RAPPORTO DI GARA A DUE TEMPI "PASHA 125 OPEN": 107 GRADI ALL'OMBRA E AZIONE ANCHE PIÙ CALDA

La carica della brigata leggera. Sean Collier (207) ha il salto. Foto: Dan Alamangos

Gli sport motoristici sono pieni di benefattori, che spendono i loro soldi per migliorare lo sport, aiutano i piloti in difficoltà e espandono il motocross in diverse direzioni. L'attore hollywoodiano Pasha Afshar, nome d'arte Tony Panterra, è un pilota duro. Trascorre ogni fine settimana in pista correndo contro i suoi amici e nemici nelle guerre di moto settimanali. Aiuta anche un gruppo di piloti privati ​​con tutto, dalle bici agli stipendi finanziari per farli correre.

L'anno scorso, Pasha ha deciso di tenere una speciale corsa a due tempi da 125 cc che ha pagato i piloti per brillare su 125 a due tempi. Dopo il successo del lancio della prima gara "Pasha 125 Open" nel febbraio 2020, Pasha decise che era tempo di farlo di nuovo.

Patrick Evans ha una visione a volo d'uccello degli uomini che sta inseguendo. Foto: Dan Alamangos

Quindi, in una giornata di 107 gradi a Glen Helen, non solo ha pagato la borsa da $ 4500 di tasca propria, ma ha anche portato a termine una gara del Motocross Club dell'Antico Timer e ha dato loro tutte le tasse di iscrizione che il 125 Open ha disegnato. Pasha è un cattivo nei film, ma un bravo ragazzo nella vita.

Bollendo al sole, Derek Kelley (227), Matt Cerami (11), Broc Shoemaker (48), Josh Fout (36) e Max Groom. (959). Foto: Dan Alamangos

Tutto ciò che Pasha desiderava per organizzare la gara della 125cc, pagare i soldi della borsa, ottenere i trofei e prendersi cura della promozione della gara era il diritto di chiamare i colpi. Essere al comando era importante per Pasha, perché quello che voleva fare era strano per gli standard della razza contemporanea. Che strano? Aveva solo tre classi e ognuna aveva una terza parte del denaro della borsa.

SE AVETE CREDUTO CHE POTRESTI CORRERE CON I PRO POTRESTI PARTECIPARE ALLA 125 PRO RACE E SE ERA SOTTO
A 40 ANNI, ERA L'UNICA CLASSE IN CUI POTREI ISCRIVERSI

La prima discesa - chiamata appropriatamente The Falls. I quattro anteriori sono Connor Eddy (144), Bradley Denton (129), Josh Mosiman (12) e Derek Kelley (227). Foto: Jody Weisel

La classe regina era la classe 125 Pro. Se pensavi di poter correre con i professionisti, potevi partecipare alla gara della 125 Pro (e paradossalmente, se avevi meno di 40 anni, era l'unica classe in cui potevi partecipare). Se eri giovane, ti sei schierato nella classe 125 Pro (che ha anche permesso ai motori 150cc di correre) o non ti sei allineato.

Derek Kelley e Colton Aeck condividono un bagno sporco. Foto: Dan Alamangos

La seconda classe del programma era la classe Over-40 125. Era aperto a ciclisti di età superiore ai 40 anni. Non c'erano divisioni di classe per principianti, intermediari o esperti. Non c'erano regole di ammissibilità, a parte quella che dovevi avere almeno 40 anni. Se tu fossi veloce, più potere per te. Se sei stato lento, goditi la gara, perché almeno i 2/3 della classe saranno più lenti dei ragazzi veloci.

Justin Hoeft, (27) Josh Mosiman (12) e Sean Collier con l'angolo del Velodromo sullo sfondo. Foto: Jody Weisel

L'ultima classe è stata la classe 50 Over-125. I ciclisti di età superiore ai 50 anni sono diventati una forza potente nelle corse SoCal, e in particolare a Glen Helen Raceway. La prova positiva della forza di trazione di questa fascia d'età è stata che tre volte più ciclisti si sono iscritti alla classe Over-50 125 rispetto alla classe Over-40 125.

C'era una classe 250 a due tempi, ma era più una Classe di supporto per i 125, e non ha ottenuto una quota di $ 4500 in denaro in borsa o addirittura trofei - non erano al centro del progetto dei sogni di Pasha - ma sapeva che nel mondo a due tempi si meritavano un posto nella sua corsa.

CON LA TEMPERATURA CHE SPINGE IL MERCURIO A 107 GRADI, OGNI PILOTA È STATO PAURA DI BRUCIARE, MA DEREK KELLEY, SUL SUO JMC HUSQVARNA TC125 NON È STATO FASCIATO DAL CALORE

Derek Kelley è stato imbattibile nella classe 125 Pro, dalla competizione o dal caldo. Foto: Jon Ortner

Matt Cerami (110) insegue Justin Hoeft (27). Foto: Jon Ortner

Questa è intensità! Josh Mosiman è in seconda posizione nella seconda 125 Pro moto. Foto: Dan Alamangos

Quando il cancello è caduto per la prima 125 Pro moto, il vincitore di "Pasha 125 Open" di febbraio Broc Shoemaker è schizzato in avanti e ha aperto quello che sembrava un vantaggio insormontabile sul gruppo. Ma stavano accadendo cose nel gruppo di inseguimento mentre alcuni cavalieri cadevano all'indietro e altri si facevano avanti. Con la temperatura che spinge il mercurio a 107 gradi, ogni pilota aveva paura di bruciarsi durante la moto di 20 minuti. Derek Kelley, sulla sua JMC Husqvarna TC125, non è sembrato graduale dal caldo e si è imbattuto nei contendenti e, con sorpresa di tutti, ha superato il calzolaio a tre giri dalla fine. Con la stessa rapidità con cui passava, aprì un varco alle pedine. Broc Shoemaker ha tenuto il secondo, ma chi è arrivato terzo è stato un po 'confuso a causa dei giri, ma la seconda manche avrebbe risolto tutto.

Una birra fredda colpisce il posto per Justin Hoeft (27). Foto: Jon Ortner

Colton Aeck è andato 4-4 per il terzo assoluto nella classe Pro. Foto: Dan Alamangos

Dylan Chaussee ha avuto un giorno 14-13. Foto: Dan Alamangos

Josh Mosiman fa esplodere un berme che si dirige nella sezione di sabbia. Foto Jon Ortner

Derek Kelley, in Arizona, non ha perso tempo con i primi drammi di moto nella seconda 125 Pro, mentre Kelley e Josh Mosiman della MXA salpavano dalla discesa del cancello e correvano uno-due sulla bandiera a scacchi. Broc Shoemaker è arrivato terzo con Colton Aeck quarto. L'1-1 di Kelley si è assicurato una vittoria facile e $ 750 in borsa. Il calzolaio ha guadagnato $ 500 per il secondo in totale e Aeck ha ottenuto $ 250 per il terzo. La brutta prima manche di Josh Mosiman gli è costata un podio e un pezzo di torta.

Podio 125 Pro: Colton Aeck, Derek Kelley e Broc Shoemaker. Foto: Jon Ortner

PASHA 125 PRO RISULTATI
1. Derek Kelley ... Hus
2. Broc Shoemaker ... Yam
3. Colton Aeck ... Yam
4. Josh Mosiman ... Yam
5. Sean Collier... KTM
6. Bradley Denton ... Ym
7. Max Groom ... Suz
8. Matt Cerami ... Yam
9. Justin Hoeft ... Yam
10. Patrick Evans ... Yam

TOCCA AL CAMPO DEGLI OLTRE 40 PILOTI PER DIMOSTRARE CHE POTREBBERO BATTERE UN UOMO CHE ERA ALMENO
DIECI ANNI PIÙ VECCHIO DI
LORO. NON POTREBBERO.

Kurt Nicoll. Foto: Jody Weisel

Quando la classe Over-40 si diresse al primo turno di 70 mph di Glen Helen, c'era uno dei favoriti sulla linea: Kurt Nicoll. Sebbene a metà degli anni '50, Nicoll era stato il campione mondiale di veterinari Over-2015 del 40, per non parlare del quarto posto nei 500 campionati del mondo di motocross. Stava al campo degli over 40 cavalieri dimostrare che potevano battere un uomo che aveva almeno dieci anni più di loro. Non potevano.

Kurt ha fatto un rapido lavoro dei giovani per andare 1-1 con Jeremy Chaussee secondo e David Hughes terzo, Joel Tokarsky quarto e Chris Heinrich completando i primi cinque. Kurt ha ricevuto $ 750 per i suoi problemi. Chaussee ha portato a casa $ 500 e Hughes $ 250.

Podio Over 40: Jeremy Chaussee, Kurt Nicoll e David Hughes. Foto: Jon Ortner

PASHA RISULTATI OLTRE 40
1. Kurt Nicoll ... KTM
2. Jeremy Chaussee ... Yam
2. David Hughes ... Yam
4. Joel Tokarsky ... KTM
5. Chris Heinrich... tesoro
6. Kenny Hernandez..Yam
7. Jared Handrick..Yam
8. Ron Deeds ... Yam
9. Glen Yardley ... KTM
10. Robert King ... Yam

È IMPOSSIBILE DIRE CHE LA CLASSE 50 OVER-125 HA SUPERATO LA CLASSE 125 PRO, MA IN MOLTI MODI
HA FATTO PERCHÉ AVEVA MOLTI EX PILOTI NAZIONALI AMA.

Quegli australiani sanno come sconfiggere il caldo: bici bianca, stivali bianchi, equipaggiamento bianco e bianco aperto ... non lo fanno "spalancare". Dimostra Dan Alamangos. Foto: Jody Weisel

È impossibile dire che la classe 50 Over-125 abbia superato la classe 125 Pro, ma per molti versi lo ha fatto. Aveva molti ex piloti AMA National tra cui, a titolo esemplificativo, Robert Reisinger, Will Harper, Chris Heinrich, Jon Ortner, Pete Murray e Craig Canoy. C'erano anche ciclisti di altri paesi con l'olandese Ralf Schmidt in rappresentanza di TM Motorcycles, il sudafricano Alan Jullien, l'australiano Dan Alamangos e la britannica Kurt Nicoll.

Pete Murray (7) e Jon Ortner (10) combattono per l'ultimo posto sul podio Over-50 mentre scalano Shoei Hill. Foto Dan Alamangos

Ralf Schmidt affronta raramente giorni di gara di 107 gradi a casa in Olanda. Foto: Jody Weisel

La domanda fastidiosa era se Kurt Nicoll, tre volte campione del mondo di Over-50 per tre volte, potesse essere battuto dal tre volte campione del veterinario Pete Murray (che aveva vinto nelle classi Over-40, Over-50 e Over-60 negli anni) o di AMA Pro Craig Canoy, il campione olandese Ralf Schmidt o il tre volte numero uno REM Jon Ortner. Ma non c'erano dubbi una volta che il cancello è caduto e Nicoll è andato 1-1, Canoy 2-2, Murray 3-3, Ortner 4-4 e Chris Heinrich 5-5.

Jon Ortner ritorna sulla linea di partenza per raggiungere il quarto posto nella classe Over 50. Foto: Jody Weisel

Kurt Nicoll ha riempito le sue casse con un assegno aggiuntivo per $ 750, per un totale di $ 1500 al giorno.

Il podio degli Over 50: Pete Murray, Kurt Nicoll e Craig Canoy. Foto: Jon Ortner

PASHA RISULTATI OLTRE 50
1. Kurt Nicoll ... KTM
2. Craig Canoy ... Yam
3. Pete Murray... Yam
4. Jon Ortner ... Suz
5. Chris Heinrich... tesoro
6. Dan Alamangos ... Hus
7. Scott Murphy ... TM
8. Pete Vetrano ... Hus
9. Ralf Schmidt ... TM
10. Alan Jullien ... Yam

SEAN COLLIER DESIDERA UNA POSSIBILITÀ DI MOSTRARE QUELLO CHE L'UOMO CHE TANTO CREDITO CON PORTA IL KAWASAKI KX500 IN PRIMO PIANO DI
IL REVIVAL A DUE TEMPI PUO 'FARE Ha avuto quella possibilità
NELLA 250 GARA DI SUPPORTO.

Sean Collier. Foto Dan Alamangos

La classe 250 non è mai stata l'obiettivo di Pasha Afshar, ma con l'avvicinarsi della gara si è reso conto che era importante aggiungere una classe 250 a due tempi per consentire ai piloti che possiedono 250 invece di 125 la possibilità di godersi la giornata con i loro piccoli amici tiddler. Sean Collier era arrivato 5 ° assoluto nella gara 125 Pro, ma la giornata era stata piena di problemi e Sean voleva un'opportunità per mostrare cosa poteva fare l'uomo a cui molti attribuiscono il merito di aver portato la Kawasaki KX500 in prima linea nel revival a due tempi. Ha avuto questa possibilità nella gara 250 Support: non aveva regole reali e poteva essere guidata da qualsiasi cosa, da 125 a 250 a KX500. E Collier ha avuto il suo momento di brillare davanti.

250 RISULTATI DI SUPPORTO A DUE TEMPI
1. Sean Collier ... KTM
2. Jason Spriggs ... Hon
3. James De Ridder .. Yam
4. Rocky Hash ... Yam
5. Mark Sandzimer..KTM
6. Chris Cumbo ... KTM
7. Morgan Pierce ... Yam
8. Duane Joice ... Hon
9. Alan Jullien ... Yam
10. Mike Monaghan ... KTM

Pasha Afshar in azione in quella che è stata una giornata molto impegnativa per lui. Foto: Dan Alamangos

Pasha non ha finito con il suo concetto di gara "125 Open". Ha in programma di usare la sua formula al campionato del mondo a due tempi del 2020, il 3 ottobre, per rivitalizzare la classe 125 Pro, con tutto ciò che serve per far diventare i violinisti la classe più grande della giornata.

 

Ti potrebbe piacere anche