SCATTO A QUATTRO TEMPI 2023 250 DI MXA: LA PAROLA FINALE SUL RACCOLTO 2023

Dall'inizio di Azione di motocross, abbiamo testato le motociclette con lo scopo previsto di identificare la migliore moto in ogni classe. Nel 1973, c'era un vuoto nel mercato. Il motocross era nuovo di zecca e i motociclisti di tutto il mondo avevano bisogno di un posto dove conoscere il nuovo sport e le moto progettate per esso. Inserisci MXA. Ora, 50 anni dopo, stiamo ancora facendo la stessa cosa. Con i prezzi che salgono ogni anno, sta diventando più importante per i motociclisti fare i compiti prima di effettuare un acquisto. Con ogni test e sparatoria in bici, il nostro obiettivo è informare i motociclisti sui pro e contro di ogni modello in modo che possano prendere una decisione istruita presso la concessionaria. Quindi, una volta che la bici è in garage, i nostri test sulle bici, i test sui prodotti e le costruzioni di bici di progetto aiutano i ciclisti a sapere a cosa prestare attenzione sulle loro bici e come migliorarle.  

Il consiglio “Tutte le moto vanno bene. Scegli il tuo colore preferito” è una sciocchezza. Insinuando che tutte le bici sono uguali, in pratica stai dicendo che avere una bici da cross è buono rispetto a non averne una. Siamo d'accordo con questo; tuttavia, se stai dicendo che non c'è differenza tra Suzuki e KTM, Kawasaki e Honda, o Yamaha e GasGas, stai ignorando le virtù specifiche in cui ogni marchio eccelle. Guidare la Honda CRF2023 del tuo amico, che ha un'ora su di essa e ha già uno scarico FMF e una centralina Vortex ottimizzata per lo sviluppo Twisted, e confrontarla con la GasGas MC250F dell'altro tuo amico con pneumatici usurati e olio del cambio infuso con trucioli di metallo è non più preciso che dire "Eeny, meeny, miny, moe". 

Ogni MXA la sparatoria inizia con sette macchine nuove di zecca. Mentre sono in condizioni nuove e scintillanti, li portiamo in studio per le riprese primarie. Questo è seguito da ogni moto che ottiene la sua giornata davanti ai nostri cameraman in pista, sia video che foto. Successivamente, scarichiamo i serbatoi di benzina e pesiamo ogni bici sulla stessa bilancia calibrata. A questo punto,  ogni bici va sul banco prova, ma non solo qualsiasi banco prova; usiamo il banco prova di Pro Circuit gestito dal loro tecnico di fabbrica (lo stesso banco prova, lo stesso giorno, lo stesso operatore garantisce numeri comparabili). Una volta che le bici sono state fotografate, pesate e testate, le consegniamo al nostro gruppo eterogeneo di collaudatori che le gareggiano e risolvono i bug. Non testiamo le bici per uno o due giorni come la maggior parte dei media di motocross; viviamo con loro da un anno e le conoscenze acquisite su ogni moto si trasferiscono e si evolvono di anno modello in anno modello. 

MXA è molto orgoglioso del nostro processo di test. I risultati dei nostri shootout provengono da mesi di gare e test settimanali con professionisti, intermedi e veterinari di tutte le dimensioni, forme e velocità. Ci fidiamo delle opinioni dei nostri collaudatori e calcoliamo i nostri risultati in base al valore delle prestazioni di ciascuna bici di serie. Li testiamo nel modo in cui escono dalla catena di montaggio, considerando la durata, le prestazioni del motore e la manovrabilità come priorità assolute. Poco prima dell'inizio delle riprese principali per la sparatoria di gruppo, li lucidiamo e installiamo nuove grafiche, nuovi pneumatici Dunlop MX33, manubrio ODI Podium Flight e manopole di bloccaggio Emig Pro V2.

QUALE BICI HA LA MIGLIORE ERGONOMIA?

Honda è nota da anni per avere le moto da cross più ergonomiche sul mercato. Ogni produttore (tranne forse Yamaha) mira a imitare il comodo triangolo del pilota dei modelli Honda CRF. 

La Yamaha del 2022 è la strana anatra e l'unica bici moderna con un terribile ergo. Le Yamaha YZ2023F del modello precedente e del 250 sono troppo larghe alle protezioni. Le pedane sono troppo alte e il sedile è troppo basso. Per risolvere questo problema, abbiamo montato sedili più alti e utilizzato i supporti inferiori delle pedane in titanio di Works Connection per aprire l'abitacolo. Abbiamo anche capovolto i supporti in gomma sulla copertura per renderli leggermente più sottili. Sebbene il rumore di solito non sia rilevante per la sezione "ergonomia", il motore YZ250F incredibilmente rumoroso è un'altra lamentela che abbiamo con questo modello, e deriva dalla filosofia del motore all'indietro che ha spostato le parti su questa bici, spostando il coperchio dell'airbox alla parte anteriore del sedile. Il coperchio dell'airbox è rumoroso e la marmitta di serie rende questo modello la bici dal suono peggiore della categoria. 

Un'altra menzione d'onore nella categoria ergonomia è la Kawasaki. Come la Honda e la Yamaha, la Kawasaki ha due fori di montaggio nella staffa tripla superiore. La possibilità di ruotare i supporti del manubrio in avanti e indietro crea quattro posizioni di montaggio del manubrio, il che rende più facile per i ciclisti alti e bassi trovare la posizione ottimale per la loro tecnica di guida su questi tre marchi. Kawasaki si distingue anche per le pedane dotate di due posizioni di montaggio, una standard e una più bassa e leggermente arretrata. 

QUALE MOTO FA PIÙ POTENZA?

I numeri dinamici sono una grande cosa. Mostrano visivamente ciò che senti in pista; tuttavia, i numeri massimi al banco prova non sono l'obiettivo finale per uno sviluppatore di motori. Il vero obiettivo è creare potenza che renda facile andare veloci in pista. Ci sono due diversi tipi di motori trovati nel ritaglio "250 Shootout":(1) Motori medio-bassi e (2) motori medio-alti. 

Motori medio-bassi: La Honda CRF250 e la Yamaha YZ250F hanno curve di potenza simili con una sensazione forte ed emozionante nella parte inferiore, ma meno fuorigiri e meno potenza in cima. La Honda CRF250 ha la spinta maggiore dalla rottura iniziale dell'acceleratore, e rimane lì fino a quando Kawasaki, KTM, GasGas e Husky iniziano a staccarsi in cima. La Yamaha YZ250F inizialmente non è forte come la Honda e si trova dietro la CRF250 fino a quando non la abbina sul grafico del banco prova a 9500 giri / min. La Honda del 2023 raggiunge quindi il picco di 41.71 cavalli a 12,000 giri/min, mentre la Yamaha tira un po' più a lungo e un po' più forte per raggiungere il picco di 42.11 cavalli a 12,500 giri/min. Come la CRF e la YZ-F, anche la Suzuki RM-Z250 ha una forte sensazione di fascia bassa, ma il gioco è fatto. L'RM-Z250 è testa a testa con l'YZ250F fino a 6500 giri / min, quindi la Yamaha raggiunge la gamma media e si allontana, lasciando la Suzuki nella polvere. La Suzuki raggiunge il picco di 39.22 cavalli e 18.86 libbre-piedi di coppia, molto indietro rispetto alla concorrenza. 

Motori di fascia media: Il KTM 2023SXF del 250 non è solo il motore più potente da medio a alto, ma anche da medio a basso. Hai letto bene. Batte i decantati motori YZ250F e CRF250 in quella che è considerata la loro specialità. E dove la KTM non batte i motori medio-bassi, l'Husqvarna FC250 lo fa. Inoltre, il GasGas MC250 non è inclinato da basso a medio, ma il nuovo motore KTM si è allontanato dal GasGas di quasi 2 cavalli al massimo. Il GasGas ha prodotto la coppia massima di tutti e sette i motori a 21.26 libbre-piedi. A differenza dei precedenti motori di fascia alta, i modelli 2023 hanno bande di potenza lineari che sfruttano al meglio la loro potenza quando non cambi marcia. Devi mandarli su di giri per tutto quello che valgono. L'area di miglioramento più evidente per i quattro motori di fascia alta (KTM, Husky, GasGas e Kawasaki) è nel tirare la potenza attraverso la gamma media. 

Sebbene la Kawasaki fosse più vecchia scuola nella gamma medio-bassa, in quanto non saltava fuori dagli angoli con un pugno aggressivo, non era sciatta da metà in su. Non possiamo ignorare il fatto che il motore KX250 ad alto regime di Kawasaki è stato un impressionante produttore di pony. Kawasaki è uscito con un motore completamente nuovo nel 2020, ha apportato aggiornamenti nel 2021 e ha apportato ancora più aggiornamenti nel 2023 mentre si faceva strada fino a dove ora è un legittimo concorrente con KTM 250SXF e Husqvarna FC250 in potenza di picco. La KX250 era la bici più potente a 10,000 giri / min, ma è scesa un po 'fino a raggiungere il picco di 44.66 cavalli, appena dietro i 44.76 di Husqvarna e i 45.20 cavalli leader della categoria di KTM. Sotto i primi tre in termini di potenza massima è arrivato il GasGas MC250F a 43.45, Yamaha a 42.11, Honda a 41.72 e Suzuki a 39.33. 

QUALE BICICLETTA MANIGLIA IL MEGLIO?

Se sei un lottatore di sumo o un professionista altamente qualificato che sta pianificando di colpire Supercross whoops tutto il giorno, le forcelle Kayaba sulla Suzuki RM-Z250 e le forcelle Showa sulla Honda CRF250 sono perfette per te. Pensi che stiamo scherzando? Non erano. Sia la Honda che la Suzuki sono diventate incredibilmente rigide con la parte anteriore delle loro moto, rendendole una sfida da testare. Anche le forcelle Kawasaki KX250 Kayaba sono troppo rigide e abbiamo abbassato la velocità della molla e abbassato l'altezza dell'olio di 30 cc per renderle un po 'più gestibili. I modelli RM-Z250, CRF250 e KX250 non sono le bici più maneggevoli per nessuno, fino a quando l'acquirente non fa riparare le forcelle (e poi di queste tre, ci piace la CRF250). 

La Yamaha YZ250F e le sue forcelle KYB SSS si comportano eccezionalmente bene in linea retta, ma non è una bici agile nelle sezioni tecniche in cui stai schivando grandi dossi e/o cercando di rimanere nella carreggiata perfetta. Il GasGas MC250F è agile, ha sospensioni morbide ed è buono per i ciclisti più leggeri, ma è morbido per i ciclisti più veloci. Lo slogan "Race Ready" suona vero per la KTM 250SXF, in quanto è il modello più rigido del trio austriaco, rendendolo migliore per i corridori hardcore. A causa delle sospensioni ribassate e del baricentro basso, la Husqvarna FC250 è la migliore bici da curva della categoria; ma è piuttosto morbido per i piloti seri e ci vuole una messa a punto extra sul telaio 2023 per trovare lo stesso comfort che abbiamo trovato sulla KTM.

Nel complesso, GasGas e Husqvarna sono alla pari delle migliori bici veterinarie con le loro impostazioni di sospensione più morbide, che riescono comunque a resistere a un fondo duro. La KTM è la bici con la migliore maneggevolezza perché è stabile alla velocità, come la Yamaha, ma agile come la Husky e la GasGas nelle curve. La Yamaha è la bici con la migliore maneggevolezza per la guida in spazi aperti e piste accidentate con curve lunghe e ampie. La Yamaha è anche la migliore per i motociclisti che odiano fare una manutenzione extra. Le forcelle pneumatiche WP XACT su KTM / Husky / GasGas sono fantastiche, ma richiedono passaggi aggiuntivi quando prepari la tua bici per guidare. Devi controllare la pressione dell'aria ogni mattina prima di guidare. Se è il giorno della gara, il MXA i collaudatori ricontrollano la pressione dell'aria prima di ogni moto. Questo è un passo che la maggior parte dei ciclisti non vuole fare. 

SETTIMO POSTO: SUZUKI RM-Z2023 del 250

PERCHÉ LA SUZUKI DOVREBBE VINCERE QUESTA SHOOTOUT?

Sebbene critichiamo Suzuki da molto tempo, l'RM-Z250 non è così vecchia come la maggior parte della gente pensa. È stato aggiornato nel 2019 con un nuovo telaio più leggero di quasi un chilo e più rigido del 10 percento in termini di rigidità torsionale. Le forcelle Kayaba sono state sostituite dalle forcelle pneumatiche PSF-2 alle forcelle a molla elicoidale. Il freno anteriore ha un rotore più grande. Il serbatoio del carburante, il sedile, il forcellone, la molla dell'ammortizzatore e il collegamento hanno perso peso. La pompa del freno posteriore è stata resa più elegante. I cerchi sono stati aggiornati e le pedane sono state spostate all'indietro. 

Inoltre, al motore è stata concessa una nuova testata. L'apertura del filtro dell'aria è stata aumentata ed è stata aggiunta l'iniezione a doppia alimentazione. Il tenditore e la guida della catena della distribuzione sono stati aggiornati e sono stati perfezionati anche lo spinotto del pistone e il rapporto di trasmissione. Questi aggiornamenti hanno reso la bici RM-Z250 significativamente migliore rispetto al modello precedente al 2019, ad eccezione delle forcelle brutalmente rigide. Le modifiche all'RM-Z2019 del 250 gli hanno conferito 2 cavalli in più, ma questo ha a malapena intaccato i leader della classe da 44 cavalli. Non è necessario essere un collaudatore di motociclette professionista per capire che la Suzuki RM-Z2023 del 250 è la moto più lenta in pista. Un passaggio lungo un rettilineo veloce te lo dimostrerà. L'aspetto migliore del motore dell'RM-Z250 è che la potenza è posizionata in basso, il che si traduce in una potenza più facile da guidare per i motociclisti meno esperti che non hanno le capacità per guidare in alto nella gamma dei regimi. 

Il discorso di vendita più positivo della Suzuki RM-Z250 è quanto sia conveniente. Non è un segreto che negli ultimi cinque anni Suzuki non abbia fatto i salti tecnologici che hanno le moto rosse, blu, verdi, bianche e arancioni. Senza gli investimenti in ricerca e sviluppo degli altri marchi, il prezzo al dettaglio di Suzuki ha continuato a rimanere basso mentre i prezzi di altri marchi sono aumentati. Il prezzo al dettaglio suggerito è di $ 7899, ma i concessionari Suzuki sono costretti a fare affari sul prezzo fuori porta per spostare l'inventario dai pavimenti dello showroom. Forse ora che Ken Roczen è tornato sul giallo, potremmo vedere più acquirenti testare l'approccio "less is more".  

PERCHÉ IL SUZUKI DOVREBBE PERDERE QUESTO SHOOTOUT?

Anche se incolpiamo le forcelle a molla Kayaba ultra rigide e il rigido telaio in alluminio per la dura guida dell'RM-Z250, dobbiamo anche menzionare che anche la potenza del motore, o la sua mancanza, è un fattore che contribuisce alla rigidità sensazione di questa moto. Il debole numero di potenza di picco di 250 cavalli dell'RM-Z39.2 richiede a un pilota RM-Z250 di spremere ogni grammo di potenza dalla bici gialla per tenere il passo con il KTM 45.2SXF da 250 cavalli. Indovina un po? L'RM-Z250 non è pensato per essere guidato in alto nella gamma di giri. E, al contrario, quando viene avvolto troppo, il telaio RM-Z si lega, facendolo deviare da ogni piccolo dosso e solco sulla pista. 

Su una pista liscia, questa bici non è poi così male. Ma, su una pista accidentata, la Suzuki non riesce a togliersi di mezzo. Colpirai dossi che non sapevi nemmeno fossero lì. Le forcelle sono troppo rigide, ma è la combinazione di forcelle rigide, telaio rigido e motore lento che ha messo la Suzuki in un tale deficit nella "250 Shootout". I ciclisti esperti potrebbero far funzionare le forcelle se il motore fosse più veloce e più libero, ma è molto difficile nel suo stato attuale. 

COSA PENSIAMO DAVVERO DEL SUZUKI RM-Z250?

La Suzuki RM-Z250 è troppo lenta, troppo pesante e troppo rigida. Detto questo, è comunque un buon punto di partenza per un principiante. Trova un rivenditore disposto a scontare un nuovo RM-Z250 e spendi i soldi che hai risparmiato per far rivalutare le tue forcelle.

SESTO POSTO: 2023 HONDA CRF250

PERCHÉ LA HONDA DOVREBBE VINCERE QUESTA SHOOTOUT?

La Honda CRF2023 del 250 non ha ricevuto alcuna modifica per il 2023, ma il motore e il telaio erano tutti nuovi nel 2022. Honda ha completamente ribaltato il copione quando ha introdotto la CRF250 dell'anno scorso, cambiando la sua filosofia di fascia di potenza da una macchina di fascia alta che aveva da guidare come una 125 su un nuovo motore di fascia medio-bassa progettato per imitare la popolare fascia di potenza YZ250F. Proprio come sulla YZ250F, i numeri dinamici per la Honda non sono poi così impressionanti. In realtà sono inferiori al CRF2021 del 250 in termini di potenza e coppia di picco, ma i numeri di picco non sono la fine delle statistiche. Più importante dei numeri dinamici è dove sulla curva dinamica è posizionata la potenza. Hai dovuto mandare su di giri il CRF2021 del 250 sulla luna per andare ovunque velocemente. Ora, la finestra di alimentazione del CRF250 è decisamente medio-bassa. Questo rende una macchina più utilizzabile per tutti, non solo per i professionisti che guidano a tutta apertura. Il lato positivo è che l'anno scorso la Honda ha messo a dieta la CRF250, facendo pesare 2023 libbre all'identico clone 250 CRF219. È la seconda bici più leggera della classe dopo la GasGas MC250 a 219 sterline. 

PERCHÉ LA HONDA DOVREBBE PERDERE QUESTO SHOOTOUT?

Sfortunatamente, questo telaio Honda è molto rigido e non è aiutato dalle forcelle Showa ultra rigide fornite di serie. Apprezziamo la potenza di fascia bassa più forte offerta dal CRF250, che è effettivamente superiore a quella della Yamaha; tuttavia, quando la pista diventa accidentata, puoi tenere l'acceleratore molto più a lungo rispetto alla YZ250F grazie alle sue sospensioni Kayaba SSS di livello mondiale. La Honda è più difficile da trattenere a causa del telaio rigido e delle forcelle eccessivamente rigide. Non siamo sicuri di come la Honda possa specificare una bici con forcelle così rigide quando il suo pubblico di destinazione è giovane, con meno di 150 libbre, piloti principianti appena usciti dalla classe SuperMini. Dopotutto, la bici da fondo CRF250RX ha impostazioni più morbide che funzionano alla grande e, due anni fa, la CRF2021 del 250 era una delle bici più maneggevoli della categoria. Quando si tratta di sospensioni di serie, troppo morbide è meglio che troppo rigide. Perché? I motociclisti alle prime armi hanno bisogno di sospensioni morbide, quindi sono contenti dell'impostazione Plusher. E gli unici ciclisti abbastanza veloci da far funzionare le forcelle CRF2023 del 250 sono intermedi veloci e professionisti locali che inviano immediatamente le loro forcelle per una nuova valvola. 

COSA PENSIAMO DAVVERO DELL'HONDA CRF250?

La Honda CRF250 è la prima 250F giapponese a prendere sul serio la leggerezza. Diamine, la Honda ha un'ottima possibilità di essere la 250 più leggera nel 2024 quando la GasGas MC250F eredita il pacchetto più pesante della KTM e della Husqvarna; tuttavia, sarà tutto inutile se la Honda non lavora sulle impostazioni delle sospensioni.  

QUINTO POSTO: 2023 KAWASAKI KX250

PERCHÉ LA KAWASAKI DOVREBBE VINCERE QUESTA SHOOTOUT?

Oltre alle moto bianche e arancioni, la Kawasaki è l'unica altra moto che ha ricevuto aggiornamenti significativi per il 2023. Il motore KX250 ha ricevuto modifiche alle valvole di aspirazione, al cielo del pistone, ai rapporti del cambio, al tubo di sterzo, al peso del volano, al tratto di aspirazione e alla centralina. In qualche modo, anche con questo elenco di aggiornamenti considerevoli, Kawasaki ha aumentato il prezzo al dettaglio solo di $ 100, rendendo il KX250 il terzo prezzo più basso acquistato a $ 8499. 
Confrontando i modelli KX2022 e 2023 del 250, il modo migliore per spiegare i cambiamenti è che la nuova bici del 2023 sembra una KX2022 del 250 con un sistema di scarico aftermarket. Non è così veloce allo schiocco dell'acceleratore come vorremmo, ma dalla gamma media in su è decisamente più forte di prima. Produce grandi numeri di potenza che rivaleggiano con KTM 250SXF e Husqvarna FC250 sul banco prova. In pista, la KX250 non è così facile entrare nella carne del potere, ma una volta che sei lì, funziona bene. Ci piace anche che la KX250 abbia pedane regolabili, che rendono più facile per i ciclisti più alti personalizzare la loro corsa. 

PERCHÉ LA KAWASAKI DOVREBBE PERDERE QUESTA SPARAZIONE?

Kawasaki ha girato in tondo con la KX250 alla ricerca di più potenza negli ultimi anni modello. Apprezziamo lo sforzo, ma ci occupiamo di problemi di gestione da quando gli ingegneri Kawasaki hanno inserito il motore 250 nel telaio KX450. Il sottosterzo KX250 all'ingresso dell'angolo, il che rende più difficile infilarsi nelle linee interne o addirittura accelerare una frazione di secondo prima. Se commetti costantemente errori, non sarai in grado di portare lo slancio necessario per far brillare questo motore. Abbiamo aggiunto un dente al pignone posteriore per ottenere una trazione più forte in uscita di curva, passando da 50 a 51 denti al posteriore.
Il motore Kawasaki KX2023 del 250 è sicuramente più potente del modello 2022, ma il telaio non gli ha fatto alcun favore. Metti da parte i soldi per una ri-valvola sulla sospensione. Le lamentele di altri collaudatori sono incentrate sulla durata pratica. Ad esempio, troviamo sempre crepe nella plastica di serie su questa bici e i bulloni si staccano facilmente. L'abbiamo già detto e lo diremo di nuovo, il bullone del pannello portanumero laterale da 8 mm è il bullone più spogliato nel motocross. Ogni proprietario di Kawasaki che abbiamo incontrato ha rimosso questo bullone. La maggior parte dei motociclisti è troppo imbarazzata per ammetterlo. 

COSA PENSIAMO VERAMENTE DELLA KAWASAKI KX250?

La Kawasaki KX250 è una bici notevolmente migliorata. Il Team Green continua ad aggiornare il motore e ogni anno si avvicina a capirlo. Per qualche ragione, da quando Kawasaki ha inserito il motore 250 nel telaio 450 nel 2021, abbiamo avuto difficoltà a far mordere la gomma anteriore. Poiché la KX450 si comporta molto bene e la maneggevolezza della KX250 è scadente, dobbiamo indicare la posizione del motore 250 più piccolo e leggero e del telaio KX450 più grande. Devi sederti sul serbatoio del gas per farlo girare. Se Kawasaki riuscirà a creare una bici più facile da girare nel 2024, più leggera di 10 libbre e più resistente, avrà una possibilità legittima di vincere le sparatorie. 

QUARTO POSTO: 2023 GASGAS MC250F

PERCHÉ IL GASGAS MC250F DOVREBBE VINCERE QUESTA SHOOTOUT?

Per il 2023 il GasGas è stato trattato con benigna negligenza. Non ha ricevuto il nuovo telaio o motore ottenuto da KTM e Husky. Ciò significa che GasGas utilizza ancora il precedente telaio in acciaio al cromo e il motore 250F di piccolo calibro dell'anno scorso. Va notato che il vecchio motore non è sciatto ed è ancora benvoluto MXA e molti altri cavalieri. 

La parte migliore del GasGas MC250 F è che ti dà la possibilità di saltare il rischio del modello KTM e Husky del primo anno e andare con la collaudata piattaforma KTM mentre gli austriaci risolvono i nodi sulla nuova arancia e biciclette bianche. In base alla progettazione, GasGas MC250F è facile da usare ed estremamente facile da indossare. Il telaio in acciaio al cromo è noto per essere conforme, meno rigido e più accovacciato in accelerazione rispetto al nuovo telaio della KTM 2023 e Husky. Inoltre, la GasGas è la bici più leggera della categoria a 217 libbre. Questo è 2 libbre più leggero della Honda, 7 libbre più leggero dei suoi fratelli arancioni e bianchi, 10 libbre più leggero della Yamaha e della Suzuki e 11 libbre più leggero della Kawasaki. 

PERCHE' IL GASGAS DOVREBBE PERDERE QUESTA SHOOTOUT?

Le maggiori lamentele riguardano le valvole a sospensione morbida. GasGas utilizza le forcelle pneumatiche WP e l'ammortizzatore WP che sono valvolati per essere molto più morbidi di quelli di KTM e Husky, adattandoli a ciclisti più leggeri. La maggior parte dei ciclisti veloci si lamenta di quanto sia morbida. Inoltre, il GasGas non si trasforma in curva con precisione come sappiamo che può fare. I morsetti tripli in alluminio forgiato si flettono più dei morsetti lavorati a CNC di KTM e Husky, dandogli una vaga sensazione all'ingresso in curva rispetto alla stessa bici con morsetti aftermarket Luxon o Ride Engineering. Inoltre, con un airbox chiuso e nessun interruttore della mappa, il GasGas è più dolce, con una risposta dell'acceleratore meno eccitante. Altre cose che non apprezziamo sono che i raggi si allentano troppo velocemente, la molla del freno posteriore scatta facilmente e la molla di precarico dell'ammortizzatore si deteriora rapidamente. Il prezzo del GasGas è salito per il 2023 con l'aumento della domanda. Questa bici aveva un prezzo con le offerte giapponesi, ma ora è la terza bici più costosa sul mercato.

COSA PENSIAMO DAVVERO DELLA GASGAS MC250F?

I concessionari hanno già venduto più modelli GasGas 2023 rispetto ai modelli '21 e '22 messi insieme. Perché? La KTM e la Husqvarna sono tutte nuove e i loro team ufficiali non hanno avuto un debutto così caldo con le loro moto di nuova generazione. Siamo contenti che GasGas abbia mantenuto il vecchio telaio, perché ha offerto ai consumatori un'opzione e ha finalmente differenziato la bici austriaca rossa da quelle bianche e arancioni. Vorremmo che GasGas rimanesse più a lungo con questo telaio e / o si avventurasse per essere più diverso, ma i modelli GasGas Factory Edition 2023 250/450 offrono un'anteprima di ciò che verrà, più delle stesse biciclette condivise dalla piattaforma da ciascuna delle Marchi del "Gruppo KTM". 

TERZO POSTO: YAMAHA YZ2023F 250

PERCHÉ LO YAMAHA DOVREBBE VINCERE QUESTO SHOOTOUT?

La Yamaha YZ250F è una bici popolare. Ha avuto molto successo con Star Racing nei ranghi Pro e offre una potenza amichevole facile da gestire; tuttavia, il modello 2023 non è cambiato di una virgola rispetto alla moto 2022 e speriamo sinceramente che il 2023 sia l'ultimo anno in cui Yamaha utilizza questa generazione di YZ250F. Ovviamente, Yamaha ha l'opportunità di adottare una versione 250 della nuovissima piattaforma YZ2023F 450. È più leggero, più stretto, più elegante e più ergonomicamente corretto. Inutile dire che non vediamo l'ora che arrivi una nuova YZ250F, perché per quanto grande fosse la YZ250F qualche anno fa, nel 2023 è diventata un po' stantia.

Grazie al motore all'indietro e al design dell'aspirazione discendente diritta, la YZ2023F del 250 produce una forte potenza di fascia bassa in pista. È reattivo in uscita dalle curve e facile da muovere. La fascia di potenza focalizzata dal basso verso la metà richiede molti cambi di marcia extra ed è più adatta per i ciclisti che possono mantenere la potenza nella bolla. Costringe i ciclisti a girare nella fascia alta. La YZ250F non ha la stessa potenza della sua concorrenza KTM, Husqvarna e Kawasaki. Tra i lati positivi, YZ250 Yamaha riceve un piccolo aiuto dalla possibilità di personalizzare le mappe della ECU tramite l'app Yamaha Power Tuner per smartphone. 

La YZ2023F del 250 è stabile sui rettilinei e ottima per le piste accidentate quando sei completamente aperto. L'YZ250F non curva più nitida o manovra più velocemente; tuttavia, in un modo strano, questo è uno dei suoi punti di forza. Le sospensioni Kayaba SSS, anteriori e posteriori, gestiscono bene i dossi. In generale, la YZ250F è una bici facile per un'ampia gamma di motociclisti su cui salire e correre con sospensioni di serie. Sì, puoi apportare modifiche alla Yamaha per farla girare meglio, ma quelle modifiche di solito sacrificano la stabilità. La maggior parte dei nostri collaudatori accetta che la YZ250F non sia la migliore nelle curve strette, ma ritiene di poter fare la differenza nelle sezioni più veloci e più accidentate della pista. Sono ormai 17 anni che lodiamo Yamaha per le sue forcelle a molla elicoidale SSS e cantiamo ancora la stessa melodia.  

PERCHÉ LO YAMAHA DOVREBBE PERDERE QUESTO SHOOTOUT?

A 227 sterline, l'YZ250F si trova in un gruppo non così elitario di maiali in sovrappeso. È legato al tonnellaggio con la Suzuki RM-Z250 ed è più leggero di 1 libbra rispetto alla Kawasaki KX250. Ha anche la peggiore ergonomia del gruppo. Le pedane sono troppo vicine alla sella. Il sedile stesso scende troppo in basso e manca abbastanza schiuma. Abbiamo aggiunto supporti ribassati per pedane Works Connection per aiutare ad espandere l'imbarazzante triangolo del pilota della YZ250F. In una strana lamentela, l'avviamento elettrico della YZ250F non è all'altezza del resto della classe. È raro che la moto si avvii la prima volta che si preme il pulsante. La cosa più fastidiosa è che l'YZ250 è estremamente rumoroso, causato dal rumore di aspirazione dall'airbox montato frontalmente combinato con il rumore di scarico dall'estremità opposta. Pensiamo che sia diventato più rumoroso da quando la Yamaha ha sfiatato la parte posteriore dell'airbox nel 2021. 

COSA PENSIAMO DAVVERO DELLA YAMAHA YZ250F?

La Yamaha YZ250F è una bici interessante. È emozionante da guidare grazie alla sua potenza medio-bassa ed è sicuro da guidare grazie alla sua solida durata e alle sospensioni ben regolate; tuttavia, la Honda CRF2022-2023 del 250 ha rubato la corona della fascia di potenza medio-bassa della YZ250F con una versione ancora più forte, e KTM, Husqvarna, GasGas e Kawasaki si scatenano dappertutto. Ciò lascia solo le forcelle Kayaba SSS come grazia salvifica della YZ250F e, non a caso, sono le forcelle che l'hanno portata al terzo posto. 

SECONDO POSTO: 2023 HUSQVARNA FC250

PERCHÉ L'HUSQVARNA DOVREBBE VINCERE QUESTO SHOOTOUT?

Quando Husqvarna ha introdotto il suo concetto di sospensione ribassata nel 2021, l'Husqvarna FC250 ha regnato supremo, superando la KTM 250SXF per diventare un due volte campione in Azione di motocross's "250 sparatoria a quattro tempi". Per il 2023, l'FC250 viene ancora fornito con il concetto di sospensione ribassata che abbiamo apprezzato sui modelli 2021 e 2022. Le forcelle WP XACT sono più corte di 10 mm. La corsa dell'albero dell'ammortizzatore viene accorciata e il collegamento dell'ammortizzatore a velocità crescente viene rivisto per abbassare la parte posteriore della bici di circa un pollice. Con il nuovissimo telaio e telaio ausiliario per il 2023, sia la KTM che l'Husky siedono più in alto ai box e guidano più in alto in pista, e ci piace ancora l'altezza inferiore dell'Husqvarna. L'Husky FC250 è un asso negli angoli. Sembra che sia guidato dal laser, non importa quanto sia ruvida o solcata la pista. 

La frizione idraulica Brembo dotata di rondella Belleville è robusta e utilizza un cestello della frizione ultra resistente e un ingranaggio primario in acciaio lavorato a CNC in un unico pezzo per aumentare ulteriormente la durata. A riprova della durata dei cestelli della frizione Husky, KTM e GasGas, le aziende di frizioni aftermarket non producono nemmeno cestini per questi tre marchi, e sia Kawasaki che Yamaha hanno copiato elementi del design della frizione austriaca per le loro moto di produzione. Quando aggiungi i freni Brembo potenti e leader della categoria, hai un pacchetto completo. 

PERCHÉ L'HUSQVARNA DOVREBBE PERDERE QUESTO SHOOTOUT?

L'Husky ha vinto gli ultimi due "250 Shootout" per gli evidenti vantaggi del baricentro abbassato indotto dalla sospensione più corta. Le impostazioni della valvola sull'Husky più corto di 1 pollice sono state progettate per imitare la sensazione della KTM, ma per il 2023 si sentono ancora più morbide rispetto allo scorso anno. Per molti ciclisti principianti e veterinari, è preferibile la sensazione più morbida, ma questa sparatoria si basa sulle prestazioni complessive di ogni 250F e il consenso dei nostri collaudatori era che l'Husky di serie fosse troppo morbido. Inoltre, lo sfiato dell'airbox spalancato che arriva sulla KTM è completamente chiuso sull'Husky. Questa è una decisione aziendale, non basata sulle prestazioni (limitando l'aria che entra nell'airbox, i poteri che assicurano che KTM abbia una risposta dell'acceleratore più vivace rispetto all'Husky). Sì, l'FC250 viene ancora fornito con un coperchio airbox in plastica ventilato opzionale dalla fabbrica, ed è così che abbiamo testato e provato questa bici, ma il motore dell'FC250 vuole ancora più aria. Alcune lamentele che passano a questa bici dalla KTM sono che il pulsante di controllo della trazione disattiva troppo la bici. Il tappo del radiatore è difficile da usare. I raggi si allentano ancora e alcuni modelli di produzione avevano cuscinetti di collegamento difettosi che ostacolavano la sospensione posteriore. 

COSA PENSIAMO DAVVERO DELL'HUSKY FC250?

Se avessi ascoltato le lamentele dei piloti ufficiali nel 2022, ti saresti tenuto alla larga dalle nuove KTM e Husky. I loro piloti Pro altamente pagati si sono lamentati dei motori e del telaio perché i loro risultati alle gare erano scadenti sulle loro moto Factory Edition durante la stagione 2022; tuttavia, dopo aver dedicato alcune ore alla Husqvarna FC2023 del 250, MXA ha ricordato che le lotte che i piloti professionisti stavano attraversando non erano rilevanti per il modo in cui l'FC250 funzionava con l'assetto di serie. I motociclisti ufficiali hanno scelte illimitate per i componenti delle sospensioni, le modifiche del motore, le caratteristiche di flessibilità, i rapporti del cambio, i limiti di giri e la mappatura della centralina. Più scelte spesso portano a più confusione. Per il MXA squadra di demolizione, nella sua forma originale, l'FC2023 del 250 funziona meglio di YZ250F, MC250F, KX250, CRF250 e RM-Z250, ma non così bene come il KTM 250SXF.

PRIMO POSTO: 2023 KTM 250SXF

PERCHÉ LA KTM DOVREBBE VINCERE QUESTA SHOOTOUT?

Il punto cruciale della storia di questa bici di nuova generazione è che KTM ha cercato più grugnito di fascia bassa con il suo motore mirando a una maggiore stabilità con il telaio. Il motore KTM 250SXF dell'anno scorso era in circolazione dal 2016 e ha subito una vera trasformazione per il 2023. Il nuovo propulsore è più corto, più grasso, più basso e appoggiato all'indietro. Il nuovo cilindro ha un alesaggio maggiore e una corsa più corta, passando da 78.0 mm x 52.3 mm a 81 mm x 48.5 mm, con un aumento anche del rapporto di compressione. Il nuovo motore è più basso di 8 mm in altezza totale. Per centralizzare la massa e ridurre la coppia della catena, il motore è stato inclinato di 2 gradi all'indietro, il che ha posizionato il pignone del contralbero 3 mm più in basso per ridurre lo squat in accelerazione. 

Ci aspettavamo che il nuovo motore KTM 250SXF avesse una fascia inferiore più forte per imitare l'YZ250F, ma sfortunatamente non ci è arrivato. Sì, la KTM è più forte nella gamma media, ma poiché ha ancora la sua tipica potenza fluida e lineare, l'estremità inferiore è ingannevole e non sembra così eccitante o reattiva come la Yamaha o la Honda 250F; tuttavia, quando sei in una gara di resistenza, la KTM si allontana ancora perché ha più coppia e potenza di qualsiasi altra bici della categoria. 

Per quanto riguarda la maneggevolezza, la nuova KTM 250SXF assorbe meglio i bruschi colpi di frenata rispetto a prima. Ci siamo lamentati del lungo periodo di rodaggio richiesto sulla KTM 450SXF a causa del nuovo telaio più rigido; tuttavia, il 250SXF non è così schizzinoso come il 450 e si inserisce leggermente più facilmente. Quando guidi il 2023 uno dopo l'altro con il KTM 2022SXF del 250, puoi sentire i vantaggi del nuovo telaio nelle tue mani. La nuova torre d'urto più robusta e il telaio in acciaio al cromo assorbono meglio gli urti, riducendo l'affaticamento delle mani. La KTM 250SXF è anche più stabile con meno beccheggio nei dossi. Siamo rimasti nella mappa 2 (pulsante verde) per tutto il tempo perché era più aggressiva e veloce. Abbiamo anche testato e testato la bici con il coperchio dell'airbox ventilato fornito di serie come opzione. 

PERCHÉ LA KTM DOVREBBE PERDERE QUESTA SHOOTOUT?

Il 250SXF non è così facile da girare come prima. Ha guadagnato molto peso, passando da 218 a 224 libbre. È in parità per la terza bici più leggera della classe con l'Husky. Pensavamo che il 2023 sarebbe stato l'anno in cui KTM avrebbe risolto il problema dei raggi, ma devi comunque tenerli d'occhio. Inoltre, non ci piace che KTM abbia bloccato le sue centraline negli ultimi anni. Prima, un sintonizzatore poteva rimappare la tua ECU di serie per una frazione del prezzo che costa acquistare e mappare una ECU Vortex, che ora è l'unica opzione.

COSA PENSIAMO DAVVERO DELLA KTM 250SXF?

A dire il vero, siamo stanchi quanto te di vedere la KTM 250SXF vincere ogni sparatoria. Dal punto di vista delle pubbliche relazioni, probabilmente sarebbe meglio per noi scegliere un vincitore non austriaco qua e là per mantenere tutti interessati (e rendere felici i proprietari di Honda, Yamaha e Kawasaki), ma semplicemente non possiamo mentire. La KTM vince perché è la migliore 250 bici da corsa a quattro tempi. Il suo potere è forte ma fluido. Gestisce senza problemi. Si ferma rapidamente e può subire abusi e continuare a ticchettare. Dopo aver corso con la moto, fatto confronti consecutivi e ascoltato le opinioni di molti piloti, sapevamo che la KTM 250SXF era la netta vincitrice. Vuoi che scegliamo un vincitore diverso l'anno prossimo? Parla con il rosso, il giallo, il verde e il blu per migliorare il loro gioco.

Le scatole blu sono le migliori in quella categoria, le scatole azzurre sono le peggiori.

Ci sono 10 categorie su MXAche copre la potenza per marca a 6000 giri/min, 7000 giri/min, 8000 giri/min, 9000 giri/min, 10,000 giri/min, 11,000 giri/min, 12,000 giri/min e 13,000 giri/min, oltre a potenza di picco e coppia. Le caselle blu indicano le bici che sono le migliori in quella gamma di 1000 giri, mentre le caselle azzurre mostrano le bici che sono le peggiori in ciascuna categoria di giri. Tutte le scatole azzurre sono attribuite alla Suzuki RM-Z250.

Questi sono i pesi effettivi in ​​libbre dell'attuale raccolto di 2023 250 moto da cross (dalla più leggera alla più pesante). Sono stati pesati sulla stessa bilancia calibrata secondo il sistema ufficiale AMA e FIM di serbatoi di gas vuoti ma tutti gli altri fluidi.

Questi sono i prezzi al dettaglio suggeriti dai produttori (MSRP) per tutti e quattro i 2023 del 250 (dal meno al più costoso). Il tuo rivenditore locale è libero di abbassare o aumentare il prezzo delle biciclette nel loro showroom. Il prezzo negli USA è determinato dal tasso di cambio dell'euro per le bici europee e dello yen per le bici giapponesi.

La potenza di picco non è poi così importante nella classe 450, ma ha un valore più alto nei ranghi 250 a quattro tempi e 125 a due tempi. Tutti i 125 si comportano bene, ma se la tua moto è lenta, rimarrai indietro. Ecco come i 250 quattro tempi si impilano l'uno contro l'altro.

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.