / min (e quando la bici arancione è al massimo, sta facendo 2 cavalli in più rispetto allo YZ450F). Aumentare prima la potenza massima lo rende più accessibile a una gamma più ampia di ciclisti. Ma non lasciarti spaventare dal numero di giri elevato della Yamaha del 2020. 

YAMAHA YZ2020F-450 7553

In pista, non sapresti mai che l'YZ450F è un alto numero di giri 450. L'YZ450F rotola attraverso la sua ampia banda di potenza senza avvallamenti o punti piatti. È così progressivo che è quasi lineare. Se ha un difetto, è che la risposta dell'acceleratore iniziale è troppo aggressiva. Accende l'alimentazione, che può sbilanciare il telaio (lo abbiamo risolto con un cambio di mappa). A parte quel piccolo passo falso, è una maven di terza marcia. Ha la capacità di tirare una marcia più alta senza alcun dramma. La possibilità di effettuare la seconda marcia in terza marcia è la "Regola d'oro non scritta del motocross". Perché? La mezza accelerazione in terza marcia offre una velocità in miglia all'ora più elevata rispetto alla massima apertura in seconda marcia.

Tutti i testisti hanno notato che la YZ2020F 450 presentava una frenata di decompressione minore in situazioni di accelerazione. Grazie al motore a stelo lungo YZ2020F del 450 e all'albero a gomiti sfalsati da 12 mm, la nuova YZ450F costeggia con una sensazione molto più libera rispetto al passato. Questa sensazione simile a due tempi consente una migliore efficienza in curva.

L'erogazione di potenza del 2020 YZ450F è la sua migliore caratteristica (scommettiamo che pensavi che avremmo detto che era la sospensione Kayaba SSS).

Il tappo del gas si attacca e il coperchio dell'airbox deve essere rimosso.

D: COSA È STATO MODIFICATO YAMAHA SUL TELAIO YZ2020F 450? 

A: La geometria del telaio YZ2020F 450 e i punti di attacco rimangono invariati; tuttavia, ci sono quattro modifiche al telaio YZ2020F 450.

(1) Longaroni principali. Potresti aver sentito che i longheroni in alluminio che vanno dal perno del forcellone al tubo sterzo hanno diametri della parete più sottili per una maggiore flessibilità del telaio. Non esattamente vero Lo spessore delle pareti rimane lo stesso 2.5 mm di sempre, ma i lati del longherone in alluminio vicino al serbatoio del carburante sono ridotti di 0.5 mm (da 2.5 mm a 2.0 mm).

(2) Supporto motore. Lo spessore delle pareti di 3.5 mm del tubo quadrato che passa sotto il motore, dalla parte inferiore del tubo obliquo alle pedane, ha avuto lo spessore delle pareti aumentato di 0.5 mm, ma non su tutti e quattro i lati, solo la parte superiore e inferiore di il tubo quadrato è stato reso più spesso (da 3.5 mm a 4.0 mm).

(3) Supporti motore e poggiatesta. Nel 2015 Yamaha è passata dai supporti motore in alluminio ai supporti motore in acciaio. Nel 2016 Yamaha ha reso la testa più rigida. Nel 2018 sono passati ai supporti della testa in alluminio, li hanno spostati più in basso sul cilindro e hanno rimodellato i nuovi supporti del motore in alluminio. Quindi, non dovrebbe sorprendere il fatto che la YZ2020F 450 abbia nuovamente invertito la rotta. I precedenti supporti motore in acciaio di spessore 8 mm sono stati sostituiti con supporti motore in alluminio di spessore 8 mm, mentre i supporti della testina sono passati da piastre in alluminio da 9.5 mm a piastre in acciaio da 6 mm.

(4) Triplo morsetto. Yamaha ha smontato il materiale dal profilo anteriore e dallo spessore centrale del morsetto triplo superiore per ridurre la rigidità. Inoltre, il diametro interno dell'assale anteriore è stato aumentato di 1.4 mm (in quello che Yamaha chiamava "cavità aumentata").

Yamaha ha aggiunto un dente al pignone per il 2020.

D: COME FUNZIONA IL TELAIO YAMAHA YZ2020F 450 IN PISTA?

A: Non stiamo raccontando storie fuori dalla scuola dicendo che la gestione dello YZ450F è stata oggetto di un notevole vetriolo nell'ultimo decennio. Il pot-pourri di cambiamenti che gli ingegneri Yamaha hanno lanciato negli ultimi 10 anni sono stati più simili ai cerotti che alle correzioni. 

La YZ2020F 450 rappresenta la prima volta che gli ingegneri Yamaha si concentrano su un programma completo per affrontare i reclami dei ciclisti. Il piano era di irrigidire la parte posteriore del telaio e ammorbidire la parte anteriore. Il risultato è che la parte anteriore della YZ2020F del 450 sembra più piantata, non solo all'ingresso degli angoli ma tutto intorno alla pista. I due miglioramenti più evidenti sono che la parte anteriore non si muove e vaga tanto all'uscita dell'angolo e la parte posteriore non crogiola in accelerazione. Sui modelli più vecchi, il front-end non ha mai voluto prendere un set. Sembrava che la ruota anteriore stesse sterzando, e quella scioltezza nella parte anteriore causava il caos nella parte posteriore mentre la bici diventava più monociclo rispetto alla bicicletta.

YAMAHA YZ2020F-450 7553

In breve, ci piace la maneggevolezza del nuovo telaio, specialmente all'ingresso in curva, quando è inclinato in una carreggiata e quando la precisione delle ruote anteriori è della massima importanza. La fonte della maggior parte dei miglioramenti della maneggevolezza è l'efficacia con cui il motore YZ450F sfoggia il suo stile di potenza molto progressivo, costante e non conflittuale.

Non ci aspettiamo che i ciclisti che sono stati disattivati ​​dai precedenti YZ450F saltino direttamente sul telaio e si innamorino, perché il telaio non è adorabile come la powerband. I ciclisti che hanno provato gli YZ450F in passato e si sono sentiti grandi, voluminosi, larghi, alti e pesanti non sentiranno scomparire quelle sensazioni abbastanza accurate.Il pulsante di avvio elettrico è sulla destra, mentre il pulsante di controllo del lancio è etichettato "LC".

D: IN CHE MODO È STATA EFFETTUATA LA SOSPENSIONE SOSPENSIONE DEL 2020 KAYABA?

A: MXA testisti ho adorato le sospensioni Yamaha SSS negli ultimi 13 anni. Dal 2006, Yamaha ha avuto le migliori forcelle in pista, ma molti dei suoi concorrenti stanno passando alle forcelle Kayaba per colmare il divario. La Yamaha ha risposto agli intrusi diventando più rigida. L'obiettivo di Yamaha era quello di far guidare le forcelle più in alto nella loro corsa e reggere meglio sotto carichi, il che è strano, perché le forcelle sentivano che la parte anteriore della bici era abbassata. Per compensare, abbiamo provato a far cadere l'abbassamento posteriore di alcuni millimetri, ma l'ammortizzatore è diventato più duro. Alla fine, abbiamo sollevato le forche nei morsetti e siamo rimasti molto vicini alle impostazioni di compressione e rimbalzo del calcio su entrambe le estremità.

Lo shock ebbe una sensazione scenica, dove sarebbe caduto, poi si fermò e ricadde di nuovo. Questo può essere risolto con il clicker di compressione e rebound ad alta velocità.

D: QUALI SONO LE COSE CHE DOVREBBERO SAPERE AI 2020 YZ450F RACERS?

Considera questo il cheat sheet delle cose che YZ450F dovrebbe sapere sul modello 2020. Queste sono le cose su cui enfatizziamo e ci concentriamo con la YZ450F.

Ergo. La Yamaha YZ2020 450 ha la peggiore ergonomia di tutte le moto da 2020 450. È largo, alto, voluminoso e pesante. E questo non tiene conto del fatto che pesa 15 chili in più rispetto alla bici più leggera della sua categoria. Il MXA la squadra di demolitori si è concentrata su due aree per rendere più confortevole la YZ450F.

Posizione del manubrio. Per qualche ragione, probabilmente perché il collaudatore Yamaha collaudatore Travis Preston ha le braccia lunghe, Yamaha ha spostato il manubrio di 16.5 mm più avanti. Yamaha voleva portare il pilota più avanti sulla bici, ma la larghezza del serbatoio del gas annulla questo. La maggioranza di MXA i testisti hanno pensato che la configurazione della barra fosse scomoda quando si sedevano e diminuiva la loro capacità di ottenere ulteriore leva sulle barre quando c'erano problemi di tonalità. Riportiamo i supporti della barra nel punto in cui si trovavano l'anno scorso (nel foro posteriore con i supporti della barra ruotati in avanti).

Il posto a sedere. Con il sedile di serie, ti senti come se fossi seduto in un buco, un buco non imbottito. Quanto non imbottito? Nel 2019, Yamaha ha aumentato la densità della schiuma del 16 percento. Indovina un po? Lo hanno aumentato del 10 percento in più nel 2020. Qualcuno scommette su un altro 10 percento nel 2021? Per i nostri test rider più alti, abbiamo corso a Sedile GYTR più alto di 20 mm (e riportiamo il manubrio nella posizione 16.55 più avanti). Questa configurazione ha contribuito a ridurre l'altezza angusta della pedana alla sella per i ciclisti alti; tuttavia, i ciclisti corti odiavano questa mod perché le barre sollevavano le braccia. E con il sedile alto, non potevano toccare il suolo.

Questa è la mappa Travis Preston (TP-3) che abbiamo usato.

Mappe. Yamaha ha un pulsante dedicato sul lato frizione del manubrio che consente al ciclista di passare dalla mappa stock a una mappa delle prestazioni (la mappa delle prestazioni verrà indicata dal pulsante che si illumina). Come bonus, puoi cambiare le mappe sul volare. Se non fai nulla, entrambe le mappe avranno la stessa mappa di scorta, indipendentemente dalla luce. Yamaha è l'unico marchio che ti consente di cambiare mappa con il tuo smartphone. Le mappe del carburante e dell'accensione hanno 16 caselle programmabili e puoi cambiare il carburante con incrementi del 2 percento e far avanzare / ritardare l'accensione con incrementi di 1 grado. Maggior parte MXA i testisti hanno preferito il TP-3 (Travis Preston) mappare sullo stocker o sulle altre mappe pre-programmate sull'app Yamaha. La mappa Preston ha eliminato il jerkiness con impostazioni di accelerazione basse e ha prodotto una banda di potenza complessiva molto più fluida.

Filtro dell'aria. Odiamo il design del filtro aria e del filtro aria Yamaha YZ2019F 2020-450. Yamaha utilizza un pezzo di schiuma piatta che si stende sulla parte superiore dello schermo del fuoco come un brindisi. Ogni volta che il motore pulsa, che può essere 10,000 volte al minuto, il filtro dell'aria vibra contro lo schermo del filo. Le pulsazioni e l'aspirazione costanti asciugano l'olio del filtro dell'aria e infine aspirano lo sporco attraverso il punto asciutto nella schiuma. Ci sono due correzioni. Innanzitutto, avviare un filtro dell'aria Twin Air YZ450F (numero parte 152221). È dotato di un filtro in schiuma molto più spesso oltre a un distanziatore plug-in, a cappello superiore che solleva il filtro Twin Air dallo schermo del fuoco di ritorno per ridurre il martellamento ripetitivo contro lo schermo. In secondo luogo, Twin Air offre la soluzione migliore sotto forma di Kit di flusso di potenza. Include un nuovo anello di tenuta airbox (che elimina lo schermo antincendio), una gabbia in alluminio (che va all'interno del filtro dell'aria anziché sopra di esso) e un filtro dell'aria a forma di cupola (che sostituisce il pezzo di toast). Se non si sostituisce il filtro dell'aria di serie con il design Twin Air, assicurarsi di controllarlo costantemente. Se vedi un cerchio bianco al centro del filtro dell'aria, oliare immediatamente il filtro. Come nota a margine, abbiamo usato un rimanente, Twin Air, rivetto su, gobba, coperchio airbox dal kit YZ2018F Power Flow 450 per raddoppiare il volume d'aria del nostro airbox YZ450F.

Nel tentativo di ottenere più aria nel motore YZ450F, MXA ha messo insieme una copertura per airbox Frankenstein.

Ingranaggi. Nel 2018, l'ingranaggio YZ450F è uscito troppo rapidamente, per poi essere soddisfatto da una terza marcia lenta. Quindi, MXA ha cambiato il cambio originale a 13/48 denti per una combinazione 13/49 inferiore. Abbiamo apprezzato molto i rapporti di trasmissione perché hanno reso più accessibile la terza marcia. Quando è stato rilasciato il modello 2019, ecco, Yamaha aveva adottato MXA's soluzione "aggiungi un dente sul retro". Il 2020 YZ450F ha ancora il 13/49, ed è quasi perfetto.

Peso. A 238 sterline, la Yamaha YZ2020F del 450 è più leggera di 3 libbre della pesante Suzuki RM-Z450 ma 15 libbre più pesante del campione leggero della classe 450, la KTM 223SXF da 450 libbre. Non puoi fare molto per la maggior parte del grosso, ma saresti ben servito a concentrarti sul peso non sospeso. La prima cosa da cercare sono le gomme più leggere rispetto allo stock Pneumatici Dunlop MX33.

Il maggiore contributo al miglioramento della maneggevolezza sono le caratteristiche di potenza del motore a stelo lungo.

D: CHE COSA ABBIAMO ODIATO?

A: La lista dell'odio:

(1) Posizione del manubrio. Yamaha ha abbassato il manubrio di 5 mm, cosa che ci piace, ma la posizione OEM è di 16.5 mm più avanti. Yamaha voleva portare il pilota più avanti sulla bici, ma l'ampiezza del serbatoio del gas lo annulla. La maggioranza di MXA i testisti hanno pensato che la configurazione della barra fosse scomoda quando si sedevano e diminuiva la loro capacità di ottenere ulteriore leva sulle barre quando c'erano problemi di tonalità.

(2) Peso. Sai cosa farebbe girare meglio la YZ2020F 450, accelerare di più, fermarsi più velocemente e migliorare le prestazioni delle sospensioni? La risposta è una perdita di peso enorme. L'YZ450F pesa 15 chili in più rispetto alla KTM 450SXF. Senza carburante nel serbatoio, pesa 238 libbre (che è 247 libbre quando è rifornito).

(3) Tubo di scarico. Quando si mette la testata all'indietro, il tubo deve andare avanti prima di poter tornare indietro. È anche un dolore da rimuovere (due borchie o tre). Purtroppo, Yamaha non ha intenzione di girare il cilindro, anche se si sta avvicinando all'essere in posizione verticale.

MXA passa sempre a un filtro Twin Air (quello con una rondella superiore per sollevare il filtro dell'aria dallo schermo del filo) o, come mostrato sopra, il kit filtro aria Twin Air Power Flow che ha la gabbia all'interno del filtro dell'aria.

(4) Filtro dell'aria. Pensiamo che questa sia la peggiore combinazione di airbox e filtro sulla pista. Anche questo non può essere riparato senza girare il cilindro. Per il 2020 Yamaha ha aggiunto un anello di tenuta al centro della schiuma per evitare che si laceri attorno al perno centrale.

(5) Sede. Ti senti come se fossi seduto in un buco sull'YZ450F. Nel 2019, Yamaha ha aumentato la densità della schiuma del 16 percento. Indovina un po? Lo hanno aumentato del 10 percento in più nel 2020. Qualcuno scommette su un altro 10 percento nel 2021?

(6) Manopole. Quasi tutte le prese aftermarket sono migliori dei produttori di blister Yamaha di serie.

(7) Cerchi blu. Preferiamo i cerchi d'argento perché i cerchi blu e neri vengono battuti dal posatoio e graffiati dai ferri degli pneumatici.

D: COSA CI PIACE?

A: La lista dei Mi piace:

(1) Motore. Una grande powerband, resa eccezionale dal fatto che si sente più potente di quanto non sia in realtà.

(2) Affidabilità. Niente è affidabile come una Yamaha YZ450F. Durerà per sempre.

(3) Pulsante Mappa. C'è un pulsante della mappa a due posizioni sul lato sinistro del manubrio (il pulsante di controllo del lancio è stato spostato sul lato dell'acceleratore). La mappa 1 viene attivata quando il pulsante non è acceso. La mappa due è attiva quando il pulsante si illumina. Puoi cambiare le mappe al volo.

(4) Mappa TP-3. ponte MXA i testisti hanno preferito la mappa TP-3 (Travis Preston) rispetto allo stocker o le altre mappe pre-programmate sull'app. La mappa Preston ha eliminato la scossa della punta dell'acceleratore iniziale e ha prodotto una banda di potenza complessiva molto più fluida. 

(3) Mappatura Wi-Fi. Puoi rimappare il tuo YZ2020F 450 con il tuo smartphone. Le mappe del carburante e dell'accensione hanno 16 caselle programmabili e puoi cambiare il carburante con incrementi del 2 percento e far avanzare / ritardare l'accensione con incrementi di 1 grado.

(6) Frizione. La Yamaha non ha apportato modifiche alla frizione 2020, ma a causa della fascia di potenza più ampia e piena, la frizione ha funzionato meglio e è durata più a lungo. Pensiamo ancora che le molle della frizione più rigide prolungherebbero ulteriormente la vita.

(7) Freni. I produttori giapponesi stanno finalmente reagendo ai 10 anni di dominazione di Brembo. Per il 2020, Yamaha ha una pinza anteriore più rigida con dimensioni del pistone aumentate da 22.65 mm a 25.4 mm. Inoltre, le pastiglie dei freni anteriori sono più grandi del 29.2 percento (aumentando le pastiglie di 10.4 mm in più e 1 mm in più). Per consentire ai nuovi pad di funzionare in modo più efficace, Yamaha ha riprogettato il rotore anteriore per avere il 16 percento di superficie in più. Inoltre, apprendendo dall'errore di Kawasaki di alzare il rotore del freno posteriore a 250 mm, il disco posteriore Yamaha YZ2020F del 450 è stato ridotto a 240 mm. La parte posteriore ha anche una nuova pinza e staffa appendiabiti.

 D: COSA PENSIAMO DAVVERO?

A: Avevamo iniziato a pensare che la Yamaha non avrebbe mai curato i mali della YZ450F. E certamente non pensavamo che un nuovo motore sarebbe stato più importante di un nuovo telaio.

È forte da entrambe le estremità.

MXA'S 2020 YAMAHA YZ450F SPECIFICHE DI IMPOSTAZIONE

È così che abbiamo installato la nostra Yamaha YZ2020F del 450 per le corse. Lo offriamo come guida per aiutarti a trovare il tuo punto debole.

YAMAHA YZ2020F-450 7553

SPECIFICHE FORCELLA KAYABA SSS
La sospensione SSS di Yamaha è una cosa certa. È stato il miglior fork nel 2006, ed è rimasto in cima al mucchio con piccole modifiche ogni due anni. Forse un giorno le forcelle a molla elicoidale delle bici verdi, gialle e rosse raggiungeranno SSS, ma non nel 2020. Per le corse hardcore, queste sono MXAsono raccomandate le forcella Yamaha YZ2020F 450 (le impostazioni di serie sono tra parentesi).
Indice di rigidezza: 5.0 N / mm
Quantità di olio: 290cc
Compressione: 9 clic
Rimbalzo: 8 clic (9 clic)
Altezza della gamba della forcella: 5 mm in su
Note: Per il 2020, Yamaha ha perfezionato quelle che erano già le migliori forcelle sul mercato. Cosa c'è di meglio di loro? Lavorano per principianti, principianti e professionisti AMA. A loro non importa se sei magro o grasso, alto o basso. C'è un'ambientazione per tutti. Fai molta attenzione con il clicker di compressione. Un clicker è l'equivalente di un paio di clic su altre marche di forcelle.

IMPOSTAZIONI DI SHOCK DI KAYABA
In pista, lo shock si è stabilizzato molto meglio rispetto allo scorso anno. Non si crogiolava tanto grazie alle valvole a media velocità più rigide. Maggior parte MXA i testisti sono usciti con la compressione ad alta velocità per ammorbidire la sensazione sui dossi a bordi quadrati. Il rimbalzo potrebbe essere fatto funzionare facendo un clic in entrambe le direzioni. Abbiamo usato il rimbalzo per sistemare il telaio, soprattutto all'ingresso degli angoli. Per le corse hardcore, questi sono MXAimpostazioni di shock YZ2020F 450 raccomandate (le impostazioni di serie sono tra parentesi).
Indice di rigidezza: 58 N / mm
Galoppo di gara: 105mm (stock 100mm)
Hi-compressione: 10 risulta
Lo compressione: 12 clic
Rimbalzo: 11 clic
Note: Pensavamo che la molla ammortizzante da 58 N / mm sarebbe stata troppo rigida per i ciclisti più lenti e più leggeri, quindi abbiamo avuto la molla da 2017 N / mm 56 con noi per ogni evenienza. Abbastanza sorprendentemente, abbiamo avuto piloti leggeri come 130 libbre ancora ottenere un abbassamento accettabile della gara dalla rigida molla.

VIDEO TEST DELLA YAMAHA YZ2020 del 450

2020 MXA 450 VIDEO DI RIPRESA 

 

Ti potrebbe piacere anche