CLASSIC MOTOCROSS IRON: 1972 CZ 400 GIALLO TANKER

DI TOM WHITE

Il marchio cecoslovacco CZ (Ceske Zavodny) era stato un tempo il principale marchio di motocross in questo sport. Alla fine degli anni '1960 e all'inizio degli anni '70, c'erano Roger DeCoster, Paul Freidrichs, Brad Lackey, Joel Robert, Tony DiStefano, Vlastimil Valek, Victor Arbekov, John DeSoto, Jaroslav Falta e Dave Bickers che correvano per loro. Hanno vinto 13 campionati mondiali di motocross ed è stato il marchio a due tempi che ha spinto i grandi singoli a quattro tempi fuori dallo sport. Prodotte in Cecoslovacchia (la prima bicicletta CZ è stata prodotta nel 1932), le petroliere gialle 1971-1972 erano classiche CZ. I commissari della fabbrica Ceske-Zavodny hanno apportato solo modesti aggiornamenti nel corso degli anni, ma la maggior parte dei CZ può essere distinta dai loro caratteristici serbatoi di gas. I serbatoi di gas rosso furono usati alla fine degli anni '60 e 1970; il carro armato giallo nel 1971-'72; il carro armato della bara d'acciaio nel 1973; e il carro armato della bara d'argento piatto nel 1974.

La CZ 1972 del 400 era una parente stretta dei modelli 1970 e 1971. La vecchia CZ 360 era annoiata a 380 cc e chiamava 400. Alcuni dei cambiamenti più evidenti rispetto alle versioni precedenti erano il parafango in due pezzi e l'airbox separato, il tubo obliquo diviso davanti al motore (invece che sotto), gli ammortizzatori nudi (senza le coperture cromate) e un tubo di sterzo più lungo. In particolare, il serbatoio del gas era dipinto di giallo con ginocchiere in gomma. Come con la maggior parte delle CZ, la stragrande maggioranza delle parti era intercambiabile con i modelli più vecchi.

La concorrenza delle fabbriche giapponesi ha reso la vita difficile per CZ, poiché i suoi migliori piloti hanno abbandonato la fabbrica ceca, in particolare Roger DeCoster e Joel Robert, per i team giapponesi. Le vendite di biciclette CZ negli Stati Uniti sono crollate. L'ultimo sforzo di corsa serio ma di breve durata arrivò nel 1982 con il monoammortizzatore Tipo 981. Sempre alla fine degli anni '80, ci fu un altro tentativo fallito di tornare sulla scena con il Tipo 519 125 e il Tipo 520 250, entrambi equipaggiati con nuovi motori raffreddati a liquido.

Le macchine CZ nuove e mai usate sono considerate il Santo Graal per i collezionisti, ma sono difficili da trovare. La maggior parte delle CZ nuove e mai utilizzate ha trovato case con i collezionisti. Per il modello del 1972, la parte più importante da avere è il serbatoio del gas giallo con striscia a scacchiera e ginocchiere in gomma. Il CZ1972 del 400 è stato venduto nuovo per $ 1315, ma aspettati di pagare $ 4000 o più per una versione restaurata. Cerca una macchina originale con un serbatoio intatto da 1.8 galloni, ammortizzatori posteriori Pal, carburatore Jikov da 32 mm e il motore 981 o 981.1 corretto.

Opuscolo modello 1989 CZ del 519.

Cagiva ha acquistato in CZ nel 1991 per produrre biciclette da strada a prezzi accessibili per il mercato italiano. CZ ha costruito l'economica Cagiva Roadster 521 nella Repubblica Ceca. Questa bici è stata un flop. La partnership con Cagiva è fallita nel 1997. La produzione di motociclette CZ è stata interrotta e la fabbrica ha iniziato a produrre cambi per auto Skoda. In un ultimo sussulto, il rivenditore di motociclette della Repubblica Ceca MCF ha iniziato a costruire di nuovo le motociclette CZ ribadendo le TM di serie 2014 costruite in Italia come CZ del 2015. Hanno anche fallito rapidamente.

 

Ti potrebbe piacere anche