MXA RACE TEST: IL VERO TEST DEL 2023 KTM 450SXF

L'ATTREZZATURA: Maglia: O'Neal Prodigy, Pantaloni: O'Neal Prodigy, Casco: 6D ATR-2, Occhiali: EKS Brand Lucid, Stivali: Sidi Atojo.

Q: PRIMA E PRIMA, LA KTM 2023SXF 450 È MEGLIO DELLA 2022SXF 450?

A: Sì e no, ma soprattutto sì, anche se devi saltare attraverso alcuni cerchi e imparare alcune cose nuove per vivere felici e contenti con esso.

Q: KTM HA UNA STRATEGIA POWERBAND TRA I SUOI ​​TRE MARCHI?

A: Sì e no, ma soprattutto sì. Per anni gli odiatori di KTM, anche quelli che possedevano le moto, si sono lamentati di tre cose:

(1) Pick-up medio-basso. Lo KTM 2022SXF 450 (e per procura i modelli 2019, 2020 e 2021) ha fornito un'erogazione di potenza morbida, gestibile e facile da usare da fuori-inattivo fino alla gamma media. Era ovvio che avrebbe potuto colpire più forte, offrire una risposta dell'acceleratore più rapida e saltare sul tubo prima. I designer austriaci lo hanno fatto di proposito, ma la critica era ancora valida.

(2) Opzioni mappa. Negli ultimi cinque anni, MXA si è lamentato del fatto che la differenza tra la mappa 1 e la mappa 2 non fosse sufficientemente significativa. Avevamo testato diverse mappe con il dipartimento di ricerca e sviluppo di KTM e abbiamo adorato una nuova mappa aggressiva chiamata "mappa americana". Abbiamo ritenuto che dovesse sostituire l'esistente Map 2 perché era più vivace, più scattante e più reattiva; tuttavia, gli ingegneri austriaci non condividevano il nostro amore per la "mappa americana" e quindi non è mai arrivato su una KTM 450SXF di serie.

Sulla catena di montaggio austriaca, il design dell'airbox è ciò che differenzia le bande di potenza di GasGas, KTM e Husqvarna.

(3) Airbox. Siamo pienamente consapevoli che il gigante austriaco utilizza il design dell'airbox, definito da quanta aria è consentita nell'airbox, come modo per delineare le caratteristiche di potenza della KTM 450SXF, Husqvarna FC450 e GasGas MC450F. La KTM 450SXF ha le prese d'aria più grandi. Husqvarna ha prese d'aria di medie dimensioni e GasGas respira attraverso una cannuccia. Limitando il flusso d'aria, i tre motori austriaci identici offrono bande di potenza nettamente diverse nella gamma medio-bassa. Come puoi immaginare, la risposta dell'acceleratore è attenuata dal flusso d'aria ridotto, il che rende i motori soffocati su Husky e GasGas più dolci, più facili da guidare e più piacevoli per i meno coraggiosi. Gli austriaci non erano contenti quando MXA hanno iniziato a praticare fori nei coperchi degli airbox, anche se le loro squadre di gara hanno fatto la stessa cosa. Alla fine, hanno morso il proiettile e hanno offerto coperture airbox opzionali (solo per KTM e Husky). Non sorprende che il coperchio dell'airbox KTM ventilato fluisca più aria rispetto al coperchio dell'airbox Husky opzionale.

Q: QUALE STRATEGIA DEL MARCHIO FUNZIONA MEGLIO?

A: Quando fai questa domanda, ti manca il punto. Quale sarebbe la logica di KTM che realizza tre marchi di motociclette identici? La loro strategia è quella di creare tre marchi, ognuno con una dotazione distintiva di prestazioni che si adatta a un pilota diverso. Questo non è un complotto aziendale nascosto nella sede di Mattighofen, ma piuttosto un modo efficace per commercializzare tre diversi marchi di motociclette che non sono poi così diversi. Sarebbe troppo costoso progettare motori KTM, Husqvarna e GasGas appositamente costruiti, ciascuno con il proprio alesaggio e corsa, rapporto di compressione, treno valvole e carter motore, ma allo stesso modo, KTM vuole che le macchine arancioni, bianche e rosse hanno le loro personalità uniche (con l'avvertenza di non costare milioni di dollari per la produzione). Pertanto, la mappatura (o, nel caso di GasGas, le opzioni di mappa limitate) e i design dell'airbox sono soluzioni senza soluzione di continuità che offrono una KTM più reattiva, una Husqvarna più ampia e una GasGas più dolce.

Questa strategia non è limitata ai soli motori. Ogni marchio ottiene la propria configurazione di sospensione unica realizzata per soddisfare le esigenze della fascia demografica target del marchio. La KTM ottiene sospensioni più solide che vanno più in alto nella sua corsa ed è abbastanza rigida da affrontare grandi dossi e salti ancora più grandi. L'Husqvarna ottiene la stessa valvola di base e lo stesso tasso di molla dell'ammortizzatore della KTM, ma entrambe le estremità sono abbassate per rendere più facile salire sulla bici per i ciclisti veterinari (che secondo KTM costituiscono la maggior parte della fascia demografica Husky). Il vantaggio della sospensione ribassata di Husqvarna è che rende l'Husky maneggevole meglio della KTM. Il GasGas è dotato di valvole a forcella più morbide accoppiate a un ammortizzatore posteriore dotato di una molla ammortizzatore da 42 N/mm, mentre KTM e Husqvarna ottengono una molla da 45 N/mm.

Il prezzo viene utilizzato anche per delineare i tre marchi, con Husqvarna che è il più costoso (forse perché i suoi acquirenti sono in genere più anziani con più reddito disponibile). KTM riduce il prezzo di Husky solo di un segno di spunta (forse perché è per i piloti più seri senza la rete di sicurezza finanziaria), e il GasGas MC450F essenziale ha un prezzo per competere testa a testa con i marchi giapponesi, ma dal 2023 GasGas's hanno ottenuto un aumento di prezzo per il 2023, sono ancora più economici dei loro fratelli austriaci, ma anche più costosi di Yamaha, Honda e Kawasaki a cui originariamente miravano.

Questo, in modo indiretto, ci riporta alla "mappa americana". MXA riteneva che la mappa americana fosse l'opzione migliore per lo stile di corsa americano, dove anche la maggior parte dei boschi delle piste locali favorisce una forte accelerazione in uscita di curva, una ripresa istantanea per eliminare i doppi e una risposta scattante dell'acceleratore. Gli ingegneri e gli uomini del marketing austriaci non pensavano che una mappa così aggressiva, anche se combinata con la loro mappa morbida, avrebbe funzionato per gli stili di guida o le piste della loro clientela europea. Gli austriaci hanno posto la domanda: "Che senso avrebbe creare una powerband che solo gli americani vorrebbero?"

La KTM 2023SXF 450 è la moto da cross tecnicamente più avanzata in pista. Dalla carrozzeria all'elettronica, dall'ergonomia alla potenza fino al design generale, è all'avanguardia.

Q: QUALE SAREBBE IL PUNTO DI REALIZZARE UNA POWERBAND CHE SOLO AGLI AMERICANI PIACEREBBE?

A: Anche senza utilizzare un calcolatore, è facile capire che con quasi il 50 percento della produzione di motocross della fabbrica KTM venduta in Nord America, sarebbe opportuno che KTM affrontasse i tre problemi evidenziati nel primo paragrafo di MXAtest KTM 2023SXF 450 - pickup medio-basso, mappatura differenziali e design airbox - che è esattamente quello che hanno fatto sulla KTM 2023SXF 450

(1) Pick-up medio-basso. La KTM 2023SXF del 450 è un razzo nella mappa 2 rispetto alla KTM 2022SXF del 450. Al contrario, la mappa 2 è più fluida della mappa 1 a bassi regimi. Più MXA i collaudatori hanno iniziato con la mappa 1, sentendo che la mappa 2 era spaventosamente veloce. Ma, prima della fine del loro primo giorno di test, sono passati tutti alla mappa 2. Si sono adattati alla sensazione e, in caso contrario, sono rimasti nella mappa 2 ma hanno portato la bici più alta correndo 13/50 (rapporto 3.846 ) pignoni al posto dello stock 13/51 (rapporto 3.923). Per i piloti veterinari, la migliore combinazione sembrava essere un 14/52 ancora più alto (rapporto 3.7146). Cambiare l'ingranaggio per alterare l'erogazione di potenza non è una soluzione insolita. La Honda spesso ingranava la CR500 a due tempi più alta quando i consumatori si lamentavano del fatto che era troppo brutale in basso.

(2) Opzioni mappa. La mappa 2 è esattamente ciò che la maggior parte dei proprietari di KTM 450SXF ha chiesto: più potenza! Al contrario, la potenza depotenziata della mappa 1 è la risposta alla richiesta di una maggiore differenza tra le mappe 1 e 2. A differenza delle precedenti KTM 450SXF, c'è una notevole differenza tra la mappa 1 e la mappa 2. E, se ne dubiti, in base al tuo posto -della-valutazione dei pantaloni, abbiamo testato entrambe le mappe. La mappa 1 ha rinunciato a un paio di cavalli alla mappa 2 da 5000 giri / min fino a ridurre il divario a 8700 giri / min. Anche se la mappa 1 potrebbe essersi avvicinata di poco alla mappa 2 a 9400 giri / min, era ancora 2 cavalli in meno. E la differenza crebbe a 3 cavalli di 11,000 giri/min.

(3) Airbox. Sulla KTM 2023SXF 450, tutta l'aria che entra nell'airbox viene convogliata attraverso due prese d'aria su ciascun lato dell'airbox. Le due prese d'aria sono progettate per sembrare appigli. Sono posizionati sopra e dietro il filtro dell'aria e hanno persino una cupola a forma di V sotto la base del sedile per aiutare a reindirizzare l'aria verso il basso. Tutto sommato, è un airbox notevolmente migliorato in termini di volume e ingresso d'aria e KTM ha un coperchio airbox ventilato per sigillare l'affare. C'è una strategia dell'airbox che gli ingegneri austriaci hanno mantenuto come parte del grande piano. Sulla Husqvarna FC2023 del 450, che utilizza lo stesso airbox della KTM 2023SXF del 450, le prese d'aria a flusso libero sulla KTM 2023 sono chiuse sull'Husky. E, dal momento che il GasGas MC2023F del 450 è invariato rispetto al 2022, respira a malapena.

Q: COME FUNZIONA SUL DYNO?

A: La potenza massima della KTM 2023SXF 450 era di 59.85 cavalli (nella mappa 2). A poco meno di 60 cavalli a 9400 giri / min, la KTM 450SXF è eccezionalmente forte da 8500 giri / min fino al suo segno di arresto di 11,400 giri / min. La coppia è di 37.01 libbre-piedi a 7100 giri / min. Per fare un confronto, la KTM 2023SXF del 450 ha raggiunto il picco di soli 56.79 cavalli nella mappa 1.

I piloti KTM hanno chiesto una differenza maggiore tra la mappa 1 e la mappa 2. La KTM 2023SXF del 450 lo offre a picche.

Q: QUANTO SONO BUONE LE FORCELLE WP XACT AIR 2023?

A: WP ha rielaborato le forcelle e l'ammortizzatore per il 2023 con l'obiettivo di rendere lo smorzamento più solido a entrambe le estremità della corsa. Per quanto riguarda le modifiche meccaniche, le forcelle pneumatiche WP XACT hanno nuove valvole e coni di fondo Hydro-Stop, che utilizzano una forma affusolata per creare un "blocco dell'olio" per impedire alle forcelle di toccare il fondo. Nel complesso, le forcelle non sono così diverse dalle forcelle pneumatiche WP AER 2022 tranne che in due aree. Resistono con una vendetta al fondo e sono più saldi all'inizio e alla fine del loro viaggio.

Tuttavia, c'è un avvertimento importante e fastidioso su come funzionano i fork WP 2023; non funzionano molto bene per le prime due ore. Le forcelle WP sono impostate dalla fabbrica con tolleranze strette. Questo è buono per il lungo raggio, ma non così dolce nel breve periodo. Vogliamo avvertirti che il tuo primo giro sulle forcelle pneumatiche WP XACT AER sarà il peggior giro della tua vita. Le forcelle Husqvarna, KTM e GasGas escono dalla catena di montaggio molto rigide per le prime ore di guida. I collaudatori che hanno corso la bici a due ore la odiavano, ma due settimane dopo, quando le forcelle avevano quattro ore su di loro, gli stessi collaudatori, sulla stessa identica bici, sulla stessa identica pista, li adoravano.

Non giudicare le forcelle KTM 2023SXF 450 per le prime due ore su di esse. Prenditi il ​​​​tempo per irromperli. Miglioreranno ad ogni corsa e sarai felice con loro una volta che avranno cinque ore su di loro. MXA aveva più che sufficienti collaudatori per accelerare il processo di rodaggio, ma non è facile per un ciclista solitario sfruttare appieno le forcelle guidando una volta alla settimana. Tuttavia, poiché le forcelle migliorano ad ogni giro, non è da escludere che inizierai a piacerti dopo due ore.

Il motore viene ruotato all'indietro di 2 gradi. Ciò abbassa la ruota dentata del contralbero di 3 mm, che a sua volta riduce la coppia della catena in accelerazione. Il rapporto di compressione è aumentato da 13.75 a 14.1 e la potenza di picco è di 59.85 cavalli.

D: CHE COSA RIGUARDA L'AMMORTIZZATORE POSTERIORE WP?

A: A causa del nuovo telaio, di cui parleremo a breve, l'ammortizzatore posteriore e la molla dell'ammortizzatore sono più corti di 15 mm. L'obiettivo era un imballaggio generale migliore per adattarsi al nuovo design della torre dell'ammortizzatore e al leveraggio dell'ammortizzatore rivisto (che ha i suoi perni spostati verso l'alto per sollevare i bracci di collegamento più lontano da terra). Inoltre, la nuova combinazione ammortizzatore/molla consente di risparmiare 100 grammi (3.5 once). Anche se l'ammortizzatore e la molla sono più corti, la corsa dell'ammortizzatore è invariata rispetto al 2021 e la velocità della molla è ancora di 45 N/mm.

Se lo shock fosse stato stressato, avrebbe toccato il fondo... duro. Supponiamo che la velocità di salita alla fine della corsa debba essere più rigida. Aspettatevi che le società aftermarket costruiscano nuovi collegamenti dell'ammortizzatore che iniziano inizialmente un po 'più morbidi e diventino progressivamente più rigidi alla fine della corsa. Fino a quando ciò non accade, i motociclisti possono provare ad alimentare più smorzamento della compressione a bassa velocità per aiutare con la tenuta o inviare il loro ammortizzatore al loro sintonizzatore preferito e farlo concentrare su un maggiore smorzamento della compressione nell'ultimo 25% della corsa dell'ammortizzatore.

Ci sono voluti più di cinque decenni, ma KTM ha fatto qualcosa che ogni pilota apprezzerà. Tutti i clicker di compressione ed estensione dell'ammortizzatore e delle forcelle 450SXF possono essere regolati manualmente. Non c'è bisogno di un cacciavite per regolare la compressione o l'estensione, basta girare la manopola. L'ammortizzatore posteriore è ancora più strepitoso. I suoi quadranti clicker sembrano una girandola, con clicker facili da usare per la compressione ad alta velocità e la compressione a bassa velocità sul serbatoio, mentre il clicker di ritorno si trova sul fondo della forcella dell'ammortizzatore (anche questo può essere regolato da mano, ma non è così facile). 

Q: COME SI MANEGGE LA KTM?

A: Sembra un po' diverso dal telaio KTM 2022SXF 450, specialmente nelle prime due ore, che ne aveva diversi MXA i collaudatori affermano che preferirebbero correre con i loro 2022 piuttosto che con i nuovi 2023. Ma, come con le forcelle, il telaio deve essere rodato. A differenza delle forcelle, che si rompono in modo relativamente rapido, il telaio cromato della KTM non prende un set fino a quando tra le 8 e le 10 ore di viaggio. Come mai? Gli ingegneri KTM hanno fatto di tutto per rendere il telaio più forte e rigido, specialmente nell'area del tubo sterzo.

Se sei in giro da abbastanza tempo, ricorderai quando KTM ha fatto la stessa cosa nel 2018 quando ha aggiunto rinforzi stampati al tubo sterzo, alla spina dorsale e al tubo obliquo. Indovina un po? Se pensavi che il telaio del 2018 fosse troppo rigido, avrai la stessa sensazione per il telaio KTM 2023SXF del 450. La grande differenza è che invece dei rinforzi in metallo stampato del 2018, il telaio del 2023 ha staffe in acciaio forgiato ultra resistenti sulla parte superiore della spina dorsale del telaio (dietro il tubo sterzo) e, nessuna sorpresa, staffe forgiate sul tubo obliquo (sotto il tubo sterzo). Questi pezzi forgiati rendono il telaio più resistente e resistente, ma a causa loro, questo telaio ha bisogno di molto tempo di rodaggio. Le cinque ore sulle forcelle WP sono solo un riscaldamento per il telaio. Il nostro telaio si è avvicinato alla sua naturale resilienza con ogni ora di sella. Era perfetto al segno delle 10 ore. Sembrano tempi di effrazione ridicoli, ma non devi aspettare 10 ore. Il telaio si sentirà meglio ogni volta che lo guidi. Rimarresti stupito di quanti proprietari KTM per la prima volta sprecano soldi in costose modifiche alla forcella, supporti motore e molle ammortizzatori quando tutto ciò che dovevano fare era guidarla di più.

A parte i problemi di effrazione (che sono sfortunati), ci piace il modo in cui la KTM 2023SXF 450 si sente in movimento. Sì, è più pesante, soprattutto alla ruota anteriore, ma a seconda delle condizioni della pista, questo non è un problema. Ogni pezzo della nuova carrozzeria è sagomato ergonomicamente per lavorare con il corpo umano. La larghezza del serbatoio, della copertura e dei pannelli laterali facilita la presa della bici con le ginocchia. L'airbox è più grande, più facile da accedere e funziona al meglio con il coperchio dell'airbox ventilato opzionale. Le pedane sembrano sporgere più lontano, ma in realtà sono montate all'interno più lontano per fare più spazio agli stivali per abbracciare il telaio.

KTM ha preso in prestito le teorie della coppia anti-catena di Horst Leitner e Eyvind Boyesen, che hanno scoperto che lo squat posteriore (la tendenza della sospensione posteriore a cadere in accelerazione) era un sottoprodotto della linea della catena della bici (come determinato dall'angolo della catena segue dalla ruota dentata posteriore alla ruota dentata del contralbero). Cambiare la linea della catena, sia alzando il perno del forcellone sul telaio che abbassando il pignone del contralbero sul motore, riduce notevolmente lo squat. La KTM ha avuto problemi di squat, più evidenti in whoops consecutivi, ma ruotando il motore di 2 gradi all'indietro, KTM è stata in grado di abbassare la ruota dentata del contralbero di 3 mm, il che ha ridotto lo squat in accelerazione riducendo la coppia della catena. Puoi sentire il miglioramento della trazione della ruota posteriore.

Le nuove protezioni della forcella si avvolgono ulteriormente attorno ai tubi della forcella.

Q: CHE COSA ABBIAMO ODIATO?

A: La lista dell'odio:

(1) Altezza del sedile. Le moto da cross continuano a diventare più alte, e questo è particolarmente vero per la KTM 2023SXF 450. È alto un grattacielo. Se non hai le gambe lunghe, i tuoi stivali non toccheranno terra.

(2) Catena allentata. Se non imposti il ​​gioco della catena a 70 mm, la catena mangerà il bordo anteriore del cuscinetto del respingente della catena (in alto vicino alla ruota dentata del contralbero). Tieni d'occhio anche il pattino della catena inferiore. La catena non va bene se non sembra troppo allentata.

(3) Protezioni forcella. Se la protezione della forcella destra non è allineata perfettamente, la parte superiore andrà a sbattere contro il parafango e si spezzerà la protezione 

(4) Punta del petalo del freno. Viene schiacciato, piegato o rotto in qualsiasi incidente o collisione che hai. Sono disponibili suggerimenti aftermarket molto più forti.

(5) Distanziali ruota. A differenza degli ultimi 20 anni di KTM, non puoi far funzionare la tua vecchia ruota posteriore di scorta sul modello 2023 senza cambiare le guarnizioni e il tubo distanziatore.

(6) Pulsanti. Ci piacciono i pulsanti sulla nuova elettronica per l'avvio, l'arresto, il controllo della trazione, le mappe e il cambio rapido, ma i pulsanti sono così a basso profilo che tenerli premuti con una mano guantata è spesso incostante.

(7) Trovare neutrale. Portare la trasmissione in folle sulla linea di partenza è difficile. A volte aiuta a far girare il motore molto in alto e poi schiacciare la leva del cambio prima che il numero di giri cada. 

(8) Peso. Sebbene sia ancora più leggero di tutti i 450 giapponesi, non è leggero come lo era nel 2022, di 6 libbre.

(9) Raggi. KTM afferma di avere nuovi capezzoli a raggi che non si allentano. Sbagliato! I nuovi capezzoli dei raggi si staccano più frequentemente di quelli vecchi. 

(10) Collegamento di shock. Su un numero indeterminato di KTM, i cuscinetti ad aghi escono dal collegamento e lo legano. Sostituiamo i cuscinetti a rullini con un nuovo cuscinetto a gabbia (codice KTM 58033097000).

Il Launch Control si attiva premendo contemporaneamente i pulsanti Traction Control (TC) e Quick Shift (QS).

Q: CHE COSA ABBIAMO PIACIUTO?

A: La lista dei Mi piace:

(1) Torre d'urto. Ci piace che la parte superiore dell'ammortizzatore non sia più collegata alla spina dorsale del telaio. Reindirizza la sua energia verso il basso verso la parte più resistente del telaio invece che verso l'alto nel tubo sterzo.

(2) Cambio rapido. È ottimo per lunghe partenze ad alta velocità, ma può essere eccentrico in situazioni a metà acceleratore.

(3) Parafango anteriore più largo. Il nuovo parafango anteriore è più largo di 1 pollice e viene fornito con quattro alette da 1 pollice sulla metà posteriore del parafango per allargare la parte posteriore del parafango senza ridurre il flusso d'aria ai radiatori. È un parafango anteriore molto pesante e si adatta al parafango anteriore 2022 più stretto e leggero.

(4) Mappa 2. Una grande mappa. È più fluido dal fondo con un freno motore ridotto e una potenza molto lineare che decolla nel mezzo e va fino a quando il sangue non esce dal cervello. 

(5) Filtro dell'aria. Il filtro dell'aria più facile da cambiare. Inoltre, se guardi da vicino in alto al centro della gabbia, c'è una freccia in rilievo che ti dice quale estremità è in alto (e c'è anche una freccia sul filtro Twin Air).

(6) Coperchio airbox. Ha una maniglia modellata nell'angolo anteriore superiore che facilita la rimozione del coperchio. Inoltre, KTM ha un coperchio airbox ventilato opzionale che migliora la risposta dell'acceleratore.

(7) Pulsante Uccidi. Il pulsante kill precedente era montato all'interno del manubrio sinistro. Per il 2023, il pulsante di arresto e il pulsante di avvio condividono un raccordo sul lato destro del manubrio. Anche in questo caso, i pulsanti potrebbero essere sollevati più in alto per un utilizzo più semplice. 

(8) Luce idiota. Nel 2022, la luce a LED della diagnostica FI è caduta costantemente dai suoi supporti. Per il 2023, la spia idiota è stata spostata sul contaore.

(9) Protezioni forcella. Le nuove protezioni della forcella si avvolgono ulteriormente attorno alle gambe della forcella esposte per ridurre le ammaccature cromate.

Q: COSA PENSIAMO DAVVERO?

A: La KTM 2023SXF 450 è un modello del primo anno e la saggezza comune del motocross dice che non dovresti mai acquistare un modello del primo anno. Pensiamo che questo sia un buon consiglio per qualsiasi potenziale acquirente che non ha molta esperienza KTM. I ragazzi più accaniti della KTM lavoreranno sui problemi applicando ciò che hanno imparato in passato e adoreranno i progressi tecnici realizzati da KTM nel 2023. Tuttavia, potrebbe essere più intelligente aspettare il modello 2024... o considerare un GasGas MC2023F del 450, perché ha il motore, il telaio, l'ammortizzatore e il collegamento dell'anno scorso.

SPECIFICHE DI IMPOSTAZIONE MXA'S 2023 KTM 450SXF:

È così che abbiamo installato le nostre sospensioni 2023 KTM 450SXF per le corse. Lo offriamo come guida per aiutarti a trovare il tuo punto debole.

IMPOSTAZIONI FORCELLA WP AER
C'è una curva di apprendimento per ottenere il massimo dalle forcelle pneumatiche WP XACT. La forcella pneumatica KTM WP XACT ha una valvola Schrader per immettere o espellere l'aria. La gamba destra della forcella è rigorosamente smorzante e la gamba sinistra è solo ad aria. KTM ha un adesivo sulla gamba dell'aria per guidarti alla pressione dell'aria consigliata. È un ottimo punto di partenza, ma è solo un suggerimento, non una legge ferrea. MXA ha collaudatori che corrono fino a 165 psi e collaudatori che corrono fino a 135 psi. Le forcelle 2023 hanno il potenziale per essere grandiose. Per le corse hardcore, consigliamo questa configurazione della forcella per un ciclista medio sulla KTM 2023SXF 450.
Indice di rigidezza: 158 psi (esperto), 152 psi (intermedio), 145 psi (veterinario), 138 psi (principiante)
Compressione: 14 clic (12 clic)
Rimbalzo: 15 clic (18 clic)
Altezza della gamba della forcella: Terza riga
Note: La KTM 2023SXF 450 è dotata di anelli di gomma su ciascuna gamba per consentire al pilota di vedere quanta corsa sta facendo a una determinata pressione, ma gli anelli arancioni si consumano e scivolano da soli dopo un paio d'ore. Le forcelle hanno bisogno di cinque ore di rodaggio prima che si appiattiscano e funzionino al meglio.

IMPOSTAZIONI SHOCK WP
ponte MXA ai collaudatori è piaciuta la sensazione generale dell'ammortizzatore posteriore WP, soprattutto dopo che KTM ha abbassato la velocità della molla dell'ammortizzatore nel 2017 da 48 N/mm a 45 N/mm. WP ha apportato alcune modifiche tecniche all'ammortizzatore WP XACT del 2023 per rendere più rigido lo smorzamento. Eseguiamo la compressione a bassa velocità su 10 clic, la compressione ad alta velocità 1-1/2 risulta, il rimbalzo su 15 clic e impostiamo l'abbassamento a 105 mm. Abbiamo problemi con gli ultimi due pollici di corsa dell'ammortizzatore. L'ammortizzatore esplode, il che fa sì che la bici scalcia o peggio ancora salti da una parte o dall'altra. Questo è un problema di velocità in aumento che richiede un diverso collegamento dell'ammortizzatore, uno con una velocità in aumento maggiore alla fine della corsa. Fino a quando non saranno disponibili, abbiamo optato per una compressione a bassa velocità più rigida. Per le corse hardcore, consigliamo questa configurazione dell'ammortizzatore per la KTM 2023SXF 450.
Indice di rigidezza: 45 N/mm (per 175 libbre e oltre), 42 N/mm (per motociclisti sotto 175 libbre)
Galoppo di gara: 105mm
Hi-compressione: 1-1 / 2 risulta
Lo compressione: 10 clic
Rimbalzo: 15 clic
Note: Quando abbiamo dubbi sulla compressione dell'ammortizzatore in dossi e atterraggi di dimensioni normali, ci concentriamo sulla modifica della compressione ad alta velocità, non a quella a bassa velocità. Tuttavia, se la parte posteriore sembra toccare il fondo e scalciare, entriamo a bassa velocità. L'aftermarket è impegnato a creare nuovi collegamenti dell'ammortizzatore per KTM e Husqvarna del 2023: assicurati che stiano puntando a un tasso più crescente alla fine della corsa dell'ammortizzatore prima di spendere i tuoi soldi.

Se l'abbassamento statico è superiore ai 40 mm consigliati, la molla potrebbe essere troppo rigida per il tuo peso. In questo caso, la molla non è sufficientemente compressa per consentire alla sospensione di estendersi sufficientemente da sola. Se l'abbassamento statico è inferiore a 30 mm nella parte posteriore, la molla potrebbe essere troppo morbida per il tuo peso. In questo caso, la molla richiede così tanto precarico per ottenere l'abbassamento di gara corretto da rendere la sospensione posteriore incline a ribaltarsi sotto un carico.

Ti potrebbe piacere anche