RAPPORTO DI SETTIMANA DI AZIONE MOTOCROSS

#WHIPITWEDNESDAY

Carson Brown Red Bull Straight Rhythm Husky TC125

Cavaliere: Carson Brown
Lunghezza focale: 300
Esposizione: 1/1600 sec
F-stop: f / 6.3
ISO: 400
Fotografo: Daryl Ecklund

FARETTO A DUE TEMPI | 1997 KAWASAKI KX125

“Ho acquistato la bici in loco. La maggior parte dell'estremità superiore era in una scatola insieme a molte altre parti varie. Che ci crediate o no, il precedente proprietario ha dipinto il celeste del radiatore e parti del motore abbronzato.

“Ho passato quattro mesi su questa moto riportandola all'aspetto originale del '94. Sono tornato con il telaio verde originale Kawasaki, tutte le nuove plastiche e la grafica replica del 1994. Ho scelto di optare per un coprisedile leggermente diverso. Volevo che quel coprisedile blu mi ricordasse l'aspetto della fine degli anni '80 e dei primi anni '90! Su questa build è andata benissimo. Ho inviato il cilindro a Millennium Technologies per riportarlo in perfetta forma. Sfortunatamente, ho dovuto dividere le valigie su questa bici per fare diverse riparazioni. Tuttavia, dopo che tutto è stato fatto, il motore è uscito alla grande. Ci sono molte parti che erano molto difficili da trovare per questa build. Ho sostituito sia la ruota anteriore che quella posteriore con ricambi originali originali. Questi sono stati poi dotati di nuovi pneumatici Bridgestone. Alla fine, è stata una KX1994 del 125 quasi perfetta. La moto è dotata di molti nuovi componenti OEM e aftermarket. " —Jimmy Kiser

MXA | MOTO | CURIOSITA '

Greg Schnell 2000Chi è questo pilota e in che anno è stato? Rispondi in fondo alla pagina.

 

LA CREMA ARRIVA AL TOP AL 49 ° THOR MINI O'S PRESENTATO DA PRO CIRCUIT

Casey Cochran ha vinto due dei premi speciali: il Thor Bronze Boot Award e il Pro Circuit Platinum Pipe Award, dopo aver vinto sei titoli con un GasGas privato. Foto di Cole Beach

Comunicato stampa: Il Thor Mini O's presentato da Pro Circuit ha completato una settimana piena di gare la scorsa domenica, andando un giorno in più del solito, mentre una folla da record si è presentata per celebrare il 49th svolgimento dell'evento. Tenutosi la stessa settimana del Ringraziamento, l'evento è unico tra i maggiori eventi nazionali amatoriali in quanto i piloti sono incoronati nel supercross, nel motocross e nei due formati combinati.

Dopo che la corsa è stata completata, si è tenuta una cerimonia in cui sono stati assegnati premi speciali ai piloti più performanti. Quest'anno, Casey Cochran, in sella a un privato GasGas, ha vinto due dei premi speciali: il Thor Bronze Boot Award e il Pro Circuit Platinum Pipe Award. Il Thor Bronze Boot Award viene assegnato al pilota nelle classi 65cc, 85cc, Mini Sr., Supermini e Schoolboy che accumula il maggior numero di punti nel Supercross principale e nel Motocross complessivi combinati; e il Pro Circuit Platinum Pipe Award viene assegnato al pilota che accumula il maggior numero di punti nel Supercross principale e nel Motocross complessivi combinati.

In totale, Cochran ha vinto sei campionati: Supermini 1 (12-15) SX; Supermini 2 (13-16) SX; Mini Sr 1 (12-14) SX; Mini SR 2 (13-15) SX; Mini Sr 1 (12-14) MX; e Mini Sr 2 (13-15) classi MX. Era secondo nel Supermini 1 (12-15) MX e nel Supermini 2 (13-16) MX.

"È fantastico ricevere quei premi grazie a tutte le persone che li hanno ottenuti prima di me, grandi piloti", ha detto Cochran. "Significa molto ottenere quei premi speciali che solo poche persone possono dire di aver mai ottenuto".

Il Dunlop Silver Tyre Award, assegnato al pilota delle classi Pro e A che accumula il maggior numero di punti nella combinata Supercross principale e Motocross complessive, è stato vinto da Levi Kitchen. Come Cochran, anche il pilota Rock River Yamaha ha vinto sei titoli, con Nate Thrasher che ha giocato il fioretto, impedendo a Kitchen di vincere otto titoli. Kitchen ha vinto titoli di supercross nelle classi 250 A, 450 A, 450 Pro Sport e 250 Pro Sport, e titoli di motocross nelle classi 250 Pro Sport e 450 Pro Sport.

Lo Scott Golden Goggle Award, che va al pilota nelle classi 250 e 450, B e C che accumula il maggior numero di punti nella combinata Supercross principale e Motocross, è andato a Gage Linville di Rock River Yamaha. Lineville ha vinto titoli di supercross nella 250 B, 450 B Limited e un titolo di motocross nella classe 250 B Limited.

Evan Ferry di Rockstar Energy Husqvarna ha vinto il VP Ironman Award dopo aver vinto nelle classi 125 (12-17) B / C e Schoolboy 1 (12-17) in Supercross e 125 (12-17) B / C e Schoolboy 1 (12-17) classe motocross. Foto di Cole Beach

Altri vincitori di premi speciali includevano il Diamond Award, vinto da Jayden Clough; il VP Ironman Award, vinto da Evan Ferry; l'Oakley Over-The-Top Award, assegnato a Henry Karvasaek; il Nihilo Prodigy Award, vinto da Eiden Steinbrecher; il Mini E Olympiad KTM STACYC Award, assegnato a Gavin McCoy e il Renthal Mechanic of the Year Award, assegnato a Miles Atkinson.

Una delle gare più spettacolari che ha coinvolto Casey Cochran è stata la gara di supercross Supermini 2 (13-16). Cochran ha costantemente ottenuto tempi sul giro nettamente più veloci dei suoi concorrenti più vicini, mentre il pilota della Florida si è allontanato davanti. Nel frattempo, mentre gli altri piloti KTM Collin Allen e Jude Smerlick stavano combattendo per il secondo posto, Haiden Deegan della KTM Orange Brigade era riuscito a guadagnare terreno e ora aveva i due piloti nel mirino. Un giro dopo, Deegan ha superato Allen e Smerlick per il secondo posto e ha puntato gli occhi su Cochran. A due giri dalla fine, Deegan ha fatto una corsa a Cochran per il comando quando Cochran ha perso i freni posteriori.

"Quando ho perso i freni, non potevo spingere quanto avrei voluto, quindi Haiden mi ha preso e poi mi ha superato nell'ultimo giro", ha detto Cochran. "Siamo andati avanti e indietro per un secondo e poi sono andato sotto di lui all'ultima curva e ho vinto la gara".

L'ordine finale al traguardo era Cochran, Deegan, Smerlick e Allen. Nate Freehill era quinto su una Husqvarna.

Durante le gare di motocross, Cochran ha avuto un'altra prestazione impressionante nella finale della Mini SR 2, scappando totalmente con essa.

Cochran è saltato fuori all'inizio della finale nella finale della Mini SR 2, portando i piloti KTM Thomas Wood e Agustin Bareneche al primo giro. Cochran ha corso una gara senza errori per conquistare la vittoria e la classifica generale. Nel frattempo, Wood è arrivato secondo per il secondo posto assoluto (2-2) e Bareneche è arrivato terzo in finale e terzo assoluto con un punteggio di 5-3.

Deegan è riuscito a prendere due gare da Cochran, l'unico pilota a farlo. Nella finale di Supermini 2 (13-16) MX, Collin Allen è balzato davanti, con Deegan alle calcagna. Deegan ha preso il comando al secondo giro con un slick sorpasso su Allen. Una volta davanti, Deegan ha aperto la testa durante gli ultimi giri per conquistare la vittoria su Cochran, che ha superato Allen a due giri dalla fine.

Deegan ha vinto anche il Supermini 1 (12-15) MX assoluto davanti a Cochran con Krystain Janik del Team Green Kawasaki al terzo posto.

La Levi Kitchen di Rock River Yamaha ha vinto il Dunlop Silver Tyre Award, che viene assegnato al pilota delle classi Pro e A che accumula il maggior numero di punti nel Supercross principale e nel Motocross complessivi combinati. Foto di Cole Beach

La Levi Kitchen di Rock River Yamaha è stata spettacolare nelle classi A e Pro. Dopo aver terminato 11th nelle qualifiche, Kitchen è balzato a un vantaggio impressionante nella gara 450 Pro Sport SX e non si è mai guardato indietro, mentre lui e il collega pilota Yamaha Kaeden Amerine hanno controllato il resto del gruppo dopo l'inizio dell'evento principale di 12 giri.

La grande battaglia nella classe è stata quella per il terzo posto, con i piloti Honda Kobe Heffner e Cullin Park, Brandon Scharer e Matt LaBlanc, entrambi su Yamaha, in lotta per la posizione. A metà gara, Heffner è scappato di corsa, consegnando il terzo a Park, con Scharer che chiudeva. All'ottavo giro, Scharer è passato davanti a Park per il terzo posto e il dado è stato tratto. Alla fine, l'ordine era Kitchen, Amerine e Scharer.

Nella classe 250 Pro Sport MX, Kitchen è arrivato alla gara finale con una vittoria nella sua gara di calore, mentre Nate Thrasher di Rock River Yamaha è arrivato in finale con un terzo. È stato Thrasher, tuttavia, con l'holeshot a iniziare la manche finale di 10 giri, con Kitchen e Brandon Scharer della KTM al seguito.

Sapendo che avrebbe ancora bisogno di aiuto per vincere la classifica generale anche se fosse arrivato primo nella manche finale, Thrasher ha abbassato la testa e ha spinto più forte che poteva. D'altra parte, Kitchen sapeva che un secondo nella manche era tutto ciò di cui aveva bisogno con il titolo, quindi il nativo di Washington si accontentava di mantenere un secondo sicuro con Thrasher. A metà gara, Matthew LeBlanc ha iniziato una corsa attraverso il gruppo e al quinto giro ha superato Scharer per il terzo posto.

Con l'ordine stabilito per la moto, Thrasher ha vinto in gara due, con Kitchen secondo e LeBlanc terzo, dando a Kitchen la classifica generale con un finale di 1-2 manche. Thrasher è stato secondo assoluto sul 3-1, mentre LeBlanc è stato terzo assoluto sul 3-3.

Luke Kalaitzian ha ottenuto l'holeshot all'inizio dell'ultima manche della 450 A e ha guidato un ingresso di talento nel primo giro, con Nate Thrasher e Matt LeBlanc di Monster Energy Star Racing Yamaha in seconda e terza posizione. LeBlanc è sceso a metà del primo giro, battendo Cullin Park fino al terzo posto, mentre Thrasher davanti ha fatto una mossa per prendere il comando lontano da Kalaitzian.

Park si è spostato a una distanza impressionante da Kalaitzain al terzo giro. Al quarto giro, ha fatto la mossa, lasciando Kalaitzain al terzo posto. Nel frattempo, Thrasher aveva un vantaggio di sette secondi davanti.

Contando la sua vittoria nella gara di calore, la vittoria di Thrasher è stata abbastanza buona per la classifica generale, con Park che ha ottenuto il secondo posto assoluto con una prestazione di 4-2. Christian Fernandez è andato 3-3 per il terzo posto assoluto.

"Sono partito bene e ho corso la mia gara", ha detto Thrasher. "Ho messo insieme alcuni buoni giri all'inizio della gara e ho solo cercato di centrare il traguardo e sono arrivato al traguardo."

Nate Thrasher e Levi Kitchen hanno chiuso le corna nella seconda manche della 250 A divisione motcross, con Thrasher che ha preso il comando iniziale davanti a Kitchen con Cullin Park al terzo posto. Slade Smith era quarto con Matt LeBlanc, sperando di riscattarsi dalla sua disavventura nella classe 450 A, quinto. Sfortunatamente, il “Rajun 'Cajun'” è caduto di nuovo al terzo giro ed è uscito dalla top 20.

Con un giro alla fine, Kitchen si è spostato a una distanza ravvicinata su Thrasher, ma Thrasher è stato in grado di resistere per la vittoria in manche e la generale con un punteggio di 1-1. Kitchen è arrivato secondo assoluto con un 1-2, mentre Park è stato terzo assoluto con un 3-3.

"Io e Levi abbiamo avuto una bella battaglia là fuori, stavamo spingendola al limite", ha detto Thrasher. “Ho fatto un paio di errori là fuori e mi ha chiuso tutto, ma sono riuscito a resistere per la vittoria. Stavamo entrambi scatenando là fuori. "

Nate Thrasher di Monster Energy Star Racing ha vinto sei delle sue otto manche nel motocross.

Sebbene non abbia ottenuto alcuna vittoria nel supercross, Nate Thrasher ha vinto sei delle sue otto manche nel motocross. "Ho guidato bene nel motocross", ha detto Thrasher. “Delle due gare di motocross non ho vinto, sono caduto mentre ero in testa a una e sono caduto subito dopo l'inizio dell'altra e sono tornato terzo. Mi sono sentito bene tutta la settimana e ho fatto buoni tempi sul giro, dovevo solo mettere tutto insieme ".

Nelle classi B, Gage Linville di Rock River Yamaha, Jayden Clough del Team Green Kawasaki e Nick Romano di Monster Energy Star Racing hanno dominato. Come accennato in precedenza, Linville ha vinto titoli di supercross nella 250 B, 450 B Limited e un titolo di motocross nella classe 250 B Limited. Nel frattempo, Romano ha conquistato titoli nelle divisioni 450 B SX e 250 B MX. Clough ha rivendicato titoli in

Nella finale del 450 B Supercross, Eddie Norred (Kaw) ha preso l'holeshot, ma Nick Romano di Monster Energy Star Racing Yamaha è uscito presto, con Benjamin Garib di Yamaha e Talon Hawkins di Rockstar Energy Husqvarna a spingere i due in testa. Romano ha registrato un paio di tempi sul giro bollenti per stabilire un vantaggio sicuro e poi ha proseguito il resto della gara.

Con Romano in testa di quasi cinque secondi, Hawkins ha superato Garib per il secondo posto al quarto giro. Un giro dopo, è stato Luca Marsalisi del Team Green Kawasaki a far scendere Garib al quarto posto, mentre Romano continuava a dominare davanti.

Romano ha fatto un grande salto all'inizio della Schoolboy 2 (12-17) B / C MX, guidando Hawkins e Linville nel primo giro. Sia Romano che Linville sono entrati in gara con la vittoria nella manche, mentre Hawkins è arrivato quarto nella sua manche.

Al quarto giro Romano si era portato al comando, mentre Linville ha iniziato a spingere Hawkins per il secondo. Un giro dopo, Linville ha fatto una mossa su Hawkins per conquistare il secondo posto. Al traguardo c'erano Romano, Linville e Hawkins, ed è così che si sono svolti anche i risultati complessivi.

8TH ANNUAL KURT CASELLI RIDE DAY SABATO, DIC. 5 AL PALA

Per ulteriori informazioni, visitare www.kurtcaselli.com.

PERSO MA NON DIMENTICATO | TELAIO BBR YZ80 CON MOTORE XR100

BBR YZ80 CHASSIS WITH XR100 ENGINEBBR YZ80 con un motore XR100. 

BBR YZ80 CHASSIS WITH XR100 ENGINE

Questa BBR Motosports  build è stata costruita nel 1994- / 95. Si basa su una YZ80. Ha usato un motore XR100. BBR ha costruito su misura telaio, serbatoio, air box, mozzi, morsetti, pioli, ecc. E tutto su un mulino e tornio manuale. È stato presentato nel numero di Dirt Bike dell'aprile 1996 e nel numero di MXA di agosto 1996 insieme ai 250 e 400 BBR. Tuttavia, 25 anni dopo gli OEM non possono costruire una buona bici da gioco per il cortile così come BBR. BBR sta ancora costruendo biciclette uniche.

LACR OTHG CHRISTMAS MOTOCROSS RACE 6 DICEMBRE

PARLA CON MOTO CON LE PERSONE MENTITE A MOTO. UNISCITI ALLA CHAT DEL GRUPPO FACEBOOK DI MXA

Adoriamo tutto ciò che riguarda la moto e vogliamo riunire tutti i drogati di moto in un unico posto per condividere i loro due centesimi, idee, foto, correzioni della bici, problemi con la bici e molto altro. Per verificarlo prima devi avere o avere già un account Facebook. Se non lo fai, non è molto lavoro e potresti anche avere un alias quindi nessuno sa che sei tu. Per unirti clicca QUI. Dopo la tua richiesta di adesione, accetteremo la tua richiesta poco dopo.

PERCHÉ CI SONO LIMITI DI PESO IN MOTOCROSS?

 

Gentile MXA,
   Perché esiste un limite di peso nel motocross? Sembra che le bici di produzione diventerebbero più leggere se lasciassero i team di fabbrica costruire macchinari ultraleggeri?

Le regole, con disappunto di coloro che le scrivono, funzionano raramente quando la loro principale ragione di esistenza è l'ingegneria sociale. Le corse, che si tratti di automobili, biciclette, barche o aerei, risplendono delle regole sociali. Con l'ingegneria sociale non stiamo parlando di quale colore ti permetta di indossare (anche se per anni l'AMA aveva regole che richiedono pantaloni bianchi ai box e vietano le pelli nere solide) o un'azione affermativa all'AMA. No, le regole sociali sono quelle progettate per portare più uguaglianza tra i concorrenti (anche se non sono uguali). NASCAR è il più famoso per questo, danno 1/4 di diga d'aria e prendono 1/4 di spoiler per cercare di rendere uguali tutti i marchi in pista. Anche nelle corse dei cavalli, i fantini devono indossare pesi per garantire che ogni cavallo porti lo stesso carico.

Il motocross ha sperimentato le regole sociali per anni. Forse il più famoso di tutti i tentativi di uguaglianza era la regola reclamante. La regola di rivendicazione è stata scritta per impedire a un pilota, una squadra o un produttore di spendere troppo tempo, denaro o sforzi nella costruzione di una bici da battitore del mondo - perché se lo facessero, qualsiasi concorrente (nella stessa gara) potrebbe fissare $ 3500 e acquistare il bicicletta. È un concetto molto esoterico di uguaglianza: la convinzione che le bici rimarranno abbastanza uguali perché potrebbero cambiare le mani alla fine della giornata. È fantastico in teoria, ma la prima volta che un corsaro rivendicò una Honda CR250 di fabbrica (e se ne andò via con sé) tutte le fabbriche minacciarono di ritirarsi dalle corse. Sette giorni dopo che John Roeder rivendicò Marty Tripes 1978 Honda, la regola di rivendicazione non esisteva più. Non è una sorpresa che officiare senza spin faccia poco per incoraggiare l'uguaglianza.

Potresti pensare che il limite di peso sia stato stabilito per evitare che le bici di fabbrica siano così più leggere delle bici di produzione che sarebbe ingiusto per i corsari. Non vero. Bene, come una scusa è vero - ma non erano i corsari che stavano cercando di aiutare con i limiti di peso. Era qualcun altro. Ecco la vera storia.

Forse la migliore ingegneria sociale nel motocross è stata fatta nel 1973 per impedire a Suzuki di cacciare i produttori europei dallo sport. Poco tempo dopo essere entrato nel Grand Prix, Suzuki stava schierando 187 libbre da 250 e 202 libbre da 500 libbre che demolirono la competizione nelle mani di Joel Robert e Roger DeCoster. Dollari cubici, che i giapponesi avevano dal boom delle biciclette da strada dei primi anni '70, e Husqvarna, Maico, CZ, Bultaco e CCM non avevano (non facevano bici da strada), chiamavano i colpi. I produttori di euro si sono lamentati di non poter competere, quindi la FIM ha istituito la regola del peso. Invece di aspettare che le bici europee riducessero il loro peso, la FIM decise di aumentare il peso dei lavori di Suzuki.

JoelRobertA volte lo tagliano un po 'vicino alle opere di Suzuki di Joel Robert.

A partire dal 1973, le bici da 250 cc dovevano pesare più di 198 libbre e le 500 potevano pesare non meno di 200 libbre. L'effetto è stato immediato. La Suzuki non ebbe il tempo di sviluppare biciclette completamente nuove per la stagione 1973, quindi versarono piombo fuso nei telai della RH250 di Robert e della RN370 di DeCoster per portarle al nuovo limite di peso. Joel Robert, sostenendo che il comando ha rovinato la gestione della sua Suzuki leggerissima, ha perso il campionato del mondo 250 (dopo averlo vinto per cinque anni consecutivi). Roger DeCoster è andato meglio, ha tagliato Willi Bauer montato su Maico per il terzo dei suoi cinque titoli mondiali. "Ha gravemente compromesso la maneggevolezza delle nostre biciclette", ha affermato DeCoster. “La bici era già stata costruita quando il limite di peso è sceso. La fabbrica non aveva altra scelta che aggiungere peso dove potevano. "

Quasi 42 anni dopo, il limite di peso è ancora in vigore (anche se il Team Honda e Ricky Johnson hanno schivato due volte la bilancia con bici che erano sottopeso senza incorrere in alcuna penalità). Secondo le regole AMA 2016, il peso minimo per il 2020 è: 125cc a due tempi 194 libbre; 250cc a due o quattro tempi 212 libbre; 450 a quattro tempi 220 libbre. Le biciclette possono essere pesate dopo una gara a discrezione dell'AMA. Per la pesatura, il serbatoio del gas deve essere vuoto (sebbene i radiatori possano essere pieni). La zavorra di qualsiasi tipo (come il piombo che Suzuki ha inserito nel 73) è illegale.

Va notato che, indipendentemente da come funzionano le bici leggere, le bici di produzione non hanno perso peso. In effetti, i pesi delle bici di produzione sono diminuiti solo dopo che l'AMA ha istituito la regola di produzione che vietava le bici da lavoro full-on. Perché le bici di produzione sono diventate più leggere dopo che le bici da lavoro sono state bandite? Poiché i team di fabbrica dovevano iniziare con una bici di produzione anziché con un foglio di carta bianco, le bici di produzione sono diventate più leggere per avvicinarsi al limite di peso.

Storicamente, gli unici campionati che potevano affermare di essere stati influenzati dai limiti di peso FIM / AMA erano quelli inaugurali nel 1973. Joel Robert avrebbe potuto essere un sette volte campione del mondo 250 ad eccezione dell'ingegneria sociale per salvare l'orgoglio del produttore europeo di motociclette. I limiti di peso hanno salvato i produttori europei? No. Tutti i principali giocatori dell'Euro dal 1973 sono fuori dal mercato oggi (salvo che per tre volte venduti Husqvarna).

COSA C'È DENTRO IL NUMERO DI DICEMBRE 2020 DI MXA?

Il numero di dicembre 2020 di MXA sta volando verso di te proprio ora. Non vuoi perdertelo.

Cosa c'è nell'ultimo numero di MXA? Che ne dici dei test completi sulla KTM 2021SXF del 350, sulla Honda CRF2021 del 250, sulla Kawasaki del 2021 contro la Yamaha YZ2021F del 450, sulla KTM 300SX del Campionato del mondo a due tempi di Josh Mosiman e sul nostro disastro del restauro della CR1994 del 125 (non solo è esplosa un paio di volte, ma potrebbe essere la bici da progetto più brutta che abbiamo mai costruito).

COME ISCRIVERSI A MXA IN MODO DA NON PERDERE MAI UN ALTRO PROBLEMA, INOLTRE OTTIENI UNA CARTA REGALO DI MONTAGNA ROCKY DA $ 25 PER COPRIRE I TUOI COSTI

Se ti iscrivi a MXA puoi ottenere la rivista sul tuo iPhone, iPad, Kindle o Android andando su Apple Store, Amazon o Google Play o in una versione digitale. Ancora meglio puoi iscriverti a Motocross Action e ottenere la fantastica edizione cartacea consegnata a casa tua da un dipendente in uniforme del governo degli Stati Uniti. Abbiamo menzionato la carta regalo da $ 25 per qualsiasi parte che desideri da Rocky Mountain ATV / MX? Puoi chiamare il numero (800) 767-0345 o Clicca qui (o sulla casella in fondo a questa pagina) per iscriverti.

FOTO CLASSICA | L'ULTIMO ANNO DI JAMES STEWART SU UNA KX125 NEL 2004 | FOTO BLAST

La fabbrica KX2004 di James Stewart del 125 è conservata presso la sede Kawsaki a Irvine, CA, dove Travis Fant ha scattato questa foto.

Milleville during the 2004 James Stewart 2004 millville copy James Stewart 2004

Nell'ultimo round della National Series 2004, James ha corso una 250F a Glen Helen. Ha vinto. 

JAMES STEWART 2004 KX250fL'unico round di James ha corso una 250F a Glen Helen. 


Moto Trivia risponde: Greg Schnell del 2000.

Ti potrebbe piacere anche