MXA RACE TEST: LA PROVA REALE DELLA YCF BIGY 190MX ZE PIT BIKE

THE GEAR: Jersey: Thor MX Prime Pro Baddy, Pants: Thor MX Prime Pro Baddy, Helmet: Thor MX Sector, Goggles: EKS Brand EKS-S, Boots: Gaerne Fastback.
L'ATTREZZATURA: Maglia: Thor MX Prime Pro Baddy, Pantaloni: Thor MX Prime Pro Baddy, Casco: Thor MX Sector, Occhiali: EKS Brand EKS-S, Stivali: Gaerne Fastback.

MXA RACE TEST: LA PROVA REALE DELLA YCF BIGY 190MX ZE PIT BIKE

D: COSA SONO I MOTOCICLI YCF

A: Se vivi in ​​America, ci sono buone probabilità che tu non abbia mai sentito parlare delle pit bike YCF. Non perché è una nuova società, come è in circolazione dal 2005, ma perché le moto non sono state vendute negli Stati Uniti fino al 2019. Che ci crediate o no, YCF ha venduto oltre 8000 motociclette l'anno scorso in 18 paesi diversi. Per metterlo in prospettiva, YCF ha venduto circa quattro volte più bici nel 2018 rispetto a TM Motorcycles. YCF non è patate piccole. Si concentra sul riportare al mondo la mania dei pit bike un tempo estremamente popolare. 

Il motore 190MX è costruito da una massiccia società motociclistica cinese di nome Yongshen.

D: DOVE SONO REALIZZATE LE BICI YCF?

A: Questo è in qualche modo complicato da spiegare, ma qui va. Il francese ed ex pilota professionista Yannick Coquard voleva alzare l'ante sulle pit bike. Voleva realizzare biciclette da gioco economiche che fossero più leggere, più forti e migliori di quelle che i marchi giapponesi "Big Four" offrono al di sotto della gamma costosa. YCF sta per "Yannick Coquard Factory". Dopo alcuni anni di esperienza e successo, Yannick ha costruito una fabbrica di 53,000 piedi quadrati a Guangdong, in Cina, dedicata allo sviluppo e alla produzione di motociclette YCF, con una fabbrica aggiuntiva di 27,000 piedi quadrati per le parti di lavorazione CNC. 

Detto questo, YCF è una società francese che produce le sue biciclette nel proprio stabilimento in Cina; tuttavia, YCF non produce i propri motori. L'enorme società cinese di motocicli / motori Zongshen, che vende da sola oltre 1,000,000 di motociclette all'anno, fornisce a YCF i motori per molte delle sue moto, tra cui la Bigy 190MX ZE Factory che abbiamo testato. 

D: PERCHÉ ABBIAMO TESTATO UNA BICI CHE NESSUNO CONOSCE NEGLI STATI?

A: Un produttore start-up che vuole entrare nel mercato americano deve iniziare da qualche parte. YCF ha iniziato in Francia con l'aiuto di molti dei migliori piloti MXGP che hanno tutti i box YCF nei loro garage. In Europa, YCF ha oltre 250 rivenditori. Una volta che YCF ha avuto un certo slancio nel continente, ha aspettato il momento giusto per entrare nel mercato americano. YCF ha mosso i suoi primi passi nel 2019 quando Yannick si è trasferito in America per costruire un ufficio YCF a Edgewater, in Florida. Nel primo anno, YCF ha bloccato 14 rivenditori YCF, molti dei quali situati sulla costa orientale. Detto questo, YCF è in movimento. Yannick ha fissato l'obiettivo di ottenere oltre 200 concessionari negli Stati Uniti entro la fine del 2020. I rivenditori sono la linfa vitale di qualsiasi azienda motociclistica di successo; i rivenditori sono i fanti che collegano il produttore al consumatore. Le pit bike stanno diventando di nuovo una cosa, e dal momento che sono stati gli Stati Uniti a lanciare il fenomeno delle pit bike 20 anni fa, MXA vorrei pensare che potrebbe succedere di nuovo. Il divertimento è, dopo tutto, contagioso.

D: SUI 19 MODELLI EFFETTUATI DA YCF, QUALUNQUE ABBIAMO SCELTO PER TESTARE?

A: YCF produce una gamma di biciclette: dalle starter 50cc a quattro tempi alle bici da gioco a quattro tempi 190cc. Curiosità: YCF ha anche aderito alla rivoluzione elettrica con due bici elettriche da 50 cc. Tuttavia, poiché la maggior parte dei membri del MXA i membri dell'equipaggio che demoliscono sono gli adulti, che continuano a comportarsi come bambini, abbiamo votato per andare con la più grande bici che YCF produce: la Bigy 190MX ZE Factory. È un 187.2cc, raffreddato ad aria, monocilindrico a quattro tempi con ruote 17/14 (le stesse ruote di dimensioni che sono su macchine 85cc) e un'altezza della sella di 35 pollici. Viene venduto al dettaglio per $ 2999. Questa non è affatto una grande bici, poiché YCF è orgogliosa di essere un'azienda di pit bike, ma 187.2cc è grande nel mondo delle pit bike.   

L'unica parte prodotta in Giappone sull'YCF è il carb Keihin.

D: QUALI MOTO POPOLARI SONO NELLA STESSA GAMMA DELLA BIGY 190MX ZE?

A: Ricordi i giorni in cui i ciclisti hanno scaricato migliaia di dollari per trasformare le loro bici da gioco appositamente costruite in pit bike? Hanno persino tenuto un campionato nazionale ogni anno a Las Vegas. Kawasaki, Honda e Yamaha non hanno mai avuto intenzione di correre, saltare o abusare delle bici da gioco da parte degli adulti. Hanno evitato le barre più alte, gli spostamenti più grandi e la sospensione di corsa più lunga. I produttori giapponesi hanno realizzato le loro bici come motorini di avviamento a un prezzo accessibile. Anche se il senno di poi è 20/20, questi colossi manifatturieri avrebbero dovuto capitalizzare sul mercato in evoluzione quando sono esplose le pit bike. Invece, YCF ha fatto. YCF ha trasformato quella che i grandi produttori chiamerebbero una trail bike in una pit bike in piena regola che è pronta a fare salti e allinearsi alla linea di partenza. 

I modelli giapponesi che considereremmo nella stessa categoria della Bigy 190 sono la Kawasaki KLX140 e la CRF125F. Offrono tutte le stesse dimensioni delle ruote (posteriore da 14 pollici e anteriore da 17 pollici) e sono tutte a meno di $ 200 l'una dall'altra nel prezzo, con l'YCF che è il più economico. È ovvio che l'YCF offre un motore più grande, ma ciò che ha veramente attirato la nostra attenzione è stato l'altezza del sedile e l'altezza da terra della bici rispetto a KLX140 e CRF125F. L'YCF è più alto di 6 pollici e ha un'altezza da terra di 4.5 pollici più alta del CRF e 4.3 pollici più alta e 3.5 pollici più in alto rispetto al KLX. Sappiamo che avere un baricentro più alto di solito non è una buona cosa; tuttavia, non avendo neanche una corsa sufficiente per le sospensioni e l'altezza da terra non è buona.

D: DALL'AMBITO CHE LE BICICLETTE YCF SONO REALIZZATE IN CINA, SIGNIFICA CHE SONO REALIZZATE A BASSO COSTO?

The YCF 190MX is in the same class of bikes as the KLX140 and CRF125F. Although, the difference is the YCF is the only purpose-built pit bike.
L'YCF 190MX appartiene alla stessa classe di biciclette della KLX140 e CRF125F. Tuttavia, la differenza è che la YCF è l'unica pit bike appositamente costruita.

A: Siamo stati delusi dalle motociclette cinesi economiche come chiunque altro. In passato, non era insolito che un ciclista rompesse una piccola parte della pit bike cinese che aveva acquistato in un negozio di ricambi auto solo per scoprire che la società aveva cessato l'attività sei settimane dopo aver acquistato la bici. Sappiamo cosa stai pensando, perché quando abbiamo messo le mani sulla YCF, abbiamo pensato di scattare il telaio a metà del primo giorno di guida. Il primo suggerimento che le biciclette YCF di fabbricazione cinese non erano realizzate in cartapesta (come la maggior parte delle bici cinesi) era la garanzia minima di sei mesi sulle parti. Abbiamo parlato personalmente con il proprietario, Yannick Coquard, e ha affermato che, nella maggior parte dei casi, se qualcuno chiama un problema con la bicicletta, generalmente lo garantirà fino a un anno dopo l'acquisto, a condizione che non sia un abuso da parte dell'utente. Il follow-up in garanzia è il primo segno che un produttore crede nel suo prodotto, perché se le biciclette si fossero rotte continuamente, sarebbe stato fuori servizio anni fa. Yannick offre una garanzia - basata su due decenni di attività - che batte i produttori giapponesi. Questo è impressionante per non dire altro.

D: COSÌ CHE COSA PIACE A BIGY 190CC? 

A: L'YCF 190 è a sangue freddo. Deve essere bello e caldo prima di scendere in pista. La prima cosa che noti alla crepa dell'acceleratore è la sua coppia di potenza inferiore. Si alza e va, veloce. Una volta raggiunta la velocità, la potenza si spegne e si sviluppa più lentamente. Nel taglio di serie, il getto è troppo ricco. Aveva una palude molto bassa. Siamo scesi su un jet principale 110 per ripulire il getto Keihin PE28. Dal momento che le bici sono gettate per l'elevazione e il clima della Francia, Yannick sta lavorando allo sviluppo di specifiche di jetting per tutti gli YCF negli Stati Uniti. Yannick ha in programma di far funzionare il jet in modo completamente diverso. 

Abbiamo guidato l'YCF 190 su grandi piste aperte, piste strette, piste da cortile e piste da salto. Poiché il motore offre una buona coppia, la potenza si adatta bene alle piste più strette. I nostri testisti hanno ritenuto che la bici avesse esaurito il vapore sulle piste ad alta velocità, sebbene YCF abbia una soluzione per questo. YCF offre un kit di grande diametro 212cc per $ 299 che pomperà la potenza in uscita per piste più veloci. 

In assetto fuori dalla cassa, l'YCF sembrava squilibrato. Le forcelle erano morbide e lo shock era rigido - e con ciò arriva l'inevitabile posizione puzzolente. Gran parte del peso del motore è anche sulla ruota anteriore, rendendo la parte posteriore leggera. L'inclinazione del peso obliquo ha reso instabile la bici, mentre le forcelle si sono immerse in frenata e hanno toccato il fondo ogni volta che la bici ha lasciato il terreno; tuttavia, le forcelle e l'ammortizzatore ENGI avevano regolatori che alcune delle moto giapponesi non offrono. I nostri collaudatori sono diventati molto più rigidi sulle forcelle e hanno abbassato la parte posteriore, ammorbidendo anche la compressione sulla parte posteriore. Ciò ha aiutato notevolmente la gestione. Dopo aver cliccato sui quadranti, siamo rimasti colpiti dalla sospensione, poiché ha resistito bene per i nostri grandi piloti, offrendo al contempo comfort sui dossi. Potremmo dire che YCF non ha lesinato sui componenti delle sospensioni ENGI.  

D: THE BIGY 190 ELECTRIC START?

A: Sì! E funziona benissimo. Ha anche un kickstarter che sporge letteralmente come un pollice dolente. Prendilo da noi, dovresti rimuovere il kickstarter e tappare il buco, perché l'albero del kickstarter sporge oltre le custodie, facendo colpire il tuo stivale. I testisti si sono lamentati di poter sentire il kickstarter contro la gamba destra ogni volta che hanno afferrato la bici con le gambe. Comprendiamo perché YCF offre sia l'e-start che il kick start, ma è tempo di credere nel tuo prodotto e lasciarlo andare. Ciò farà sentire il ciclista YCF 190 più a suo agio sulla bici. 

The YCF 190MX offers good low-end grunt with suspension that can handle big jumps and fast riders.
L'YCF 190MX offre un buon grugnito di fascia bassa con sospensioni in grado di gestire grandi salti e ciclisti veloci.

D: COSA CI PIACE?

A: La lista dei Mi piace:

(1. Scopo. Adoriamo che questa sia una pit bike appositamente costruita per adulti e bambini con potenza e sospensioni sufficienti da utilizzare nel mondo reale. 

(2) Garanzia. La garanzia di sei mesi ci offre tranquillità.  

(3) Sospensione. Anche se le forcelle e l'ammortizzatore non sono perfettamente accoppiati tra loro, fanno un buon lavoro su ciò per cui è fatta la bici. 

(4) Prodotto in Cina. Adoriamo il fatto che YCF sia andato controcorrente per creare un prodotto cinese che non cade a pezzi dopo il primo giro. 

(5) Parti. YCF afferma di avere ogni parte per le sue biciclette nel suo magazzino in Florida, dove è possibile ottenere la spedizione di due giorni direttamente dal sito Web (www.ycfusa.com) —Anche se YCF spera di iscrivere abbastanza rivenditori YCF per rendere disponibili le parti nella propria città. 

(6) Avviamento elettrico. Questo rende tutto migliore, a meno che non funzioni. Questo lo fa. 

The rear brake pedal is massive and hangs down below the frame.
Il pedale del freno posteriore è massiccio e pende sotto il telaio.

D: CHE COSA ABBIAMO ODIATO?

A: La lista dell'odio:

(1) Calcio d'inizio. L'albero del kickstarter sporge troppo. I nostri collaudatori ci hanno provato.  

(2) Allen. Molti dei bulloni sull'YCF hanno teste a brugola. Semplificherebbe la vita se i bulloni fossero i soliti bulloni a testa esagonale da 8 mm, 10 mm e 12 mm di serie su tutte le moto da cross, inoltre tutti hanno già gli strumenti adeguati. 

(3) Cimice. La parte posteriore della bici è troppo alta. Abbassare la parte posteriore della bici creerebbe un migliore equilibrio avanti e indietro. 

(4) Pedale del freno posteriore. Il pedale del freno posteriore è massiccio. Quando si mette la bici su un cavalletto, il pedale del freno posteriore si blocca e fa sedere la bici su tutti i caddywampus. Ne abbiamo parlato con Yannick e sta già lavorando a qualcosa di più logico. 

(5) Parti economiche. La maggior parte dell'YCF 190MX è a prova di proiettile. Tuttavia, il cavalletto e la leva del cambio si sono rotti in pochissimo tempo.

(6) Cina. Speriamo che YCF sia in grado di tenere il passo con la curva delle relazioni Cina-USA.

D: COSA PENSIAMO DAVVERO?

A: I quattro grandi marchi giapponesi — beh, almeno tre di loro — hanno cercato duramente di rinvigorire la loro gamma di bici da gioco di piccole bici, ma i marchi giapponesi non sono riusciti a offrire motociclette specifiche per pit bike (piccole bici con prestazioni aggiuntive). Con YCF che già venderà 8000 unità e pianificherà di espandersi negli Stati Uniti con 200 rivenditori nel prossimo anno, YCF sarà una forza da non sottovalutare se la mania della pit bike ritorni. Diamo i complimenti a Yannick Coquard per aver colto l'occasione per reinventare questo mercato di nicchia. È il primo a costruire una pit bike di fabbricazione cinese nel modo giusto. 

MXAI testisti si sono divertiti a guidare la YCF 190. Tutta la carne e le patate sono lì per fare un ottimo pit bike, giocare a bici o trail bike. Sì, ci sono alcuni peccadillo che devono essere elaborati, ma speriamo che YCF abbia abbastanza successo negli Stati Uniti per avere la possibilità di farlo.

 

Ti potrebbe piacere anche