BARE BONES: COME TESTARE LA SOSPENSIONE DELLA BICI

BONES_PHOTO_2

Di Bones Bacon

Ogni pilota di motocross ha la capacità di diventare un pilota collaudatore, forse non un collaudatore professionista per un produttore o una rivista, ma certamente per la propria bici. È un'esperienza preziosa passare un po 'di tempo in pista a familiarizzare con la tua bici, scoprire quali cambiamenti puoi apportare a essa, farla comporre per adattarla al tuo stile di guida e adattarla a vari terreni. Ogni pilota dovrebbe guardare la sua moto con occhio critico e passare un po 'di tempo in sella a provare diverse impostazioni. C'è un avvertimento sui test: non lasciarti trasportare dalle modifiche. Come Ricky Carmichael mi ha detto spesso quando stavamo testando insieme, "Puoi sintonizzarti a un punto morto se non stai attento."

“LE COSE CHIAVE CHE DEVI SAPERE SULLA CONFIGURAZIONE DELLA SOSPENSIONE DELLA TUA MOTO SONO DUE PIEGHE: (1) NON SCADIRETEI MAI. (2) NON CI È COSA TANTO UNA BICI PERFETTA. "

I riders di supporto mi chiedono sempre di andare a testare con loro. Il più delle volte dico loro che se avessi fatto il mio lavoro correttamente, non avrei dovuto. Per la maggior parte delle situazioni mi sembra di avere abbastanza esperienza nel mondo reale per essere in grado di installare una bici per la prima volta e farla comporre. Quando escono nuove bici, dedico molto tempo ai test per familiarizzare con esse. Lavoro con una vasta gamma di ciclisti di prova per trovare le migliori impostazioni a XNUMX gradi per ciclisti di pesi, livelli di abilità, età e desideri diversi.

Ho lavorato con motociclisti che non hanno alcuna esperienza, miniciclisti, principianti, dilettanti in procinto di diventare Pro, professionisti AMA coniati di recente e professionisti esperti che sanno esattamente cosa vogliono fare una bici. Quando non sto lavorando sulle moto del team Pro Circuit, sono in molti tipi diversi di gare. La mia vita va da Supercross al motocross, nel deserto, alla lepre, si arrampica su GNCC, a EnduroCross, a Baja, in un ciclo infinito di corse. Provo in modo da poter trovare le migliori impostazioni per l'intero spettro della guida fuoristrada e credo che se mi fornisci una valutazione onesta del tuo peso, abilità, tipo di pista e desideri, posso portarti molto vicino al meglio all-around setup di sospensione. Ho fiducia che qualsiasi negozio di sospensioni stimabile, specialmente se i meccanici hanno esperienza con un gran numero di piloti e situazioni, possono fare la stessa cosa. Pertanto, non ho sempre la sensazione che un pilota abbia bisogno del suo tecnico delle sospensioni per andare a provare con lui. Tutto ciò di cui ha bisogno è un cacciavite e qualche tempo.

Le cose chiave che devi sapere sull'impostazione delle sospensioni della tua bici sono duplici: (1) Non farai mai scomparire i dossi. (2) Non esiste una bici perfetta.

Anni fa, ho capito che se avessi fatto funzionare meglio le sospensioni di un pilota, sarebbe andato più veloce fino a quando non ha funzionato di nuovo. A volte vorrei essere un sintonizzatore motore, perché è possibile fare una bici così veloce che il pilota vuole che venga rallentato. Non così con la sospensione.

Cosa dovresti sperare dal tuo programma di test personali? Vuoi far sintonizzare la tua bici al punto in cui ti senti a tuo agio. Volete raggiungere un equilibrio sincronico tra anteriore e posteriore. Volete una solida comprensione di ciò che farà la vostra bici e cosa non farà (perché ci sono dossi che non possono essere vinti con 12 pollici di corsa). E, soprattutto, vuoi sapere quando smettere di regolare la sospensione. Come fai a sapere quando è? È molto semplice. Smetti di scherzare quando ti senti a tuo agio. Conoscerai questa bici e diventerai un pilota migliore se segui queste linee guida. Ho avuto sia Jeremy McGrath che Ivan Tedesco che mi dicevano che non volevano più provare per cercare di migliorare le loro biciclette. Entrambi dissero che le loro bici andavano bene e che volevano solo essere lasciate sole per abituarsi a ciò che avevano.

La parola fondamentale da ricordare sulla guida di una moto da cross su terreni accidentati è "adattarsi". Le tracce cambiano praticamente ad ogni giro. Non puoi entrare per aggiungere un paio di clic, perché dopo due giri dovrai ricominciare. Devi imparare ad adattarti alle mutevoli condizioni. Ho lavorato con corridori che avrebbero tirato fuori una pista di prova per cambiare i clicker quando la pista si era asciugata, per poi rientrare dopo che la pista era stata annaffiata. In genere, quando ho finito di apportare le modifiche che volevano, la traccia si era spostata dall'altra parte. La gara media inizia con una pista leggermente allagata, che diventa molto slanciata dopo un paio di giri e poi, verso la fine della moto, diventa dura. I migliori piloti imparano ad adattare i loro stili e le loro linee di guida alle condizioni a portata di mano.

A dire il vero, i test sono importanti perché ti insegnano come i cambiamenti delle sospensioni influenzeranno la tua bici. Ma una volta che vai sulla linea di partenza, devi essere disposto a ballare con quello che ti ha portato alla festa. Vivi, impara, adatta e divertiti.

 

Ti potrebbe piacere anche