SCRAPBOOK DI JODY RACING: QUESTI ISTANTANEE POTREBBERO ESSERE TUI

Jodysuperrate
L'album di motocross di un uomo è praticamente uguale a quello di un altro. Tutti custodiscono gemme del passato, momenti preziosi persi nel tempo.

Ci auguriamo che uno sguardo alle vecchie foto di Jody ti ricorderà i tuoi bei vecchi tempi. Prendi questa foto sopra per esempio. L'Hodaka Super Rat di Jody usava a malapena parti di Hodaka. Gli shock sono stati di Arnaco. Le forcelle di collegamento principali e il forcellone più lungo di due pollici erano di Swenco. Il top-end radiale era di Eric Jenson. Il sedile era il più piccolo possibile. Il serbatoio del gas era un serbatoio CZ in fibra di vetro aftermarket. I paraurti erano di Preston Petty. La scatola del filtro dell'aria in alluminio, la valvola lamellare GEM e giù pipe erano tutte mod popolari. Oggi il telaio non verrebbe utilizzato su una mountain bike. Per quanto riguarda il taglio di capelli ... cosa possiamo dire, erano gli anni '1970.

JODYJUMPHODAKA
Il passaggio dal motocross degli anni '1960 ai primi anni '1970 è stato un bel momento. Le forcelle a maglie principali erano un ritorno agli anni '1960, così come i pantaloni in pelle trapuntata, ma gli stivali Full Bore, la Hallman Flip Visor, il parafango anteriore, il risvolto in gomma sul parafango anteriore, gli urti Curnutt sulle forcelle e le leve in plastica Impact parlavano di prossima generazione. Questa foto è stata scattata durante una gara di sci di fondo su una pista fuori Denton, in Texas.

jodyroadracerhodaka
Questa è una Hodaka da corsa su strada della fine degli anni '1960. Jody inizialmente ha corso nei 100 GP, ma alla fine ha fatto costruire a EC Birt un motore di grosso calibro in modo da poterlo correre nella classe 125 GP (prima che ci fosse una Hodaka 125cc). Jody ha sempre insistito sul fatto che fosse più veloce come 100 che come 125. Alla fine, Jody lo ha equipaggiato con un top end EC Birt di grosso calibro e l'ha fatto correre in 200 GP. Jody ha ancora questa bici nella sua stalla cinque decenni dopo. Ogni volta che ingrandiva il motore allungava il forcellone.

JODYJEANS1
Questa foto è stata scattata durante una corsa campestre in Texas 48 anni fa. A quei tempi le corse erano più rilassate, il che spiega i jeans e la felpa. Da notare la testata Webco, le protezioni della forcella in nylon, il paraspruzzi in gomma, il serbatoio del gas in fibra di vetro, gli occhiali di protezione del serbatoio in gomma con la cinghia all'interno del casco (poiché l'elastico era troppo debole se lasciato all'esterno) e il tubo di scarico del lanciafiamme di serie. Solo per quello che sai, gli steli della forcella avevano un diametro di 30 mm - gli steli della forcella di oggi sono 48 mm - e i foderi della forcella non sono in alluminio, sono in acciaio. La ruota anteriore è da 19 pollici e Jody utilizzava il pneumatico anteriore più grande disponibile all'epoca: è solo un po' più piccolo del pneumatico posteriore da 18 pollici.

AUSTINAQUA
Una delle gare su strada più famose di tutti i tempi è stata la corsa su strada Austin Aquafest. Si è tenuto per le strade della città di Austin, in Texas. La gara è stata molto divertente, ma c'erano cordoli, edifici e pali del telefono lungo il percorso. Il miglior Jody fatto alla gara dell'Aquafest è stato nono nella 125 GP, ma ha raggiunto una certa notorietà saltando la bandiera dalla seconda fila e speronando Freddy Spencer in prima fila. Lo pneumatico anteriore sottile di Jody si è incastrato tra il forcellone Yamaha TA125 di Spencer e il tubo di scarico. Spencer non vinse quell'anno. Nota il nastro adesivo sullo stivale e sulla coscia di Jody a causa di un incidente all'inizio della giornata. Il numero di licenza AMA Road Racing di Jody era 192, che poi adottò per il motocross.

MOPEDJODY
Tutti i ciclisti su strada hanno pit bike per aggirare il percorso. Jody ha provato a correre il suo ciclomotore Garelli nella classe Grand Prix 50cc. Venne fumato mentre la sua velocità massima era scesa di circa 70 miglia orarie dagli speciali corridori italiani. I promotori della gara gli hanno infine vietato di andare in giro. I capelli lunghi erano aerodinamici.

ketchup
Le battaglie più intense sono sempre tra amici. Questo è vero per Ketchup Cox (CZ) e Jody Weisel (819). Questi due redattori della MXA degli anni '1970 corsero insieme in Texas da bambini e continuarono le loro battaglie fino agli anni '1980 a Saddleback (fino a quando Ketchup passò ai quad). Ketchup è stato un fedele pilota della CZ e ha provato a correre le bici ceche oltre il loro apice. I due texani sbattevano le sbarre ogni fine settimana fino alla bandiera a scacchi (o fino a quando Ketchup non ha rotto un osso), a seconda di quale evento si sia verificato per primo.

SADDLEBACK100
Ai tempi della gloria, la classe 100 Pro a Saddleback era un grosso problema. Questa è la "svolta stradale" a Saddleback. Chris Parker (514) guida una CR125 con maniche di Jeff Ward Racing Products (JWRP) in un telaio XR75. Mark Lawrence (11D) è secondo su una YZ100. Jody Weisel è terzo su una Suzuki RM100 (la sua targa anteriore penzola dalla mano del gas). Randy Skinner è il quarto pilota su una Honda CR125 senza maniche. Randy Skinner e Jody Weisel corrono ancora oggi.

JWcrate
Jody non ha mai voluto rinunciare a Hodaka nella classe 125. Ma il marchio Oregon non riuscì a tenere il passo con il rapido ritmo dei cambiamenti a metà degli anni '70. Da notare le pelli Full House e gli stivali di plastica Heckel, ma, soprattutto, la cabina di registrazione Saddleback e lo snack bar sullo sfondo contengono molti ricordi.

HODAKASTUDIO
Nell'ultimo disperato tentativo di mantenere il suo Hodaka Super Combat del 1974 all'avanguardia, Jody alzò gli ammortizzatori, aggiunse le forcelle Kayaba da 36 mm e un mozzo anteriore Rickman. Il serbatoio del gas è di Alex Steel e il tubo è stato fabbricato da Grand Prix Specialties. Sfortunatamente, il motore di combattimento della 1974 Hodaka del 125 era inaffidabile e Jody spinse questa bici nel suo fienile l'anno successivo e non la corse mai più. Lo tirò fuori 30 anni dopo per la mostra AMA Hall of Fame "Motocross America". Oggi lo si può trovare nel “Early Years of Motocross Museum” di Tom White.

thunderdogjody
Jody tornò alla piega di Hodaka un'ultima volta nel 1977, quando il dirigente di Hodaka Marvin Foster gli chiese di sviluppare una versione da motocross della bici da enduro Hodaka Thunderdog 250cc. La bici finita aveva forcelle Kayaba, Fox Airshox (posato), una ruota anteriore RM250, ruota posteriore CR250, forcellone in alluminio personalizzato, dorso delle barre e un motore Ted Moorewood appositamente preparato (di Myerscough Machines e fama NMA). Lance Moorewood è mostrato qui in sella al Thunderdog a Indian Dunes. Jody rimandò la bici alla fabbrica dell'Oregon, ma poco dopo cessarono di funzionare e la prototipa scomparve.

JODYMOSIERVALLEY
Questa è la prima svolta a Mosier Valley (tra Dallas e Forth Worth) nel 1974. Jody deve aver dimenticato di mettersi gli occhiali prima dell'inizio perché sono già appesi.

Jody nel 1976 sul suo centro-porto CZ praticando nei giacimenti petroliferi appena a sud di Long Beach.

CASIDECAR
Jody (3) pilota un sidecar Yamaha 650 Wasp in testa ai campionati di Sidecar in California sulla pista posteriore di Saddleback. Jody, Ricky Johnson e Feets Minert hanno sfidato tutti i sidecar a volte. Come con la maggior parte delle gare di sidecar americane, i Whitney Brothers vinsero, ma Jody riuscì a mettersi in mostra per un po '. Ai vecchi tempi i corridori del motocross non si limitavano a correre il motocross. Jody al chiaro di luna in sidecar, corsa su strada e strada sterrata.

RODGERS:JODYTREETURN
Kevin Rodgers su una Montesa insegue Jody's Husqvarna verso il famoso giro dell'albero di Saddleback Park. Quando andavi a una gara negli anni '1970, ti garantivano di vedere le bici di Montesa, Husqvarna, Ossa, Penton, Bultaco, BSA, Rokon, CZ, Maico, Hodaka, Monark, DKW, Can-Am e altri marchi i marchi giapponesi.

TONYDEYE
Questa foto è stata scattata una settimana dopo che il tre volte campione nazionale 250 Tony DiStefano ha perso la vista nell'occhio destro a causa di un incidente in officina. Jody, sempre amico premuroso, prende in giro il suo amico.

crashjody1Questo non sembra buono. Controlla la foto successiva per vedere come è andata a finire. Avviso spoiler! La gamba destra di Jody non è andata via pulita.

crashjody2Il fotografo Mike Van Camp ha girato questa sequenza di Jody che si scambiava su Perris Raceway. Non puoi dire quanto è stato veloce fino a quando non noti che anche quando la bici ha colpito il terreno la ruota anteriore sta ancora spruzzando il posatoio (come la faccia di Jody).

JWloop2
Questa sezione sabbiosa del tracciato può sembrare Southwick o Indian Dunes, ma in realtà è un giorno molto raro a Saddleback ... e nessun Jody non l'ha salvato.

MitchJODY1979
Questa è la banda del Pro Circuit nel 1979. (Da sinistra a destra) Bill Keefe (cappello da cowboy), Lance Sallis, Steve Wiseman, Jody Weisel (tronchi da surf verdi), Mitch Payton (con CR, il cocker spaniel), Mike Monaghan (Maglia PCP) e Steve Ballmer.

JWcr125
Gli stivali di plastica Heckel spiccano in questa foto del 1976 di Jody su una Honda CR125 tutta rossa a Saddleback. Le maniche in stile ragland torneranno un giorno.

jodybeardj
È una vita difficile quando tutto ciò che devi fare è viaggiare su spiagge esotiche per promuovere il tuo design da tavola da surf. Le strane tavole da surf asimmetriche di Jody, costruite da Loe Surfboards, erano lunghe e strette da un lato e corte e larghe dall'altro. La pinna era spostata sul lato stretto. Si potrebbe dire che era in anticipo sui tempi per gli anni '1960, ma la verità è che il suo tempo deve ancora venire (anche dopo 50 anni). Adoro la barba però.

Jody a Saddleback su una Montesa del 1977.

Quando Jody ha deciso di smettere di indossare gli stivali Heckel, questo è quello che ha fatto con loro.

L'aerobatica in volo nella sua Kachina vintage è considerata rilassante per Jody. Pensalo come uno scrub che fa grandi salti, ma senza dover tornare sulla terra (e un po 'più in alto da terra).

montesavbjodysaddlebackChe fotografia capsula del tempo! Questo è Saddleback Park. La bici è una Montesa 250 VB. Gli stivali sono Heckels. I pantaloni sono Bill Walters. Il casco è un Bell Motostar. La protezione per il torace è un modello "Mikkola" JT. Gli occhiali sono Skyway Foam Fits. La cintura renale è una cintura d'oro. Non solo Jody non indossa più nessuna di queste cose, ma non gira la sua bici fino a quando non trascinano più le pedane. Forse perché ha 40 anni e 12 anni in più.


Dalla linea di partenza di Saddleback si poteva vedere Suicide Mountain sulla collina a più livelli in lontananza.

prestonpettyjody
Preston Petty (a sinistra) e Jody al Superbowl del Motocross. Lo stavano martellando per la macchina fotografica.

JODYNOOK1
Col passare del tempo è difficile ricordare quanto fosse difficile il motocross nei primi anni '1970. Dai un'occhiata da vicino alle nocche sulle mani di Jody e vedrai quanto è stato vicino agli alberi sulla vecchia pista di Mosier Valley in Texas. Big R Cycles era la sua casa lontano da casa. Era popolato da alcuni uomini selvaggi ... in realtà solo adolescenti allora.

JWcyclenewssepia
Come sapevi di averlo fatto tornare indietro il giorno - trovandoti sulla copertina di "Rolling Stone" per le rock star o "Cycle News" per i motociclisti. Nel settembre del 1974 Jody e il suo cane realizzarono la copertina di "Cycle News" ... che Jody definisce "cinque giorni di fama e una vita sotto un parrocchetto".

ossaescapecountryjodyQuesta foto è stata scattata nella vecchia pista "DeSoto Moto" dell'Escape Country nel 1976. Jody ha affermato che il modo migliore per far girare una Ossa Phantom era di lanciarla. Nota che nel 1976 indossa ancora le sue calze dalla cima dei suoi stivali.

RONTURNER
Puoi sempre trovare indizi in una vecchia foto della sua età. Lance Moorewood (a sinistra), Jody (al centro) e Radical Ron Turner sono a Saddleback Park, il recinto di neve è un omaggio. Indossano ancora stivali di pelle con fibbie. La Suzuki RM125 è raffreddata ad aria, a doppio impatto e con freno a tamburo. Lance indossa un casco aperto; Jody indossa una tuta da salto (indossata dai ciclisti negli anni '70 per mantenere pulite le proprie attrezzature) e tiene in mano gli occhiali Carrera.

TEAMMXA
Ai tempi in cui l'industria motociclistica vendeva 1,000,000 di moto da cross all'anno, questi quattro ragazzi dominavano il mondo dei test di bici. Questa era la squadra di demolizione MXA di 30 anni fa: Lance Moorewood (in ginocchio), David Gerig (a sinistra), Gary Jones (al centro) e Jody Weisel (a destra).

jodymaicosaddlebackNon è necessaria la datazione al carbonio! Questo è il 1981. Gli stivali di plastica Scott e l'elmetto Bell sono indizi, ma il Maico 1981 del 490 è un dono morto. L'anno successivo Maico passò alla sfortunata bici a singolo shock cui seguirono il fallimento e, brevemente, la bici clone M-Star.

jodymaicosaddleback
La sella era la pista perfetta per il fascino di un Maico del 1981. Il grande motore 490 ha prodotto una grande potenza per la lunga partenza in salita, pur essendo serrato e maneggevole sullo sporco con scanalature blu.

jodyLAKEWHITNEYmaico
Un altro Maico, ma questa volta a Lake Whitney, in Texas, nel 1975.

JODYSUPERHUNKY
Jim O'Neal, Rick “Super Hunky” Sieman e Jody Weisel posano per un'istantanea a una gara del Golden State nel 1982. Bene, Jim O'Neal posa, mentre Super Hunky racconta a Jody una storia favolosa e forse vera.

WORSTjodybermcrahNessuno riesce ad attraversare ogni angolo senza qualche accusa occasionale, ma fa molto meno se qualcuno scatta una foto per l'album.

Questo è il consiglio di amministrazione del team Dewey Weber di Jody. Oggi è appeso nel suo soggiorno. Questo modello è chiamato Weber SuperWide Performer. Ha due longheroni in schiuma ed è lungo 8'11 ". Il Paisley la stampa era una cosa degli anni '1960. Il SuperWide è stato il modello prima del Weber Vee-Bottom. Jody odiava il lento Vee-Bottom e decise di progettare la sua tavola da surf per un'azienda concorrente.

Questo è Jody oggi, con l'ultimo esempio rimasto del suo design asimmetrico della tavola da surf. Il design della pinna profonda, che è sfalsato lateralmente, è realizzato con più strati di tessuto in fibra di vetro ed è sintonizzato per flettersi sotto un carico.

Ancora in gara 53 anni dopo la sua prima gara di motocross, questo è Jody Weisel lo scorso fine settimana a Glen Helen su una Husqvarna FC2022 del 350.

tandemlouellajodyNessun album di foto di Jody sarebbe completo senza una foto di Lovely Louella. Questo è un classico

 

Ti potrebbe piacere anche