FERRO MOTOCROSS CLASSICO: 1973 PENTONE 125 SEI GIORNI

DI TOM WHITE

Esistono pochissime moto da cross di fabbricazione americana. In effetti, l'orgoglio yankee più vicino che sia mai arrivato è stato il Cobra Rokon 340 promosso da "Rokon Don" Kudalski, sebbene utilizzasse un motore austriaco. Le miss americane vicine includono Ammex di produzione messicana di Gary Jones, MX250 di Harley Davidson di fabbricazione italiana, Cooper di fabbricazione messicana di Frank Cooper, Yankee Z di fabbricazione spagnola di John Taylor, ATK con motore austriaco di Horst Leitner e Pentoni di costruzione austriaca di John Penton.

Dopo essere tornato dalla seconda guerra mondiale, John Penton iniziò a gareggiare in eventi fuoristrada su una Harley-Davidson. Presto si rese conto che era necessaria una moto speciale per competere in eventi tortuosi come il Jack Pine Enduro. Le sue prime attività motociclistiche lo avrebbero reso uno dei più grandi innovatori nella storia motociclistica americana. Molti storici ritengono che John Penton sia stato il pioniere della moderna moto fuoristrada. 

Dopo aver vinto il Jack Pine nel 1967, John Penton divenne il distributore degli Stati Uniti orientali per il marchio svedese Husqvarna. Poco dopo, John Penton visitò la fabbrica KTM a Mattighofen, in Austria. Penton ha presentato a KTM le sue idee per la bici da fuoristrada per eccellenza. Il capo della KTM, Erich Trunkenpolz, ha apprezzato le credenziali di Penton e ha accettato di realizzare alcuni prototipi secondo le specifiche di Penton per un importo di $ 6000. Quattro mesi dopo, John Penton ha messo le mani sul prototipo a due tempi di piccolo diametro e le ha approvate per la produzione completa. Nel 1968 arrivarono negli Stati Uniti i primi sei prototipi Penton da 100 cc. Più di 400 pentoni furono venduti nel primo anno di produzione. Quasi 10 anni dopo, quando Penton consegnò la distribuzione delle biciclette a KTM, oltre 25,000 Penton erano stati venduti negli Stati Uniti. 

Tra i famosi ciclisti Penton c'erano Dane Leimbach, Jack e Tom Penton, Bill Uhl e Carl Cranke. Al primo Campionato Nazionale Motocross 125, tenutosi ad Arroyo Cycle Park nel 1973 (ora Glen Helen), Ray Lopez vinse il titolo su una Penton 125.

Dal suo umile inizio, il Penton divenne una potenza, offrendo il 125 Six Day, il 100 Berkshire, il 175 Jackpiner e il 250 Hare Scrambler. Meno comuni erano le prove Mudlark, Woodsman e il corridore short track KR. Penton ha usato componenti europei di qualità sulle sue biciclette, tra cui forcelle Ceriani, ammortizzatori Girling, carburatori Bing, leve Magura e pneumatici Metzeler. Il serbatoio in fibra di vetro era tenuto da un cinturino in pelle e i parafanghi erano in alluminio. Un motore Sachs 125 fu utilizzato per gran parte della durata della produzione, ma nel 1975 Penton sperimentò motori Hiro 125 di fabbricazione italiana.

Per ulteriori informazioni sulle motociclette Penton, visitare www.pentonownersgroup.com.

 

Ti potrebbe piacere anche