RAPPORTO DI REM GLEN HELEN RACE: GARA DA OTTAVA BATTAGLIA DI OTTIME NAZIONI

Sean Lipanovich (505) si è già ritirato dalle corse Pro solo per tornare. Ora sta abbastanza bene da riprendere da dove si era interrotto. Foto: Carter Dubach (clicca sulle immagini per ingrandirle)

Foto di Carter Dubach e Debbi Tamietti

Con i piloti di Svezia, Inghilterra, Australia, Norvegia, Sudafrica, Olanda, Belgio, Giappone, Brasile e Islanda - per non parlare del Brian Medeiros delle Hawaii - al REM Motocross della sua settimana a Glen Helen Raeway era come un MXDN locale. Per coloro che pensavano che la traccia REM della scorsa settimana fosse veloce, la traccia di questa settimana aveva una traccia ancora più lunga sul retro. Tradizionalmente, le tracce REM hanno molti angoli, una grande varietà di saliscendi e superfici in costante variazione. Questa settimana è stata veloce, non Carlsbad o Saddleback veloce, ma veloce secondo i moderni standard delle piste SoCal. Siamo abbastanza sicuri che rallenterà prima della gara del 10 marzo.

RJ Wageman è stato inseguito duramente dal brasiliano Enzo Lopes in entrambe le moto. Qui, Lopes (16) si chiude per fare un passaggio su Wageman nei momenti calanti della gara REM Pro. Foto: Debbi Tamietti.

I corridori favoriti ad alta velocità che erano disposti a lasciarlo ancorato attraverso i nodi e i tornanti, mantengono una marcia più alta e la guidano in profondità sulla competizione. All'inizio della moto, quando tutti erano freschi, la differenza tra ogni pilota non era poi così grande, ma dopo pochi giri, il forte ha vinto.

Yusuke Watanabe (31) era secondo nella 250 Pro dietro a Lopes. Cinque dei primi dieci posti sono stati raggiunti da piloti stranieri, tra cui due brasiliani, uno norvegese, uno islandese e un pilota giapponese. Foto: Carter Dubach

I grandi vincitori sono stati Sean Lipanovich nella classe 450 Pro, l'1-1 è stato abbastanza buono da contenere il 2-2 di RJ Wageman e il 4-3 del norvegese Cornelius Tondel. La classe 250 Pro è stata vinta facilmente dal brasiliano Enzo Lopes, che se fosse stato iscritto come 450 Pro sarebbe andato 3-1.

Richard Taylor (44) guida Enzo Lopes (16) e Pedro Bueno (970) fuori dalla parte posteriore di REM. Taylor era terzo, Lopes primo e Bueno quinto nella classe 250 Pro. Foto: Debbi Tamietti.

Robert Reisinger ha vinto la classe Expert Over-50 su una delle prime cinque di Ron Shuler, Pasha Afshar, Mike Monaghan e Ron Lawson. Reisinger ha cercato di tenere in vista le Over-50 Elite, ma quando insegui un 26 volte campione del mondo veterinario, ex vincitore di AMA Supercross e pilota Yamaha ufficiale, ti accontenti di rimanere sullo stesso giro.

Steve Watson è andato 1-1 negli Intermedi Over 50 con Bill Clough, Lonnie Passchal, Jeff Case, Mike Phillips, Luc Deley, Duane Quayle, Robbie Carpenter, John Fitz e Rob Deeds completando la top ten.

L'hawaiano Brian Medeiros stava gareggiando con la sua stanca pratica YZ250F, ma ha una nuovissima bici da corsa, da un dollaro, in attesa dietro Hangtown. Foto: Debbi Tamietti

Improvvisamente, le classi Over-60 sono esplose al REM Motocross. Quasi il 25% dei piloti della gara REM di questa settimana ha partecipato alle classi Over-60 Experts, Over-60 Intermediates e Over-65. Non fa male che molta potenza stellare degli anni '1970 fosse sulla linea di partenza, tra cui quattro ex REM Number Ones (Val Tamietti, Randy Skinner, Marc Crosby e Curtis Jablonski), due AMA Hall of Famers (Gary Jones e Lars Larsson), un quattro volte campione nazionale e un campione della classe di supporto Trans-AMA del 1970. Ancora più sorprendente è stato il 77enne Lars Larsson che ha vinto la classe intermedia Over 65.

Runar Sudmann (28) faceva parte di un contingente di piloti che venivano dalla Norvegia per correre in SoCal. Runar è andato 7-7 nella classe 250 Pro. Il norvegese più alto è stato Cornelius Tondel, terzo nella classe 450 Pro.  Foto: Debbi Tamietti.

Doug Dubach è stato il protagonista della classe Elite Over-50. Inoltre, era un buon sport. Mentre guidava la prima moto, Doug vide che l'ex AMA Pro Jon Ortner lo stava inseguendo, ma invece di mettere il pedale sul metal, Doug prese un ritmo che Ortner poteva mantenere. Aiutò Ortner perché aveva un obiettivo che poteva inseguire. Ma, quando è arrivato il momento del crunch, Dubach ha messo la sua Yamaha YZ2018F del 450, che Ortner aveva corso come parte di un test MXA poche settimane fa, in overdrive e ha aperto un grande divario.

Questo collo di bottiglia ha inceppato Mike Marion (35), Sydney Johnston e Lonnie Paschal (51). Foto: Rommel Andrade

Guarda le foto, goditi i sottotitoli e inizia a lavorare sulla tua bici per la prossima gara REM.

Doug Dubach è un antipasto fenomenale, come dimostra qui nella classe Elite Over-50. Foto: Carter Dubach

Il figlio di Doug, Carter, si è rotto il polso all'introduzione della 6D al Composto di Brian Deegan la scorsa settimana, così Doug ha deciso di smettere di essere un mini papà e tornare in sella. Ha facilmente vinto la classe Elite Over-50, come ci si aspetterebbe dall'attuale campione del mondo Over-50. Foto: Debbi Tamietti

Terry Cook (303) è andato 2-2 negli Esperti Over-40 dietro a Mike Carter. Terry è scomparso da REM da un paio di mesi e tornerà sul gradino più alto del podio abbastanza rapidamente. Foto: Debbi Tamietti

Pete Vetrano (37) e Curtis Jablonski (30) duellano per la posizione nella classe Over-60. In realtà, a questo punto Pete era al quinto posto negli Over-60 Experts e Curtis era all'ottavo posto negli Over-8 Intermediates.  Foto: Debbi Tamietti

A ogni coppia di gare, Josh Fout (68) riceve una nuova serie di forcelle da testare sulla Husqvarna FC2018 della MXA 450. Questa settimana sono state le mod di Earl Shuler Racing (ESR) alle forcelle WP di serie. Foto: Debbi Tamietti

Dillon Ziegler (121) ha vinto la prima manche della classe 250 Novice, ma è arrivato terzo in totale con un punteggio 1-3. Foto: Debbi Tamietti

Il fratello di Dillon, Nicholas (114), è andato 3-1 alla conquista della vittoria generale. Colton Mathison ha diviso i fratelli con un 2-2. Foto: Debbi Tamietti.

Tyler Nichols (55) ha ottenuto la vittoria Intermediate 450, mentre Kole Stapes (111) ha vinto l'oro Intermedia 250. Foto: Debbi Tamietti

Mike Phillips (433) e Christian Clarke (171) condividono una curva in discesa con Andri Gudmundsson. Andri ha partecipato al Team Iceland al Motocross des Nations. Andri è andato 4-6 nella classe 250 Pro al REM. Se la gara REM 250 Pro fosse stata al MXDN, i vincitori sarebbero stati il ​​Brasile primo, il Giappone secondo, il terzo Stati Uniti e il quarto Islanda. Foto: Debbi Tamietti

Il promotore di REM Frank Thomason sovrintende al suo gregge. Sorprendentemente, la classe che sta guardando sulla linea di partenza sono gli Over-60 Experts. Sì, sono molti ragazzi davvero vecchi. Foto: Debbi Tamietti

Due dei ragazzi più anziani della foto sopra sono il quattro volte campione nazionale 250 Gary Jones e il multiplo CMC numero 1 Val Tamietti. Foto: Debbi Tamietti

Ecco il secondo turno degli esperti Over-60. Quello è Randy Skinner (72) nel primo, Gary Jones nel secondo, John Bosanko (101) terzo, Gary Scott (157) quarto, Mike Marion (80) quinto e Val Tamietti (31) sesto. Alla fine delle foto sarebbe Tamietti e Jones molto avanti. Foto: Debbi Tamietti

La gara iniziata dopo gli Over-60 Experts è stata la più grande classe della giornata. Riesci a indovinare di cosa si trattava? Erano gli Intermedi Over 60. John Caper (44) è andato 2-1 per ottenere la sua prima vittoria come un sessantenne. Foto: Debbi Tamietti

No, non è Sylvain Geboers. Quello è il belga Luc Deley che indossa la maglia Team Suzuki del 1973 di Sylvain. Il padre di Luc, Marcel DeLey, lo ha ricevuto da Sylvain 45 anni fa. Il rip nella maglia proviene da un poggiapiedi. Foto: Debbi Tamietti

Blake Skinner (646) correva davanti al vincitore del Principiante 250 Jacob McPhail (306), ma non riuscì a chiudere l'affare. Foto: Debbi Tamietti

Mike Monaghan (33) è un irriducibile a due tempi. È andato 4-4 negli Esperti Over-50. Foto: Debbi Tamietti

Probabilmente le persone più importanti in qualsiasi gara di motocross sono gli uomini bandiera. Hanno la capacità di salvare i cavalieri da un infortunio con un'onda di una bandiera gialla. Foto: Debbi Tamietti

AMA Hall per Famer Gary Jones ha lanciato una vecchia Yamaha YZ426 e ha guidato la classe Over-60 per la maggior parte della prima moto. Foto: Debbi Tamietti

REM non è per i deboli di cuore. Diventa molto ruvido, con bordi squadrati. L'olandese Rolf Schmidt colpisce alcuni dossi raggiungendo il terzo posto nella classe Esperti Over 40 e il secondo nella classe 125 adulti a due tempi. Foto: Debbi Tamietti

La prossima gara di REM si terrà sabato 10 marzo. Per maggiori informazioni vai a www.remsatmx.com

LA PROSSIMA REM RACE È DI SABATO 10 MARZO, A GLEN HELEN

Clicca su tutte le immagini per ingrandirle

Foto di Debbi Tamietti e Carter Dubach

Ti potrebbe piacere anche